CAMPANIA – Pagina 57

Orta di Atella, l’amministrazione comunale mette in campo il “Piano delle azioni” a sostegno dei soggetti fragili

17:46

Orta di Atella. Le politiche soccomuneortadiatellaiali come questione di diritti, sostegno all’autonomia e al bisogno di riscatto, costruzione di un welfare di e per tutti, alleanza tra soggettiper la promozione della persona. Si sostanzia in maniera netta il minuzioso Piano di sviluppo del Welfare, o per meglio dire il “Piano delle azioni”, messo in campo dall’amministrazione cittadina di Orta di Atella guidata dal sindaco Giuseppe Mozzillo nell’ambito delle Politiche sociali grazie alla missione quotidiana dei due delegati al ramo Raffaele Elveri (L. 328- Ambito di Zona C6) e Gennaro Della Porta (Politiche sociali propriamente dette). Un progetto di facile lettura capace di mostrare i diversi fronti prioritari su cui si cimenta la politica sociale dell’ente atellano e che, in un momento di forte crisi economica, riesce ad organizzare importanti servizi a supporto dei soggetti fragili, offrendo loroinclusione e integrazione sociale, servizi per minori che vivono in famiglie multiproblematiche, servizi assistenziali per anziani, contributi per le famiglie indigenti, interventi di protezione per i casi di grave emarginazione, progetti a sostegno dei diversamente abili.

Entrando nello specifico, il piano delle azioni strutturato da Elveri-Della Porta, grazie pure al validissimo supporto dell’ufficio di piano comunale ed alla significativa sinergia instaurata nell’Ambito di zona C6, che aggrega diversi Comuni della provincia di Caserta, riguarda molteplici direttrici di intervento individuate nella cornice delle priorità.Si parte dalla Convenzione per il banco alimentare che da novembre scorso garantisce alimenti di prima necessità a favore di circa 300 nuclei familiari ortesi in difficoltà puntando a rispondere in  modo adeguato ai propri fabbisogni alimentari, e dalla SIA (sostegno perl’inclusione attiva), che è una misura di sostegno alla povertà mediante l’erogazione di un beneficio economico alla famiglie in condizioni economiche disagiate.Altri due punti forti del piano Welfare elaborato da Elveri e Della Portasono rappresentati rispettivamente dal progetto “Pac anziani”, che prevede un programma di cura e di assistenza domiciliare agli anziani non autosufficienti (attualmente ne accoglie 18 unità) attraverso operatori professionali e assistenti familiari, e dallo Sportello Antiviolenza, chegrazie al valido supporto di una equipe di specialistioffre gratuitamente ascolto, accoglienza, informazione, consulenza psicologica e legale a tutte le vittime di ogni forma di violenza. Il piano Welfare prevede pure il trasporto per i diversamente abili e l’utilizzo di personale educativo assistenziale nella scuola ortesi attraverso il supporto di 5 figure professionali tra assistenti, educatori e mediatori.

In dirittura d’arrivo, infine, sempre nell’Ambito di zona C6 altri servizi per l’infanzia quale la riproposizione del Progetto Ludoteca.

FacebookTwitterGoogle+Share

Teverola. Domani taglio del nastro del campo e della scuola calcio della “Rosi Academy”.

7:31

rosi-academy-300x300Teverola      Taglio del nastro domani mattina per il nuovo campo di calcetto e per la scuola calcio “Rosi Academy” sul campo di calcio di Teverola.  Ideato da un gruppo di volenterosi guidati da Peppe Rosi, questa iniziativa ha come finalità principe quella di rendere il calcio un’ occasione di crescita sociale e collettiva, e soprattutto un antidoto ai fenomeni di devianza, fornendo un’opportunità di formazione ed educazione. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

PulciNellaMente Winter Edition, nel fine settimana incontri sull’atellana e la commedia dell’arte ad Orta e Frattaminore

15:44

atellaneOrta di Atella / Frattaminore    “Dall’atellana alla commedia dell’arte”: la winter edition di PulciNellaMente, dopo lo strepitoso successo del doppio appuntamento con Jacopo Fo, prevede in questo week-end come conclusione della parte teatrale un seminario articolato in due incontri con alcuni maestri della commedia dell’arte. Proseguirà invece fino al 5 febbraio la mostra di Lello Esposito, a cura di Enzo Battarra, alla Pinacoteca di Arte Contemporanea “Massimo Stanzione” nel Palazzo Ducale “Sanchez De Luna” di Sant’Arpino. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Frattaminore, il 2 febbraio la “festa della candelora” concluderà il ricco ciclo di eventi culturali legati a PulciNellaMente

17:57

festadellacandeloraFrattaminore. Il successo dell’edizione invernale di PulciNellaMente ci rende orgogliosi: la nutrita partecipazione a tutti gli eventi è sicuramente indice di un rinnovato interesse verso il proprio territorio, e a tutte quelle tradizioni che lo caratterizzano. Per la prima volta, il progetto PulciNellaMente include e coinvolge anche il Comune di Frattaminore, insieme a quello capofila di Sant’Arpino e a quello di Orta di Atella. Rivalutare, riscoprire e allargare i confini delle proprie tradizioni: a tal fine, Frattaminore ha partecipato e concluderà il ciclo degli eventi, con una data in cui si celebra - fra sacro e profano - la “Festa della Candelora”. Il nostro Comune è fra i pochissimi in Italia in cui si festeggia questa ricorrenza, che astronomicamente segna il passaggio dall’inverno alla nuova stagione e che ha assunto poi, in senso strettamente religioso, il simbolo della luce (rappresentata appunto dalle candele che sfilano in processione) del Cristo bambino presentato al Tempio dalla Vergine Maria e consegnato nelle mani di San Simeone. Proprio la tradizione pluricentenaria di questa festa erroneamente considerata “locale” , ha fatto si che Frattaminore rientrasse in un progetto più ampio di diffusione delle tradizioni culturali ed enogastronomiche. La consuetudine vuole che, nel giorno della Candelora, ci si alimenti con i cibi tipici del carnevale: prodotti di norcineria, soprattutto, e i confetti “ricci”, esclusivi del territorio e simbolo della festa. Il Comune e la Parrocchia dedicata a San Simeone, organizzano quest’anno la celebrazione della festa in due giornate: mercoledì 1 febbraio, alle ore 20,00 sarà rappresentato – in Parrocchia appunto – un recital ideato da Marina Esposito e Rosaria Bencivenga, con la partecipazione del tenore Carmine De Domenico che interpreterà San Simeone. Il 2 febbraio, giorno della Festa, le celebrazioni inizieranno in Chiesa alle ore 11, per poi proseguire con la rappresentazione sacra in piazza Umberto I. Dopo l’aspetto religioso, con la tradizionale processione, in serata, sempre in piazza Umberto, la Sagra dei prodotti tipici di norcineria, e uno spettacolo acustico di intrattenimento musicale. Fra gli invitati ad esporre, anche i vicini santarpinesi, organizzatori storici della Sagra del Casatiello, altro prodotto tipico di eccellenza. In conclusione di serata, verrà assegnato da una commissione il premio alla più originale interpretazione del concetto di Luce fra tutti i partecipanti alla processione del pomeriggio.

FacebookTwitterGoogle+Share

PulciNellaMente Winter Edition: giovedì è il gran giorno di Jacopo Fo

18:47

Jacopo FoSant'Arpino      Giovedì 26 gennaio sarà il gran giorno di un amico storico di PulciNellaMente, Jacopo Fo. In mattinata alle ore 10,30 nel Palazzo Ducale “Sanchez De Luna” si ricorderà l’immensa figura di Dario Fo, cittadino onorario di Sant’Arpino, dal 2002 e fino alla sua scomparsa ambasciatore nel mondo delle Fabulae Atellane. Il premio Nobel sarà raccontato proprio dalla voce del suo unico figlio. Alle 20,30 al Teatro Lendi lo spettacolo dello stesso Jacopo “I calzini sul comò”. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

VIDEO- PulciNellaMente Winter Edition: le interviste a Lello Esposito ed Enzo Battarra

17:44

Sant'Arpino     Pulcinella arriva a casa di Maccus. Potrebbe racchiudersi in queste poche parole il senso della mostra in corso di svolgimento presso la pinacoteca comunale "Massimo Stanzione" di Sant'Arpino delle opere del Maestro Lello Esposito. La personale è stata inaugurata domenica scorsa nel corso del cartellone degli eventi di Pulci NellaMente Winter Edition. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

VIDEO – Succivo, successo per il terzo meeting della canzone napoletana: le interviste al Maestro Vessicchio e a Gianni Aversano

20:58

Succivo. Un grande successo, al di là di ogni giro di parole possibile. Il terzo meeting della canzone napoletana, svoltosi nell'auditorium "Paolo VI" in piazza IV novembre, e organizzato dall'officina dello sguardo e dalla Parrocchia della Trasfigurazione di Succivo, è stato un successone.

Il sold-out registrato praticamente tutte le sere non è frutto del caso: il meeting della canzone napoletana di Succivo è una kermesse ben studiata e organizzata nel dettaglio da persone competenti. Lo si evince in modo chiaro da come sono strutturate le serate: esibizioni dal vivo di qualità accompagnate da una "guida all'ascolto" semplice ma, nel contempo, di altissimo livello. Ascoltare un classico napoletano con un'introduzione di personaggi del calibro di Salvatore Palomba, Enzo Avitabile o del Maestro Vessicchio non capita tutti i giorni: personaggi di fama internazionale che vengono nell'area atellana a "fare cultura" e non a fare la solita, inutile, passerella.

Da sottolineare, infine, l'assoluto successo dello spettacolo "Un gobbo snob", andato in scena venerdì (e sabato in replica). "Drammatica farsa fiorita di poesia e canzoni", lo spettacolo narra in modo originalissimo del soggiorno a Napoli di Leopardi raccontando le abitudini quotidiane del giovane conte da un angolatura del tutto nuova.

Idio Maria Francesco Urciuoli

FacebookTwitterGoogle+Share

INAUGURATA LA MOSTRA DA MACCUS A PULCINELLA. LA METAMORFOSI DI UNA MASCHERA PERSONALE DI LELLO ESPOSITO A CURA DI ENZO BATTARRA

17:19

Esposito cornoSant'Arpino   “Pulcinella è tornato a casa. Dal ventre di Napoli a Sant’Arpino, dove ritrova le sue radici. E’ bello che io abbia fatto da ponte e da collante per questo incontro”. Così Lello Esposito, artista internazionale la cui mostra dal titolo “Da Maccus a Pulcinella. La metamorfosi di una maschera” è stata inaugurata nella Pinacoteca di Arte Contemporanea “Massimo Stanzione” di Sant’Arpino, che ha sede nello splendido Palazzo Ducale Sanchez De Luna. A curarla il direttore della galleria atellana Enzo Battarra. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

VIDEO- PulciNellaMente Winter Edition, Pierluigi Tortora: “Ripartire dai classici per riscoprire la nostra cultura e noi stessi”

15:57

Pierluigi TortoraFrattaminore    Protagonista della seconda serata di PulciNellaMente Winter Edition, l'attore Pierluigi Tortora ai nostri microfoni sottolinea l'importanza della "conoscenza dei classici per riscoprire la nostra cultura e noi stessi".

Tortora sabato scorso ha letto alcuni passi delle Georgiche davanti ad un folto pubblico accorso per l'occasione presso la sala consiliare del Comune di Frattaminore. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Gastronomia e cultura atellana protagoniste del week end a Gricignano

12:36

sapori gricignanoGricignano di Aversa    “Viaggio nei sapori e nella tradizione Atellana all’ombra della Vite Maritata al Pioppo”. Sarà il tema della tre giorni di eventi, promossa dall’associazione Arcadia, dal 27 al 29 gennaio a Gricignano.

Il progetto itinerante, approvato con bando regionale e ideato dai Comuni di Gricignano, Cesa e Succivo, in sinergia con varie realtà associative territoriali, si pone l’obiettivo di mettere a sistema tutti gli eventi culturali, ambientali ed enogastronomici che hanno un significativo impatto positivo sullo sviluppo del territorio, secondo i principi della sostenibilità economica, sociale, ambientale e territoriale. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino al centro:” Non è veritiera la percentuale di raccolta differenziata del 48% indicata dall’amministrazione”

9:15 ​Sant'Arpino. Riceviamo e pubblichiamo dal gruppo politico "Sant'Arpino al centro".

 Premesso che l'AMBIENTE non ha colori politici e che responsabilmente abbiamo elaborato,condiviso e votato il nuovo Piano Ambientale.  Nel leggere la broucher distribuita dall' Amministrazione Comunale, rispetto ai dati della percentuale di raccolta differenziata,raggiunta dal nostro comune, restiamo a dir poco meravigliati. Infatti abbiamo notato che è stato indicato quale attuale risultato il 48%. Purtroppo per noi,  tale percentuale non e' assolutamente veritiera, andando a leggere i dati ufficiali della raccolta differenziata  abbiamo raggiunto a dicembre 2016 a stento il 40%. Invitiamo a questo punto l'Amministrazione Dell'Aversana a divulgare dati reali per poi partire dagli stessi per intensificare e migliorare la raccolta. (Questi i dati ufficiali della raccolta differenziata a S.Arpino anno 2016 : gennaio 44.85% -febbraio 46.82 %-marzo 44.02 %-aprile 48.24 %-maggio 48.50%- giugno 44.67 %- luglio 45.92 %- agosto 46.15%- settembre 44.89- ottobre 44.69 %-novembre 38.29 %-dicembre 40.46%. La media del Primo semestre 2016 è pari al 46.20% e quella del Secondo semestre, PER INTENDERCI DA QUANDO GOVERNA LA GIUNTA DELL'AVERSANA, APPENA IL 41.81%)

FacebookTwitterGoogle+Share
1 55 56 57 58 59 73