CULTURA – Pagina 19

PULCINELLAMENTE WINTER EDITION DA MACCUS A PULCINELLA. LA METAMORFOSI DI UNA MASCHERA MOSTRA DI LELLO ESPOSITO A CURA DI ENZO BATTARRA

18:23

Lello Esposito Sant'Arpino Lello Esposito Sant'Arpino 2

Sant'Arpino         La Pinacoteca di Arte Contemporanea “Massimo Stanzione” di Sant’Arpino, che ha sede nello splendido Palazzo Ducale Sanchez De Luna, domenica 22 gennaio ospiterà la mostra dell’artista internazionale Lello Esposito, dal titolo “Da Maccus a Pulcinella. La metamorfosi di una maschera”.

A curarla il direttore della galleria atellana Enzo Battarra, che scrive: “È stato naturale per me, come primo atto della direzione della Pinacoteca di Sant’Arpino, iniziare da Lello Esposito, l’artista che sta portando nel mondo i segni più viscerali di Napoli, come l’uovo, il teschio, l’effigie di San Gennaro, il corno, Pulcinella. E dalla maschera atellana Maccus a Pulcinella il passo è breve. L’uno progenitore dell’altro, figli di una stessa terra, figli di una stessa geniale invenzione popolare. Entrambi mangiatori cronici, vittime di una fame atavica, entrambi paladini di una libertà che irride il potere. Entrambi maschere senza maschera, senza ipocrisie. La metamorfosi di Maccus in Pulcinella non fa perdere l’identità a nessuno dei due. Sono figli di tempi diversi ma si portano dentro le stesse storie. Rappresentano la tradizione della metropoli partenopea diffusa e trovano in Lello Esposito l’artefice della loro innovazione”.

L’evento artistico rientra nell’intenso programma della winter edition di PulciNellaMente, il progetto culturale ideato da Elpidio Iorio ed elaborato dai Comuni atellani di Sant’Arpino, sindaco Giuseppe Dell’Aversana, Orta di Atella, primo cittadino Giuseppe Mozzillo, e Frattaminore, guidato da Giuseppe Bencivenga. Il progetto è finanziato dalla Regione Campania con i fondi del Programma Operativo Complementare (POC) 2014-2020 – Linea Strategica 2.4 “Rigenerazione Urbana, Politiche Per Il Turismo e Cultura”.

Prima del vernissage la presentazione della mostra con i saluti del sindaco di Sant’Arpino Giuseppe Dell’Aversana e del presidente della Pro Loco Aldo Pezzella. Quindi, gli interventi del magistrato e garante etico di PulciNellaMente Nicola Graziano, del giornalista e sindaco di Marcianise Antonello Velardi e del critico d’arte Enzo Battarra. Conclusioni affidate al sottosegretario di Stato ai Beni e alle Attività culturali Antimo Cesaro. A coordinare il direttore di PulciNellaMente Elpidio Iorio.

 

 
FacebookTwitterGoogle+Share

PulciNellaMente Winter Edition, sabato a Frattaminore Pierluigi Tortora legge le “Georgiche”

18:28

PulciNellaMente Winter 2Frattaminore    Sarà Pierluigi Tortora il protagonista del secondo appuntamento delle “Letture in Terra Atellana”, sezione della winter edition di PulciNellaMente.

Sabato 21 gennaio alle ore 18,30 l’attore e regista casertano sarà impegnato nella sala consiliare del Palazzo Municipale di Frattaminore in un reading sulle “Georgiche” di Virgilio con la lettura di alcuni brani tratti dai quattro libri. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

VIDEO- SPECIALE PULCINELLAMENTE WINTER EDITION. LE INTERVISTE A IORIO, BENCIVENGA, DELL’AVERSANA E MOZZILLO

21:49

PulciNellaMente Winter 2Napoli      Ai microfoni di AtellaNews il Direttore Generale di PulciNellaMente, Elpidio Iorio, il sindaco di Frattaminore, Giuseppe Bencivenga, di Sant'Arpino, Giuseppe Dell'Aversana, e di Orta di Atella, Giuseppe Mozzillo, illustrano il programma della prima edizione di "PulciNellaMente Winter Edition" che da giovedì prossimo vedrà numerosi protagonisti del mondo della cultura esibirsi nell'antica patria della Fabulae.

(altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Presentata PulciNellaMente Winter Edition. Jacopo Fo, Alessandro Preziosi, Lello Esposito e Pierluigi Tortora, ospiti della rassegna atellana

17:50

Pulci Winter EditionNapoli   Presentati stamattina nello studio del maestro Lello Esposito a Palazzo Sansevero a Napoli i nuovi appuntamenti di “PulciNellaMente Winter Edition”, il progetto culturale elaborato dai comuni atellani di Sant’Arpino, Orta di Atella e Frattaminore, e finanziato dalla Regione Campania con i fondi del Programma Operativo Complementare (POC) 2014-2020 - Linea Strategica 2.4 “Rigenerazione Urbana, Politiche Per Il Turismo e Cultura”. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sabato a Caserta la consegna del premio PulciNellaMente a Laura Morante

12:48

Laura MoranteSant'Arpino     Sabato 14 gennaio alle ore 18,30 nel foyer del Teatro Comunale di Caserta nuovo appuntamento del ciclo “Il Salotto a Teatro”, incontri tra i protagonisti della scena e il pubblico.

Ospite de “Il Salotto a Teatro”, curato dalla giornalista Maria Beatrice Crisci, sarà un’altra eccezionale attrice italiana, Laura Morante. L’attrice sarà in scena al Teatro Comunale di Caserta dal 13 al 15 gennaio con “Locandiera B&B”, commedia scritta da Edoardo Erba e presentata dalla compagnia Nuovo Teatro di Marco Balsamo. A dirigere lo spettacolo sarà Roberto Andò. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

VIDEO – Sant’Arpino, primo alzabandiera del “Gruppo Fujenti Atellani Sant’Arpino”

21:59
FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, venerdì mattina alzabandiera del gruppo dei “Fujenti atellani”

20:41

fujentiatellaniSant'Arpino. Si terrà venerdì mattina alle 9:00, nel giorno dell'epifania, il primo "rito dell'alzabandiera" del gruppo dei fujenti atellani.

La cerimonia, che è un'assoluta novità per la comunità santarpinese, si terrà subito dopo la messa delle 8:00. Alla fine della celebrazione nella chiesa di Sant'Elpidio Vescovo, infatti, partirà un corteo che arriverà a via San Giacomo, dove il gruppo dei fujenti ha la sede. Qui saranno innalzati al cielo i vessilli caratteristici della Madonna dell'Arco.

Uniti da una profonda devozione alla Vergine dell'Arco, il gruppo dei fujenti atellani, costituito da pochi mesi sul territorio santarpinese, si è particolarmente distinto per una grande attività di divulgazione sul territorio. Il gruppo, formato per lo più da ragazzi, ha distribuito gratuitamente un calendario raffigurante la Madonna dell'Arco a tutta la popolazione santarpinese ed ha organizzato un primo pellegrinaggio al Santuario di Sant'Anastasia per il prossimo lunedì 9 gennaio, partenza ore 6:00 dalla sede in via San Giacomo (clicca qui per i dettagli).

Idio Maria Francesco Urciuoli

FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo, “Natale è”:Giovanni Sorvillo e i Tiempo antico presentano “Cadebè” nella notte dell’epifania

19:01

tiempo-antico-locandina-presentazione-cd-succivoSuccivo. Sarà presentato domani sera nell'ambito del calendario di "Natale è", "Cadebè", il nuovo lavoro discografico dei "Tiempo antico". Band costituitasi nel 2015 composta da Giovanni Sorvillo, Salvatore Acerbo, Nicola Girardi, Giuseppe Vertaldi e Mario Lupoli. Musicisti uniti dal sacro fuoco per la musica, si ritrovano in questo progetto musicale che si compie nel nome del gruppo “Tiempo Antico”.

Esordiscono nello stesso anno con il loro primo brano dal titolo "Terra Avvellenata", un pezzo che denuncia tutta la sofferenza di una terra, tristemente nota come Terra dei fuochi un tempo Campania Felix. Un testo di valore che si armonizza e completa nelle musiche e che gli è valso il premio "Un certain regard" al Festival di Musicultura 2015 e il Premio Nazionale delle Musiche di Provincia (Latina) del maggio sermonetano.

Successivamente il gruppo inizia a lavorare ad un progetto discografico, culminato poi in "cadebè", album uscito il 10 dicembre 2016. L'album è stato anticipato dal videoclip "Nu signore" ,uscito il 10 novembre, che parla di un uomo misterioso del passato capace di guarire con la saggezza i malanni di chi si recava al suo cospetto. I Tiempo Antico si fanno portavoce delle sofferenze e delle bellezze della loro terra, fatte di tradizioni antiche, impastate in un presente confuso. Melodie metropolitane si coniugano a versi in lingua napoletana. Cinque compagni di viaggio accomunati da uno sguardo indagatore sulla società che li circonda, in cui si sovrappongono immagini del passato a quelle presenti.

L'appuntamento è, quindi, per domani sera, 20:30 in piazza IV novembre.

FacebookTwitterGoogle+Share

Cesa, questa sera la Pro Loco presenta “Kilometro 0” di Aniceto Fiorillo

12:22

locandine-kilometro-zero2Cesa.  “Kilometro Zero”, questo è il titolo del libro di Aniceto Fiorillo che la Pro Loco di Cesa presenterà lunedì 2 gennaio, alle ore 19:00, presso la sede di piazza De Gasperi. Lo scrittore, cesano di nascita ma cittadino del mondo, ha girato l’Europa alla ricerca delle proprie origini e, forse, di sé stesso.Il suo romanzo ripercorre le tappe più importanti di un giovane che ci mostrerà una parte nascosta e affascinante di Europa e che lo porterà a superare i fantasmi del suo passato.L’incontro, che sarà moderato da Eugenia Oliva, si aprirà con i saluti del sindaco di Cesa Vincenzo Guida, del presidente della Pro Loco Cesa Michele Autiero e dell’assessore alla Cultura Antimo Dell’Omo a cui seguiràl’intervento dell’autore. A margine della presentazione, l’autore donerà una copia del libro alla Biblioteca comunale nell’ambito del progetto “Dona un libro alla Biblioteca”. “La presentazione del libro di Aniceto Fiorillo – afferma il presidente Michele Autiero – rientra nella programmazione delle attività del cartellone degli eventi natalizi in collaborazione con il comune di Cesa. La Pro Loco da anni porta avanti questo filone di promozione culturaleattraverso eventi del genere cercando di promuovere soprattutto personalità locali come nel caso del concittadino Aniceto Fiorillo. La serata sarà un importante momento di scambio culturale, arricchimento e riflessione su tematiche sociali molto profonde e, soprattutto, attuali”.

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino: morto ieri Giuseppe Della Morte, meglio conosciuto come “Pepp a discoteca”, oggi i funerali

10:32

peppediscotecaSant'Arpino. E' morto ieri, all'età di 80 anni, Giuseppe Della Morte, meglio conosciuto a Sant'Arpino come "Pepp a discoteca".

Classe 1936, "Peppe" gestiva, dagli anni 80, un piccolo bazar in via De Muro dove rivendeva materiale musicale di ogni genere: magliette, gadget e, soprattutto, musicassette. Con l'avvento delle nuove tecnologie digitali nell'industria musicale le musicassette sono andate via via scomparendo e il bazar non era più frequentato come prima. E' indiscutibile il fatto che "Pepp a discotec", metallaro doc, abbia influito sulle scelte musicali di generazioni di santarpinesi.

Le esequie muoveranno questo pomeriggio, 30 dicembre, alle ore 15:15, dalla sua casa di via A. Volta, 42 per proseguire nella chiesa di Sant'Elpidio Vescovo.

La redazione atellanews.it si stringe intorno alla famiglia Della Morte per la perdita del caro Giuseppe.

FacebookTwitterGoogle+Share

Il #BrindAsprinio fa tappa ad Aversa

8:00

brindasprinioCesa. Uniti da un filo comune rappresentato dal Vino Asprinio: questo prodotto d’eccellenza che accomuna diversi comuni del comprensorio aversano annoverati nel suo disciplinare, l’Unpli Caserta, in collaborazione con le Pro Loco dell’Agro Aversano- Atellano, ha avviato una campagna promozionale in occasione delle festività natalizie, dal titolo #BrindAsprinio. L’idea consiste nell’invogliare al consumo della versione spumantizzata del Vino Asprinio per il brindisi augurale del Cenone di fine anno. La campagna, che è itinerante, si è già svolta a Parete, ad Orta di Atella, a Cesa, a Carinaro, a Marcianise, a San Marcellino a Casaluce e vede come prossimo appuntamento la città di Aversa che ospiterà il brindisi augurale di fine anno proprio il 31 dicembre 2016. Le rappresentanze istituzionali dei comuni appartenenti al disciplinare del Vino Aspirino, unitamente alle cantine aderenti all’iniziativa, si incontreranno, alle ore 12:30, nel cuore pulsante della cittadina normanna per brindare al nuovo anno con i calici colmi di spumante di Aspirinio. La manifestazione avrà inizio alle ore 11 e durerà fino alle 15 e sarà possibile assaggiare le versioni spumante delle cantine produttrici aderenti ossia Masseria Campito, Cantine Caputo, Cantine Magliulo, I Borboni e Salvatore Martusciello. L’iniziativa, seppur nata da una semplice idea si è posta un nobile obiettivo: la promozione del territorio e la valorizzazione dell’economia locale intesa come moltiplicatore di ricchezza economica e sociale. La promozione del Vino Aspirnio in versione spumante cerca, infatti, di incoraggiare un lavoro di rete delle al fine di riscoprire momenti di entusiasmo collettivo basato sulle tradizioni e sulla conoscenza delle eccellenze locali attraverso le quali prende valore anche il territorio di prominenza, illuminando così con una luce nuova l’area geografica di riferimento.

FacebookTwitterGoogle+Share
1 17 18 19 20 21 25