CULTURA – Pagina 24

Somma, domani Mariateresa Belardo ritira il premio “Gallo d’oro” per il suo libro “Nottetempo”

16:41

14527541_10209269471167097_129839942_nSomma Vesuviana. Arte, cultura, spettacolo, giornalismo e molto altro ancora per la decima edizione del Premio Gallo d’Oro. La prestigiosa manifestazione, in occasione del decennale, sul cammino del venerabile don Carlo Carafa, approda a Somma Vesuviana per accendere i riflettori su un luogo simbolo della religiosità popolare dell’hinterland: la chiesetta di Santa Maria a Castello, crocevia del turismo religioso di tutti i comuni che gravitano intorno al Monte Somma. L’appuntamento è per venerdi 30 settembre, sabato e domenica 2 ottobre, alle 19.30, in piazza Europa. A promuovere con entusiasmo la manifestazione è stato l’assessorato alla comunicazione, diretto da Simona Cerbone, su impulso del consigliere comunale Lello D’Avino che fin dal primo momento ha colto la validità dell’iniziativa.

Presenti anche Confagricoltura e Confimprenditori che allestiranno appositi stand enogastronomici insieme alle associazione del territorio. Partecipano le Strade del Vino nella terra dell’uva catalanesca. Premiata anche l’associazione Libera e il Coordinamento Campano Contro Le Camorre Per la Legalità e la Non Violenza. Davvero tanti i premiati tanto da rendere impossibile annoverarli tutti. Seguirà l'elenco dettagliato “Ci siamo resi conto dell’importanza dell’evento – affermano l’assessore Cerbone e il sindaco Piccolo- ed è per questo che lo ospitiamo con entusiasmo. Somma è una città che vanta prestigiose testimonianze demoetnoantropologiche che come comune siamo chiamati a tutelare e a salvaguardare riconoscendo i meriti a chi quotidianamente con il proprio impegno contribuisce ad arricchire la società”.

Si parte venerdi con la premiazione del musicista James Senese, del maestro Antonio Casagrande, dell’attore di Gomorra Vincenzo Pirozzi, dei cabarettisti I Chiattoni animati, dell’attrice Marianna Mercurio, Germano Bellavia da Un posto al sole, del maestro Gianni Maddaloni, dell’attore Oscar Di Maio, dei giornalisti sportivi Tony Iavarone, Antonio Giordano, Umberto Chiariello, Peppe Varriale, del campione olimpico di pugilato, Patrizio Oliva, della show girl Mary Boccia e della giornalista Mary D’Onofrio. Sabato saranno premiati Hugo Maradona, fratello del mitico pibe de Or, Diego, il maestro Bruno Lanza, l’attore di Gomorra Luca Gallone, lo scrittore Angelo Forgione, il giornalista e scrittore Marco Perillo, la scrittrice Mariateresa Belardo, la Drag Queen, lady Satine, il cantattore Ugo Consales, Napoli extracomunitaria e il gruppo folk impegnato contro la terra dei fuochi Rarecanova. Domenica gran finale con la premiazione di Massimo Calenda, giornalista Rai, Ciro Raia, scrittore, Pasquale Tina, giornalista sportivo, Silver Miele , la giornalista Luciana Esposito, Antonella Leardi, madre del tifoso Ciro Esposito, morto tragicamente a Roma mentre era in trasferta per seguire la partita del Napoli, Antonello Lakustica e il cabarettista Peppe Laurato. Per i giornalisti ritireranno il Gallo d’Oro anche Giuliano Covella e Monica Cito del Roma e Antonio Folle. Tra i premiati le testate giornalistiche e radiofoniche locali con i direttori Gabriella Bellini, Carmela D’Avino, Pietro Di Palma. e Alfredo Abbaneo, la sezione artistica del liceo Colombo, diretto dalla preside Maria Grazia Manzo. Il comune sommese apre le porte al Premio Gallo d’Oro ideato e realizzato fin dal 2007 dalla giornalista Anita Capasso nel comune di Mariglianella con l’allora sindaco dott. Giovanni Russo. Tra i premiati l’imprenditore Michele Piccolo, testimonial del memorial, dedicato in prima serata al valoroso Anatolij Korol, morto nel tentativo di sventare una rapina a Castello di Cisterna. In seconda serata sarà ricordato il giornalista e direttore de Il Paese, Felice Iolo con la consegna di una targa alla memoria ai familiari. Il tutto sarà accompagnato da un percorso artistico a cura dei liceali del Colombo, coordinati dal professore Francesco Giraldi, dello sculture Salvatore Nardulli, dei pittori Marco Fratiello e Maria Rosaria Nappa.Premiate istituzioni e forze dell'ordine.

Questa la motivazione con cui sarà premiata la succivese Mariateresa Belardo, durante la serata di sabato, per il suo libro Nottetempo:"sensibilmente coinvolta nella valorizzazione della napoletanità più nobile e autrice del libro “Nottetempo” nel quale ha tracciato i contorni del rapporto uomo-donna in modo sagace e profondo".

FacebookTwitterGoogle+Share

VIDEO – Succivo, Mangiacapra e Galdieri tracciano il bilancio della prima edizione dell’Atella Sound Circus

14:19
FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, domenica 23 ottobre l’ass.ne “Scusate il Ritardo” presenta il libro “Torno da Turista”

13:59

torno-da-turistaSant'Arpino. Tornare nel proprio paese natio con gli occhi da turista è l'idea che molti giovani delle nostre terre hanno avuto dopo essere stati costretti ad andare via, cercando altrove quella stabilità e quelle prospettive che il nostro meridione non è purtroppo in grado di assicurare, a causa dei molteplici problemi che storicamente lo affligono ma che tuttavia non offuscano la sua bellezza e di conseguenza non svanisce in coloro che partono il desiderio di poter un giorno ritornare.

"Torno da turista"Il libro scritto da Fabrizio Ciccarelli è un interessante panoramica sulle problematiche del meridione d'Italia e attraverso uno stile documentaristico e la citazione di testimonianze e articoli giornalistici l'autore sviscera con dovizia di particolari temi quali la struttura delle forze criminali, il degrado ambientale e civile nonchè il substrato culturale che ha portato parte della popolazione meridionale,nel corso della storia, alla mitizazzione di figure criminali, come il "guappo" chiamato Ciccio Cappuccio, divenuto quasi una figura da romanzo.

L'associazione "Scusate il ritardo" intende portare quest'opera alla vostra attenzione invitandovi a partecipare il giorno Domenica 23 Ottobre alla presentazione del libro "Torno da turista" nella sala convegni del Palazzo Ducale "Sanchez De Luna" alle ore 10.30 del mattino. La presentazione, sarà intervallata dalla lettura di alcuni brani dell'opera e si concluderà con un piccolo buffet offerto dall'associazione.

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta, Stefano Caiazza conquista un buon quinto posto al primo trofeo “Pizza della Fiera Vesuviana”

19:36

San Gennaro Vesuviano. stefanocaiazza E' stato assegnato oggi il primo trofeo "Pizza della Fiera Vesuviana di San Gennaro" che ha visto scontrarsi ben 60 pizzaioli campani su due tipologie di pizza: "margherita" e "classica" (con gusto e impasto a scelta).

La competizione vesuviana ha visto gareggiare anche un pizzaiolo di Orta di Atella, Stefano Caiazza (Pizzeria "Antico Palazzo", Via S. Donato, 61, 81030 Orta di Atella CE) , che ha ben figurato con il suo quinto posto finale. "Speravo in un migliore piazzamento ma va bene così - dichiara il pizzaiolo di Orta - considerando anche che eravamo oltre 50 a gareggiare e che la competizione non è stata semplice".

La fiera vesuviana è una delle più antiche della campania, arrivata all’edizione numero 403, ed ha avuto quest'anno il suo Primo Trofeo della Pizza, organizzato da Gennaro e Angelo Catapano e Salvatore Perillo, colonne portanti della famosa pizzeria Jolly.

FacebookTwitterGoogle+Share

Napoli, nasce “Faccia Gialla”, la t-shirt di Francesco Andoli che celebra San Gennaro

16:54

14341502_10209150796560306_1416591232_nNapoli. Dalla fervida mente Sangennariana di Francesco Andoli, nasce "Faccia Gialla": la nuova tshirt che - realizzata in sinergia con Christian Barone, ideatore del brand identitario partenopeo Napoli Ta-Ttá - celebra il nostro amato santo protettore in occasione della festa patronale 2016. Un testimonial d'eccezione sia perché tra i massimi esperti in città di San Gennaro sia perché, lo scorso 5 marzo, Francesco fu tra gli ideatori e organizzatori della storica protesta popolare che ha portato al salvataggio della laicità di Gennaro e del suo culto. Protesta la cui eco mediatica, come ben ricorderete, fece letteralmente il giro del mondo. Una della pagine più belle e significative della recente storia napoletana. L'idea di inserire San Gennaro tra i mitici supereroi "Avengers" vuole essere una simpatica provocazione che strizza l'occhio al pubblico dei più giovani i quali, negli ultimi anni, si sono riavvicinati con passione alla figura del nostro Patrono vedendo in lui un invincibile difensore della città e della sua gente nonché un potentissimo simbolo identitario

FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo, sabato “Ondeinarte” a Teverolaccio: durante l’Atella Sound Circus “LiberaMenteOnda” presenterà una mostra d’arte tutta al femminile

12:02

atellasoundcircus1Succivo. “Ondeinarte”: l’evento nell’evento. Nel corso della manifestazione “Atella Circus Sound” organizzata dalle associazioni culturali “Artenova” e “Artisticamente”di Succivo (CE) , sabato 17 e domenica 18 settembre, l’associazione “LiberaMenteOnda” proporrà ai partecipanti all’evento una mostra d’arte tutta al femminile. Una mostra in cui giovani e nuovi talenti esporranno le loro opere, esprimendo creatività in varie forme artistiche quali la pittura (Mercedes Capone, Mesy Cerreto, Antonietta Cerreto, Raffaella Dalessandro), la scultura (Ilda Marino), installazioni che quasi urlano il loro messaggio sociale e solidale (Antonella Farina). Sempre a proposito di solidarietà, per tutta la durata dell’evento sarà presente nel borgo di Teverolaccio uno stand nel quale le donne di LiberaMenteOnda proporranno in vendita manufatti, prodotti artigianali e libri per poi devolvere l’intero ricavato ai terremotati di Amatrice. Appuntamento quindi a sabato 17 e domenica 18 settembre a Succivo, nel casale di Teverolaccio per Atella Circus Sound e Ondeinarte: artisti di strada, artisti circensi e giovani artiste emergenti per un esperimento sociale di scambio di emozioni ed esperienze artistiche.

FacebookTwitterGoogle+Share

Elio Coppola Hammond Trio Featuring Walter Ricci, apre venerdì la seconda edizione del THINK JAZZ

20:16

maxresdefaultOrta di Atella. Si alzerà domani sera il sipario sulla seconda edizione del festival THINK JAZZ. Per l’intero fine settimana l’antico borgo di Casapozzano ad Orta di Atella si trasformerà nel cuore pulsante del jazz. Organizzato dall’associazione THINK JAZZ in sinergia con l’associazione Scott LaFaro, la prima delle tre serate del THINK JAZZ 2016 vedrà il concerto dell’ Elio Coppola Hammond Trio Feautirng Walter Ricci che prenderà il via alle 21:30.

E quella pronta a deliziare le migliaia di fan che accorreranno nel centro atellano sarà una formazione davvero ben assortita con Elio Coppola alla batteria, Ben Paterson all’organo hammond, e Walter Ricci alla voce. Coppola è senza ombra di dubbio uno dei protagonisti della scena jazzistica italiana. Attualmente affianca alla sua attività principale, quella del musicista, il ruolo di direttore artistico del prestigioso festival della musica jazz di Capri, portando sull’isola azzurra alcuni tra i maggiori esponenti mondiali del Jazz. I suoi “ritmi” hanno accompagnato alcuni tra i migliori musicisti al mondo tra cui Benny Golson. Joey De Francesco, Peter Bernstein, Dado Moroni, Ronnie Cuber solo per citarne alcuni. Molto apprezzato dai suoi colleghi, è importante ricordare l’amicizia e la stima reciproca che lo lega al grande maestro Tullio De Piscopo che lo ha invitato recentemente al teatro Mercadante di Napoli per aprire un suo concerto. Per l’occasione si esibirà col suo hammond  Ben Paterson, direttamente da New YorK City e ciliegina sulla torta, con il suo ritmo musicale e la sua creatività artistica, sarà Walter Ricci alla voce, che è considerato tra i grandi nomi della scena Jazz del momento. Nonostante la sua giovane età ha già collaborato con artisti di fama mondiale come Micheal Bublè.

A partire dalle 20:00 ci sarà, l’ apertura dello stand promozionale e di informazione sul festival, di quello gastronomico di prodotti tipici del territorio, e degli altri dedicati ai libri, dischi e la proiezione video-documentario sulla storia del Jazz.

FacebookTwitterGoogle+Share

Video. Elpidio Iorio “PulciNellaMente si conferma un appuntamento di qualità che cresce anno dopo anno”

22:31

elpidio iorio atellanewsSant'Arpino   Ai microfoni di Atell@News il Direttore Generale della Rassegna Nazionale di Teatro Scuola "PulciNellaMente", Elpidio Iorio, traccia un bilancio molto soddisfacente della XVIII edizione. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Intervista. Amedeo Minghi “Mi auguro che il teatro diventi materia scolastica”

22:06

amedeo minghiSant'Arpino   In occasione della sua presenza alla XVIII edizione della Rassegna Nazionale di Teatro Scuola "PulciNellaMente" abbiamo sentito il cantatutore Amedeo Minghi sull'importanza del teatro e della musica nel percorso formativo dei ragazzi.

FacebookTwitterGoogle+Share

Michele Cucuzza ad Atell@News “Orgoglioso del Premio PulciNellaMente. Qui l’Italia migliore”

21:26

cucuzzaSant'Arpino    Ai microfoni Atell@News Michele Cucuzza parla della sua esperienza a PulciNellaMente dicendosi "orgoglioso del riconoscimento ottenuto, anche perchè quella che ho visto qui è l'Italia migliore". Il giornalista non manca di lanciare anche una stoccata alla politica.

FacebookTwitterGoogle+Share

Emozioni, testimonianze ed i sorrisi dei bambini hanno salutato la XVIII edizione di PulciNellaMente

15:15

pulci 2016Sant'Arpino. Un tripudio di colori, emozioni, tensione e gioia ha salutato domenica mattina, in un Teatro Lendi stracolmo, la conclusione della XVIII edizione della Rassegna Nazionale di Teatro Scuola PulciNellaMente. Grandi protagonisti del giorno più atteso della kermesse sono stati i ragazzi delle scuole in gara in trepidante attesa di scoprire chi fra di loro si fosse aggiudicato gli agognati premi. Ed a prevalere nelle tre sezioni principali quelle riservate al Teatro sono stati l’Istituto Comprensivo "Via del Calice" di Roma per le elementari, l’Istituto Comprensivo “Romeo - Cammisa" di Sant’Antimo per le medie e l’I.S.I.S. “V.Veneto” di Napoli per le superiori.

Il Premio Critica è stato assegnato al Liceo Statale “Emilio Ainis” di Messina mentre la Medaglia del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è andata al Circolo Didattico “G. Pascoli” di Grumo Nevano.

A premiare i vincitori, insieme ai componenti della Direzione artistico-organizzativa, Elpidio Iorio, Antonio Iavazzo e Carmela Barbato, sono stati il testimonial di questa XVIII edizione, l’attore Fortunato Cerlino, protagonista della serie “Gomorra”, la cantante Gigliola Cinquetti, l’attore Giulio Cavalli ed il giornalista Antonio Lubrano.

La mattinata, che è servita anche a ripercorrere alcune fra le tappe più significative di questo 2016, come le iniziative connesse a “L’arte fa 90! Auguri Dario Premio Nobel Atellano” dedicato al mentore della Rassegna Dario Fo, si è caratterizzata anche per un forte messaggio di legalità e di speranza per la Campania e Terra di Lavoro lanciato dai diversi artisti che si sono alternati sul palco.

Emblematico in tal senso è stato il momento della presentazione in anteprima del film “Gramigna”, in uscita nelle sale il prossimo ottobre, alla presenza del regista Sebastiano Rizzo, dei protagonisti Gianluca Di Gennaro e Veronica Montanino, del magistrato e garante etico di PulciNellaMente, Nicola Graziano, e soprattutto di Luigi Di Cicco, il giovane figlio di un boss che ha deciso di cambiare vita, e la cui storia è raccontata proprio nella pellicola.

Grande la soddisfazione dei componenti di Elpidio Iorio, Antonio Iavazzo e Carmela Barbato che sottolineano come l’edizione della maggiore età abbia rappresentato un ulteriore e significativo passo in avanti nel percorso di crescita di PulciNellaMente. Una rassegna che se dal punto di vista delle perfomances si conferma ormai come centrale nel panorama del Teatro Scuola in Italia riuscendo a canalizzare progetti dall’altissima valenza culturale, dal lato della testimonianza civile va aprendosi sempre di più al territorio e a quanti cercano di favorirne la rinascita. Ci piace concludere con le parole usate sia dal testimonial di questa edizione Fortunato Cerlino che dal garante etico Nicola Graziano. Al Lendi domenica si respirava un’aria di primavera che sta pervadendo la società campana e Terra di Lavoro. E per queste ragioni che tutti noi di PulciNellaMente, dopo qualche giorno di meritato riposo, siamo già pronti a rimboccarci le maniche in vista della XIX edizione”.

Elenco vincitori:

Sezione Teatrale.

1° Premio Sez. Elementari: I.C. ""Via del Calice" – Roma con l’opera “Compiti in .. vacanza” –

1° Premio Sez. Medie: "I.C. ""Romeo - Cammisa""- Sant’Antimo (NA) con l’opera “C'era una volta… Napoli” -

1° Premio Sez.Superiori: I.S.I.S. “V.Veneto” – Napoli con l’opera “Scusi Prof” -

Premio Partecipazione Esemplare: "I.C. "Formicola - Pontelatone""- Formicola (CE) con l’opera “Il pescatore e la libertà” -

Premio Partecipazione Esemplare: Istituto Paritario "San Cesario" - Aversa (CE) con uno spulciando Performance canora –

Premio Migliori Coreografie Liceo Classico "Cartesio" di Villaricca con “Napule è mille culure” -

Premio Migliori Scenografie: 4 C.D. “G. Marconi” di Frattamaggiore con “Ricicli.. Amo” -

Premio Migliori Costumi: "Scuola Teatrale ""La Scaletta""- Minturno (LT) con l’opera “La Traviata”

Migliore Sceneggiatura: I.C. "Basile - "Don Milani" - Parete (CE) con “La vittoria dei vinti” -

Migliore Attore: I.C. "Matteotti - Cirillo" – Grumo Nevano (NA) con l’opera “Pinocchio alla ricerca della fantasia” -

Migliore Attrice: Aurora Piro dell’I.C. “De Curtis” - Casavatore (NA) con l’opera “Sister Act”

Premio Critica: Liceo Statale “Emilio Ainis” – Messina con l’opera “Alice nel paese delle meraviglie perdute”

Medaglia del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

C.D. “G. Pascoli” – Grumo Nevano (NA) con l’opera “L'Acqua di Pilato”

“PulCinemaMente”.

Migliore progetto Scuola Primaria "San valentino" - I.C. "Imbriani - Salvemini" - Andria (BT) con il corto “AniMA”

Migliore Video: I.C. "S.M. Milani" - Caivano (NA) con il cortometraggio “8° Comandamento, comma due: non tacere!”

“Spulciando”

Migliore proposta: I.C. "D.D.2 - Bosco" - Marcianise (Ce)

Migliore interpretazione: "Coop. Sociale IRIDE Onlus - Aversa (CE)

“Dario e Franca, Amore e Arte da Nobel”

1° Premio SEZIONE SCUOLE ELEMENTARI : Simone Brasiello, Davide D’Errico, Matteo Ferone, Rocco Giordano classe 5° A F dell’IC. “Rocco – Cinquegrana”

1° Premio SEZIONE SCUOLE MEDIE : Cinquegrana Rachele e Pitocchelli Valentina - Classe 3 F dell’IC. “Rocco – Cinquegrana”

1° Premio SEZIONE SCUOLE SUPERIORI : Lucrezia Gaudino 4 AS del Liceo Scientifico SIANI di Sant’Arpino

FacebookTwitterGoogle+Share
1 22 23 24 25 26