CAMPANIA – Pagina 2

Sant’Arpino, Festa Patronale, straordinario successo per il concerto di Enzo Avitabile

10:31

avitabileSant’Arpino. Una folla oceanica ha pacificamente invaso Piazza Umberto I° in occasione del concerto di “Enzo Avitabile” e “I Bottari di Portico”, tenutosi nell’ambito della Festa Patronale 2017.

Tutto come previsto. Il maestro Avitabile ha abituato fin troppo bene il suo pubblico e ancora una volta, ha dato vita ad un grande show che ha infiammato Sant’Arpino e i presenti arrivati in tanti dai paesi limitrofi e da ogni angolo della regione.

Due ore circa di concerto, trascorse forse troppo velocemente, in cui il buon Enzo ha riproposto tutti i suoi vecchi successi ( da “Mane e mane” a “Soul Express”) e ha celebrato le sue ultime fatiche ( tratte da “Black Tarantella” e “Lotto Infinito”).

Struggente e toccante l’omaggio a Pino Daniele sulle note di “Terra Mia”.

Menzione di merito per il maestro Diego Carboni, nostro concittadino, e da anni stabilmente riferimento della band di Avitabile.

vetroUno spettacolo mai banale ed unico nel suo genere, all’indomani del quale la comunità santarpinese si avvia a concludere i solenni festeggiamenti in onore di Sant’Elpidio Vescovo.

Unico neo della serata è stato il mancato rispetto dell’ordinanza del sindaco Dell’Aversana che vietava di consumare bevande in vetro. A fine serata, infatti, diverse erano le bottiglie di vetro presenti sul basolato di piazza Umberto I.

Antonio Capasso

FacebookTwitterGoogle+Share

VIDEO – Sant’Arpino, Festa Patronale 2017

18:49
FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, Festa patronale, è il giorno di Enzo Avitabile

14:57

Enzo Avitabile - Tenco 2009Sant’Arpino. Si terrà, questa sera, in Piazza Umberto I° alle 21,30 il concerto di “Enzo Avitabile” e “I Bottari di Portico”, nell’ambito della Festa Patronale 2017.

Il sassofonista e compositore di Marianella torna ad esibirsi a S.Arpino, dopo aver collezionato premi e riconoscimenti nel corso dell’anno:

Il 27 marzo 2017 vince 2 David di Donatello come Miglior Musicista, per aver composto la colonna sonora del film “Indivisibili”, e come Migliore canzone originale con “Abbi pietà di noi”, brano contenuto nella stessa colonna sonora.

Il 1 luglio 2017 vince 2 Nastri d’argento, per la colonna sonora di “Indivisibili” di Edoardo De Angelis e per la miglior canzone originale “Abbi pietà di noi”.

Ancora per la colonna sonora di “Indivisibili” di Edoardo De Angelis, il Premio Ennio Morricone, il Premio Ciak d’oro e il Premio globo d’oro ( della stampa estera).

Premio UBU 2017, per le musiche di “Vangelo” di Pippo Del Bono.

Il suo ultimo lavoro è “Lotto Infinito” ( Black Tarantella / Sony Music Italia) in cui sono presenti importanti collaborazioni con Francesco De Gregori, Renato Zero, Giorgia, Caparezza, Mannarino, Pippo Del Bono, Lello Arena, Paolo Fresu, Elena Ledda, Giovanna Marini, Daby Tourè, Roger Biwandu, Linley Marthè, Bassekou Kouyate.

Sarà, ancora una volta, una serata intensa ed eccitante, in cui il maestro Avitabile, avanguardista e poliedrico, fonderà il modo di fare musica dei Bottari di Portico ( gli strumenti utilizzati sono botti, tini e falci, usati come percussioni che scandiscono arcaici ritmi processionali, con accompagnamento di canti tradizionali, legati alla tradizionale coltura della canapa in terra di lavoro) con i suoni musicali odierni.

Antonio Capasso

FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo, lunedì 24 luglio alle 19:30 Salvatore Papa risponderà alle domande dei succivesi in diretta streaming

11:01

salvatorepapa_nSuccivo. Salvatore Papa, Vicesindaco di Succivo, risponderà lunedì prossimo, 24 luglio, alle domande dei succivesi in diretta streaming.

Sarà possibile seguire la diretta sulla nostra pagina facebook atellanews.it a partire dalle ore 19:30 e si potrà interagire direttamente con lui commentando il video.

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, per il concerto di Enzo Avitabile vietate le bevande in vetro

14:39

Image.ashxSant’Arpino. Bevande in vetro vietate per il concerto di Enzo Avitabile che si terrà venerdì 21 luglio 2017 in piazza Umberto I. in occasione della Festa Patronale di Sant’Elpidio.

Con l’ordinanza numero 30 del 17 luglio 2017 il sindaco di Sant’Arpino, Giuseppe Dell’Aversana, ha vietato la vendita per asporto di bevande di qualsiasi natura in contenitori in vetro in piazza Umberto I e piazza Salvo D’Acquisto. Le bevande potranno essere servite solo in bottiglie di plastica prive di tappo o in bicchieri di plastica a perdere e non si potrà detenere, in piazza Umberto I e piazza Salvo D’Acquisto, bevande in contenitori di vetro o similari pena una multa che può arrivare a € 206,00, così come stabilito dall’art.650 del codice penale. Il primo cittadino, inoltre, ha vietato la sosta di ambulanti all’interno della Piazza Umberto I  e Piazza Salvo d’acquisto per tutta la durata del concerto.

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, ieri la prima Unione Civile

11:22

unioni_civili_gay_due_spose-id22167Sant’Arpino. E’ stata celebrata ieri, nel Palazzo Ducale, la prima Unione Civile di Sant’Arpino, tra due donne.

La cerimonia è iniziata alle 11:00 ed è stata officiata dall’Ufficiale di Stato Civile del Comune di Sant’Arpino, Nicola Della Rossa, che, tra l’altro, è stato uno dei primi nella zona a dotarsi del registro delle Unioni Civili, così come stabilito dalla legge Cirinnà. Le due donne (che hanno chiesto di mantenere l’anonimato), sono trentenni e non sono originarie di Sant’Arpino ma una delle due è residente nel comune atellano.

FacebookTwitterGoogle+Share

Frattaminore, comunità in festa per l’arrivo, domenica, dell’effige della Madonna dell’Arco

15:09

91177Frattaminore. Comunità frattaminorese in festa per l’arrivo, domenica, dela sacra effige della Madonna dell’Arco.

Il gruppo fujenti di Frattaminore in collaborazione con la chiesa di San Simeone, il cui parroco è Don Aldo D’Alessandro, è riuscito per la prima volta in assoluto a portare l’immagine sacra della Madonna dell’Arco a Frattaminore. L’effige arriverà domenica 16 luglio 2017 alle ore 16:30. E’ prevista, per l’arrivo, una cerimonia nell’area mercato e, successivamente, una breve processione per le strade della cittadina. L’immagine rimarrà a Frattaminore fino al giorno 23 luglio. Per il giorno 19 è prevista una visita del Vescovo della Diocesi di Aversa, S.E. Monsignor Angelo Spinillo.

“Nonostante la società sia in continua evoluzione e i valori di un tempo, ormai, vanno perdendosi sempre di più – fanno sapere i fedeli – la nostra devozione per la Madonna dell’Arco è rimasta invariata nel corso dei settant’anni di attività del nostro gruppo e siamo sicuri che non tramonterà mai. Dal 1946 ad oggi rinnoviamo anno per anno la fede per la Vergine dell’Arco che trasmettiamo con successo da geneazione in generazione. In questi giorni abbiamo il cuore colmo di gioia per l’arrivo, domenica, dell’effige della Madonna dell’Arco sul territorio frattaminorese per cui Invitiamo tutti i cittadini della zona  a venire, domenica alle 16:30, presso l’area mercato. Infine – concludono i fujenti frattaminoresi – siamo particolarmente onorati per l’arrivo, il giorno 19, del Vescovo Spinillo che verrà a fare visita all’immagine sacra”

FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo, Festival dello Sport 2017, oggi è il giorno della gara podistica

12:58

19905298_1918799201692037_7736972712684331317_nSuccivo. Al via questa sera alle ore 20:00 il quinto trofeo “Homo-Novus”, la gara podistica legata al Festival dello Sport 2017.

Gli atleti sono circa 500 e partiranno da piazza IV novembre, dove è previsto anche l’arrivo. Il percorso interesserà diverse strade del comune succivese e saranno premiate diverse categorie: i primi 100 maschi, tutte le donne al traguardo, il primo succivese e i primi tre di ogni categoria M60 (over 60). Vi parteciperanno società di atletica leggera provenienti da tutta la regione Campania, da Cosenza, da Trento, da Torino, da Viterbo e da Bologna.

Per consentire il corretto e sicuro svolgimento della manifestazione saranno chiuse al traffico alcune strade cittadine dalle 19.30 alle 21.30. Di seguito la mappa del percorso.

19875669_312708165853266_2161189726227273217_n

FacebookTwitterGoogle+Share

Donato al Comune di Sant’Arpino un presepe dai detenuti del carcere di Santa Maria Capua Vetere

9:22

presepeSant’Arpino. Domenica 9 Lugliola Pinacoteca Comunale di Sant’Arpino “Massimo Stanzione” nelle mani del Sindaco Giuseppe Dell’Aversana e di una rappresentanza dell’Amministrazione Comunale, ha ricevuto in consegna un pezzo unico di arte presepiale realizzato dai detenuti dell’Istituto Penitenziario di Santa Maria Capua Vetere. “I diversamente liberi” come si definiscono i detenuti autori dell’opera nell’intestazione della targa che accompagna la donazione, hanno voluto offrire un omaggio alla comunità santarpinese attraverso un pezzo di arte presepiale realizzato interamente con materiale riciclato. Un presepe che richiama la struttura del Palazzo Ducale “Sanchez de Luna” simbolo del Comune atellano, attraverso il quale i detenuti hanno voluto mostrare riconoscenza per la visita ricevuta lo scorso Natale da parte del Sindaco di Sant’ArpinoDell’Aversana e di una delegazione dell’Amministrazione Comunale, in occasione dello Spettacolo teatrale “Un fatto di Cronaca” tratto dall’opera di Raffaele Viviani, realizzato da 12 detenuti sotto la regia della santarpinese Susy Ronga della Compagnia teatrale “I SudAtella” e conla guida del Funzionario Giuridico Pedagogico presso laCasa circondarialeGiovanna Tesoroela santarpinese Maddalena Mangiacapra, Esperta Psicologa del Carcere di S.M.C.V. L’invito presso la Casa Circondariale “Francesco Uccella” da parte della direttrice Carlotta Giaquinto faceva seguito alla proposta del Sindaco Dell’Aversana, nonché della Presidente del Consiglio Comunale delegata alla Cultura Ivana Tinto, di ospitare la Compagnia di detenuti presso il Comune atellano. “Stiamo lavorando a questa iniziativa – dichiarano all’unisono il Sindaco Dell’Aversana e la Presidente del Consiglio Tintoal fine di offrire l’opportunità a questi ragazzi che stanno intraprendendo un percorso riabilitativo dove l’arte teatrale diviene lo strumento per coltivare la cultura della legalità, diesprimersi all’esterno,come opportunità di reinserimento ecambiamento“. Proprio la scorsa settimana lo stesso gruppo di detenuti ha preso parte all’evento Toghe & Note, presso il cortile d’onore del Castello Aragonese, sede del Palazzo di Giustizia in Aversa, che ha visto in scena magistrati, avvocati, personale del ministero della giustizia e detenuti, in uno spettacolo a fini benefici a favore della Caritas diocesana di Aversa, a dimostrazione della funzione rieducativa della pena e del lavoro che l’istituzione giustizia svolge per il reinserimento dei detenuti. “Come Sindaco di Sant’Arpino– dichiara Dell’Aversanasono onorato che la mia cittadina abbia ricevuto un simile dono da questi ragazzi, che con tenacia, attraverso le svariate forme dell’arte, stanno conoscendo la possibilità di una nuova prospettiva di vita. L’auspicio – conclude il Sindaco –è quello di poterli vedere presto in scena nella magica cornice del nostro Palazzo Ducale,attraverso un progetto che aiuti a promuovere nella nostra comunità un messaggio di inclusione, coniugandolo con la tradizione del teatro atellano”.

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, inizia oggi la Festa Patronale dedicata a Sant’Elpidio Vescovo

12:35

19961144_1967371936839530_4556013963251229993_nSant’Arpino. Inizierà ufficialmente oggi la Festa Patronale a Sant’Arpino dedicata al Santo Patrono, Sant’Elpidio Vescovo.

Il programma prevede, alle ore 18:00, l’arrivo della banda “Atellana Marching Band – Città di Frattaminore” che suonerà per le vie del paese per annunciare l’inizio dei festeggiamenti. Alle 19:00 si terrà la messa dei “portantini”. Alle 20:30 sarà aperta una mostra storica all’interno del Palazzo Ducale, curata da Agnese Capuano e Francesco Maisto, dal titolo “Sulle ali della fede” che ripercorre la storia della festa patronale santarpinese. Alle 20:45, dopo la deposizione delle corone d’alloro ai monumenti ai caduti, i fedeli si recheranno in processione presso l’abitazione della famiglia Magliola in via Compagnone dove preleveranno il busto bronzeo di Sant’Elpidio Vescovo per portarlo in chiesa. Alle ore 21:00 saranno accese le luminarie mentre alle 22 sarà messo in scena sul sagrato della chiesa il miracolo di Sant’Elpidio, “Surge et ambula”, a cura della commissione festa patronale. Alle 22:45 il busto del Santo entrerà in chiesa e saranno presentati alla popolazione i paramenti sacri della statua lignea di Sant’Elpidio, riportati a Sant’Arpino dopo un anno e mezzo di restauro.

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, stasera si chiude il III Torneo Quadrangolare di calciotto “Memorial Elpidio Pastore”

12:33

memorialelpidiopastore2Sant’Arpino. Giunge a conclusione questa sera il III Torneo Quadrangolare di calciotto “Memorial Elpidio Pastore”, organizzato dall’ Associazione Portantini di Sant’Elpidio Vescovo “E’ FIGLI D’ ‘O ZINGARONE”, con il patrocinio del Comune di Sant’Arpino, nell’ambito della Festa Patronale 2017.

Questo evento – afferma Agnese Capuano, portantina dell’associazione “E’ FIGLI D’ ‘O ZINGARONE”- nasce tre anni fa in seguito al coinvolgimento di mio cognato Elpidio Pastore al fenomeno e al dramma delle morti bianche. Elpidio era un guerriero, portantino di S.Elpidio e giocatore della squadra locale atellana; una persona umile e onesta che non si arrendeva mai di fronte alle difficoltà della vita. La manifestazione è stata realizzata per ricordarlo nel tempo affinchè la sua memoria non vada mai persa e affinchè la sua scomparsa possa divenire voce per coloro che vivono e sopportano condizioni di lavoro “precarie”. Elpidio, una luce nel cielo che desti le nostre coscienze…”.

I valori dello sport ( lealtà, rispetto delle regole, onestà) e della vita in generale – continua Tonino Ferrante, presidente dell’associazione “E’ FIGLI D’ ‘O ZINGARONE”- sono difficili da trovare nella quotidianità. Bisogna, anzitutto, ripartire dalla famiglia come nucleo di identità e di valori. Spero che le associazioni di S.Arpino possano cooperare sinergicamente per il bene della nostra comunità, mettendo da parte inutili protagonismi. Il Torneo andrà avanti sicuramente, forse muterà nella forma, ma l’idea è di portarlo avanti il più possibile insieme al nome di Elpidio Pastore”.

L’appuntamento è per questa sera, dalle 19:30 alle 23:00, presso il Campo Sportivo LUDI ATELLANI in Sant’Arpino ( CE ).

Antonio Capasso

FacebookTwitterGoogle+Share
1 2 3 4 40