Area Atellana. Lunedì la presentazione del Bando Storico- Artistico-Culturale “Il bene torna Comune”

Area Atellana    Sarà presentato lunedì mattina alle ore 10:00 nella splendida cornice del Palazzo Ducale “Sanchez de Luna” di Sant’Arpino il Bando Storico- Artistico e Culturale “Il bene torna Comune” promosso dai tre comuni atellani di Sant’Arpino, Succivo ed Orta di Atella in sinergia con Fondazione con Il Sud. I lavori, che si svolgeranno nella sala convegni sita al piano terra del complesso monumentale di Piazza Umberto I, saranno introdotti dal consigliere comunale di Sant’Arpino con delega al Parco Archeologico, Ernesto Di Serio, e saranno aperti dai saluti istituzionali dei primi cittadini Giuseppe Dell’Aversana; Gianni Colella ed Andrea Villano.

A relazione sul progetto, che riguarda la valorizzazione ed il recupero dell’ex Municipio di Atella di Napoli, sarà la responsabile del bando di Fondazione con il Sud, la dottoressa Maria Cristina Ronconi.  Dopo il via libera da parte dei tre consigli comunali interessati, e la firma dello schema di convenzione, con il Presidente di Fondazione per il Sud, Carlo Borgomeo, ora toccherà alle associazioni presenti sul territorio presentare i progetti fra cui scegliere eventualmente quello da finanziarie.  “Con firma della convenzione con Fondazione con il Sud- illustra il consigliere Di Serio- appena venuti a conoscenza di questa opportunità ci siamo immediatamente attivati per coglierla, lavorando fattivamente al bando ed a tutti gli atti amministrativi consequenziali, per dare un’opportunità al nostro territorio, valorizzandone al tempo stesso uno dei beni simboli di tutta l’area atellana. La scelta di partecipare al bando di Fondazione con il Sud ebbe il suo input lo  scorso marzo quando il consiglio comunale di Sant’Arpino con delibera  nr. 12, recependo le delibere del civico consesso di Succivo e dell’allora commissario prefettizio di Orta di Atella, iniziò una perfetta sinergia di intenti ed obiettivi fra enti pubblici e terzo settore,  che ha anche il pregio di essere a costo zero per le casse comunali."Ora sarà compito delle associazioni presentare proposte di valorizzazione dell’ex Municipio di Atella di Napoli, in un’ottica di uso collettivo e di restituzione alla collettività dichiarano i primi cittadini Giuseppe Dell’Aversana; Gianni Colella ed Andrea Villano. Noi in modo trasparente daremo notizia a tutte le associazione poi la Fondazione valuterà le proposte che perverranno, privilegiando gli interventi capaci di generare effetti positivi concreti, in termini di sviluppo socio-economico per la comunità locale e nel rispetto della vocazione dei luoghi”.  Con le tre precedenti edizioni del Bando (2008, 2011, 2014), la Fondazione CON IL SUD ha sostenuto 28 progetti con oltre 11 milioni di euro spesi per la ristrutturazione e la valorizzazione dei beni immobili con pregio artistico e storico.  Questa volta, per il quarto bando vi sono a disposizione 4 milioni di euro. Le organizzazioni del Terzo settore, in partenariato con enti pubblici potranno presentare proposte di valorizzazione dei beni selezionati.  Fino al 25 ottobre 2018 sarà possibile presentare proposte di valorizzazione dei 13 beni immobili ammessi alla seconda fase del Bando. I progetti devono essere presentati tramite la piattaforma Chairos della Fondazione CON IL SUD, attraverso la quale sarà anche possibile consultare la documentazione. di tutto questo se ne parlerà lunedì mattina al palazzo Ducale con gli esperti di Fondazione.

 
(Visited 111 times, 1 visits today)
FacebookTwitterGoogle+Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *