Casaluce. Forza Nuova: “L’opposizione assente sui problemi del paese: ha tradito fiducia elettori. Si dimetta!”

forza-nuova-dolce-gabbanaIl gruppo politico Forza Nuova Casaluce va all’attacco dell’opposizione per la continua assenza ai Consigli Comunali ed ormai silente sui misfatti dell’Amministrazione Pagano.

Un affondo alla minoranza che si fa sempre più marcato dopo che nella giornata di lunedì 30 ottobre, nella seduta pomeridiana del Consiglio Comunale, all’appello mancava difatti il gruppo ‘Vivi Casaluce’ guidato dal consigliere Francesco Luongo.

«E’ inammissibile che Vivi Casaluce, con 2.930 voti e 5 rappresentanti in Assise (pardon soltanto 3 visto che Altruda e Zenna sono ‘scomparse’ da circa tre anni) ancora una volta disertano una seduta consiliare cui si discutevano gli ennesimi debiti fuori bilancio di questa scellerata maggioranza targata Pagano. La situazione – aggiungono i nazionalisti – è diventata ormai insostenibile. L’assenza all’ultimo consiglio è la dimostrazione tangibile di come sia mancato un minimo di sincerità nelle tante parole spese contro la maggioranza durante la campagna elettorale. Altro che il bene della Città. I Consiglieri Francesco Luongo, Pasquale Bruno e Carolina Biavasco, sono stati animati solo e soltanto da una volontà di conflitto permanente, come se non fossero mai passati da candidati ad amministratori. Dopo quasi tre anni l’opposizione non ha saputo acquisire quello status istituzionale che si richiede ad un amministratore comunale. La minoranza consiliare non p mai nata: è e sarà sempre in una fase embrionale. Il capogruppo, perché non bisogna addossare la colpa solo agli altri, è rimasto nella fase di una campagna elettorale infinita, priva della volontà di dare un qualsiasi utile contributo a Casaluce. Come pensare che questa opposizione possa diventare maggioranza se manca di ogni senso civico delle Istituzioni? Come pensare che senza quel rispetto dovuto all’organo rappresentativo della democrazia cittadina si possa governare?».

«Cosa più grave è l’assenza ingiustificata dalla “scena” politica delle due consigliere, Federica Altruda e Domenica Zenna, se possiamo così definirle. Crediamo che ci siano gli estremi per la decadenza delle due, cosa che doveva provvedere da tempo il Presidente del Consiglio Comunale, in questo caso il Sindaco Pagano e specialmente il capogruppo della minoranza Francesco Luongo. Chiederemo di far rispettare la legge e il Regolamento Comunale. Non si capisce come mai queste assenze non vengono tenute in debita considerazione sia dalla maggioranza che dalla opposizione, quest’ultima “concordemente silente”. Tanto denota, oltre ad una mancanza di considerazione verso gli elettori, una evidente scorrettezza politica e chissà cos’altro. Ci sentiamo offesi dal comportamento del gruppo di minoranza come cittadini e militanti politici. La situazione – concludono i forzanovisti – è diventata ormai insostenibile. Il paese si trova in una palude amministrativa senza precedenti. Tutti i progetti avviati da questa maggioranza sono o falliti o bloccati. E l’opposizione? Ha gli occhi bendati? Nei prossimi giorni avvieremo iniziative per informare il Prefetto su questa situazione abnorme».

(Visited 139 times, 1 visits today)
FacebookTwitterGoogle+Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *