Casapulla. Il sindaco Sarogni” Restiamo fedeli al mandato degli elettori”

Casapulla     Riceviamo e pubblichiamo dal sindaco Michele Sarogni . "Le ultime notizie sulle dimissioni di taluni consiglieri (in carica o subentranti) e possibili ingressi di altri mi lasciano sbigottito, non tanto per il numero di chi sostiene ancora ‘Casapulla Domani’ bensì per le manovre e macchinazioni che continuano a perpetrarsi ai danni dell’amministrazione e dell’intera comunità. Ma i cittadini devono sapere che se da un lato si cerca di erodere con tali stratagemmi qualche unità alla lista che ha vinto le elezioni del 2014, di certo non si scalfisce minimamente la nostra volontà di restare fedeli al mandato affidatoci dagli elettori, che difenderemo fino alle estreme conseguenze. Io resto al mio posto ed insieme a me quelli che hanno condiviso una stagione di sacrifici e di lavoro incessante per non deludere ulteriormente le aspettative di quanti ci hanno dato fiducia. Ma nel mentre da un lato si costruisce, dall’altro lato si pensa unicamente a distruggere. E con metodi che solo una certa politica è capace di fare. E’ innegabile che le dimissioni della consigliera Natale, con conseguente eventuale surroga della prima dei non eletti Raffaelina Dragone sia stata una manovra studiata a tavolino, altrimenti non si capisce come quest’ultima avesse già la rinuncia bella e pronta senza avere la benché minima cognizione che la ‘titolare’ si sarebbe dimessa. La presentazione delle due missive, registrate al protocollo nel giro di pochissimi minuti, è la prova più evidente del misfatto compiuto. Ma non è questo quello che mi toglierà il sonno. Come dicevo io vado avanti, con fierezza dal momento che ho piena coscienza del mio operato, avulso da certi schemi e convinto che una gestione commissariale sia la tragedia più nefasta che in questo momento potesse abbattersi sulla nostra Casapulla. Probabilmente chi trama alle mie spalle era convinto di avere a che fare con un fantoccio, pronto a piegarsi a pressioni di sorta o ricatti vari: hanno toppato miseramente. Credo che posso affermare con orgoglio che la gente mi ha scelto proprio per questo. In questi anni, con fatica e dovendo dribblare tante trappole che ci venivano propinate ad ogni passo, siamo riusciti a completare quasi del tutto l’azione del risanamento del bilancio; abbiamo avviato tante opere pubbliche che negli ultimi 20 giorni solo le intemperie di carattere meteorologico hanno impedito di avviarsi; abbiamo in vita e portiamo avanti progetti di carattere sociale e culturale che fanno di Casapulla il vanto dell’intero territorio, con i comuni limitrofi che ci copiano o si aggregano alla nostra scia; se avessimo avuto la serenità mentale e non avremmo disperso tantissime energie a controbattere questa o quella pretestuosa azione di disturbo, decisamente avremmo potuto fare molto di più. Ai consiglieri comunali che via via si vanno distaccando dal gruppo originario, ma soprattutto ai cittadini voglio dire che il progetto Casapulla Domani è tuttora vivo, coi suoi valori, con la sua operatività con la su voglia di portare avanti un progetto teso a protrarsi nel tempo, a prescindere dalle persone o dagli interpreti di tali iniziative; a me stesso posso dire di continuare a portare avanti con fierezza un progetto che vede Casapulla decisamente migliore rispetto a quella che ho trovato al momento dell’insediamento. Voglio concludere invitando i miei detrattori a considerare la politica un servizio alla gente e non mero strumento per il proprio arrivismo".      
(Visited 20 times, 1 visits today)
FacebookTwitterGoogle+Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *