CAMPANIA

Casapulla. Ecco il programma della III edizione della Notte Bianca

15:19

 DSC9207-web-calabriacomunicazione-alessandrovignieri-lapilleCasapulla    E’ tutto pronto per la III edizione della Notte Bianca, una kermesse ormai entrata a pieno titolo tra gli eventi più sentiti del paese.

Sabato 16 Dicembre Casapulla si trasformerà in una cittadella dello spettacolo, dove cittadini, associazioni ed artisti daranno vita a qualcosa di straordinario ed irripetibile. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Caserta. Sequestrata la discoteca Studio Uno

17:32

stud Caserta. Nella mattinata odierna, personale della Polizia di Stato di Caserta, unitamente a personale della Compagnia dei Carabinieri di Caserta e al personale della Compagnia della Guardia di Finanza di Caserta procedeva al sequestro amministrativo cautelare della discoteca Studio Uno, sita in viale Carlo III di San Nicola la Strada (CE).

Nello specifico, a seguito di mirati controlli predisposti dalla Questura di Caserta, con il concorso dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, rientranti nell’ambito dei servizi sulla movida notturna, venivano ispezionati diversi esercizi pubblici del territorio provinciale e, tra questi, le Forze dell’Ordine procedevano, congiuntamente, ad effettuare specifici controlli amministrativi ed antidroga presso la discoteca Studio Uno.

A seguito degli stessi, veniva accertata, al momento, la mancanza delle necessarie autorizzazioni amministrative per lo svolgimento delle attività in corso, all’atto dell’accesso. Pertanto, per gli accertamenti in merito, gli operatori procedevano al sequestro amministrativo cautelare del locale notturno.

Nella medesima circostanza, venivano effettuati controlli antidroga, con l’ausilio dell’unità cinofila della Guardia di Finanza, a seguito dei quali veniva rinvenuta, all’interno del parcheggio retrostante il locale notturno, una piccola quantità di sostanza stupefacente di tipo hashish, presumibilmente occultata dai clienti della discoteca, prima di accedere all’interno del locale.

La sostanza stupefacente veniva sottoposta a sequestro a carico di ignoti.

FacebookTwitterGoogle+Share

Cesa. Mercoledì 13 dicembre, presentazione di “Matricola Zero Zero Uno”, libro del giudice Nicola Graziano e del Foto Repoter Nicola Baldieri

15:06

guiCesa. Nell’ambito delle manifestazioni natalizie, l’Amministrazione Comunale di Cesa ha voluto introdurre anche dei momenti di riflessione. Per questo motivo, mercoledì 13 dicembre, presso l’aula consiliare di Piazza De Gasperi, si terrà, a partire dalle ore 19.00, la presentazione del libro del giudice Nicola Graziano e del foto reporter Nicola Baldieri, dal titolo “Matricola Zero Zero Uno”. A fare gli onori di casa il sindaco Enzo Guida e l’assessore alla cultura Antimo Dell’Omo. Relatori di eccezione, saranno il professore Giuseppe Limone, Ordinario di Filosofia della Politica e del Diritto, e l’avvocato Filippo Trofino, noto penalista.

I lavori saranno moderati dal giornalista del “Mattino”, Elpidio Iorio e ci sarà la presenza degli autori.

Nicola Graziano è un magistrato o un pazzo? Solo un pazzo può mettere in gioco il proprio corpo, la propria vita, scegliendo di farsi internare in un ospedale psichiatrico per incontrare la Follia e per capire l’istituzione creata dai giuristi del Codice Penale dedicata ai folli e ai rei» scrive così il senatore Franco Corleone, già commissario di governo alla chiusura degli Opg e alla messa a regime dei Rems, nella post fazione del libro edito da Giapeto Editore.

Ed il libro del giudice Graziano, arricchito dalle foto di Baldieri, è un viaggio reale nell’Opg di Aversa, dopo che, per alcuni giorni, l’autore è riuscito ad entrare, regolarmente autorizzato dal Dap, ed a vivere come un internato.

Nel libro si narra, dunque, un esperimento, unico nel suo genere, che trasmette emozioni profonde ed aiuta capire la realtà, oramai superata, degli Opg e di cosa hanno rappresentato per la città normanna e per la storia.

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella . C@mbiAMOrta: “Finalmente siamo sulla buona strada”

14:45

cambiamortaOrta di Atella .        Riceviamo e pubblichiamo dal Laboratorio Politico “C@mbiAMOrta”.

Accogliamo e valutiamo con vero piacere il documento congiunto a firma PD – PSI nel quale emergono proposte politiche-programmatiche che sono perfettamente in linea con quanto espresso dal movimento C@mbiAMOrta in diverse occasioni.

Riteniamo assolutamente fondamentale, in questa fase di transizione politica, la presenza di due partiti storici che, senz’altro, contribuiranno a quella “stabilizzazione” cui Orta aspira per il suo futuro.

La collimazione degli indirizzi amministrativi ci rende consapevoli di aver per tempo interpretato i profondi segnali di cambiamento di cui necessita Orta e che oggi, finalmente, trovano legittimazione piena nelle intenzioni programmatiche di PD e PSI.

E’ un primo fondamentale passo verso quella auspicata sintesi politico-programmatica che non necessita di protagonismi dannosi ed antistorici bensì di idee solide e condivise che trovino nei partiti, nei movimenti e in tutte le altre Istituzioni presenti sul territorio, le energie necessarie per trasformarle in atti concreti per la comunità ortese.

Questo processo implica una chiara presa di distanza da tutti quelli che, in un modo o nell’altro tendono subdolamente al ripristino di vecchi ed ormai noti schemi politici e vecchie “liturgie” amministrative.

D’altronde, all’interno del laboratorio politico C@mbiAMOrta i temi più scottanti (dall’Urbanistica ai rifiuti passando per le questioni finanziarie e tributarie) sono stati ampiamente discussi e di conseguenza la piena convergenza sulle proposte programmatiche del PD e PSI non è una mera ed acritica accettazione ma la presa d’atto che occorrono ampie sinergie e consapevoli “concertazioni” con altri e alti livelli istituzionali.

Occorre, però, al contempo, tenere ben presente la necessità di distanziarsi da tutti quei movimenti che ancora hanno la pretesa di avere in tasca la panacea di tutti i mali di Orta o, peggio, di poter essere gli unici ed immacolati interpreti, del “cambiamento” della nostra città.

Gli ortesi tutti, non crediamo che, siano più disposti ad inseguire sfrenati populismi e demagogiche esternazioni di chi, respingendo ogni proposta e qualsiasi contributo provenienti da forze politiche e movimenti presenti sul territorio, ritiene possibile pianificare un nuovo “ordine” amministrativo declinando ogni forma di collaborazione e maturando, persino, l’idea di rovesciare qualunque tavolo di confronto e di discussione.

Non riteniamo che la soluzione dei problemi debba, come in passato, essere perseguita attraverso altissimi e controproducenti tassi di conflittualità ma, come ben evidenziato nel documento PD-PSI e come più volte esternato da C@mbiAMOrta, debba essere frutto di intese consapevoli, reali e realizzabili, intese che, auspichiamo, possano concretizzarsi attraverso un confronto senza pregiudiziali con quelle forze politiche e quei movimenti che, senza infingimenti, abbiano a cuore le sorti del paese ed il “bene comune” di tutti i cittadini.

In questa direzione C@mbiAMOrta intensificherà il proprio impegno sul territorio promuovendo incontri, confronti e dibattiti con l’obiettivo di intercettare le istanze più urgenti dell’intera comunità ortese e prospettare soluzioni opportune ed approfondite delle tante problematiche del territorio.

FacebookTwitterGoogle+Share

Aversa. CONPASUNI . Universitari e cinema, nasce il “Morano Film Festival”

16:44

movieGrazie al loro interminabile spirito di iniziativa, gli universitari di CONPASUNI fanno strada nel cinema, cimentandosi nell’ organizzazione di un intero festival le cui pellicole saranno proiettate sul territorio di appartenenza della diocesi di Aversa. Con la volontà di trasmettere un messaggio a sfondo sociale nasce il “Morano Film Festival” che sarà presentato l’11 Dicembre al Seminario Vescovile di Aversa con la proiezione del film pilota “Il capitale umano” nella manifestazione University MOVIE.

L’ evento è stato fortemente voluto da Don Mario Vaccaro che ne ha disposto l’organizzazione insieme al rettore dell’istituto Don Stanislao Capone per produrre una serata di formazione per i suoi studenti.

“Il Capitale Umano” non si allontana molto, dalle tematiche che saranno risaltate nel festival successivo, infatti, racconta i disagi delle moderne generazioni sviluppate nell’ età post – berlusconiana. La logica del profitto, fa da padrona all’ interno del film, descrivendo una società in cui il guadagno è tutto ciò che conta, mentre valori umani come l’amore e la famiglia vengono riposti in secondo piano.

Anche in questo caso, con la scelta del tema viene fatto appello alla sensibilità umana nei confronti del nucleo sociale, in cui sia l’istituzione universitaria che la Chiesa svolgono un ruolo fondamentale. Per questo motivo il film può essere utile sia alla formazione spirituale dei giovani seminaristi, che a chiunque tenga a cuore il ruolo di quelle doti morali e virtù che non sono più considerati principi fondamentali su cui basare l’educazione formativa di un individuo.

La Consulta della Pastorale Universitaria, con tutti i suoi giovani attivisti, è pronta a mettersi in gioco ancora una volta, a dimostrare tutta la sua volontà di diffondere momenti di annessione sociale al fine educativo, e a trasmettere nozioni di formazione culturale relative alla società civile, anche attraverso il cinema.

FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo, Gennaro Di Maio condannato a 8 mesi

16:01

carabinieriSuccivo.  Il giovane Di Maio Gennaro, 30 anni, residente a Succivo (CE), arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, è stato giudicato con rito direttissimo dinanzi al giudice monocratico dott.ssa Iaugulli.

All’imputato difeso dall’avv. Vincenzo Guida è stata comminata una pena di 8 mesi di reclusione ( Pena sospesa ).

FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo, arrestato per droga

14:01

carabinieriSuccivo. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marcinise (CE), in Orta di Atella (CE), unitamente a personale della locale Stazione Carabinieri, hanno eseguito un arresto nell’ambito di un servizio di prevenzione e repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio, di Di Maio Gennaro, 30 anni, residente a Succivo (CE).

I militari dell’Arma hanno bloccato l’uomo mentre stava cedendo 2 dosi di marijuana per un peso complessivo di gr. 4 circa ad un occasionale acquirente.

Di Maio Gennaro è stato trattenuto presso le camere di sicurezza dell’Arma in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.

FacebookTwitterGoogle+Share

“Sangue e stragi sulle nostre strade”: la manifestazione in ricordo di Mario Prisco

11:49

mpriscoNAPOLI. Si terrà nella giornata di domenica 10 dicembre, a partire dalle ore 9:30, la manifestazione “Sangue e stragi sulle nostre strade”, in ricordo di Mario Pisco, vittima di un incidente stradale in via Pietro Castellino, a Napoli, il 16 giugno del 2011 all’età di 17 anni.

Il sit-in di sensibilizzazione alla sicurezza stradale avrà inizio proprio nel punto in cui avvenne l’impatto con il SUV “Nissan X trail”, ovvero all’angolo con via Perosi, in spazio adiacente al marciapiede. Durante l’evento verranno posizionati striscioni, distribuiti volantini e materiale informativo e saranno effettuate riprese video/audio.

In prima linea l’A.I.F.V.S. (Associazione Italiana Familiari Vittime della Strada), con il presidente nazionale Alberto Pallotti; il responsabile della sede Aversa ed agro-aversano dell’associazione A.I.F.V.S, Biagio Ciaramella; la presidente dell’associazione “Mamme Coraggio”, Elena Ronzullo;  la madre della vittima e responsabile A.I.F.V.S. sezione Vomero-Arenella, Gioia Parboni; il rapper che si occupa di problematiche sociali e che sta abbracciando il tema dell’omicidio stradale, Alessandro Alé Quisisano; il blogger e youtuber Nino Castagner. Per l’occasione sarà presente la testata giornalistica “Road Tv”.

“Ci auguriamo di riuscire con questo piccolo gesto –  affermano i componenti della famiglia Prisco – di cui siamo promotori proprio nel giorno di ricorrenza della nascita di Mario, a rendere, alla cittadinanza, il senso più profondo della forza remota che anima una famiglia come la nostra afflitta dal dolore.

E’ con questo presupposto nel cuore che affrontiamo le battaglie della nostra quotidianità ed è con questa spinta che ci muoviamo a favore della sicurezza stradale, a favore della quale organizzeremo altre manifestazioni di questo tipo. Il senso di questa giornata vuole significare il preciso impegno di messa in sicurezza delle strade di Napoli, a cominciare dal Vomero, affinché finisca questa strage. Mario vive nei ricordi di chi l’ha conosciuto. Insieme alle associazioni – concludono – continuiamo a chiedere che venga fatta luce sulla verità che ha posto fine a questa giovane vita. Non lo dimenticheremo mai”. 

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella, In uscita l’8 dicembre Canapa, terzo videoclip dei Tiempo Antico.

11:06

tiempo anticoOrta di Atella. Ad un anno dall’uscita del loro primo album dal titolo: CADEBE’, i Tiempo Antico annunciano per l’8 dicembre l’uscita del loro terzo videoclip: CANAPA.

Il nuovo videoclip Canapa preannuncia l’inizio di un secondo album che in fase di progettazione.

Dichiara Giovanni Sorvillo: “Era da tempo che avevo in testa questo brano, poi sono maturati i tempi e l’ho scritto. Canapa perché è un filo che lega, unisce, questo testo con i precedenti come Terra Avvelenata e gli altri dell’album Cadebè. La mia ispirazione trova terreno fertile nelle tradizioni, radici dalle quali cercano in ogni modo di sradicarci, avvelenandola. La canapa che tante famiglia ha sfamato è espressione della terra, la mia terra, madre feconda, a cui esser grati e difenderla in ogni modo.”

Il sound dei Tiempo Antico sigilla ancora una volta una propria sonorità, un sound mediterraneo che non guarda al mare ma attinge dall’interno, dai suoni di Terra di Lavoro e Terra dei Fuochi. Dalle immense distese coltivate a canapa e tabacco, dove si elevavano canti e tradizioni contadine, le cui origini si perdono nella notte dei tempi, arrivano sentimenti antichi ornati di una nostalgia propositiva.

Il promo :https://www.youtube.com/watch?v=sE-vpg54FUQ

Tiempo Antico – Canapa

Testo e musica Giovanni Sorvillo

Giovanni Sorvillo: voce, sax tenore, chitarra acustica

Salvatore Acerbo: chitarra elettrica

Nicola Girardi: basso

Giuseppe Vertaldi: batteria

Mario Lupoli: sax baritono

Jennà Romano: sintetizzatori

Credits:

Arrangiamenti: Jennà Romano, Giovanni Sorvillo, Tiempo Antico

Registrato e missato presso Laboratori di Provincia da Jennà Romano

Mastering realizzato da Vittorio Remino presso Loung Soul LAB STUDIO

Produzione artistica Jennà Romano

Realizzazione video di Carmine Giordano

Brano e video prodotto da Vincenzo Perrotta

FacebookTwitterGoogle+Share

Casapesenna, manifestazione di solidarietà per la famiglia De Rosa

15:39

derosa1Casapesenna. Riceviamo e pubblichiamo dal direttivo cittadino del PD e GD di Casapesenna.

A seguito dei fatti avvenuti sabato 2 dicembre a danno della famiglia del sindaco Marcello De Rosa, abbiamo deciso di prendere parte al comitato di iniziativa popolare a suo sostegno, affinché mai più possa ripetersi un evento simile. L’8 Dicembre manifesteremo perché le violenze e le minacce che hanno visto protagonisti i De Rosa non vanno intesse come intimidazioni alle persone direttamente coinvolte, bensì come atti minatori alla libertà personale di ciascuno di noi, alla nostra sete di legalità e al nostro impegno nella rivalorizzazione del nostro territorio. Non restiamo inermi dinanzi a tanta scelleratezza: uniamoci contro chi ci vuole vittime e sosteniamo il nostro sindaco, che finora ha lottato per noi e con noi per la Casapesenna che ci meritiamo.

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, Grande attesa per la “Christmas Street”. La seconda edizione della serata natalizia su VIA DE GASPERI.

15:12

cristmasSant’Arpino. Grande attesa a Sant’Arpino per la serata di Giovedì 7 Dicembre con cui, si inaugurano i tre eventi ideati dall’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Giuseppe Dell’Aversana su coordinamento della Presidente del Consiglio Comunale delegata alla Cultura Ivana Tinto e facenti parte del programma natalizio di oltre 30 iniziative patrocinate ed autorizzate in collaborazione con il Co.D.I, la Pro Loco, la Parrocchia di Sant’Elpidio Vescovo, le Istituzioni Scolastiche ed oltre 20 Associazioni del territorio. E’ ormai tutto pronto per la “Christmas Street” realizzata con più di 40 commercianti santarpinesi. “L’iniziativa – così il Sindaco Dell’Aversana e la delegata alla Cultura promotrice dell’iniziativa Tintoin cui abbiamo fortemente creduto come Amministrazione, è stata promossa a partire dallo scorso anno per valorizzare la vocazione commerciale della strada e far conoscere all’esterno le qualità degli esercizi del nostro territorio. Stiamo gettando le basi per un nuovo modo di pensare al nostro paese e per far sì che anche le attività commerciali locali si mettano in gioco sfruttando le proprie peculiarità”. Dopo il grande successo della prima edizione – continuano – quest’anno consolidiamo questa straordinaria iniziativa a cui teniamo particolarmente come Amministrazione ed anzi ringraziamo tutti gli assessori e consiglieri che stanno dando il proprio contributo per la buona riuscita della stessa, insieme a tutte le Associazioni coinvolte, i commercianti ed al regista della serata Mimmo Limone”. Ad arricchire il percorso di via De Gasperi, che sarà chiusa al traffico dalle ore 17.00, ci saranno, oltre agli esercizi commerciali, più di 40 stand enogastronomici e di artigianato locale. Saranno presenti diversi punti di animazione per bambini, ciascuno con proprie peculiarità: dai mini gonfiabili, ai tappeti elastici, dal trucca bimbi, alla ballon art, le slitte e casette di babbo natale, zucchero filato, folletti. Sarà presente anche l’Associazione “Un Cavallo per Amico” per allietare i bambini con le passeggiate sui pony in sella o con il calesse. Tante attrattive non solo per i bambini, ma anche per giovani e famiglie. Degustazioni ed enogastronomia, articoli natalizi e presepi, moda e design, con la possibilità di usufruire di promozioni commerciali durante la serata. Il tratto di strada di 300 mt sarà un’esplosione di colori, sapori e scoperte grazie alle diverse postazioni musicali itineranti con canzoni della tradizione natalizia, saltimbanchi, artisti di strada, artigiani, flash mob musicali a cura dell’Accademia Musicale “All Music”, spettacoli di danza natalizi, curati dall’A.S.D. Kitri’s Ballet e dal Centro Studi Danza Paquita di Sant’Arpino. Non mancheranno momenti di Cultura, attraverso gli spazi “Reading” predisposti all’interno degli esercizi commerciali locali, dove tra le ore 20 e le ore 22.00 la Compagnia Teatrale i “SudAtella” terrà un percorso di letture con accompagnamento musicale che partiranno dal tema dell’amore in Shakespeare e Wilde, per arrivare al legame tra la teatralità di Pirandello, Totò ed Eduardo De Filippo. A dare calore della serata anche gli stand di diverse Associazioni Culturali e di volontariato locali tra cui il “Comitato Permanente per il Carnevale Atellano”, i ragazzi della Parrocchia di Sant’Elpidio, l’Associazione di Promozione Sociale Insieme, l’Associazione di Protezione Animali A.P.A.N.A., lo stand di genitori e docenti dell’Istituto Comprensivo “Rocco-Cav. Cinquegrana”. Parte attiva dell’organizzazione sarà il Corpo della Polizia Municipale con il Comandante Capo Lucio Falace, insieme alla Protezione Civile con il Coordinatore Rosario Marroccella che metterà in campo una squadra di 20 giovani volontari, nonché i volontari della Croce Rossa santarpinese. “Sarà una serata ricca di emozioni – concludono il Sindaco Dell’Aversana e la Presidente del Consiglio Ivana Tinto per il secondo anno trasformeremo Via De Gasperi in un luogo di incontro e di ritrovo, dove si potrà passeggiare in un’atmosfera gioiosa. Un grande passo avanti per il rilancio e la valorizzazione del nostro territorio”. Per il secondo anno l’Amministrazione Comunale retta da Dell’Aversana sperimenta questa grande iniziativa di convivialità, dove la buona riuscita, considerato l’impiego minimo di risorse economiche, sarà dettato dallo spirito di collaborazione e di squadra tra le diverse realtà commerciali ed associative del comune atellano, che insieme puntano al rilancio anche dal punto del sistema economico produttivo locale.

 

FacebookTwitterGoogle+Share
1 2 3 53