ORTA DI ATELLA

Meteo, il caldo record ha le ore contate

18:01

Caldo-e-afa-rischi-cuoreL’Italia, e in particolare il Sud Italia, in questa prima parte di Agosto, è stata a lungo nella morsa dell’afa. Questa eccezionale ondata di calore, ancora in pieno svolgimento, è portata dall’anticiclone Lucifero, che ha generato una poderosa alta pressione proveniente dal Sahara algerino.

In queste giornate letteralmente infernali anche l’Agro Atellano ha boccheggiato giorno e notte ( con temperature massime comprese tra i 33 e i 37 gradi). Tra il 2 e il 3 Agosto, Grazzanise ( in provincia di Caserta) è risultata la città più calda d’Italia: la temperatura percepita, complice l’elevata umidità, è stata di 55 gradi ( reale 35) secondo il sito dell’Aeronautica militare.

Un caldo senza precedenti, insopportabile soprattutto per anziani e bambini, che ha spazzato via record storici.

La conclusione di questa fase critica, contrassegnata da Lucifero, giungerà probabilmente tra Venerdi e Sabato, con un crollo termico di circa 10°C, e venti di Maestrale in arrivo nel weekend.

Antonio Capasso

FacebookTwitterGoogle+Share

Nel week end ad Orta di Atella la terza edizione del Think Jazz

8:49

think jazz 2017Orta di Atella    Tutto pronto per la Terza edizione del THINK JAZZ che, ancora una volta, nel primo fine settimana di Agosto trasformerà l’antico borgo di Casapozzano ad Orta di Atella in uno scenario estremamente suggestivo. Da venerdì 4 sino a domenica 6 Agosto la piazza dell’antico borgo atellano vedrà l’esibizione di alcuni dei più noti musicisti del panorama jazzistico nazionale ed internazionale in occasione del Festival organizzato dall’associazione THINK JAZZ. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella: violenza sessuale Alessandro Mangiacapra finisce in carcere

9:46

MANGIACAPRA-ALESSANDRO-225x300Orta di Atella      I Carabinieri della Stazione di Orta di Atella, in quel centro, hanno notificato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Latina – ufficio esecuzioni penali, nei confronti di Mangiacapra Alessandro, cl. 1984, residente ad Orta di Atella.

L’uomo dovrà espiare la pena detentiva residua di anni 3 e giorni 28, oltre al pagamento di euro 3.350,00 di multa per i reati di violenza sessuale, violenza privata, ricettazione e violazione alla normativa sui diritti d’autore commessi tra il 2005 e il 2007 nelle province di Rovigo, Latina e Caserta.

Mangiacapra Alessandro è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere .

(altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Enzo Guida nuovo coordinatore della Conferenza dei sindaci Atellani

13:53

Enzo Guida Maggio 2017Agro Atellano    Cambio della guardia al vertice della Conferenza dei Sindaci Atellani. Enzo Guida, primo cittadino di Cesa, subentra al sindaco di Sant’Arpino Giuseppe Dell’Aversana, quale coordinatore dell’organismo sovracomunale che comprende anche i comuni di Orta di Atella, Succivo, Gricignano di Aversa e Frattaminore. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella, D’Ambrosio e Silvestre: “Ripartiamo da zero”

16:11

Ferdinando D'AmbrosioOrta di Atella   “Ripartiamo da zero per costruire un progetto valido per il rilancio di Orta di Atella“. Queste le parole dell’ex consigliere comunale Ferdinando D’Ambrosio e Anna Silvestre, referenti cittadini di ‘Campania Libera’, movimento diretto a livello provinciale dal consigliere regionale Luigi Bosco. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella: Brancaccio resta in carcere

18:49

angelo-brancaccioOrta di Atella      Il Tribunale del Riesame di Napoli ha confermato la custodia cautelare in carcere per l’ex sindaco di Orta di Atella, Angelo Brancaccio, arrestato lo scorso 13 giugno con l’accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta, i residenti del Condominio Le Palme alzano le barricate

12:02

protestaOrta di Atella    Serata di tensione ieri sera nel comune atellano. I residente del parco Le Palme in Via Bugnano sono scesi in strada alzando barricate di rifiuti, bloccando il traffico, per protestare per l’ assenza di fornitura idrica. Nel complesso immobiliare in questione realizzato vi è, infatti, un solo misuratore idrico, per giunta di cantiere. Il condominio dove vivono circa 700 persone ha accumulato un debito elevato nei confronti dell’ Acquedotti scpa, la società che gestisce l’ erogazione idrica. Di qualche settimana fa il distacco. In serata, con il caldo e i disagi, i residenti si sono resi protagonisti della protesta, a discapito degli automobilisti.

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella, PD sull’emergenza rifiuti:”adesso basta! Nei prossimi giorni presenteremo una proposta per risolvere il problema”

11:43

pdOrta di Atella. Riceviamo e pubblichiamo dal Circolo del Partito Democratico di Orta di Atella.

Ancora una volta i cittadini di Orta di Atella sono costretti a convivere con l’ennesima emergenza riguardante la raccolta rifiuti. Ancora una volta, e per di più nei giorni più caldi dell’anno, le strade di Orta di Atella sono invase da sacchetti della spazzatura che non vengono raccolti a causa delle proteste dei lavoratori ecologici che non vedono pagati con regolarità i salari a loro dovuti.

Per quanto tempo e quante altre volte ancora i cittadini Ortesi dovranno vivere una emergenza che ormai si ripete ciclicamente da diversi anni?

Possibile che non si riesce a risolvere un problema di cui le cause sono note a tutti ormai da anni?

Possibile che non si affronti mai seriamente il tema della soluzione di  quel nodo che vede incrociati i costi della raccolta rifiuti con i tributi (enormi) dovuti dai cittadini e quindi con le spettanze della società preposta alla raccolta e i suoi dipendenti?

Possibile che non si sia mai fatta una analisi vera e puntuale sui motivi per cui ad Orta di Atella vi siano costi così abnormi per il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti e perché questi costi puntualmente non vengono coperti nemmeno per la metà?

Adesso basta!

I cittadini Ortesi sono stanchi di pagare una tassa rifiuti altissima e di vivere continuamente in emergenza!

Le istituzioni, le forze politiche e sociali devono farsi carico di un problema che non è più rimandabile e dare ai cittadini una soluzione che gli permetta di vivere in un territorio pulito e contestualmente alleggerire il carico tributario che grava nelle loro tasche.

Il Partito Democratico presenterà nei prossimi giorni una proposta a tutta la cittadinanza che speriamo sarà da stimolo per un confronto che trovi le soluzioni definitive al problema per il futuro.

FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo,XV giornata dell’insieme:visita del Vescovo Spinillo per la prima giornata,oggi convegno sulle diversità e concerto di Giovanni Sorvillo

15:08

casadellavita2Succivo. E’ stata una visita d’eccellenza, quella che hanno ricevuto ieri i ragazzi e i volontari di “Casa della Vita” per il primo giorno della XV edizione della giornata dell’insieme, che è iniziata ieri e che proseguirà per tutto il weekend.

Per l’avvio della manifestazione, infatti, è arrivato a Teverolaccio il Vescovo di Aversa, Mons. Angelo Spinillo, che si è intrattenuto con i ragazzi e con i volontari dell’associazione, facendo sentire, come sempre, la propria vicinanza alle importanti realtà associative del territorio. La giornata è poi preseguita con la Santa Messa, celebrata dal Parroco della Parrocchia della Trasfigurazione di Succivo, Don Crescenzo Abbate, nella sala convegni del Casale di Teverolaccio. Il primo giorno si è concluso con l’apertura della torta per i 25 anni di attività e l’esibizione dei ragazzi dell’associazione in balli latino americani, curata da Maria Liguori.

Questo il ricco programma di oggi, venerdì 16 giugno, seconda giornata:

ore 19:00 Apertura della mostra “25 anni di attività” a cura di Gianfranco Di Costanzocasadellavita1

Ore 19:15 Incontro sul tema “Uguali nelle diversità: tutti nello stesso sentiero, ognuno con il proprio passo”. Interverranno: Onorevole Gennaro Oliviero, consigliere regionale campania; Avv. Gianni Colella, Sindaco di Succivo; Dott. Nicola Graziano, Magistrato, Dott.ssa Emilia Narciso, Presidente provinciale Unicef Caserta, Prof. Antonietta Adamo e Pasquale Di Costanzo, soci fondatori dell’associazione “Casa della Vita”, Dott. Gennaro Capasso, Presidente Associazione “Casa della Vita”. L’incontro sarà moderato da Idio Urciuoli di atellanews.it. Al termine sarà consegnato il premio “Enea”.

ore 20:00 apertura dello stand gastronomico “Fritto misto” a cura dei soci e volontari dell’associazione “Casa della Vita”

ore 21:15 Concerto dei “Tiempo Antico” di Giovanni Sorvillo

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella. Arresto Brancaccio 21 indagati a piede libero. C’è anche l’ex sindaco Del Prete

18:32

angelo-brancaccioOrta di Atella     Di seguito i nomi degli indagati coinvolti nell’operazione che stamattina ha portato all’aresto dell’ex sindaco di Orta di Atella, Angelo Brancaccio. Si tratta di 21 persone tutte a indagate a piede libero. Ecco l’elenco.

Aprovitola Domenico, Aprovitola Francesco, Aprovitola Giuseppe,Cacciapuoti Andrea, Ciccarelli Antonio, Ciccarelli Gennaro, Ciccarelli Olimpia, Ciccarelli Vincenzo, Clemente Raffaele, Concilio Domenico, Concilio Isidoro, Concilio Roberto, Del Prete Salvatore ex sindaco di Orta di Atella,  Diana Teresa, D’Alterio Paolo, Di Santillo Irene,  Esposito Michele,  Iannone Amalia, Letizia Raffaele, Lucariello Maria Grazia,  Mundo Salvatore.

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella, voti in cambio di licenze edilizie:arrestato questa mattina Angelo Brancaccio

11:25

angelo-brancaccioOrta di Atella. Arrestato questa mattina Angelo Brancaccio, ex sindaco di Orta di Atella ed ex consigliere regionale della Campania, per associazione di stampo mafioso. E’ accusato di aver avuto rapporti con il clan Russo-Schiavone e Mallardo di Giugliano durante il periodo delle elezioni amministrative.

Brancaccio avrebbe garantito, in cambio della sua rielezione, la speculazione edilizia sul territorio ortese tramite il rilascio di permessi a costruire illegittimi, concessì, cioè, in assenza del PUC. In questo modo, la popolazione di Orta di Atella è praticamente raddoppiata, passando da circa 13000 abitanti (2001, dati istat) ai 24700 dell’ultimo censimento istat, tuttavia, però, in modo incontrollato, senza servizi e con un conseguente aumento dei fenomeni di microcriminalità.

FacebookTwitterGoogle+Share
1 2 3 13