CULTURA

Il video messaggio di Mons. Angelo Spinillo sulla I domenica di Avvento

8:23

Aversa    Tempo di attesa: attesa di Dio, casa, vita. Riparte il ciclo di commenti alla parola di Dio nel tempo di Avvento del Vescovo di Aversa. La formula, però, cambia: ad affiancare Mons. Angelo Spinillo nelle quattro settimane che ci porteranno a celebrare il Natale saranno di volta in volta un giovane e una coppia. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Aversa. Domani l’evento “Civicamente, a scuola! L’educazione civica per tutti”

16:12 Si terrà il giorno 1 Dicembre alle ore 16:00, presso il Liceo Classico e Musicale Statale “D. Cirillo” di Aversa (Ce), l’evento dedicato all’Educazione Civica nelle scuole. Parteciperanno all’iniziativa la Sen. Valeria Fedeli, ex Ministro dell’istruzione nel Governo Gentiloni, l’On. Stefano Graziano, Consigliere Regionale della Campania, il Rappresentante dell’Istituto Cirillo di Aversa, Luigi Oliva e tanti professori e dirigenti scolastici dell’Agro Aversano. Il gruppo “La Politica Che Serve” con i Millennials della Campania hanno voluto fortemente creare un’occasione per parlare dell’importanza dell’Educazione Civica, come materia da studiare a scuola, per partire dai banchi di scuola per formare buoni cittadini. Lo stile all’evento, dato dai ragazzi, è quello di un confronto aperto con gli ospiti. Sarà l’occasione per conoscere da vicino le idee di numerosi studenti e la possibilità di formulare una proposta convincente per il futuro del nostro Paese.
FacebookTwitterGoogle+Share

Marcianise. Giovedì incontro con Antonio Lubrano

10:26

Marcianise   A Marcianise è iniziato il conto alla rovescia per l'incontro con il noto giornalista e conduttore televisivo Antonio Lubrano che giovedì prossimo (29 novembre), alle ore 18.00, presso il Palazzo Monte dei Pegni (in via Duomo, 9) presenterà il suo ultimo libro "L’Italia truccata" (Castelvecchi Editore). (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

VIDEO – Festa di Sant’Aloja. Sant’Arpino vive, i santarpinesi un po’ meno

20:25
FacebookTwitterGoogle+Share

VIDEO – Orta di Atella, presentato al Centro Studi Massimo Stanzione il libro “Freelance” di Nuccio Franco

15:18
FacebookTwitterGoogle+Share

Trionfo del barbiere santarpinese Mario Della Bella alla competizione nazionale “Barber Ring”: due primi posti per lui

18:59

SANT'ARPINO. Si è tenuto domenica scorsa, presso il padiglione 22 della Fiera del Mediterraneo a Palermo la seconda edizione di "Barber Ring", gara nazionale tra barbieri a cui hanno preso parte oltre 100 professionisti provenienti da tutta Italia che si sono sfidati a colpi di forbici e spazzole all'interno di veri e propri ring. A valutare le prestazioni dei partecipanti è stata una giuria composta da un team di barbers siciliani presieduta dal barbiere pluricampione del mondo Pasquale De Luca, di Santa Maria a V

Come hanno fatto sapere dall'organizzazione dell'evento, sul ring, come se fossero incontri di pugilato, si sono battuti i migliori barbieri d'Italia con forbici e “razor”, inventando per l’occasione nuovi stili che comporranno le prossime collezioni di tendenza.  Le diverse categorie in cui si sono sfidati i barbieri italiani sono state: Hair tattoo, Razor fade, Old school, Taglio all’italiana, Modellatura barba e  le categorie Free style e Total look (tendenze moda) con uno di questi stili: Metrosexual, Hipster, Grunge e Nerd.

Alla competizione ha partecipato anche il barbiere santarpinese Mario Della Bella (Look Mania - via Vittorio Veneto), che ha portato a casa ben due primi posti. Il barber atellano ha trionfato nella categoria "Razor Fade", che riguardava la rasatura estrema "all'americana" gestita con rasoio, macchinetta e forbice, ed è salito sul gradino più alto del podio anche nella difficile categoria "Old School", che prevedeva, per i concorrenti, la realizzazione di un taglio gestito unicamente con pettine e forbici.

"Per quanto riguarda la competizione, questi di Palermo sono stati per me due importanti riconoscimenti che gratificano il grande lavoro mio e del mio team, ma devo sottolineare che la manifestazione ha rappresentato, per me, anche un momento di arricchimento professionale. Ho avuto la possibilità di confrontarmi con cento tra i migliori professionisti italiani in un settore in cui aggiornarsi risulta fondamentale poiché bisogna essere sempre al passo con le mode del momento al fine di garantire ai propri clienti tecniche e prodotti adeguati alle loro esigenze: fine, quest'ultimo, che perseguiamo quotidianamente nel mio salone" ha dichiarato Della Bella, 39enne barbiere santarpinese che taglia i capelli ai suoi clienti da quando aveva 9 anni.

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. Domani Il Movimento “Noi Donne Prima di Tutto” e le “Federcasalinghe Donne Europee” organizzano “Non si uccide per amore…!”

17:54 Sant’Arpino. Giovedì 22 Novembre alle ore 17,30 presso la sede della Pro Loco di Sant’Arpino in Corso Atellano 3, il Movimento “Noi Donne Prima di Tutto” e le “Federcasalinghe Donne Europee” organizzano  un incontro di riflessioni sul Femminicidio in occasione del 25 Novembre ( Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne) . Titolo dell’incontro è “Non si uccide per amore…!”. Interverranno: Iolanda Boerio, Consigliera Comunale Indipendente, Presidente del Movimento “Noi Donne Prima di Tutto” e Socia del gruppo Federcasalinghe; Maria Damiano, Psicologa – Psicoterapeuta Sistemico Relazionale; avv. Italia Crispino, componente UGP e Camere Penali di Napoli.
FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. I detenuti di Santa Maria Capua Vetere a lezione di teatro da I SudAtella

12:47

Santa Maria Capua Vetere     Il teatro quale strumento attraverso il quale raggiungere uno degli obiettivi più nobili della Costituzione e del sistema giuridico italiano: il reinserimento nella società di chi è costretto a trascorrere un periodo della propria vita in carcere.

E' questo l'obiettivo che si è posto la Direzione della Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere " Francesco Uccella"con il bando "Laboratorio Teatrale". Ed a  guidare i detenuti nel magnifico mondo della tavole del palcoscenico sono gli attori della compagnia santarpinese "I SudAtella" diretta dalla regista Susy Ronga. Due gli appuntamenti settimanali dove si alternano nel ruolo di docenti i vari attori : Ernesto Di Serio; Luisa Pitocchelli; Rosa Di Mattia, Agnese Crispino e la stessa Ronga. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Roma. Vincenzo Cantiello venerdì sera protagonista delle fasi finali del Tour Music Festival

13:24

Sant'Arpino      Vincenzo Cantiello ancora una volta protagonista di un grande evento dedicato ai giovani talenti del panorama canoro nazionale ed europeo. Venerdì sera l'artista santarpinese prenderà parte alle fasi finali per l'Italia dell' undicesima edizione del Tour Music Festival che si terrà al JailBreak Live Club di Roma. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella. Domenica 18 Novembre al Centro Studi “Massimo Stanzione” presentazione di “Freelance ”di Franco Nuccio

15:51 Un’informazione libera e deontologicamente corretta come leva di sviluppo e denuncia, il momento critico del giornalismo in Italia, la diminuzione dei lettori, le difficoltà degli editori, le minacce ai cronisti. E poi la precarietà dei tanti operatori del settore, la mancanza di un giusto compenso, i limiti all’informazione.   Sono questi ed altri ancora i temi che saranno discussi nel corso della presentazione del libro del romano Nuccio Franco, “Freelance”, che si terrà Domenica 18 novembre, alle ore 18,30  presso il Centro Studi “Massimo Stanzione”, di Orta di Atella.   Freelance analizza a fondo il mondo del giornalismo, meraviglioso ma anche tanto difficile in quanto connotato da problemi di ogni genere. Tuttavia, c’è ancora chi, spinto dalla passione, prosegue con onestà intellettuale per la sua strada irta di ostacoli. Ciò con la sola forza dell’amore verso questa professione con l’intento di raccontare obiettivamente i fatti senza essere costretti nell’alveo dell’informazione partigiana.   Il protagonista, Martino, non si tira mai indietro di fronte alle difficoltà, nonostante la precarietà e l’impossibilità di esprimere le proprie potenzialità, soprattutto dopo aver perso il lavoro presso la redazione di un importante quotidiano. Inizia da qui un cammino che lo porterà a rivalutare tutta la sua esistenza, a mettere in dubbio le certezze famigliari e i legami che lo avvincono ancora alla realtà. Ma sarà proprio sull’orlo del precipizio che una mano amica gli si tenderà per proporgli una nuova esperienza. Parte dunque per il Messico; qui dovrà imbastire un corposo reportage sul narcotraffico e, soprattutto, su un personaggio misterioso, il sanguinario Juan Ramon de las Casas. Arrivato a Tijuana, Martino si troverà catapultato in una serie di circostanze che metteranno a repentaglio non solo la buona riuscita del lavoro, ma anche la sua vita, in un crescendo di colpi di scena e di situazioni al limite.   Dialogheranno con l’autore: Idio Maria  Francesco Urciuoli, corrispondente di “Cronache di Caserta”, Stefano Montone, caporedattore della testata giornalistica “La Rampa”, Mario Di Lorenzo, architetto freelance e Alessandro Di Lorenzo, moderatore e direttore del “Centro Studi Massimo Stanzione”.  
FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. Gisella D’Anna presenta il suo libro esordio “Aspettami ovunque sei”, l’autrice: “Un’emozione davvero unica”

14:44 SANT'ARPINO. "Il racconto di Gisella è una lettera a chi manca, come una bottiglia lanciata nell'universo. Aspettami ovunque tu sia, dice l'autrice all'amato. Così il dolore celato in ogni pagina si fa, nella folla dei giorni e come a strappi, una solitaria attesa della luce". Queste le parole che Giuseppe Limone scrive nella prefazione al libro di Gisella d'Anna "Aspettami ovunque sei". Una vita che si fa racconto, quella della protagonista Gisella (omonima dell'autrice), per dar origine ad un libro autobiografico dove la profondità, la semplicità e la sapienza di tessitura - a detta di Limone - sono protagoniste di pagine che scorrono limpide come un lago.   "Aspettami ovunque sei" è la prima opera di Gisella D'Anna, edita dalla casa editrice "Gnasso Editore". La presentazione del libro si è tenuta il 28 ottobre alle ore 10 presso il Palazzo Ducale Sanchez De Luna di Sant'Arpino, paese d'origine della scrittrice. Ad "aprire le danze" sono stati i saluti del sindaco Giuseppe Dell'Aversana, e della presidente del Consiglio comunale con delega alla Cultura, Ivana Tinto. A fare da relatori: il docente universitario Giuseppe Limone, la dottoressa Maria Pia De Martino e l'associato dell'associazione "Scusate il ritardo"Alessio D'Elia. A moderare il tavolo, il presidente dell'associazione "Scusate il Ritardo", Raffaele Copertino.   "Ho voluto raccontare – afferma Gisella D'Anna - i momenti belli e tristi della mia vita, il titolo stesso è un grido di dolore ma soprattutto di speranza. Questo libro nasce, infatti, dall'intimo bisogno di raccontare le mie esperienze di vita. Sono tre anni che scrivo spinta proprio dall'esigenza di trasmettere le mie sensazioni agli altri e, oggi, pensare di averlo fatto con la realizzazione di questo mio libro esordio, è per me un'emozione davvero unica".   Una presentazione che ha visto la partecipazione di giovani per la lettura di alcune parti del testo ed una platea gremita di uditori. La storia di Gisella, una ragazza -a detta dell'autrice - dalla grande spontaneità, di un borgo del sud, orfana di madre e presto mamma dei suoi fratelli, è diventata, attraverso le parole dei relatori, la storia di tutti i presenti, emozionati anche dalle musiche diDomenico Di Gioia e Stella Gifuni, che hanno intervallato e concluso la presentazione.   "Penso che la letteratura sia il volano della cultura - continua l'autrice - e ho voluto metterla a servizio del mio paese che da sempre ha mostrato uno spiccato interesse per le lettere. Vorrei dire a tutti i giovani aspiranti scrittori - conclude - che, a mio avviso, il segreto della scrittura è scrivere semplicemente col cuore".  
FacebookTwitterGoogle+Share
1 2 3 26