ATTUALITA’ – Pagina 31

Succivo, sabato “Ondeinarte” a Teverolaccio: durante l’Atella Sound Circus “LiberaMenteOnda” presenterà una mostra d’arte tutta al femminile

12:02

atellasoundcircus1Succivo. “Ondeinarte”: l’evento nell’evento. Nel corso della manifestazione “Atella Circus Sound” organizzata dalle associazioni culturali “Artenova” e “Artisticamente”di Succivo (CE) , sabato 17 e domenica 18 settembre, l’associazione “LiberaMenteOnda” proporrà ai partecipanti all’evento una mostra d’arte tutta al femminile. Una mostra in cui giovani e nuovi talenti esporranno le loro opere, esprimendo creatività in varie forme artistiche quali la pittura (Mercedes Capone, Mesy Cerreto, Antonietta Cerreto, Raffaella Dalessandro), la scultura (Ilda Marino), installazioni che quasi urlano il loro messaggio sociale e solidale (Antonella Farina). Sempre a proposito di solidarietà, per tutta la durata dell’evento sarà presente nel borgo di Teverolaccio uno stand nel quale le donne di LiberaMenteOnda proporranno in vendita manufatti, prodotti artigianali e libri per poi devolvere l’intero ricavato ai terremotati di Amatrice. Appuntamento quindi a sabato 17 e domenica 18 settembre a Succivo, nel casale di Teverolaccio per Atella Circus Sound e Ondeinarte: artisti di strada, artisti circensi e giovani artiste emergenti per un esperimento sociale di scambio di emozioni ed esperienze artistiche.

FacebookTwitterGoogle+Share

Allarme bomba, evacuato il Tribunale di Napoli Nord

10:37 indextribunale Aversa. Evacuato pochi minuti fa il tribunale di Napoli Nord a causa di un allarme bomba scattato tra le 9:45 e le 10:00. L'allarme, dalle prime dichiarazioni, sembra essere scattato in seguito ad una telefonata anonima che segnalava la presenza di un ordigno all'interno della struttura. Seguono aggiornamenti
FacebookTwitterGoogle+Share

Il Prefetto Carfagna incontra i Sindaci atellani

8:54

Caserta. donatocarfagnaIl Commissario governativo per il Patto per la "Terra dei fuochi”, Donato Cafagna, ha accolto il grido d’allarme lanciato dalla Conferenza Permanente dei Sindaci Atellani. Venerdì prossimo, 16 settembre, alle ore 10, presso la Prefettura di Napoli si terrà un incontro tra il Prefetto Cafagna, i sindaci di Sant’Arpino, Giuseppe Dell'Aversana, Presidente della “Conferenza dei Sindaci Atellani”, Cesa, Enzo Guida, Frattaminore, Giuseppe Bencivenga, Gricignano, Andrea Moretti, Orta di Atella, Giuseppe Mozzillo, e Succivo, Gianni Colella. Prevista anche la presenza di rappresentanti delle forze dell’ordine e di alcuni esperti in tema roghi, rifiuti tossici e sversamenti illegali.

La convocazione segue solo di alcuni giorni, un’apposita seduta della “Conferenza dei Sindaci Atellani” sul drammatico problema dei roghi e dei rifiuti illeciti. Dopo alcune ore di intenso confronto, i sindaci avevano espresso non poche preoccupazioni per la ripresa dei roghi tossici e degli sversamenti illegali lamentando una scarsità di risorse a disposizione. I primi cittadini al termine dell’incontro si erano impegnati ad avviare in tempi rapidi alcune proposte concrete, tra cui: un coordinamento fra i rispettivi corpi di Polizia Municipale e di Protezione Civile; un potenziamento del sistema di videosorveglianza usando anche telecamere mobili; iniziative in grado di facilitare forme di volontariato civile che supportino gli organi preposti nel controllo del territorio; ad inoltrare una richiesta di contributi economici finalizzata allo smaltimento di amianto abbandonato e a chiedere il supporto concreto da parte delle guardie ambientali provinciali. Prima di tutto, però, i sindaci avevano ritenuto necessario ed indispensabile un incontro con il commissario governativo per la Terra dei fuochi, il Prefetto Cafagna, non solo per condividere il piano di azioni che si intende adottare ma anche per sollecitare allo stesso commissario nuove e mirate misure che i sindaci da soli non sarebbero in grado di attuare per la scarsezza dei fondi e dei mezzi a loro disposizione.

Il Commissario ha immediatamente recepito la richiesta e nel giro di poche ore ha convocato il vertice per venerdì prossimo. Grande la soddisfazione dei sindaci che – grazie alla competenza e alla sensibilità di Cafagna - sono fiduciosi di poter dare finalmente delle risposte concrete al territorio atellano sulla delicata problematica dell’inquinamento ambientale.

Intanto per domani sera, mercoledì 14 settembre, presso la Sala Giunta di Palazzo Ducale “Sanchez de Luna” di Sant’Arpino, il presidente Dell’Aversana ha nuovamente convocato la Conferenza per mettere a punto l’elenco preciso delle proposte da sottoporre al Commissario Cafagna; per fare valutazioni e proposte sulla nuova regionale sui rifiuti; per individuare alcune proposte operative per migliorare la viabilità sulla Caivano – Aversa.

Nella stessa seduta sarà anche valutata l’opportunità di aderire – a sostegno dell’importante azione di contrasto che sta portando avanti il Comune di Gricignano - alla manifestazione del prossimo 26 settembre contro l’impianto di stoccaggio gricignanese della Ecotransider, ormai da tempo sospettato di essere fonte dei miasmi notturni.

FacebookTwitterGoogle+Share

Terremoto devasta il Centro Italia. Distrutte città nel reatino. Corsa contro il tempo per salvare le persone sotto le macerie

8:01

terremotoPaura, crolli, feriti , vittime e un paese - Amatrice, in provincia di Rieti- spazzato via come racconta lo stesso sindaco Pirozzi. È il bilancio, ancora del tutto provvisorio, della fortissima scossa di terremoto che è stata avvertita distintamente nella notte tra martedì e mercoledì tra Lazio, Umbria e Marche. Il sisma, secondo l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, ha avuto una magnitudo di 6.0 e una profondità di 4 km ed è stato registrato alle 3.36 con epicentro ad Accumoli, vicino Rieti. A questa prima scossa ne sono seguite molte altre nella notte: una di magnitudo 3.9 vicino Perugia, e altre due di magnitudo 3.9 e 3.8 sempre nei pressi di Rieti. È stata di magnitudo 5.4 la seconda forte scossa di terremoto registrata alle 4:33, con epicentro tra Norcia (Perugia) e Castelsantangelo sul Nera (Macerata) ed ipocentro a 8,7 chilometri di profondità. Il sisma è stato avvertito anche a Roma e Bologna, ma qui non si riscontrano danni a cose o persone. Altre scosse si stanno susseguendo anche in queste ore. Sono stati attivati i numeri di emergenza della Protezione Civile 800840840 e della sala operativa della Protezione Civile Lazio:803555. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Caselli ad Atell@News “Prima o poi i mafiosi andranno a sbattere, e vivremo in un Paese civile”.

15:42

CaselliSant'Arpino    Intervenuto nel corso della XVIII edizione della Rassegna Nazionale di Teatro Scuola "PulciNellaMente" per presentare il IV rapporto sulle agromafie, l'ex procuratore di Torino e Palermo, Gian Carlo Caselli ai nostri microfoni sottolinea l'importanza del discutere di mafia proprio per combattere il cancro della criminalità organizzata. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

PulciNellaMente. Domani la presentazione del rapporto sulle agromafie con Caselli e Fara

9:19

agromafieSant'Arpino    La legalità protagonista del sabato della XVIII edizione di PulciNellaMente. Sabato alle ore 10:30 al Teatro Lendi di Sant’Arpino ci sarà la presentazione del Quarto Rapporto “Agromafie” sui crimini agroalimentari in Italia elaborato da Eurispes, Coldiretti e Osservatorio sulla criminalità nell’agricoltura e sul sistema agroalimentare.

A confrontarsi sui risultati di tale report saranno il magistrato Gian Carlo Caselli, Presidente del Comitato Scientifico dell’Osservatorio sulla criminalità nell’agricoltura e sul sistema agroalimentare, e Gian Maria Fara - Presidente Eurispes e dal Sottosegretario ai beni culturali ed al Turismo l’onorevole Antimo Cesaro. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Truffa all’INPS. Sequestro di oltre 1 milione di euro della procura di Napoli Nord

7:47

Inps2AVERSA. All’esito delle indagini condotte dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord che hanno coinvolto svariate decine di persone, i Carabinieri del Gruppo per la Tutela del Lavoro di Napoli (Nucleo di Caserta e Nucleo Operativo di Napoli) - con l’ausilio dei reparti territoriali dell’Arma delle province di Caserta, Napoli e Arezzo - hanno dato esecuzione a un provvedimento di sequestro preventivo per equivalente per un ammontare di euro 1.117.598,62, emesso dal GIP presso il Tribunale di Napoli Nord, nei confronti di tre indagati per associazione per delinquere, truffa aggravata in danno degli enti previdenziali, reati finanziari ed impiego di denaro di provenienza illecita. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

“ILLEGALITA’ DIFFUSA”, SERVIZIO DI CONTROLLO SUL TERRITORIO DEI CARABINIERI

12:45 carabinieriMARCIANISE - I carabinieri della Compagnia di Marcianise, al termine di servizio coordinato finalizzato al contrasto alla “illegalita’ diffusa” con particolare riferimento al consumo e spaccio di sostanze stupefacenti e delle violazioni al c.d.s., hanno deferito in Stato di Libertà un 37enne di Castel Volturno e un 65enne di Saviano (Na) per il reato di truffa. Quattro stranieri sono stati, invece, denunciati perché irregolari sul territorio nazionale in quanto sprovvisti del permesso di soggiorno. Un 43enne di Marano di Napoli ed un 65enne di Afragola sono stati denunciati per furto aggravato mentre, un  49enne  per estorsione. Inoltre 4 soggetti di Gricignano d’Aversa si sono resi responsabili di minacce. Durante l’intero servizio sono poi state controllate 580 persone e 410 veicoli, nonché contestate diverse infrazioni al Codice della Strada che vanno dal mancato uso delle cinture di sicurezza al mancato uso del casco protettivo, dall’uso di apparecchiatura radiotelefonica durante la guida all’omessa revisione del veicolo o perché sprovvisti di documenti di circolazione. Complessivamente sono poi stati sequestrati 16 veicoli. Segnalato al Prefetto un soggetto per uso di sostanza stupefacente.cantine loffredo teverolaccioteverolaccio 2teverolaccio 3  
FacebookTwitterGoogle+Share

INCENDIO AGGRAVATO IN CONCORSO, 4 ARRESTI IN PROVINCIA DI CASERTA

11:40 image002CASAGIOVE - I Carabinieri della Compagnia di Caserta e quelli della Stazione di Casagiove (CE), nelle prime ore della mattinata odierna, nel corso dell’esecuzione di un’ordinanza di applicazione di misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G. emessa dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, nei confronti di 4 indagati, ritenuti responsabili di incendio aggravato in concorso e danneggiamento, hanno proceduto all’esecuzione della perquisizione domiciliare nei confronti di uno dei destinatari del provvedimento, rinvenendo, nella sua disponibilità, una pistola a salve cal. 22, 4 cartucce a salve del medesimo calibro, nonché di 33 gr. di sostanza stupefacente del tipo hashish, tutto sottoposto a sequestro. L’uomo è stato altresì deferito per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione illegale di armi.
FacebookTwitterGoogle+Share
1 29 30 31