CAMPANIA – Pagina 3

Cesa. Le opposizioni chiedono le dimissioni di Guida

13:19 Cesa. Presentata stamattina una mozione di sfiducia congiunta da parte dei gruppi consiliari di opposizione “Cesa c’è” e “Movimento Cinque Stelle” al sindaco del Partito Democratico Enzo Guida. Ecco il testo integrale. Al Presidente del Consiglio Comunale Di Cesa Al Sindaco di Cesa Alla Segretaria Comunale Ai Capigruppo Consiliari Al Prefetto di Caserta OGGETTO: MOZIONE DI SFIDUCIA EX ART 52 D.LGS N. 267/00 I sottoscritti, consiglieri del Comune di Cesa, chiedono, che venga iscritta all’ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale per essere esaminata e messa in votazione la seguente Mozione: VISTI - L’art. 52 del D.Lgs. 267/2000; - L’art. 30 dello Statuto del Comune di Cesa PREMESSO - Che l'operato del Sindaco Guida, in questi due anni si è caratterizzato per gravi inadempienze ai più elementari dettami di correttezza e buona gestione politico amministrativa, oltre che per gravi inadempienze programmatiche. Lo stato di abbandono in cui versa il nostro Comune è un dato di fatto incontrovertibile; - Le opere pubbliche da realizzare e messe in programma da quest’amministrazione, non sono mai partite per incapacità gestionale (ex campo del prete, palestra del fanciullo, periferie); - Le aliquote sulle imposte comunali risultano essere tra le più alte d’Italia e senza peraltro ricevere servizi adeguati; - Lo stato di completo abbandono in cui versa una delle zone più belle di Cesa, la c.d. Zona Arena, è significativo dell’inerzia dell’amministrazione. Unici e significativi interventi sono posti in essere dal mondo del volontariato; - La mancanza di una politica di programmazione per il settore commercio ed il contestuale abbandono del centro storico, ha determinato la chiusura di diverse attività commerciali, causando impoverimento e disoccupazione; - Le divisioni nella maggioranza, testimoniano la dissoluzione del vincolo fiduciario che ha legato assessori/consiglieri al Sindaco al momento dell’elezione; - Che l’inesorabile sfaldamento della maggioranza è la logica conseguenza di una gestione arrogante della cosa pubblica da parte del Sindaco, caratterizzata, in questi anni, da un intollerabile immobilismo e dallo svuotamento delle funzioni di indirizzo politico del Consiglio Comunale; - Che la mancata attuazione delle proposte e delle mozioni approvate in Consiglio Comunale, sono un chiaro esempio della compressione delle prerogative di indirizzo politico-amministrativo perpetrata dal Sindaco ai danni dell’organo principe di rappresentanza dei cittadini; Considerato - Che il Consiglio Comunale non può ulteriormente assistere passivamente, solo per tutelare egoisticamente la propria sopravvivenza, ad un così grave degrado senza farsi complice di una inaccettabile inerzia delle Istituzioni, a tutto danno della comunità e dei cittadini che in noi hanno riposto le proprie naturali esigenze ed aspettative per una crescita culturale e sociale. Tutto ciò premesso, i sottoscritti Consiglieri comunali, consapevoli della responsabilità assunta nel 2015 a seguito delle elezioni amministrative nei confronti di tutti i cittadini e consci dell'impossibilità di adempiere ai doveri derivanti dal proprio mandato, stante l’aggravarsi delle difficoltà riscontrate nel gruppo di maggioranza CHIEDONO La convocazione del Consiglio Comunale in seduta straordinaria a norma dell'art. 30 dello Statuto Comunale di Cesa onde procedere alla votazione per appello nominale della su estesa mozione di sfiducia ex art. 52 D.lgs. 267/00 che formalmente presentano. I promotori della Mozione di Sfiducia. Raffaele Bencivenga e Amelia Bortone (Movimento Cinque Stelle) Ernesto Ferrante e Carmine Alma (Cesa c'è).
FacebookTwitterGoogle+Share

20 anni di PulciNellaMente. Il sogno atellano celebrato alla Camera dei Deputati

8:04 Roma     Sì è svolta ieri nella Sala della Regina alla Camera dei Deputati la mattinata di celebrazione del ventennale  della Rassegna Nazionale di Teatro Scuola PulciNellaMente. Una conferenza dall'alto valore sociale e culturale, aperta con la presentazione del logo realizzato per questa edizione speciale dal Maestro Lello Esposito(altro…)
FacebookTwitterGoogle+Share

PulciNellaMente, Sagra del Casatiello e Parco Archeologico. I gioielli di Sant’Arpino per il Distretto Turistico “Aversa Normanna- Campania Felix”

8:30 Sant’Arpino      Le eccellenze della cultura come volano turistico per Sant’Arpino. Su questo aspetto si è concentrato l’intervento del primo cittadino Giuseppe Dell’Aversana nel corso della conferenza stampa di presentazione del Distretto Turistico “Aversa Normanna- Campania Felix”, svoltasi lunedì mattina nell’aula consiliare del Comune di Aversa. (altro…)
FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella. GENESIS MOBILE ATELLANA-LAZIO 34-25 (p.t. 15-15). Mister Toscano: «Complimenti ai ragazzi, battuta una squadra esperta»

14:52 GENESIS MOBILE ATELLANA – Sall 13, Migliaccio 6, Cirillo G. (’97) 5, Liparulo 3, Arena 3, Mozzillo F. 1, Del Prete 1, Silvestre 1, Abbonante 1, Cirillo G. (’99), Mozzillo G., Balasco O., Iovinella, Balasco G. All. Gigi Toscano LAZIO – La Rosa M. 9, Corrado 6, Lopez Molina 5, Mariani F. 2, Harguindey 1, Manfrè 1, Mucci 1, Mariani C., La Rosa D., Varrera, Bisbano, Troaca. All. Giuseppe Langiano ARBITRI: Formisano e Sarno Esce fuori alla distanza la Genesis Mobile Atellana, che fa suo il match contro la Lazio dopo una gara inizialmente equilibrata, in cui la differenza l’ha fatta la migliore tenuta atletica dei padroni di casa. Alla ripresa del campionato, i giallorossi conquistano l’intera posta in palio nella gara valida per la prima giornata di ritorno, agguantando il terzo posto in classifica. Eppure l’avvio per Sall e compagni non è stato dei migliori. I padroni di casa subiscono un parziale di quattro reti ad una, con gli ospiti che sembrano avere la meglio grazie alle armi preferite dal roster atellano: velocità e contropiede. La partenza shock frena la squadra di mister Toscano, che prova a reagire ma è imprecisa nelle conclusioni. La Genesis Mobile si fa sorprendere ancora dalle ripartenze dei laziali, che al 10’ mantengono le tre reti di vantaggio (3-6). I giallorossi sfruttano al meglio la superiorità numerica, giunta per l’espulsione temporanea di Lopez Molina, e concretizzano finalmente l’inseguimento. Il gol di Abbonante permette alla Genesis Mobile di pareggiare (8-8). Subito dopo rigore per la formazione atellana. Sall non sbaglia e sorpasso effettuato. I padroni di casa iniziano a sfruttare il contropiede. Migliaccio si invola tutto solo dopo che Giuseppe Balasco respinge una conclusione ospite. Giallorossi a +2 (10-8) e Lazio che chiama per la prima volta il time-out. La strigliata dell’allenatore biancoazzurro ai suoi dà i frutti desiderati, mentre rimane l’imprecisione in attacco da parte dei padroni di casa. La Lazio pareggia i conti sull’11-11. Con un sussulto d’orgoglio i giallorossi si riportano a +2, ma subiscono l’espulsione di Migliaccio per due minuti. Diventa protagonista Giuseppe Balasco, che riesce salvare in varie occasioni la porta atellana, respingendo le conclusioni degli attaccanti ospiti. A venti secondi dalla sirena la Lazio pareggia e sul 15-15 termina la prima frazione di gioco. SECONDO TEMPO – L’inizio del secondo periodo sembra simile a quello del primo. La Lazio si porta sul 16-18 e la Genesis Mobile è costretta di nuovo ad inseguire. L’aggancio arriva con una percussione centrale di Arena. In un contrasto difensivo capitan Mozzillo si fa sorprendere in un fallo che gli costa i due minuti di sospensione. Parità numerica ristabilita dopo pochi secondi, grazie all’espulsione temporanea di Corrado, che permette alla Genesis Mobile di avere un rigore. Entra per batterlo Silvestre, al ritorno in campo dopo oltre due mesi si stop forzato per un infortunio alla caviglia. Gol e vantaggio giallorosso (19-18). Due bolidi di Sall riportano i padroni di casa sul +2, dopo un lungo periodo di equilibrio (23-21). Liparulo va in panca per due minuti, ma l’inferiorità numerica non ferma la Genesis Mobile, che si porta per la prima volta nella gara a +3 (24-21). Distanza che rimane invariata anche dopo il rigore in favore della Lazio parato di piede da Giovanni Mozzillo, appena subentrato a Onofrio Balasco. Liparulo rientra in campo ed effettua un coast to coast devastante. 26-21 per la Genesis Mobile, che ormai ha la partita sotto controllo. Al 20’ il risultato è 27-21 e la Lazio non ne ha più. Gli ospiti finiscono la benzina e la Genesis Mobile tocca quota 30 grazie al pallonetto di Migliaccio. Sul 31-22 l’allenatore biancoazzurro chiama il time-out. Ma ormai non c’è storia. Più dieci grazie al gol di Sall che va, ancora una volta, in doppia cifra con il suo bottino personale di reti (32-22). Alla sirena il tabellone indica il 34-25 in favore della Genesis Mobile Atellana. Nel dopo-gara mister Toscano è raggiante per la vittoria. «Sono contento per la prestazione dei ragazzi. È andata oltre ogni più rosea previsione. In settimana non ho potuto seguire gli allenamenti a causa dell’influenza, ma devo dire che la squadra ha applicato le mie direttive che gli sono arrivate tramite i giocatori più esperti. La Lazio è una squadra che ha una storia importante e giocatori che hanno militato in A1. Abbiamo sofferto la loro fisicità e sbagliato qualche conclusione, ma alla fine è uscita fuori la freschezza fisica dei nostri giovani atleti».    
FacebookTwitterGoogle+Share

Mercoledì 31 Gennaio alla Camera dei Deputati si celebrano i 20 anni di PulciNellaMente, alla presenza del Ministro Valeria Fedeli e del Maestro Pupi Avati

9:56 Sant'Arpino     Venti  anni di magia, di sogni, di colori e fantasia. Venti anni di grandi incontri, di testimonianza, di impegno civile, ma soprattutto venti anni di tavole di palcoscenico, di pellicole e di desiderio di raccontare la vita attraverso lo sguardo e la creatività delle nuove generazioni. Tutto questo, e molto altro, è PulciNellaMente, tra le più importanti Rassegna di Teatro-Scuola di Italia, che nel 2018 taglia il prestigioso traguardo delle prime due decadi. (altro…)
FacebookTwitterGoogle+Share

Elezioni. Documento del Pd dell’agro aversano a Renzi. Il sindaco di Sant’Arpino Dell’Aversana disponibile a candidarsi alla Camera

7:44 Agro Aversano              Il Partito Democratico chiede che sia un sindaco del territorio candidato nel colleggio camerale di Aversa. La richiesta è contenuta in un documento inviato nel pomeriggio di ieri a Matteo Renzi, sottoscritto da Nicola Tamburrino, sindaco di Villa Literno, Dimitri Russo, sindaco di Castel Volturno, Marcello De Rosa, sindaco di Casapesenna, Giuseppe Dell’Aversana, sindaco di Sant’Arpino, Annamaria Dell’Aprovitola, sindaco di Carinaro, Enzo Guida, sindaco di Cesa, Vito Gravante, sindaco di Grazzanise, Andrea Moretti, sindaco di Gricignano d’Aversa, Antonio Papa, sindaco di Santa Maria la Fossa, Gianluca Corvino, vicesindaco di Casal di Principe, Giuseppe Squino, vicesindaco di Frignano, Sergio Mangiobello, presidente del consiglio comunale di Lusciano, Raffaele Vitale, ex sindaco di Parete. (altro…)
FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella. Riprende il campionato di A2, la GENESIS MOBILE ATELLANA impegnata con la LAZIO. Mozzillo: «Subito una vittoria»

13:21 Finalmente si gioca. Dopo una pausa lunghissima di oltre un mese, riprende il campionato di A2 di pallamano. La Genesis Mobile Atellana ritorna sul parquet del Palatterieri per affrontare, sabato 27 gennaio, la Lazio. È la prima giornata di ritorno, dopo che il girone di andata si era chiuso lo scorso 16 dicembre con una sconfitta interna per la squadra di mister Toscano, subita ad opera della Proger Teramo. Ora si torna a far sul serio, con i giallorossi attaccati a quel quarto posto in classifica che vuol dire, allo stesso tempo, salvezza e play-off. Tutto il roster atellano è consapevole dell’importanza di iniziare al meglio la seconda parte della stagione. Portavoce di questo intento è il giocatore più esperto della Genesis Mobile Atellana, Franco Mozzillo. «In questo lungo stop al campionato, - esordisce Mozzillo - come capitano ho sentito l’obbligo di spronare i tanti giovani che abbiamo in squadra a non abbassare la concentrazione durante gli allenamenti. È stato un periodo in cui non abbiamo lasciato nulla al caso. Abbiamo sempre lavorato come se il sabato seguente ci fosse stato il match. Soprattutto quest’ultima settimana è stata di un lavoro inteso che ci ha fatto entrare nel clima partita. Credo che i ragazzi abbiano compreso l’importanza di questo momento. L’ho notato negli incontri che hanno disputato nelle rispettive categorie del settore giovanile. Le formazioni under 15, 17 e 19 hanno sempre vinto, nella maggior parte dei casi con un largo punteggio, ma anche soffrendo, come nell’ultima gara dell’under 19 a Benevento. È un buon segno saper reagire alle difficoltà della partita. Non dobbiamo credere che la Lazio venga qui a fare da agnello sacrificale. È una buona squadra, che abbiamo battuto all’andata, ma proprio per questo verrà al Palalettieri con l’intento di prendersi la rivincita. Anche perché, con una vittoria, loro tornerebbero in corsa per il quarto posto. Spero che la lunga pausa non abbia affievolito la passione del pubblico. È importante avere gli spalti pieni. Faccio un appello ai tifosi di essere presenti sabato al Palalettieri. Lo spettacolo della pallamano non è solo quello sportivo. Ci sono anche le cheerleaders, che ormai fanno parte della squadra. Sono diventate un supporto prezioso e apprezzato». Appuntamento, quindi, sabato 27 gennaio al Palalettieri di Orta di Atella a partire dalle ore 18.00.
FacebookTwitterGoogle+Share

Nasce il gruppo giovanile di ‘Campania libera agro aversano-atellano’

12:04 Nasce ufficialmente il gruppo giovanile di ‘Campania libera agro aversano-atellano’. Ieri mattina, presso gli uffici della Regione al Centro direzionale di Napoli, il leader provinciale del movimento Luigi Bosco, affiancato dal dirigente provinciale e responsabile dell’agro aversano Cesario Villano, ha incontrato un folto gruppo di giovani della zona. Paolo Baldascino sarà il coordinatore della nuova componente, mentre Antonio Borzacchiello ricoprirà il ruolo di portavoce. Già nei prossimi giorni sarà varato il direttivo. «L’attivismo dimostrato da sempre dal consigliere regionale Luigi Bosco e dal suo gruppo– fanno sapere i giovani di ‘Campania libera’ dell’agro aversano-atellano – rappresenta un evidente valore aggiunto per il rilancio definitivo della nostra provincia. Anche per questo motivo, abbiamo deciso di entrare a far parte di questa grande famiglia, consapevoli delle opportunità che la Regione Campania offre e delle enormi potenzialità del nostro territorio. Già nei prossimi mesi, infatti, avremo modo di intraprendere una proficua collaborazione, che metta al centro lo sviluppo dell’agro aversano, in relazione soprattutto al mondo giovanile. Siamo certi che grazie al nostro lavoro avremo la possibilità di raccogliere le molteplici possibilità che quest’oggi la Regione Campania mette in campo per i ragazzi». 
FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino/ Succivo. Guasto alla rete idrica. Tubazione riparata

11:29 Sant’Arpino/ Succivo. Dopo aver lavorato tutta la notte senza sosta il tubo, interessato dal guasto, è stato riparato dagli operai della ditta Acqua Campania. Il lavoro è stato molto complesso per via delle grandi dimensione del tubo. La normale fornitura idrica, con ogni probabilità, se non ci saranno ulteriori complicazioni, dovrebbe riprendere alle 12,00. A Succivo, invece,intorno alle 16,00.   Le scuole sono state chiuse.
FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo. Salta una tubatura in via Rotondella. Ritardi nella distribuzione idrica. Disagi anche a Sant’Arpino

22:29 Succivo. Nottata e mattinata ancora senza acqua per i Succivesi a causa di un guasto che si è verificato nella tubatura sita in Via Rotondella al confine con i comuni di Sant’ Arpino, Orta di Atella e Frattaminore. Il guasto si è verificato al momento della riattivazione del servizio e la forte pressione pare abbia provocato la rottura di un tubo. I lavori sono ancora in corso.  La normale fornitura idrica, con ogni probabilità, riprenderà  in tarda mattinata e non questa sera come previsto precedentemente. Negli ultimi minuti segnalata l’interruzione del servizio anche in diverse zone di Sant’Arpino.
FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella. Arrestati per furto di tubi idraulici presso il campo sportivo comunale

11:47 ORTA DI ATELLA. I Carabinieri della Stazione di Orta di Atella (Ce), in quel centro cittadino, hanno tratto in arresto per furto TESSITORE Claudio, cl. 79 e IOVINELLA Pio, cl. 82, entrambi del posto. I due si sono resi responsabili del furto di tubi idraulici in ghisa e vari oggetti ferrosi presso il campo sportivo comunale “Don Sossio Giordano” sito in quel comune. I militari dell’Arma, allertati da una segnalazione pervenuta al “112”, sono immediatamente intervenuti sul posto sorprendendo i due mentre smontavano due panchine in ferro poste all’ingresso degli spogliatoi del predetto stadio e dopo che avevano già accantonato il resto del materiale asportato. La refurtiva, interamente recuperata, è stata restituita all’avente diritto. Gli arrestati, sono stati sottoposti al regime degli arresti domiciliari nelle rispettive abitazioni, in attesa della celebrazione del rito direttissimo.
FacebookTwitterGoogle+Share
1 2 3 4 5 62