ORTA DI ATELLA

Orta di Atella. E’ scomparso il capitano della polizia municipale Antonio Iovinella. Il cordoglio del sindaco Villano

12:42

Orta di Atella    E' improvvisamente venuto a mancare il capitano della Polizia Municipale Antonio Iovinella.

A nome dell'intera comunità ortese il sindaco Andrea Villano ha espresso il proprio cordoglio con un post su facebool che riportiamo per intero. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella. Tasi, Ticket mensa, situazione finanziaria: la posizione dei “Democratici & Riformisti”

19:49

Orta di Atella      Riceviamo e pubblichiamo dal gruppo consiliare "Democratici&Riformisti".

"Leggendo l’ultima dichiarazione che il sindaco ha rilasciato, in risposta alla questione politica, che ha sollevato il nostro gruppo consiliare “Democratici & Riformisti” sulla reintroduzione della TASI, restiamo ancora una volta, basiti, non tanto per le forme, inadeguate ed offensive, e per il modo poco istituzionale, con cui il primo cittadino si rapporta con l’opposizione, quanto per il contenuto, che denota molta approssimazione. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Area Atellana, l’Archeoclub annuncia l’istituzione del “Premio Atella per la Cultura”

18:49

AREA ATELLANA. Un'iniziativa inedita, il "Premio Atella per la Cultura", che avvia, per la prima volta, un discorso di coesione culturale-territoriale che interesserà l'intero agro atellano. L'iniziativa, promossa dalla sezione atellana dell'Archeoclub, presieduta da Antonio Tanzillo, vedrà la luce nel prossimo autunno e prevede l'assegnazione di un riconoscimento a chi si sia distinto nella promozione di attività culturali e nella tutela dei beni culturali.

"La nostra terra, si sa, è ricca di cultura e pare, a volte, che a dimenticarlo siamo noi stessi. Noi che l'abitiamo. -ha dichiarato il presidente della locale sezione dell'Archeoclub Antonio Tanzillo - L'area atellana rientra spesso in queste colpevoli dimenticanze. Il Museo archeologico dell'agro atellano, per fare un illustre esempio, farebbe la fortuna di tante altre aree. I suoi reperti millenari fanno la gioia delle tante scolaresche che lo visitano. La nostra zona, inoltre, è rinomata anche perché entro i suoi confini si diffuse in epoca romana il genere teatrale dell'atellana: una commedia dai toni farseschi e sboccati, molto diffusa a partire dal IV ac. Forti di quest'importante bagaglio culturale e con la nobile finalità di promuovere la storia culturale dell'area, abbiamo deciso di istituire il Premio Atella per la Cultura".

Il premio avrà l'obiettivo di far conoscere e diffondere la storia e il teatro atellano evidenziando i caratteri precipui della farsa. La prima edizione sarà organizzata dall'Archeoclub d'Italia (sede di Atella) in adesione con i Comuni dell'area, che hanno già deliberato in tal senso, ed in sinergia con il Master di II livello in drammaturgia e cinematografia dell'Università degli Studi di Napoli Federico II.

Oltre al Premio Atella per la cultura sarà assegnato anche un Premio Atella per il Teatro che sarà riservato, da un lato, a testi teatrali di significativo livello e, dall'altro, a giovani autori di commedie, soprattutto se esprimano lo spirito farsesco dell'antica atellana.

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella. Raid a colpi di fucili ai danni del ristorante “La Locanda degli Artisti”

7:39

Orta di Atella     Raid ai danni di un noto ristorante nel comune atellano nella giornata di ieri. Un uomo solo, col volto nascosto da un passamontagna, questa mattina ha sparato più colpi di fucile contro il ristorante "La Locanda degli Artisti" in Via Lanzano

L’autore del raid criminale è stato ripreso dalle telecamere scaricare numerosi colpi contro le serrande del locale gestito dall'avvocato ed ex vicesindaco Giovanni Migliaccio,  prima di allontanarsi dal posto a bordo di una vettura. Sulla vicenda indagano i carabinieri della Compagnia di Marcianise: non si esclude la pista del racket di camorra.

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta, minoranza consiliare:”Amministrazione arrogante. Non ci sentiamo tutelati da chi dovrebbe assicurare dignità e trasparenza a tutti i gruppi politici”

12:41

ORTA DI ATELLA. Riceviamo e pubblichiamo dai gruppi consiliare di minoranza "Dem&Riformisti", "Costruire Alternative" e "Movimento 5 Stelle".

"Il Rispetto è il principio fondamentale che regola ogni tipo di rapporto tanto più nell' amministrazione della cosa pubblica, dove un gruppo politico è incaricato da tanti cittadini a governare ed amministrare e altri gruppi politici incaricati da altrettanti cittadini a sorvegliare l' operato di chi amministra e governa nel rispetto dei ruoli ad essi conferito. L'atteggiamento dell' attuale amministrazione comunale ortese, rasenta l' arroganza e la prevaricazione istituzionale, arroganza e prevaricazione che si manifestano perfino in conferenza di capogruppo, dove gli impegni presi con tutti i gruppi consiliari vengono sistematicamente disattesi. Ci sentiamo non tutelati soprattutto dall'organo che dovrebbe garantire la dignità di tutti i gruppi politici e assicurare la trasparenza e la correttezza di tutti gli atti siano essi sostanziali che formali, ci riferiamo ovviamente alla presidenza del Consiglio comunale, organo che "dovrebbe essere" garantista e superpartes. In Consiglio Comunale, nelle Commissioni Consiliari ed ancora una volta in Conferenza di Capigruppo, permane un atteggiamento autoreferenziale che mira solo alla salvaguardia di una parte politica. La storia si ripete, con gli stessi tragicomici risvolti: si esordisce con le buone intenzioni, con la manifestazione di disponibilità ad un confronto democratico, nel rispetto dei ruoli e per il buon funzionamento dell'assemblea. Si finisce, invece, nel peggiore dei modi, con un sistematico inasprimento dei rapporti istituzionali. Una convocazione che, su proposta del Presidente del Consiglio Comunale, viene concordata nella settimana dal 15 al 19 aprile 2019, il giorno successivo invece, riceviamo l'avviso di convocazione per il giorno 11 aprile 2019. L'ennesima diffida ricevuta dal Prefetto, questa volta, per la violazione dei termini di approvazione del bilancio, ha richiamato all'ordine l'amministrazione comunale. Ancora una volta, però, sia la data che l'ordine del giorno, stabiliti in Conferenza, vengono modificati, senza alcuna preventiva discussione. Ormai per prassi, ad Orta di Atella, le convocazioni del consiglio comunale, non vengono stabilite in Conferenza di Capigruppo. Nel prossimo Consiglio Comunale, inoltre, saremo costretti a discutere e votare, nuovamente, con l'espediente della convalida, le delibere nullamente approvate nella seduta del 31 dicembre 2018. Quella dei debiti fuori bilancio, approvati dopo la precedente ed illegittima variazione dei bilancio. È la prova evidente dell'incapacità di convocare anche il Consiglio Comunale. L'ennesima conferma di un'amministrazione autoreferenziale ed incompetente".

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella, vizio di forma nella convocazione del consiglio comunale. Gaudino fa ricorso al Tar e chiede l’annullamento delle delibere del 31 Dicembre

7:45

ORTA DI ATELLA. Presentato, dal consigliere comunale Vincenzo Gaudino, ricorso innanzi al Tribunale Amministrativo Regionale della Campania contro il Comune di Orta di Atella per l'annullamento dell'avviso di convocazione del consiglio comunale del 31 dicembre 2018 e di tutte le delibere approvate in quella pubblica assise durante la quale venne approvata una delibera relativa al riconoscimento di oltre 300mila euro di debiti fuori bilancio. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella. I Democratici e Riformisti “Villano si dimetta e ponga fine a questa agonia”

18:55 Orta di Atella     Riceviamo e pubblichiamo dal Coordinamento de "I Democratici e Riformisti".

"Almeno in questa occasione, ci saremmo aspettati, dal sindaco, un manifesto di tutt’altro tenore e, soprattutto, di veri contenuti. Ci saremmo aspettati, in verità, che, a circa un mese di distanza, il sindaco avesse, innanzitutto, tentato di offrire, una lettura politica sull’accesso della Commissione Prefettizia per la verifica di eventuali collegamenti dell’attuale amministrazione con la criminalità organizzata. A soli nove mesi dalle elezioni. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella. Luca Mozzillo “La maggioranza esautora il consiglio comunale e le commissioni”

13:46

Orta di Atella      Riceviamo e pubblichiamo da Luca Mozzillo, consigliere comunale dei Democratici e Riformisti e componente commissione Statuto e Regolamenti.

Prendo atto che nonostante i continui, evidentemente finti, proclami al confronto da parte della maggioranza, l’esecutivo da loro capeggiato, imperterrito, continua in un comportamento autoreferenziale che esautora, di fatto, la funzione del consiglio comunale e delle commissioni consiliari.

(altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella. Andrea Villano sulla vicenda della Farmacia Sagripanti. “Piena solidarietà ai lavoratori, ma soluzioni nel perimetro della legalità”.

13:31

Orta di Atella      Il primo cittadino, Andrea Villano, e la maggioranza, attraverso un manifesto affisso in queste ore, dicono la loro sulla vicenda della Farmacia Sagripanti.

"La mia personale solidarietà e quella di tutta la Maggioranza che rappresento verso ogni lavoratore che rischia di perdere il posto di lavoro, ed in questa fase particolare il nostro sostegno incondizionato va ai lavoratori della Farmacia Sagripanti che rischiano il posto di lavoro dopo la sentenza del Consiglio di Stato che ne ha decretato la chiusura per mancata regolarità urbanistico-edilizia dei locali in cui la farmacia era ubicata.

(altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella. Costruire Alternative: ” Maggioranza inadeguata su Tariffe e Sogert”

8:46 Orta di Atella.  Riceviamo e pubblichiamo dal gruppo consiliare Costruire Alternative- Orta di Atella. La maggioranza cerca in ogni modo di esautorare i Consiglieri Comunali delle loro prerogative! A meno di 20 giorni dall'ultimo Consiglio Comunale in cui denunciavamo l'atteggiamento autoreferenziale e irrispettoso verso le minoranze consiliari, la Maggioranza Villano mette a segno nuovi colpi in tal senso. Incurante della discussione in Commissione Statuto e Regolamenti in cui si stava cercando di portare avanti un discorso trasversale sulla regolamentazione della Sala Consiliare, il Sindaco Villano e la sua Giunta, senza tenere conto non solo del nostro parere ma anche quello dei propri Consiglieri di Maggioranza, con delibera n.37 del 26/03/2019 introduce le Tariffe per l'utilizzo della Sala Consiliare. Si pagherà per eventi culturali, per mostre, per convegni e anche per sposarsi. Chi l'ha deciso? Non certo la Commissione competente ma il Funzionario con l'avallo del Sindaco. E QUESTO E' NIENTE! Sono due mesi che attendiamo una risposta dall'Assessore ai Tributi circa le azioni messe in campo dalla Sogert. Ci sono due criticità che abbiamo evidenziato da questo recupero credito, in virtù del continuo confronto che abbiamo con i cittadini: - quello dei molti pignoramenti avvenuti verso contribuenti che erano in regola, i quali hanno affrontato inutili lungaggini e perdite di tempo, per un accertamento nei fatti sbagliato; - quello di accertamenti dovuti non per evasione dei contribuenti, ma per un errore di calcolo nella determinazione della tariffa da parte del vecchio gestore, la Publiservizi, che ha generato una differenza su quanto pagato. Il contribuente non ha colpa, ma la Sogert si è sentita comunque in diritto di applicare sanzioni e interessi non dovuti, facendo ricadere la colpa dell'errore sull'ignaro contribuente. Capiamo il momento di stress del Sindaco e della propria Maggioranza, con la Commissione d'Accesso insediata, una contrattazione interna alla Maggioranza che va avanti dalle elezioni e con Assessori che per stessa ammissione del Sindaco lavorano poche ore a settimana, ma questo non può essere una giustificazione per il loro operato improvvisato e inadeguato. Se ne tornino a casa e facciano una lunga vacanza, in paese nessuno ne sentirà la mancanza.
FacebookTwitterGoogle+Share

Agro Atellano. Operazione della Guardia di Finanza per contrastare il contrabbando di sigarette

17:15

Agro Atellano        I militari dei reparti dipendenti dal Gruppo della Guardia di Finanza di di Aversa nella giornata di giovedì hanno setacciato l’agro atellano, il comprensorio aversano e il territorio dei comuni di Marcianise e Mondragone, portando a termine 43 interventi che hanno consentito di sottrarre alla vendita più di 23 chilogrammi di sigarette di contrabbando e di individuare e sanzionare 30 venditori, di cui 11 recidivi, e pertanto denunciati alla competente Procura della Repubblica.

Da tempo pervenivano ai reparti territoriali delle segnalazioni di abusivi intenti a vendere sigarette di contrabbando, percorrendo con borsoni in spalla le strade centrali delle cittadine dell’agro aversano o allestendo banchetti improvvisati nei pressi dei crocevia delle arterie stradali più trafficate. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share
1 2 3 38