ATTUALITA’ – Pagina 17

Manifestazione FAI, l’on. Carloni: “Prendo positivamente atto che gli organizzatori non avevano finalità apologetiche”

14:05

carloniArea Atellana   L’onorevole Anna Maria Carloni, torna sulla vicenda della rappresentazione organizzata nell’area antistante l’ex Municipio di Atella di Napoli, oggetto di una sua interrogazione parlamentare nei giorni scorsi.

Di seguito il post pubblicato dalla depuatat sulla propria pagina facebook. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Area Atellana, la questione del saluto romano all’ex municipio finisce in parlamento: presentata interrogazione dall’on. Anna Maria Carloni

18:55

carloniArea atellana. Di seguito l’interrogazione parlamentare dell’on. Anna Maria Carloni, presentata ieri, 28 marzo 2017, tra gli interventi di fine seduta alla Camera dei Deputati, relativa alla questione degli alunni vestiti da balilla.

Signor Presidente, il FAI, Fondo ambiente italiano, ogni anno organizza le Giornate di primavera, durante le quali vengono aperti al pubblico numerosi siti culturali. Durante l’edizione di quest’anno, lo scorso weekend, i Comuni di Orta di Atella, Succivo e Sant’Arpino, in provincia di Caserta, hanno organizzato, in collaborazione con alcune scuole, un percorso storico-culturale per rievocare il periodo durante il quale le tre città erano unificate in un unico comune, dal 1928 al 1946. Secondo quanto riportato da diversi organi di stampa, durante una di queste manifestazioni sono stati fatti sfilare i diversi alunni vestiti in tenuta da balilla, l’organizzazione paramilitare giovanile del regime fascista. La sfilata si è conclusa con tanto di saluto romano nel cortile del Comune di Orta di Atella, immortalato in diverse fotografie, diffuse, poi, sui social network.

Un tale accadimento ha suscitato lo sdegno di tanti che si riconoscono nei valori dell’antifascismo, in particolare di chi, come i membri dell’associazioni partigiane, hanno lottato per liberare l’Italia da quella dittatura. Il fatto è ancora più grave e offensivo se consideriamo che uno dei tre comuni, Orta di Atella, è stato insignito della medaglia d’argento al merito civile proprio per aver subito una violenta rappresaglia nazifascista. Pertanto, ho presentato un’interrogazione al Ministro dei Beni Culturali Franceschini e alla Ministra dell’istruzione Fedeli e chiedo alla Presidenza di attivarsi per una risposta immediata, così come immediate dovrebbero essere le iniziative per riportare in quelle scuole, a quei ragazzi, il senso più autentico dei valori costituzionali dell’antifascismo e quello delle sofferenze, della violenza, dei soprusi e della guerra patite per mano del nazifascismo.

FacebookTwitterGoogle+Share

Aversa, successo per il convegno “Parole e immagini. Gli stereotipi di genere” organizzato dalla Pastorale Universitaria della Diocesi di Aversa

17:07
pastoraleuniversitariaSi è tenuto il 28 Marzo nell’Aula Magna della Scuola Politecnica e delle Scienze di Base di Aversa il seminario
“Parole e Immagini. Gli stereotipi di genere” promosso dalla Consulta della Pastorale Universitaria della Diocesi di Aversa.
I raggi del Liceo “A. Manzoni” di Caserta e dei Licei “N. Jommelli” e “E. Fermi” di Aversa hanno incontrato professori universitari e giornalisti per presentare i propri progetti e le proprie ricerche in materia di stereotipi. Il convegno è stato aperto dai saluti del sac. Mario Vaccaro, Responsabile del Servizio Pastorale Universitaria, e dalla prof.ssa Annamaria Rufino, Ordinario di Sociologia del mutamento sociale dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, che hanno fortemente voluto questa giornata di studi. Tra i relatori: la prof.ssa Rosanna Memoli dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, il prof. Ciro Pizzo dell’Università degli Studi di Napoli “Suor Orsola Benincasa”, la prof.ssa Sara Fariello dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, la dott.ssa Rossella Panarese ed il dott. Pietro Greco di RAI Scienza.
FacebookTwitterGoogle+Share

VIDEO – Succivo, giornate FAI di primavera: Gianni Aversano

14:31
FacebookTwitterGoogle+Share

Area Atellana, violata pericolosamente la legge Scelba all’ex Municipio di Atella: bambini vestiti da balilla che, sorridenti, fanno il saluto fascista

15:28

index2Area atellana. Premettendo che il weekend FAI atellano è stato straordinario e un doveroso plauso va fatto a tutti quelli che hanno collaborato per la buona riuscita dell’evento che ha avuto nel complesso, indubbiamente, un bilancio positivo.

Imbattendomi questa mattina nelle diverse pagine facebook locali per cercare qualche foto da mettere sul servizio video di atellanews dedicato alla due giorni, ho fatto un’agghiacciante scoperta. Nello spazio antistante l’ex municipio di Atella di Napoli, nell’ambito degli spettacoli messi su dalle scuole, qualche docente ha deciso di coinvolgere alcuniindex1 studenti in una rievocazione storica legata al ventennio fascista, tutti vestiti da balilla e con saluto romano annesso.

Ora noi possiamo stare a discutere dell’improbabile valenza storica dell’accaduto, ma un docente deve, innanzitutto, attenersi alla vigente legislazione nel suo compito primario di formatore ed educatore. Evitando inutili giri di parole e sterili pontificazioni, quanto è successo è ILLEGALE. E’ apologia del fascismo, senza se e senza ma. La legge Scelba (645/1952) sanziona chiunque promuova od organizzi sotto qualsiasi forma, la costituzione di un’associazione, di un movimento o di un gruppo avente le caratteristiche e perseguente le finalità di riorganizzazione del disciolto partito fascita, oppure chiunque pubblicamente esalti esponenti, principi, fatti o metodi del fascismo, oppure le sue finalità antidemocratiche.

Attendo, in primis da cittadino, maggiori delucidazioni sull’accaduto dalla docente che ha organizzato l’evento e dal suo Dirigente Scolastico.

                                                               Idio Maria Francesco Urciuoli

 

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, Di Santo risponde a Velardi:”probabilmente, a seguito di qualche ordine di partito, sei stato obbligato a rimangiarti tutto”

14:47

disantoSant’Arpino. Riceviamo e pubblichiamo da Eugenio Di Santo, Presidente gruppo politico “Alleanza Democratica per Sant’Arpino”.

Leggiamo con stupore il comunicato del neo Presidente dell’ATO, Antonello Velardi, in riferimento al mio intervento sulle sue dichiarazioni rilasciate alle pagine de “IL MATTINO”.
Nel comunicato, Velardi afferma di non voler essere tirato in ballo nella polemica politica santarpinese, perché le sue dichiarazioni sarebbero state travisate e strumentalizzate.
Il Velardi, riferendosi all’altro candidato alla presidenza dell’ATO, nell’articolo del 21 marzo 2017, dichiarava: “Munno si è candidato perché cercava una poltrona. E’ un vecchio arnese della politica, LO HANNO VOTATO QUELLI COME LUI. Il voto è stato su due modi diversi di intendere l’impegno pubblico: da una parte chi lavora per gli altri, dall’altra chi fa i fatti suoi”. (come si evince dalla foto)

A seguito di queste dichiarazioni, mi sono limitato a far notare che tali parole erano indirizzate anche nei confronti del delegato santarpinese Elpidio Del Prete, visto che faceva parte degli elettori di Munno, e quindi chiedevamo un intervento al Sindaco di Sant’Arpino, Giuseppe Dell’Aversana.velardi1

Velardi incalza ancora dichiarando: “E’ sbagliato e, soprattutto, non è corretto. Non si possono usare mie espressioni, decontestualizzandole. Spero che Di Santo abbia la cortesia di chiedere scusa”.

A questo punto, dopo la tua clamorosa marcia indietro e dopo che ti sei rimangiato quanto da te affermato, le scuse dovresti farle proprio tu. E non a me, ma in primis al giornalista che ha riportato quanto da te affermato, e poi a tutti i lettori de Il Mattino.
Soprattutto perché pensavo di avere a che fare con un giornalista intellettualmente onesto visto la tua caratura e la tua storia.
Ma probabilmente, a seguito di qualche ordine di partito, sei stato obbligato a rimangiarti tutto.

FacebookTwitterGoogle+Share

Giornate FAI: Legambiente si prende tutto il merito, ma chi li ha visti?

13:04

casalediteverolaccio2Succivo. Finite le giornate del FAI che hanno visto il nostro Comune fra i siti scelti quest’anno. Si apre, però, secondo me, un momento di riflessione, che non dovrebbe restare polemica sterile, ma spunto per migliorare e migliorarsi. Numerose associazioni di Succivo hanno partecipato attivamente alla realizzazione delle giornate, impegnandosi e offrendo gratuitamente (anzi, rimettendoci economicamente con le proprie risorse) tempo ed energie. Nella fattispecie, quello di cui vorrei parlare è il sito di Teverolaccio, che ha visto collaborare gioiosamente le associazioni LiberaMente Onda, ArteNova e Un cavallo per amico. Nessuno si è risparmiato, e a Beniamina Cariddi va un ringraziamento personale e – credo – comunitario. Come al solito, però, non sono mancati i soliti maniaci del protagonismo. Lasciando stare le rievocazioni storiche sulle vicende del Casale e sull’assegnazione a Legambiente, trovo vergognoso il fatto che si utilizzino le “forze” che un’associazione del genere può avere, e i relativi contatti, che gli permettono di attirare l’attenzione di un operatore del Tg3 (non so chi sia, ma me ne accerterò e girerò le rimostranze, per quello che può contare), prendendosi in esclusiva i meriti di un’iniziativa in cui la loro presenza onestamente è stata notata solo dagli avventori della Tipicheria. Non si consente la realizzazione di un servizio televisivo senza citare tutti quelli che hanno materialmente lavorato per la riuscita dell’iniziativa. Non si parla di un Ecomuseo che nelle giornate del FAI c’entrava poco e niente, ignorando il lavoro e l’impegno di tutti quelli che, per giorni, si sono preoccupati che tutto andasse nel modo giusto lavorando fino a tarda sera senza ricevere dai rappresentanti di Legambiente il minimo aiuto.La questione casale di Teverolaccio deve essere necessariamente, e quanto prima, affrontata e risolta. Le tantissime associazioni attive sul territorio meritano lo stesso spazio, avendo dimostrato, ripetutamente e concretamente, di saper e voler fare molto di più per il paese. A chi avesse guardato il TG3 di sabato sera, vorrei ribadire un concetto: la Tipicheria ha come unico “merito” quello di trovarsi all’interno del Casale. Se il sito è stato ripulito, allestito, animato affinchè tanta gente potesse “riscoprirlo”, è grazie ai tanti volontari che ci hanno lavorato nei giorni scorsi.

Mariateresa Belardo

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta, la maggioranza compatta con il Sindaco:”ribadiamo con forza e determinazione che continueremo a sostenere Mozzillo”

12:03

giuseppe mozzilloOrta di Atella. Riceviamo e pubblichiamo dal gruppo politico di maggioranza di Orta di Atella.

All’indomani dell’ennesimo strumentale e fazioso attacco mediatico, teso a minare la stabilita’della maggioranza del Sindaco Mozzillo e a destabilizzare (vanamente) le certezze politiche dei componenti della stessa, riteniamo sia giunto il momento di dire basta a questo continuo spargimento di veleni, basta a chi  quotidianamente propina chiacchiere da “baraccone” fantasticando su presunti problemi interni alla coalizione di governo, insomma, basta a chi si straccia le vesti nel tentativo di dividere e spaccare il paese per distrarlo dal prendere atto dell’azione amministrativa di questa maggioranza volta a rispristinare percosrsi di legalita’ e certezza delle regole nella gestione dell’ente.

Un film, diremmo una sceneggiata, gia’visto in passato e  che ha procurato guasti e danni al nostro territorio.

Proprio il desiderio, osiamo dire la necessita’ di andare avanti lungo il solco tracciato ci spinge a rinnovare con convinzione la fiducia al sindaco giuseppe mozzillo esortandolo a proseguire con fermezza nella sua azione di governo che riteniamo essere la cura necessaria per guarire il nostro territorio dai mali che lo affliggono da troppi anni.

D’altra parte, la bonta’ di questo nuovo corso e’ stata suffragata dal parere positivo che il ministero ha dato al bilancio stabilmente riequilibrato e dall’archiviazione, da parte dell’autorita’ anti corruzione guidata dal dott. Cantone, del ricorso avverso la nomina ad assessore del dott. Giardullo, ritenuto un “abusivo” da qualche avventato consigliere di minoranza che bene farebbe a chiedere scusa non gia’ all’amministrazione ma all’intera citta’ cui propina con cadenza ossessiva notizie tendenziose pur di assicurarsi il suo briciolo di visibilita’!! Ribadiamo con forza e determinazione che continueremo a sostenere questo sindaco e la sua maggioranza con l’obiettivo di sempre: continuare con l’azione politica intrapresa!!!

I consiglieri comunali                                         gli assessori

Alfonso Di Giorgio                                              Rosa Minichino

Eleonora Misso                                                   Enzo Giardullo

Raffaele Elveri                                                    Rosaria Autieri

Gennaro Della Porta                                          Angelo Cervone

Massimo Russo                                                   Rocco Russo

Arturo Vislino

Antonio Russo

Francesco Ragozzino

Andrea Villano

FacebookTwitterGoogle+Share

Cesa, Domenico Di Grazia sul nuovo Forum giovani:”auguri di buon lavoro ai giovani che si sono messi in gioco per quest’avventura”

18:28

Cesa. Riceviamo e pubblichiamo le dichiaforumgiovani2razioni del primo Presidente del Forum dei giovani di Cesa, Domenico Di Grazia, che fa gli auguri al nuovo gruppo di lavoro dell’organismo giovanile cesano.

Siamo contenti che abbia finalmente preso vita il nuovo forum dei giovani. Il presidente del primo forum dei giovani di cesa, Domenico Di Grazia, a nome di tutti i membri che hanno lo hanno composto, Antonio Sagliocco, Cesario Guarino, Sergio Nogarotto, Antonio Borzacchiello, Luigi Oliva, Mario Marino, Antonio De Michele e Luigi Pecovela, fa i migliori auguri di buon lavoro ai giovani che si sono messi in gioco per questa avventura e che prendono il testimone lasciatogli da chi li ha preceduto negli scorsi anni in un’esperienza fatta di relazioni, eventi ed attenzione costante verso il mondo giovanile anche se con scarsissime risorse.
Dall’evento “Loghin”, che aprì di fatto i lavori del forum mettendo insieme tutte le realtà associative del paese nella presentazione dei loro programmi, nello stesso evento si concluse con la premiazione del vincitore, il concorso per l’ideazione del logo che ha accompagnato tutti gli eventi del forum.forumgiovani1
Le attività emotivamente più coinvolgenti e che hanno richiesto maggiore impegno in questi anni sono state quelle messe in campo per raccogliere fondi per la ricostruzione di Città della Scienza colpita da un gravissimo incendio doloso: in quell’occasione nacque una felice collaborazione​ con la squadra di basket Juve Caserta che donò due maglie ed una palla autografata dai giocatori per un’asta di beneficenza; per la stessa occasione fu organizzato un triangolare di calcio con Cesa Rinasce ed altri giovani del paese. Cultura in tutti i campi è stato il filo rosso che ha collegato gli eventi dello scorso forum e ci auguriamo che il nuovo gruppo possa spaziare anch’esso in tutti i campi, dalla poesia, allo spettacolo passando per lo sport. La collaborazione alla settima edizione del premio internazionale di poesia “Francesco de Michele” è stato infatti uno momento molto significativo anche per la collaborazione con l’amministrazione comunale. Compito del nuovo forum sarà di certo quello di intercettare le esigenze più disparate, partendo da quelleforumgiovani3 femminili; con gioia si nota quanto  la composizione del nuovo forum formato per metà da ragazze possa favorire questo aspetto. I momenti di maggiore aggregazioni per lo scorso forum sono stati di certo i due festival di gruppi emergenti e le serate in collaborazione con bar locali, simo certi che il nuovo gruppo possa fare un lavoro ancora migliore. Cercare collaborazioni positive per alimentare una rete di positività è il consiglio spensierato che ci sentiamo di dare a chi porterà avanti il nuovo forum, come per noi sono state le collaborazioni con le associazioni universitarie per la distribuzione ai giovani in piazza delle tessere sconto per i cinema o con il forum regionale dei giovani per l’organizzazione del torneo di pallavolo presso la palestra della scuola elementare.
Oltre ai migliori auguri, certi di un ottimo lavoro, ci sentiamo di poter assicurare loro la nostra piena​ collaborazione in tutti i settori e per qualunque motivo.

FacebookTwitterGoogle+Share

Velardi eletto presidente dell’ATO rifiuti Caserta:”Via tutti quelli che hanno fatto i froci con il culo degli altri”

13:59

velardiCaserta. Diretto e senza mezze misure, il sindaco di Marcianise, Antonello Velardi, esprime tutta la sua soddisfazione per l’elezione a Presidente dell’ATO rifiuti Caserta tramite un post facebook sulla sua pagina personale. Il neo Presidente, nel post che vi riportiamo per intero, dichiara guerra ai “parassiti” e ai “faccendieri”:

Comincia un’altra avventura. Sono stato eletto presidente dell’Ato dei rifiuti, il nuovo organismo che gestirà il settore a livello provinciale. Ringrazio i componenti del consiglio che mi hanno votato, molti di loro sono sindaci. Hanno voluto premiare il mio operato come sindaco e per questo il mio ringraziamento è doppio. Cosa farò ora? Niente di speciale: applicherò semplicemente il metodo Marcianise. Non si guarda in faccia a nessuno, via a calci tutti i parassiti, porte sbarrate ai faccendieri. Via tutti quelli che – per usare un’espressione ormai entrata nel vocabolario corrente – hanno fatto i froci con il culo degli altri. Sui rifiuti azzeriamo tutto. Quelli che non mi hanno votato? Beh, hanno votato Luigi Munno, candidatosi perché cercava una poltrona. È un vecchio arnese della politica, lo hanno votato quelli come lui. Il voto di oggi è stato un voto su due modi diversi di intendere l’impegno pubblico: da una parte chi lavora per gli altri, dall’altra chi fa i fatti suoi. E ora comincia la battaglia, questi parassiti e i loro complici cominceranno con le intimidazioni: chi se ne frega, ormai a Marcianise ho fatto l’abitudine ad avere a che fare con i delinquenti della politica. Avanti tutta, con disciplina e onore (articolo 54 della Costituzione)!

Ricordiamo che il delegato santarpinese all’ATO rifiuti Caserta è Elpidio Del Prete, marito dell’attuale Vicesindaca di Sant’Arpino, Caterina Tizzano.

FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo, riorganizzata la segnaletica stradale dedicata ai cittadini diversamente abili

17:02

disabilisuccivo2Succivo. Continua senza sosta l’impegno dell’amministrazione comunale succivese per i cittadini diversamente abili. Dopo aver garantito nei giorni scorsi l’assistenza per l’ingresso e l’uscita della messa domenicale grazie alla Protezione Civile, è stata ripresa, questa mattina, l’opera di adeguamento della segnalita stradale a loro dedicata.

Riqualificazione che ha visto la creazione di nuovi posti auto speciali in Via Diaz (accanto alla Chiesa della Trasfigurazione) e Corso Atella (nei pressi dell’ingresso dell’disabilisuccivoistituto comprensivo “De Amicis” – scuola media ) e la realizzazione di strisce di attraversamento pedonale in alcuni punti nevralgici della rete stradale cittadina. Inoltre è stata restituita alla cittadinanza un’area, nei pressi della casa delle arti, che per anni è stata occupata da alcuni venditori abusivi e dove ora è stato realizzato un parcheggio già fruibile dai cittadini.

“Siamo più che soddisfatti di aver aiutato una fetta di popolazione che riteniamo particolarmente importante nella nostra azione amministrativa – dichiara Claudio Perrotta, consigliere comunale di Succivo con delega alla viabilità – e per la quale, da politici e da uomini, ci impegneremo sempre e comunque. Nonostante i vincoli e i limiti del bilancio stiamo cercando di portare avanti un’opera di ammodernamento e adeguamento della rete viaria succivese, che continueremo, facendo sempre particolare attenzione alle categorie deboli”

FacebookTwitterGoogle+Share
1 15 16 17 18 19 28