CAMPANIA

Emergenza rifiuti. I sindaci di Cesa; Sant’Arpino; Succivo e altri comuni chiedono un incontro urgente al Prefetto di Caserta

18:59

Caserta    Il  Sindaco del Comune di Cesa, Avv. Vincenzo Guida, il Sindaco del Comune di Casal di Principe Dott. Renato Franco Natale, il Sindaco del Comune di Lusciano Dott. Nicola Esposito, il Sindaco del Comune di S. Arpino Dott. Giuseppe Dell’Aversana, il Sindaco del Comune di San Marcellino, Dott. Anacleto Colombiano, il Sindaco del Comune di Villa di Briano, Dott. Luigi Della Corte, il Sindaco del Comune di Villa Literno, Dott. Nicola Tamburrino, il Sindaco del Comune di Succivo, Dott. Gianni Colella, il Sindaco del Comune di Gricignano di Aversa, Dott. Vincenzo Santagata, il Sindaco del Comune di Frignano, Avv. Gabriele Piatto hanno scritto al Prefetto di Caserta, dott. Raffaele Ruberto, per chiedere un incontro urgente sull'emergenza rifiuti. Ecco il testo integrale della missiva. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Emergenza rifiuti. Cambia il calendario di raccolta a Sant’Arpino. Il Comune di Cesa annuncia problemi nel prelievo dell’umido

18:00

Agro Atellano     Si preannunciano settimane problematiche sul fronte della raccolta rifiuti nei comuni dell'agro atellano, a causa di problemi di scarico dei camion contenenti l'umido presso l'impianto STIR di Santa Maria Capua Vetere . Una situazione che molto presumibilmente durerà fino al prossimo 10 Agosto. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. Boerio: “Attendiamo decisione definitiva del sindaco, intanto si faccia luce sugli oneri concessori”

12:05 Si è tenuto lunedì 16 giugno, a Sant'Arpino, un animato consiglio comunale durante il quale vi è stata anche la lettura delle dimissioni del sindaco Giuseppe Dell'Aversana. Il primo cittadino, dopo aver protocollato giovedì scorso le sue dimissioni, avrà ancora alcune settimane per riflettere sulla sua decisione prima che diventi definitiva. Subito dopo, la consulta è continuata regolarmente con la votazione dei punti all'ordine del giorno. Particolarmente acceso il dibattito su due argomenti molto sentiti dai santarpinesi, per i quali la consigliera di opposizione Iolanda Boerio ha chiesto maggiori delucidazioni, in merito a "misure incomprensibili, dannose per i cittadini." Il dibattito si è molto animato con la discussione sulle modifiche degli oneri concessori e su una variazione di bilancio inerente il reddito di cittadinanza. Iolanda Boerio ha infatti, chiesto a più riprese delucidazioni agli assessori Domenico Iovinella e Salvatore Lettera. In merito alla proposta di delibera degli oneri concessori, la consigliera di opposizione ha sottolineato il perché oggi viene chiesto al consiglio comunale di ratificare un aggiornamento dei suddetti oneri, oggetto di una nota dirigenziale del 2014, secondo la quale il nuovo importo del costo di costruzione troverebbe applicazione, per i permessi rilasciati a decorrere dal 1 dicembre del 2014. "Dicono per la particolare situazione finanziaria - rincara la Boerio - ma in un momento di forte crisi economica, questa misura non fa che bloccare l'edilizia e ledere ancora una volta i cittadini. Con la retroattività i santarpinesi dovranno infatti, pagare gli oneri anche di quattro anni fa. Gli aggiornamenti dovrebbero migliorare le condizioni dei residenti e non affossarli!!" Anche sulla questione della variazione di bilancio inerente al reddito di cittadinanza, la consigliera non le manda a dire: «Vorrei capire il senso del punto della delibera che dice "Poiché per mero errore materiale la somma a debito non è stata conservata, per cui la stessa somma è divenuta erroneamente economia di spesa". Noi rappresentiamo i cittadini, ci dovete spiegare cosa sarebbe il mero errore materiale e soprattutto chi l'ha commesso? Così come va spiegato che fine hanno fatto i 15.400,00 euro?». "Dato atto, come si evince dalla proposta di delibera, del permanere degli equilibri di bilancio - conclude la Boerio - chiediamo se stiamo rasentando il dissesto, anche perché al punto 4 dell'o.d.g. (riguardante gli oneri concessori) chiedete sacrifici ai cittadini, agli stessi poi dovete comunicare una variazione di bilancio per un mero errore materiale di somme a loro destinate". Passati all'unanimità invece: l'approvazione dello Schema di Convenzione con Fondazione con il Sud per il progetto "Il Bene torna Comune", il regolamento per la gestione della riservatezza dei dati personali, e le modifiche al regolamento per le spese di viaggio per i soggetti diversamente abili. Ritirato, invece, il punto sullo scioglimento della convenzione per l'esercizio in forma associata del servizio di segreteria comunale tra i Comuni di Sant'Arpino e Capodrise. La decisione di non votare più questo punto arriva proprio in seguito alla decisione di Dell'Aversana di dimettersi, ed evitare che il comune si ritrovi in colpo solo senza primo cittadino e la segretaria comunale, la dottoressa Virginia Terranova. La Boerio ha anche precisato la sua posizione sulla formazione del gruppo misto, preannunciata qualche giorno fa dalla Quattromani. "Circa la formazione del gruppo misto - ha detto la consigliera - resteremo indipendenti per aspettare gli eventi legati al sindaco. E' fondamentale comprendere la situazione definitiva in cui verterà a breve il comune, per poter poi agire con misure adatte e specifiche nel bene della comunità santarpinese."
FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo. Iniziato Sabato a Teverolaccio il percorso storico dell’Associazione “Primo Reggimento Re”

11:23 E’ nato a Napoli  un gruppo di ricerca e Rievocazione storica: Fanteria Borbonica, 1° Reggimento Re. Sabato 14 Luglio,  la Fanteria Borbonica ha scelto la splendida cornice del Casale di Teverolaccio in Succivo per preparare la serata identitaria di Venerdì 20 Luglio con musica a tema e buffet. La rievocazione storica ha permesso di ammirare la divisa e le armi della Fanteria Borbonica del 1860. Il capo principale per truppa e sottufficiali era la giamberga, un abito a code monopetto, di colore blu, con il colletto alto e chiuso da un'unica fila di 9 bottoni in metallo giallo o bianco su cui era inciso il numero del reggimento. Sulle falde erano applicati i distintivi di specialità rappresentati da un giglio per i fucilieri, da una granata fiammeggiante per i granatieri e da una cornetta per i cacciatori. I pantaloni, con l'apertura ai lati chiusa da due bottoncini nascosti, erano in panno rosso d'inverno e in cotone bianco d'estate. La Brigata Borbonica T.D.G., il Parlamento Due Sicilie,  con la straordinaria partecipazione del Primo Reggimento Re presentano: “ E SURDATE D’O LUCIANO D’O RRE! 20 LUGLIO 1861!” di Angelantonio Aversana, Michele Zaccaro, Vituperio Giuseppe e prof. Vincenzo Gulì. La serata- evento avrà luogo Venerdì 20 Luglio alle ore 20,30 presso il Lido “La Conchiglia”, in via Litoranea a Torre Del Greco.
FacebookTwitterGoogle+Share

VIDEO. Orta di Atella. Manifestazione “Bambini simpatici e speciali”

14:53
FacebookTwitterGoogle+Share

Frattaminore. Paura nella notte. Esplode una bomba carta in Via Cavalieri di Vittorio Veneto

9:37

Frattaminore       Notte di paura a Frattaminore. Erano poco prima delle tre quando un boato ha svegliato numerosi cittadini, causato dall'esplosione di una bomba carta in via Cavalieri di Vittorio Veneto.

Danneggiato un negozio della zona.

Sul luogo sono immediatamente intervenuti i vigili del fuoco ed i carabinieri. Non sono stati al momento resi noti i danni all'esercizio commerciale. Sulla vicenda indagano i carabinieri.

FacebookTwitterGoogle+Share

Liberi e Uguali. Ernesto Di Serio e Roberto Iavarone fra i delegati casertani alla conferenza regionale

19:31

Sant'Arpino      Si è svolta a Marcianise la Conferenza provinciale di Articolo Uno-MDP, in vista della costituzione in Partito di Liberi Uguali. Sono stati scelti i 19 delegati che rappresenteranno la Provincia di Caserta alla conferenza regionale. Fra essi ci sono due esponenti politici santarpinesi: il consigliere comunale di maggioranza: Ernesto Di Serio, e l'ex assessore Roberto Iavarone. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Casertavecchia. E’ il week end del Radici Fest

6:54

Caserta     Si è alzato venerdì il sipario a Casertavecchia, per una tre giorni di eventi in cui il territorio casertano può mostrare con orgoglio i talenti della propria terra. Musica, teatro e arte in generale, ma anche artigianato e soprattutto enogastronomia, con 15 truck food, vere e proprie cucine su ruote, dieci delle quali provenienti da Terra di lavoro. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo. Furto di energia. Arrestato Giovanni Cucchiaro

14:35 SUCCIVO. I Carabinieri della Stazione di Qualiano hanno arrestato in flagranza per furto di energia elettrica Giovanni Cucchiaro, un 45enne di Succivo. In qualità di amministratore di un ristorante sulla Circumvallazione esterna aveva realizzato un allacciamento elettrico diretto alla montante della società erogatrice facendo in modo di alimentare il locale in modo fraudolento. Tecnici dell’Enel fatti intervenire sul posto stimano che il furto di energia andava avanti dal luglio 2013, con la conseguente mancata contabilizzazione di consumi per 43.000 euro. L’arrestato è in attesa di rito direttissimo.
FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo- Orta di Atella. Arrestato Nicola Milone

11:05 Succivo- Orta di Atella.  I Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Marcianise unitamente al personale della Stazione di Sant’Arpino, in Succivo, nella tarda serata di ieri, hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, MILONE Nicola, cl. 93, di Orta di Atella (Ce). L’uomo fermato a bordo di una moto T-Max, a seguito di perquisizione personale e veicolare è stato trovato in possesso di 43 dosi per complessivi grammi 15 circa di sostanza stupefacente del tipo “cocaina e crack”. L’arrestato, è stato condotto presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere.
FacebookTwitterGoogle+Share

Ultim’ora. Sant’Arpino. Ritrovato Giuseppe Del Prete

9:59 Sant’ Arpino. E’ stato ritrovato questa mattina a Caserta  Giuseppe Del Prete,  il 28enne di Sant’ Arpino scomparso dalla notte del 4 Luglio scorso. Il giovane si trovava in una struttura di via Ferrarecce. Pare, secondo la testimonianza del padre Filippo, siano stati i cugini  a ritrovarlo dopo la segnalazione di un panettiere di Caserta. La famiglia non è ancora riuscita a vederlo ma sembra si trovi in buone condizioni di salute.
FacebookTwitterGoogle+Share
1 2 3 70