CESA – Pagina 2

Cesa. Raccolta Rifiuti. I lavoratori DHI disertano l’incontro con il Movimento Cinque Stelle ed il sindacato Flaica CUB. “Basta speculazioni sulla nostra pelle”.

13:24

raccolta_rifiuti-300x300Cesa   Dicono no a qualsiasi strumentalizzazione politica la maggioranza dei lavoratori della DHI addetti alla raccolta rifiuti nel comune di Cesa. Otto addetti su dodici anche in queste ore, così come fatto nei giorni scorsi, ribadiscono di “non voler entrare nel marasma delle polemiche prettamente politiche su una vicenda che a loro dire semplicemente non esiste “n quanto ad oggi siamo stati regolarmente pagati per l’attività svolta. L’azienda, infatti, lo scorso 15 Settembre ci ha pagato lo stipendio di Agosto, e pertanto ad oggi non ha alcun debito nei nostri confronti”. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Martedì musica e canzoni per i detenuti della Casa di Reclusione di Aversa grazie all’associazione Casmu di Mario Guida

12:48

mario guidaAversa   Musica e canzoni per i detenuti (e loro familiari) della Casa di Reclusione di Aversa (ex Ospedale Psichiatrico Giudiziario).

Ancora una volta istituzioni, associazioni e artisti scendono in campo per testimoniare con l’arte vicinanza e solidarietà a quelle persone che la vita ha riservato un percorso di sofferenza e tristezza. Martedì 26 settembre ’17, a partire dalle ore 17.30, nel teatro della struttura aversana dell’Amministrazione Penitenziaria si esibiranno diversi artisti – che generosamente hanno accolto l’invito – per offrire ai detenuti alcune ore di svago, socializzazione e soprattutto di grandi emozioni all’insegna della musica. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Cesa: stamattina si è tenuta “Puliamo il Mondo”

12:34

Puliamo il Mondo CesaCesa     Questa mattina si è tenuta, a livello locale, la manifestazione “Puliamo il Mondo”. Organizzata dall’amministrazione comunale, l’iniziativa promossa da Legambiente, ha visto la partecipazione di una delegazione degli alunni della scuola media “F. Bagno” che, guidati dal vice preside Nicola De Michele e dai docenti, hanno contribuito a pulire il parco giochi “Padre Lepre”. Si rinnova, quindi, la tradizione di far partecipare, a livello locale, gli alunni delle scuole cittadine a questa iniziativa Presenti alla manifestazione i volontari della Protezione Civile, degli Osservatori Ambientali, i rappresentanti della società DHI SpA, con la preziosa collaborazione del Comando dei Vigili Urbani del preside dell’Istituto Comprensivo Pietro Corvino.

FacebookTwitterGoogle+Share

Frattaminore, centrato un 5 da 32mila euro al SuperEnalotto

18:34

Fralottottaminore. Pochi euro giocati e il Jackpot del  SuperEnalotto solo sfiorato per un giocatore di Frattaminore, che nell’ultimo concorso porta però a casa un 5 da 32mila euro.

La schedina vincente, riporta Agipronews, è stata convalidata alla ricevitoria in via San Nicola 12.

Il Jackpot, intanto, continua a crescere e adesso la sestina esatta vale 36,1 milioni di euro.

In Campania il 6 non si vede dal 30 dicembre del 2014, con 18 milioni vinti a Castellamare di Stabia,  mentre nel 2017 la vincita più alta è un 5 da 99mila euro realizzato a San Michele di Serino (Avellino)lo scorso 20 maggio.

FacebookTwitterGoogle+Share

Cesa, il sindaco Enzo Guida ha rassegnato stamattina le dimissioni

10:09

enzo-guida-cesaCesa. Si è dimesso, questa mattina, il sindaco di Cesa, Enzo Guida. Le dimissioni arrivano dopo quelle di tre suoi assessori. Questo il post facebook con cui il primo cittadino cesano ha ufficializzato le proprie dimissioni.

“Questa mattina ho rassegnato le dimissioni dalla carica di Sindaco. Lo faccio per rispetto verso le Istituzioni e verso i cittadini che il 31 maggio 2015 mi hanno scelto come primo cittadino. La decisione è legata alla crisi politica che la maggioranza sta attraversando. Questo mio atto, prima di essere effettuato, è stato lungamento discusso e condiviso ieri sera, con il Partito Democratico, nel corso di una riunione nel circolo, con la segretaria cittadina Antonietta De Michele, i componenti del direttivo e gli attivisti. La legge assegna 20 giorni di tempo per revocare le dimissioni o confermale. In questo periodo, consapevole della necessità di affrontare talune problematiche, continuerò ad assicurare il mio impegno amministrativo, sin quando le dimissioni, se non revocate, diventeranno effettive. Per tanto, al fine di avere tutti gli organi amministrativi effettivamente operanti ed in grado di deliberare, in caso di necessità ed urgenza, ho rigettato le dimissioni presentate, nei giorni, scorsi del vice sindaco Luigi De Angelis, degli assessori Filomena Di Santo e Antimo Dell’Omo”.

FacebookTwitterGoogle+Share

L’ Associazione “Scusate il ritardo” – Sant’Arpino lancia “La Corrida – Atellani allo sbaraglio”

12:36

corridoneL’associazione “Scusate il ritardo” con il patrocinio del Comune di Sant’ Arpino presenta la prima edizione de “La Corrida – Atellani allo sbaraglio” che si terrà in due serate presso il Palazzo Ducale Sanchez de Luna d’Aragona . La prima serata, dedicata agli UNDER 14 si svolgerà questa sera  SABATO 16 SETTEMBRE ALLE ORE 20:30 e sarà accompagnata dall’esibizione della giovane cantante santarpinese Luisa Pitocchelli. La seconda e ultima serata invece, riservata agli OVER 14, avrà luogo domani DOMENICA 17 SETTEMBRE ALLE ORE 20.30 e vedrà  la partecipazione dei ragazzi del gruppo folk “Vianova e Suon&Passion”tutti originari della zona Atellana.

Ora è finalmente giunta l’ora di dare sfogo al talento e alla creatività dei partecipanti che si esibiranno sotto l’occhio vigile di una giuria di qualità chiamata a misurare l’intensità degli applausi da parte del pubblico, non a giudicare l’esibizione.

Le serate saranno allietate anche da gustosi stand gastronomici che daranno la possibilità di degustare ottimi panini con bibite.

Stasera spazio ai più piccoli, possiamo invece presentare in esclusiva la scaletta di domani :

  1. Elpidio D’Elia canta “ Io vagabondo”.
  2. Gabriele Amendola
  3. Francesco Rasulo canta Nino D’Angelo “Core e papà”
  4. Angelo Gaudino
  5. Concetta Palma
  6. Francesco Pezzella canta “Ricominciamo”
  7. Elpidio D’Errico canta Pino Daniele
  8. Antonella Capasso
  9. Gennaro D’Auria
  10. Angelo Cammisa canta Frank Sinatra
  11. Pasquale D’Antonio
  12. Enzo Amendola
  13. Marta Ragozzino canta Il Volo.

 

 

Antonio Capasso

FacebookTwitterGoogle+Share

Il Centro Accademico Movimento Danza di Frattaminore spegne 10 candeline

9:39

Il Centro Accademico Movimento Danza di Frattaminore festeggia 10 anni di attività.

La scuola  diretta dalla Maestra Nicoletta Barra conta oggi circa 100 allievi, e aprì i battenti il 13 settembre di dieci anni fa, a pochi metri dall’attuale moderna sede di via Strauss a Frattaminore.

Ci sono insegnanti per ogni disciplina, e da sempre lezioni di danza classica, danza moderna, jazz e hip-hop si alternano con regolarità e rigore presso la struttura.

danza“La mia è una scuola d’eccellenza- dichiara la Maestra Nicoletta Barra- e , tra le altre cose, lo dimostra proprio il fatto che abbiamo diversi insegnanti per le diverse discipline. Io non mi sono mai risparmiata, ho sacrificato e continuo a sacrificare ogni mia giornata per questa passione che cerco di trasmettere ai ragazzi che si affacciano a questo mondo ricco di valori, assolutamente lontano dagli stereotipi commerciali che ci impongono i mass media e i talent”.

Disciplina, Tecnica, cura meticolosa per i dettagli e anche un pizzico di fantasia e creatività nell’allestimento delle coreografie. Queste le peculiarità del Centro Accademico Movimento Danza.

“ Puntiamo ad una scuola più seria- continua la direttrice- che sappia fornire uno sbocco professionale ai nostri allievi che vengono periodicamente esaminati sia da una commissione interna sia da una esterna.  Per il saggio di fine anno  preferiamo spostarci a Napoli al Teatro Mediterraneo  perché lo riteniamo estremamente più adatto ad un saggio di danza rispetto ai teatri della zona, ha una ricettività  maggiore e il palco ha una profondità  che permette ai giovani ballerini di esprimersi al meglio. Spero di riuscire a cambiare la mentalità in questo campo. La televisione di certo, non ci viene in aiuto”.  La scuola ha due grandi sale, una per i corsi degli adulti e una per i bambini: la pavimentazione di entrambe le sale è dotata di una camera d’aria sottostante in modo da attutire al meglio i colpi. Inoltre, ha anche uno spazio curato da una valida nutrizionista che a cadenza settimanale è a completa disposizione degli allievi oltre ad essere dotata di due spogliatoi, un bar e una sala studio dove i ragazzi che seguono più corsi possono rimanere di pomeriggio a studiare.

“Questo per creare un ambiente accogliente che affianchi gli allievi e li accompagni nel loro percorso di crescita sia accademico che personale” – conclude la Maestra Barra.

FacebookTwitterGoogle+Share

Veleno, arriva al cinema il film denuncia sulla Terra dei fuochi

9:25

A partire da questo weekend sarà proiettato nelle sale cinematografiche “Veleno”, il filma che racconta la terra dei fuochi.

locandina velenoLa pellicola del regista Diego Olivares, prodotta  da Bronx Film, Minerva Pictures e Tunnel Produzioni  è stata presentata alla settimana della critica della Mostra del cinema di Venezia.  Nel cast Massimiliano Gallo, Salvatore Esposito, Luisa Ranieri, Gennaro di Colandrea, Miriam Candurro, e la partecipazione straordinaria di Nando Paone.

Le musiche sono di Enzo Gragnaniello, Marco Messina, Sasha Ricci (99 posse).

Veleno porta in scena il dramma di un territorio violato, contaminato dai veleni che criminali senza scrupoli hanno disseminato in buona parte del casertano. In un piccolo centro di quella provincia, un’umile famiglia di agricoltori rifiuta di lasciare che i suoi terreni diventino una discarica a cielo aperto. Cosimo Cardano (Massimiliano Gallo) e sua moglie Rosaria (Luisa Ranieri) lottano contro la piaga dei rifiuti tossici, senza lasciarsi piegare dalle minacce e ripercussioni da parte di alcuni esponenti della camorra, tra i quali il giovane avvocato Rino (Salvatore Esposito). Se la coppia non vuole staccarsi dalle proprie radici, né abbandonare la terra a un potere mafioso che corrompe e distrugge, Ezio, fratello di Cosimo, e sua moglie accettano di essere complici della devastazione dei loro territori, attratti da facili guadagni e spaventati dalle conseguenze di un’opposizione. A complicare ulteriormente le cose è la grave malattia di Cosimo causata dal veleno che contamina l’acqua, i raccolti, il bestiame. La storia di Cosimo diventa la sintesi delle piccole e grandi contraddizioni di una terra abbandonata a se stessa, dove l’unico potere riconosciuto è quello criminale.

“Uno sguardo dal basso- racconta Diego Olivares- per raccontare uno squarcio di vita di una famiglia di contadini in un piccolo paese del casertano . Ciò che li accomuna tutti è proprio quel veleno che dalla terra arriva alle piante, all’acqua, ai corpi e dunque spesso finisce per corrompere anche gli animi”.

FacebookTwitterGoogle+Share

Cesa. Al via il nuovo anno scolastico. Gli auguri agli alunni del sindaco Guida e dell’assessore Dell’Omo

16:07

Antimo Dell'OMOCesa     In occasione dell’avvio dell’anno scolastico riceviamo e pubblichiamo dal sindaco di Cesa, Enzo Guida, e dall’assessore all’istruzione, Antimo Dell’Omo, il messaggio di auguri rivolto agli studenti della comunità atellana.

Care alunne e cari alunni, è iniziato il nuovo anno scolastico e l’Amministrazione Comunale porge ad ognuno di voi un affettuoso augurio di buono e proficuo studio, a chi prosegue il suo percorso di istruzione e a chi è alla prima esperienza scolastica.

Questo primo giorno di scuola, soprattutto per i più piccoli tra voi, è sicuramente un momento emozionante: vivetelo senza timori o tristezza perché andare a scuola, imparare cose nuove, fare nuove amicizie sono cose bellissime e importantissime. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Cesa, 24 disoccupati in servizio al comune

12:32

comune-di-cesaCesa   Presto 24 disoccupati prenderanno servizio presso il Comune. Con il Decreto Dirigenziale n° 487 pubblicato sul Burc della Regione Campania dell’11 settembre, il Comune di Cesa è stato ammesso al finanziamento, per un importo di € 83.780,16, per attivare 24 rapporti di lavoro di pubblica utilità. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Cesa, mozione di sfiducia del Movimento 5 Stelle

10:58

movimento-5-stelleCESA.     Il Movimento 5 Stelle di Cesa, appellandosi all’ex articolo 52 del decreto legislativo numero 267 del 2000, propone una mozione di sfiducia, invitando i consiglieri di minoranza e gli assessori dimissionari a dare seguito alle loro affermazioni pubbliche con la sottoscrizione del documento stesso. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share
1 2 3 4 38