CAMPANIA – Pagina 69

Sant’Arpino,AD all’amministrazione comunale:”Avete strumentalizzato gli onesti commercianti santarpinesi per ottenere il loro consenso elettorale ed esaltare il vostro smisurato ego”

13:43

comitato-iap-1Sant'Arpino. Riceviamo e pubblichiamo dal gruppo politico "Alleanza Democratica per Sant'Arpino".

Questo non è l'inizio di una bella favola, ma solo la constatazione di una triste realtà.

E rimarchiamo triste realtà, perché la nascita di questo comitato, è servita solo da trampolino di lancio per la candidatura alla carica di Sindaco di Giuseppe Dell'Aversana e della sua factotum Ivana Tinto, sempre presenti ad ogni riunione.

Come dimenticare le innumerevoli iniziative portate avanti dallo stesso comitato, come ad esempio la petizione popolare n.3849 del 26 maggio 2015, con tanto di gazebo in Piazza Umberto I, con la quale si chiedeva L'ANNULLAMENTO del Ruolo suppletivo TARSU 2011 e l'applicazione per il saldo TARI 2014 delle aliquote approvate in consiglio comunale e NON quelle inviate dalla IAP.

Per non parlare delle riunioni svolte in un bar di Sant'Arpino con i commercianti locali con tanto di avvocati della Federconsumatori.

Li avete presi in giro facendovi portatori delle loro istanze.

Siete andati nei loro esercizi commerciali, con tanto di rulline metriche (sembravate studenti entusiasti al primo anno di Geometra), rilevando i metri quadri dei locali ed impegnandovi a fare ricorso per farli pagare di meno, perchè i dati dalla IAP, a vostro dire, non erano veritieri, e quindi le cartelle esattoriali risultavano ILLEGITTIME!!!!

VI DOVETE SOLO VERGOGNARE!!!

E come dimenticare i Front-Office di assistenza ai contribuenti sancomitato-iap2tarpinesi per la raccolta di istanze e contestazioni riguardanti gli avvisi di pagamento da rivolgere alla IAP, tanto sponsorizzati dagli attuali amministratori di maggioranza e componenti dello stesso comitato ANTI IAP, nelle persone di:

  • IVANA TINTO, avvocato, nonché Presidente del Consiglio Comunale, nonché delegata alla Cultura (tra un po' ce la troveremo anche a condurre lo Zecchino d'Oro).
  • SPERANZA BELARDO, avvocato e consigliera comunale.
  • MARIAPIA LEGNANTE, avvocato.

C'erano più avvocati in questo Front-Office fantasma, che in una puntata di Perry Mason.

Siete andati, con le vostre facce di bronzo, in tutte le piazze del paese, e poi siete spariti!!!

Elenchiamo le date per chi avesse memoria corta:

comitato-iap35 luglio 2016, dalle ore 15.30 – Casa Comunale

14 luglio 2016, dalle ore 15.30 alle ore 18.00 – Casa Comunale

27 luglio 2016, dalle ore 15.30 alle ore 18.00 – Piazzetta Paradiso

Poi giustamente arriva agosto, il caldo si fa sentire, tutti quanti al mare e chi si è visto si è visto!!!

Ed ora che stanno per arrivare le tanto temute cartelle esattoriali, non vi si vede più in giro!!!

A questo punto è lecito porvi delle domande:

  1. Avete sempre affermato che le cartelle della IAP sono illegali e che avreste presentato ricorso per contestarle.

Perché questi ricorsi non li avete mai presentati? E se i calcoli sono sbagliati, perché vi apprestate a riscuotere ugualmente le tasse? Come vi giustificherete con i commercianti?

Ma ovviamente, i soldi per i VOSTRI STIPENDI da qualche parte devono pur uscire!!!

  1. Il famoso questionario con le domande poste alla vecchia amministrazione sulla IAP, che fine ha fatto? Perché tali domande non ve le auto-ponete visto che adesso siete voi gli amministratori di Sant’Arpino???
  1. Che fine hanno fatto i fogliettini sui quali erano apportate le misure dei metri quadri dei locali? Forse a causa di una folata di vento li avete persi? O li ha mangiati il gatto della nonna?

Sono bastati appena 100 giorni, per dimostrare la vostra vera natura ma soprattutto la vostra pochezza comitato-iap4politica.

Avete strumentalizzato gli onesti commercianti santarpinesi per ottenere il loro consenso elettorale ed esaltare il vostro già smisurato ego.

VERGOGNARVI è il minimo che possiate fare.

Chiedere scusa alle persone che avete preso in giro anche.

La campagna elettorale è finita!!!

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, domani all’auditorium rappresentazione della scuola dell’infanzia per la “Festa dei nonni”

12:37

blockSant'Arpino. Il giorno 3 ottobre 2016 alle ore 09:30 la scuola dell’infanzia “A.Cinquegrana” dell’I.C. “Rocco cav-Cinquegrana”, dirigente scolastico prof.ssa Maria Debora Belardo, indice una manifestazione nell’occasione della ricorrenza della “Festa dei Nonni”. La rappresentazione, durante la quale i bambini (di 4 e 5 anni) si cimenteranno nell’esecuzione di canti e nell’esposizione di poesie, si terrà presso l’auditorium della scuola second. di I° grado “V.Rocco”. A conclusione della manifestazione i bambini interpreterranno una canzone del cantautore napoletano Giovanni Block. Giovanni Block è un giovane artista italiano. Laureato in Composizione e in Musica applicata ai contesti Multimediali al conservatorio di Napoli, lavora tra la musica e il Teatro, sin da Bambino, come Cantautore e Compositore e Direttore Artistico. La sua storia è ricca di riconoscimenti e collaborazioni con artisti del mondo musicale e teatrale Italiano, tra cui Sergio Cammariere, Fabrizio Bosso e Arnoldo Foà.

Attualmente è il direttore artistico dell’Ugo Calise Festival ed è L’ideatore e il Direttore Artistico del "Be quiet", oramai laboratorio permanente di scambio e di idee nel mondo della canzone d’autore e non solo del Teatro Bellini di Napoli. Il giovane cantautore, venuto a conoscenza dell’iniziativa ha deciso di omaggiare nell’occasione i bambini della sua presenza.

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, spesi 700 euro per la manifestazione “Puliamo il mondo”

18:18

puliamo-il-mondoSant'Arpino. Così come riportato dalla determina numero 12 del 23 settembre 2016, che richiama la delibera di giunta numero 89 del 3 agosto 2016, l'amministrazione comunale di Sant'Arpino ha impegnato la somma di € 700,00 per l'acquisto del materiale necessario per lo svolgimento della manifestazione  "Puliamo il mondo" che si è svolta in data 25 settembre 2016 nei pressi del vecchio municipio in zona Castellone a Sant'Arpino.

I soldi sono serviti all'acquisto dei kit Legambiente: guanti, cappellini, pettorine, distribuiti anche nelle scuole. La determine riporta, inoltre, un ulteriore impegno spesa di 150 euro per l'acquisto di manifesti utili per la pubblicizzazione dell'evento.

Idio M.F. Urciuoli

FacebookTwitterGoogle+Share

Somma, domani Mariateresa Belardo ritira il premio “Gallo d’oro” per il suo libro “Nottetempo”

16:41

14527541_10209269471167097_129839942_nSomma Vesuviana. Arte, cultura, spettacolo, giornalismo e molto altro ancora per la decima edizione del Premio Gallo d’Oro. La prestigiosa manifestazione, in occasione del decennale, sul cammino del venerabile don Carlo Carafa, approda a Somma Vesuviana per accendere i riflettori su un luogo simbolo della religiosità popolare dell’hinterland: la chiesetta di Santa Maria a Castello, crocevia del turismo religioso di tutti i comuni che gravitano intorno al Monte Somma. L’appuntamento è per venerdi 30 settembre, sabato e domenica 2 ottobre, alle 19.30, in piazza Europa. A promuovere con entusiasmo la manifestazione è stato l’assessorato alla comunicazione, diretto da Simona Cerbone, su impulso del consigliere comunale Lello D’Avino che fin dal primo momento ha colto la validità dell’iniziativa.

Presenti anche Confagricoltura e Confimprenditori che allestiranno appositi stand enogastronomici insieme alle associazione del territorio. Partecipano le Strade del Vino nella terra dell’uva catalanesca. Premiata anche l’associazione Libera e il Coordinamento Campano Contro Le Camorre Per la Legalità e la Non Violenza. Davvero tanti i premiati tanto da rendere impossibile annoverarli tutti. Seguirà l'elenco dettagliato “Ci siamo resi conto dell’importanza dell’evento – affermano l’assessore Cerbone e il sindaco Piccolo- ed è per questo che lo ospitiamo con entusiasmo. Somma è una città che vanta prestigiose testimonianze demoetnoantropologiche che come comune siamo chiamati a tutelare e a salvaguardare riconoscendo i meriti a chi quotidianamente con il proprio impegno contribuisce ad arricchire la società”.

Si parte venerdi con la premiazione del musicista James Senese, del maestro Antonio Casagrande, dell’attore di Gomorra Vincenzo Pirozzi, dei cabarettisti I Chiattoni animati, dell’attrice Marianna Mercurio, Germano Bellavia da Un posto al sole, del maestro Gianni Maddaloni, dell’attore Oscar Di Maio, dei giornalisti sportivi Tony Iavarone, Antonio Giordano, Umberto Chiariello, Peppe Varriale, del campione olimpico di pugilato, Patrizio Oliva, della show girl Mary Boccia e della giornalista Mary D’Onofrio. Sabato saranno premiati Hugo Maradona, fratello del mitico pibe de Or, Diego, il maestro Bruno Lanza, l’attore di Gomorra Luca Gallone, lo scrittore Angelo Forgione, il giornalista e scrittore Marco Perillo, la scrittrice Mariateresa Belardo, la Drag Queen, lady Satine, il cantattore Ugo Consales, Napoli extracomunitaria e il gruppo folk impegnato contro la terra dei fuochi Rarecanova. Domenica gran finale con la premiazione di Massimo Calenda, giornalista Rai, Ciro Raia, scrittore, Pasquale Tina, giornalista sportivo, Silver Miele , la giornalista Luciana Esposito, Antonella Leardi, madre del tifoso Ciro Esposito, morto tragicamente a Roma mentre era in trasferta per seguire la partita del Napoli, Antonello Lakustica e il cabarettista Peppe Laurato. Per i giornalisti ritireranno il Gallo d’Oro anche Giuliano Covella e Monica Cito del Roma e Antonio Folle. Tra i premiati le testate giornalistiche e radiofoniche locali con i direttori Gabriella Bellini, Carmela D’Avino, Pietro Di Palma. e Alfredo Abbaneo, la sezione artistica del liceo Colombo, diretto dalla preside Maria Grazia Manzo. Il comune sommese apre le porte al Premio Gallo d’Oro ideato e realizzato fin dal 2007 dalla giornalista Anita Capasso nel comune di Mariglianella con l’allora sindaco dott. Giovanni Russo. Tra i premiati l’imprenditore Michele Piccolo, testimonial del memorial, dedicato in prima serata al valoroso Anatolij Korol, morto nel tentativo di sventare una rapina a Castello di Cisterna. In seconda serata sarà ricordato il giornalista e direttore de Il Paese, Felice Iolo con la consegna di una targa alla memoria ai familiari. Il tutto sarà accompagnato da un percorso artistico a cura dei liceali del Colombo, coordinati dal professore Francesco Giraldi, dello sculture Salvatore Nardulli, dei pittori Marco Fratiello e Maria Rosaria Nappa.Premiate istituzioni e forze dell'ordine.

Questa la motivazione con cui sarà premiata la succivese Mariateresa Belardo, durante la serata di sabato, per il suo libro Nottetempo:"sensibilmente coinvolta nella valorizzazione della napoletanità più nobile e autrice del libro “Nottetempo” nel quale ha tracciato i contorni del rapporto uomo-donna in modo sagace e profondo".

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, la solidarietà di “Speranza e Futuro” all’assessore Di Monte

12:52

loredana di monteSant'Arpino. Riceviamo e pubblichiamo dal gruppo politico "Speranza e Futuro per Sant'Arpino".

Il sindaco di Sant’Arpino Giuseppe Dell’Aversana, la giunta, i consiglieri comunali di maggioranza, il coordinatore politico Giorgio Catena , il presidente Stefano Cicala  l’intero direttivo movimento politico di “Speranza e Futuro per Sant’Arpino” esprimono “piena ed incondizionata solidarietà all’assessore alla politiche sociali, pubblica istruzione e decoro urbano, Loredana Di Monte, vittima in questi giorni di vili e squallidi attacchi a mezzo social network da parte di mitomani, evidentemente in cerca di cinque minuti di notorietà.  Quanto sta accadendo è davvero indegno ed indecente di una società civile con personaggi che, pur di conquistare una piccolissima ribalta mediatica, non esitano a buttare fango su una donna il cui operato, prima nel sociale, e poi in ambito politico, è sotto gli occhi di tutti. Da anni Loredana Di Monte è stimata ed apprezzata dall’intera popolazione di Sant’Arpino per le tantissime iniziative ideate ed organizzate in ambito socio-culturale che ne hanno fatto un punto di riferimento per la cittadinanza, che, non a caso, in occasione anche dell’ultima tornata elettorale le ha regalato un vero e proprio plebiscito di voti, esprimendo a chiare lettere la volontà di essere rappresentata dalla stessa. Spiace, ma a dire il vero non meraviglia, constatare come personaggi, che si definiscono politici, cavalchino l’onda della menzogna per attaccare l’assessore Di Monte. La cosa, come detto, però non stupisce, visto che a dar man forte a questi attacchi vili contro una donna  c’è un ex sindaco che nonostante le gravissime vicende giudiziarie e la sonora bocciatura popolare che lo hanno riguardato prosegue nell’unica attività che lo ha sempre caratterizzato: quella dell’avvelenatore di pozzi. Non saranno queste bassezze a fermare l’azione dell’assessore Di Monte e dell’intera amministrazione che, forte del sostegno dei santarpinesi, sta operando tenendo ferma la barra esclusivamente su due obiettivi:  la tutela degli interessi dei santarpinesi, il risanamento del bilancio comunale devastato da una marea di debiti e di evasori.  Del resto pur avendo enormi ed innegabili pregi, il dramma dei social media, per usare le parole di Umberto Eco, è l’aver dato voce a una legione di imbecilli che altrimenti si sarebbero limitati ad esprimere il loro parere soltanto a voce, al bar”.

FacebookTwitterGoogle+Share

Cesa, Filippo Bencivenga rassegna le dimissioni da rappresentante del comitato “Giovani Idee”

10:11 filippo-bencivengaCesa. Riceviamo e pubblichiamo la lettera di dimissioni di Filippo Bencivenga, rappresentate del comitato "Giovani Idee". Egregio Signor Sindaco, Con la presente sono a rassegnarle formalmente le mie dimissioni dalla carica di rappresentante del comitato "Giovani Idee" nato nell'aprile 2014 per supportare la coalizione "Primavera Cesana" da Lei rappresentata. Tante sono le motivazioni che mi spingono in questa scelta sofferta, prima tra tutte la convinzione di essere assolutamente inadeguato rispetto ad un modo di "fare politica" che non condivido e non comprendo. La coalizione, soprattutto, il gruppo a cui appartengo, non sono rappresentativi di nulla; sono a disagio, mi creda! Non mi permetto di giudicare il passato né il presente. Non intendo disinteressarmi delle vicende amministrative, sociali, culturali, anzi! Non intendo demandare ad altri il tentativo di costruire un paese diverso. Voglio, al contrario, investire il mio tempo per immaginare una vicenda nuova, in cui il protagonismo vero di gente laboriosa sia al centro di tutto, distante da storie che vengono da lontano, che non appartengono né a me né a tanti che vorrebbero solo "provare" a fare politica. Approfitto di questo momento per ringraziare Lei e l'intera coalizione che nonostante le diversità di vedute alle varie problematiche, avete sempre manifestato stima e rispetto nei miei confronti. Colgo l'occasione per porgerle i miei più cordiali saluti.

Filippo Bencivenga

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, Eugenio Di Santo:”Le fabulae atellane (sceneggiate) di Dell’Aversana e company”

21:11

disantoSant'Arpino. Riceviamo e pubblichiamo dal Presidente del gruppo politico "Alleanza Democratica per Sant'Arpino", Eugenio Di Santo.

Piangono per le casse in rosso, fanno arrivare nelle case dei santarpinesi i ruoli suppletivi tutti insieme, pretendono il canone di affitto per le case di proprietà del Comune da chi a stento arriva a fine mese, non fanno altro che ripete dal primo giorno che il Comune non ha soldi.. ma a fine mese tutti, Sindaco e Assessori, si prendono il loro prezioso stipendio!

Questa è l'amministrazione Dell'Aversana.. questo è il rinnovamento.. avete solo mentito ai santarpinesi fingendo che avreste aiutato e tutelato chi ha bisogno e alla fine gli unici che vi siete preoccupati di tutelare siete voi stessi!!!!

E come se non bastasse, in preda al suo delirio di onnipotenza e non sapendo più su quali specchi arrampicarsi, il Sindaco Dell'Aversana, anzichè dare una spiegazione a tutto questo, dà in escandescenze dando letteralmente i numeri e usando termini fuori luogo come "pornografia" certamente non degni di un professore anche se "non universitario".

Perché allora non seguite l’esempio del sindaco e del vicesindaco di Succivo che hanno rinunciato alle loro indennità perché il Comune è in crisi?

Perché piangete e vi lamentate da mesi per il rosso delle casse comunali ma, mentre in paesi vicini fanno qualcosa per risolvere il problema, voi l’unica cosa che sapete fare è prendervi i vostri preziosi stipendi?

Anzi, visto che Dell’Aversana è il Presidente della nuova “Unione Comuni”, perché in occasione del prossimo incontro non chiede al sindaco di Succivo spiegazioni in merito alla rinuncia allo stipendio e magari non prende esempio? Le parole non contano. Ciò che conta sono i fatti e in quattro mesi di fatti non ne abbiamo ancora visto nessuno!

Per non parlare dell’ultima sceneggiata di domenica scorsa quando sindaco e assessori, armati di cappellini gialli e pettorine, si sono messi in posa per la foto di rito fingendo di aver ripulito l’ex municipio e l’area circostante omettendo che nei giorni precedenti a ripulire il tutto ci aveva pensato un volontario con il suo trattore.

Tutto questo solo per farsi immortalare nella foto da pubblicare sui giornali. Purtroppo per voi, cari sindaco e  assessori, ormai è chiaro come la luce del sole che la vostra è solo ed esclusivamente un’amministrazione di facciata.

Dopo 4 mesi siete già praticamente alla frutta... Vergogna!!!!

Il Presidente di Alleanza Democratica per Sant’Arpino

Eugenio Di Santo

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta, venerdì il centro “Massimo Stanzione” proietta “Via Nova”, il film sulla strage nazista di Orta di Atella

10:46

20160925_184936Orta di Atella. In occasione del settantatreesimo anniversario della strage nazista di Orta di Atella, Venenrdì 30 alle ore 19,30 il Centro Studi Massimo Stanzione è lieto di  proiettare presso la sua sede, sita in Orta di Atella (CE) alla via Mazzini n.11, il film evento “La Via Nova”. La pellicola liberamente tratta dai registi Michele Cinquegrana e Concetta De Cristofaro, con la  sceneggiatura di Roberto Russo, è diventata nel giro di un anno, dalla sua uscita nelle sale cinematografiche, un cult della storia atellana. I fatti sono narrati in modo esplicito ma senza menzionare i nomi delle persone realmente esistite e coinvolte nel tragico evento. L’uso del bianco e nero rende autentico il filmato, calandosi in quella realtà agraria della Orta degli anni quaranta del secolo scorso, tutta dedita alla lavorazione della canapa. Nonostante la delicatezza di privacy dettata dai giovani registi nostrani, il film mette in luce episodi  e quesiti che  tutt’oggi sono ancora avvolti da una coltre di nebbia ermetica. Il video-romanzo diviene così una sintesi dei vari “sentito dire”, condito da una lirica dantesca, che raggiunge il suo apice nelle scene  finali degli angeli-martiri che in cerchio cercano di proferire “una parola ancora”; una parola ancora per i carnefici ed una parola ancora per i familiari e per quel pneuma, soffio di vita, che ormai diviene sempre più fioco. Emozionante il racconto di quei tragici fatti che alla fine della pellicola  le persone anziane ceracano di fare, tutte unite in coro nella frase finale: sono morte solo  povere persone innocenti , che niente avevano a che fare con la presunta azione partigiana. Rimane il dilemma aperto e storico-critico sull’interpretazione degli autori del rapimento dei soldati tedeschi, ovvero sono da considerarsi eroi partigiani, alla stregua di quelli di via Raselli a Roma, oppure erano personaggi  dediti alla borsa nera ed al furto?

La proiezione sarà presieduta, oltre che dai registi sopra citati, dallo sceneggiatore Roberto Russo.
FacebookTwitterGoogle+Share

“Italia 5 Stelle”: a Palermo presente anche il gruppo di Cesa guidato dalla portavoce Amelia Bortone

12:28 cesa5stelleCESA. “I chilometri non si contano quando si vuole dare forma ad un sogno”. A parlare è la portavoce del M5S di Cesa, Amelia Bortone, che, con alcuni attivisti, è partita alla volta della Sicilia, destinazione Palermo. Nei giorni 24 e 25 settembre, infatti, si terrà l’attesissima kermesse “Italia 5 Stelle”, che, stando alle previsioni, potrebbe veder partecipare oltre 100.000 persone. Non mancheranno, per l’occasione, i portavoce nazionali di Camera e Senato, gli europarlamentari, consiglieri regionali e comunali. “Sarà occasione adatta – dice la portavoce cesana dei 5 stelle– per discutere dei temi che sono al centro del lavoro di ogni componente del Movimento, condividendo percorsi, esperienze e lavoro nelle istituzioni. Cesa porterà testimonianza della sua esperienza di lavoro lunga un anno e mezzo con la fermezza e l’orgoglio di chi mette passione per migliorare il proprio territorio. Le nostre proposte sono servite a renderci un punto di riferimento per tutti i cittadini e, ancora oggi, stiamo continuando a percorrere questa scia. Il prossimo 2 ottobre, infatti, saremo presenti in piazza con un gazebo informativo riguardante la riforma costituzionale. Vogliamo che ogni cittadino abbia coscienza del parere che esprime e si senta partecipe della vita istituzionale della propria comunità. Il nostro viaggio siciliano non vede solo me coinvolta, ma anche gli attivisti Valerio Villano, Michele Verde, Spartaco D’Aniello, Enza Sarno, Immacolata Capasso, Fortuna Azzurro ed Elena Villano. Palermo sarà, appunto, un’opportunità di crescita per tutti”. #cittadiniinmovimento
FacebookTwitterGoogle+Share

Controllo congiunto del territorio dei vigili urbani, protocollo d’intesa fra i sindaci atellani

15:24

sindaciatellaniAgro Atellano        Continua l’attività della Conferenza permanente dei Sindaci dei Comuni atellani, che si riuniscono ormai settimanalmente al fine di portare avanti iniziative e far fronte ad emergenze comuni. Facendo seguito all’incontro tenutosi venerdì 16 settembre con il Prefetto Donato Cafagna, commissario straordinario di governo per i roghi di rifiuti, il giorno giovedì 22 settembre presso la Sala Giunta del Palazzo Ducale “Sanchez de Luna” del Comune di Sant’Arpino è stata discussa dai  Sindaci Atellani, Giuseppe Dell’Aversana, Gianni Colella, Giuseppe Mozzillo, Enzo Guida, Andrea Moretti e Giuseppe Bencivenga, una bozza di Protocollo d’intesa da siglare con i Comandi dei Vigili Urbani dei rispettivi Comuni.  (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

VIDEO – Cesa, Enzo Guida all’inaugurazione dell’isola ecologica:”un’opera importante a favore della collettività e non a favore dei singoli”

16:19
FacebookTwitterGoogle+Share
1 67 68 69 70 71 73