Aversa. Parte Mercoledì 21 Febbraio il “Percorso di formazione alla cittadinanza consapevole”, promosso da CONPASUNI e dalla Diocesi di Aversa

Parte Mercoledì 21 Febbraio 2018, nell’aula consiliare “Don Peppe Diana” di Casal di Principe, il “Percorso di formazione alla cittadinanza consapevole”, promosso da CONPASUNI e dalla Diocesi di Aversa. Una nuova esperienza per il Servizio Pastorale Universitaria di Aversa che per la prima volta si cimenta in un corso di impegno civile mirato a fornire ai suoi studenti ed ai giovani del territorio le basi del linguaggio della politica, del mondo dell’economia e della società civile.   Il Corso, come del resto tutto il percorso socio-culturale che da circa tre anni la Consulta della Pastorale Universitaria e della Cultura sta sostenendo, mira a preparare i giovani, soprattutto gli studenti universitari, ad un loro prossimo impegno nella vita pubblica sotto ogni forma di partecipazione che sia politica, lavorativa o sociale.   La stessa scelta del titolo sta ad indicare la volontà di riscoprire la consapevolezza della cittadinanza con tutti i diritti-doveri politici, economici e sociali che questa comporta. E a parlare di questi temi saranno personalità del mondo accademico, professionale, della pubblica amministrazione provenienti dal territorio come testimonianza delle eccellenze culturali ed in linea con il tema pastorale dato dal vescovo di Aversa S.E. Mons. Angelo Spinillo “una generazione narra all’altra” (Sal. 145, 4).   Sono quattro le tappe fissate da CONPASUNI su altrettanti comuni del territorio diocesano: Casal di Principe, Teverola, Casaluce, Carinaro. Saranno affrontati temi che andranno dalla legge elettorale ed i sistemi democratici alle politiche di immigrazione dell’Unione Europea; dai ruoli del cittadino di fronte alla pubblica amministrazione all’impegno dei cattolici nella vita pubblica dell’ultimo secolo.   Ampio spazio, secondo il format scelto dagli studenti di CONPASUNI, sarà dato ai giovani e alle loro organizzazioni giovanili presenti sul territorio che, dopo un breve intervento dei relatori sui temi in oggetto, interverranno con riflessioni, domande, precisazioni, in uno scambio di punti di vista con i propri compagni, rompendo gli schemi dei tradizionali convegni.   Il percorso vuole anche essere monito per l’associazionismo giovanile che troppo spesso vede la politica solo come campagna elettorale e raccolta di voti e non come esperienza di servizio alla comunità, ossia "la forma più alta della carità" (Papa Paolo VI).   CONPASUNI coglie l’occasione per ringraziare l’Università degli Studi di Napoli “Suor Orsola Benicasa” che ha concesso il patrocinio morale all'iniziativa ed ha manifestato la propria vicinanza ai temi della formazione integrale degli studenti. Un ringraziamento speciale va all’Associazione Forense Normanna che da qualche tempo ha iniziato a collaborare con gli studenti e che fornisce costantemente supporto e consulenza professionale e di alto livello formativo.       La partecipazione al percorso è gratuita e aperta a tutti, per coloro che parteciperanno all’intero percorso sarà rilasciato un attestato di frequenza. Per info: conpasunisegreteria@gmail.com  
(Visited 58 times, 1 visits today)
FacebookTwitterGoogle+Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *