Apu. 14 sindaci della Provincia di Caserta chiedono un incontro all’assessore regionale Sonia Palmieri

I  sindaci dei comuni di Caserta, Aversa, Marcianise, Carinaro, Casaluce, Cesa, Frignano, Lusciano, San Marcellino, Sant'Arpino, Succivo, Teverola, Villa di Briano e Villa Literno chiedono un incontro all'assessore regionale al lavoro Sonia Palmeri in merito alla vertenza dei lavoratori APU  ex precettori di ammortizzatori sociali ed ex percettori di sostegno al reddito che per favorire la loro permanenza nel mondo del lavoro nell'ambito delle risorse per il piano di formazione - lavoro  per gli interventi a valere sull'asse 1 del POR Campania FSE 2014/2020,   dopo  Avviso Pubblico della Regione Campania per il finanziamento di misure di politica attiva sono stati inseriti in percorsi lavorativi presso Pubbliche Amministrazioni per favorire la permanenza nel modo del lavoro in attività di pubblica utilità.

Diverse amministrazioni comunali seppero  cogliere  la valenza  sociale di questa misura di politica attiva al lavoro, presentando progetti di cura del patrimonio, promozione e sicurezza del territorio, cura del verde pubblico e attività di solidarietà sociale che sono tuttora in corso con gran sollievo dei sindaci. Per questo i lavoratori  APU  ex percettori di ammortizzatori  senza reddito stanno percependo  un' indennità di 580 euro/mese per un impegno di 20 ore settimanali per 6 mesi. I quattordici sindaci, per evitare che  questi lavoratori possano trovarsi, fra poco, alla scadenza del progetto di pubblica utilità, senza alcun reddito chiedono un incontro all'assessore per un intervento della Regione  Campania finalizzato a reperire risorse economiche che  consentano una proroga  dei  progetti  APU  attualmente in corso presso i comuni. La richiesta partita ufficialmente dal comune di Sant'Arpino sollecita la richiesta di un incontro con l'assessore regionale al lavoro per trovare possibili soluzioni utili  a consentire  ai lavoratori  APU di continuare a svolgere Attività di Pubblica Utilità indispensabili per i comuni ove la carenza di organico rende necessaria e quasi vitale l'apporto della forza lavoro degli APU che sono impegnati in tantissime attività lavorative utili al buon funzionamento della macchina comunale.  La nota sottoscritta dal sindaco Giuseppe Dell'Aversana, che facendosi interprete e portavoce dei suoi colleghi sindaci Marino, De Cristofaro, Velardi, Dell'Aprovitola, Pagano, Guida, Piatto, Esposito, Colombiano, Colella, Di Matteo, Della Corte e Tamburrino avanza la richiesta di un incontro all'assessore Sonia Palmeri facendo presente l'attivismo dell'assessore regionale che segue tante crisi occupazionali della Campania e ben conosce la storia di questi lavoratori ex percettori di ammortizzatori sociali che a breve potrebbero trovarsi senza lavoro e senza reddito lasciando anche i sindaci, senza l'aiuto di una valida forza lavoro che quotidianamente collabora e si impegna validamente nelle mille problematiche della gestione comunale sempre piena di emergenze.

(Visited 266 times, 1 visits today)
FacebookTwitterGoogle+Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *