CULTURA

Nel week end ad Orta di Atella la terza edizione del Think Jazz

8:49

think jazz 2017Orta di Atella    Tutto pronto per la Terza edizione del THINK JAZZ che, ancora una volta, nel primo fine settimana di Agosto trasformerà l’antico borgo di Casapozzano ad Orta di Atella in uno scenario estremamente suggestivo. Da venerdì 4 sino a domenica 6 Agosto la piazza dell’antico borgo atellano vedrà l’esibizione di alcuni dei più noti musicisti del panorama jazzistico nazionale ed internazionale in occasione del Festival organizzato dall’associazione THINK JAZZ. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella, giovedì al centro studi “Stanzione” sarà inaugurata la mostra “Experimenta – dialoghi astrattisti”

8:35

mostra astrattismo geometricoOrta di Atella. Giovedì 15 giugno, alle ore 18:00 presso il Centro Studi ‘Massimo Stanzione’ sarà inaugurata la mostra ‘EXPERIMENTA – Dialoghi astrattisti’ che è stata organizzata d’intesa tra l’ ‘Istituto di Studi sull’Astrattismo e l’Aniconismo’ ed il ‘Convicinio di Orta’.

La mostra è curata da Rosario Pinto che svolgerà una relazione sul tema ‘Il tempo nella prospettiva astrattista da De Stijl ad Astractura’ . In esposizione, opere di: A. Bellani, L. Bocca, M. Bonolis, G. Cotroneo, M.R. Esposito, F. Gallo, M. Lanzione, M. Marzo, A. Minervini, C. Novaco, A. Salzano, S. Starace.

Questa occasione espositiva intende riflettere su alcuni aspetti della ricerca astrattista del XX secolo e degli sviluppi attuali che essa consente di apprezzare, considerando, in particolare il lungo percorso seguito dalla pratica astrattiva a muovere dalle ricerche di ‘De Stijl’, che viene fondato nel 1917, fino alle ricerche astracturiste dei nostri giorni, seguendo un fil rouge che va dalla ortogonalità mondrianiana fino alla riflessione astracturista sulle dinamiche del linearismo e delle prospettive cronotopiche.

La mostra segna l’avvio del processo di cooperazione tra il ‘Convicinio di Orta’ e l’ ‘Istituto di Studi sull’Astrattismo e l’Aniconismo – Isiclass’, processo di cooperazione che tende a sviluppare non soltanto occasioni ed opportunità di scambi di esperienze espositive, ma anche di coordinamento di ricerche, di archiviazioni di dati e, più in generale, di sinergia culturale per lo studio e la promozione della ricerca artistica.

FacebookTwitterGoogle+Share

VIDEO- Orta di Atella: La Festa dei Popoli alla Direzione Didattica. Lo speciale di Atell@news

16:35

fetsa dei popoliOrta di Atella     Colori, balli, canti, divertimento, solidarietà e voglia di stare insieme. Tutto questo è stata la seconda edizione della “Festa dei Popoli“, organizzata dalla Direzione Didattica di Orta di Atella. Nei nostri servizi le parole della dirigente scolastica della Dirigente Scolastica Maria De Marco e di alcuni bambini dell’istituto atellano.

FacebookTwitterGoogle+Share

VIDEO – Orta, grande successo per il convegno “Mens sana in corpore sano” al centro studi “M.Stanzione”

17:49
FacebookTwitterGoogle+Share

Al via la semina della canapa sull’ex municipio di Atella di Napoli

17:07

Semina CanapaArea Atellana        Stamattina un avvenimento insolito e straordinario, che ha riportato indietro le lancette del tempo nello spazio antistante l’ex Municipio Atella di Napoli dove, a partire dalle ore 10.30, si è svolta la semina della canapa, una pianta che è stata per secoli molto diffusa nelle campagne del territorio atellano, lasciando un segno indelebile nel tessuto sociale, economico e culturale. L’iniziativa è nata da una proposta del Sindaco di Sant’Arpino e Presidente della Conferenza dei Sindaci Atellani Giuseppe Dell’Aversana, avanzata nel corso del Convegno sulla coltivazione della Canapa, organizzato il primo maggio, presso il Palazzo Ducale “Sanchez de Luna” a cura della Presidente del Consiglio Comunale delegata alla Cultura Ivana Tinto, in collaborazione con il fotografo Salvatore Di Vilio, autore del libro “I Giorni della Canapa” e l’Istituto di Studi Atellani, in occasione della Festa del Lavoro. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella, domenica 14 maggio il centro studi “M. Stanzione” organizza il convegno “Mens sana in corpore sano”

15:25

mensanaincorporesanoOrta di Atella. “Mens sana in corpore sano”. E’ questo il tema che sarà affrontato domenica 14 maggio alle ore 18,30 presso la sede del Centro Studi Massimo Stanzione in Orta di Atella (CE). Interverranno il prof. Paolo Carrano, docente di scienze ed il farmacista, nonché Presidente del citato Centro Studi, dott. Zaccaria Del Prete. Il tema della serata tende a mettere in luce la famosa locuzione latina “Mens sana in corpore sano”  del poeta Decimo Giunio Giovenale (Satire, X, 356). Il poeta e retore, esponente della cultura decadente e corrotta romana del 100 d.c., sottolinea attraverso le sue satire la totale inutilità e futilità dei beni materiali dell’uomo, ponendo così l’accento sull’aspetto spirituale e salutare dell’uomo virtuoso. Già Aristotele, intorno al 300 a.c., nella “Politica” parla dello sviluppo parallelo tra anima e corpo. Per il filosofo greco, infatti,  il corpo va curato attraverso la ginnastica ed educato attraverso lo studio e la speculazione cerebrale. Tali studi sono stati intrapresi, nei  nostri giorni, da Lisa Flook e Rena L. Repetti della University of California di Los Angeles, in collaborazione con Jodie B. Ullman della California State University di San Bernardino, che hanno constatato come dal punto di vista psicologico, individui fisicamente attivi riferiscono alti livelli di autostima e più bassi livelli di ansia,  entrambi associati a migliorare il rendimento accademico.

L’evento è patrocinato dall’Associazione ex Alunni Liceo Durante, dalla Delegazione frattese dell’AICC, dall’Archeoclub sezione di Atella e dal noto blog d’informazione locale Atellanews.

FacebookTwitterGoogle+Share

VIDEO – Orta di Atella, grande successo per la scuola “M. Stanzione” alle giornate di primavera FAI

16:58

stanzione1Orta di Atella. Sabato 25 e domenica 26 marzo la Scuola Secondaria di I grado “M. Stanzione” di Orta di Atella, insieme alla Direzione Didattica di Orta, all’I.C. “E. De Amicis” di Succivo e all’I.C. “V. Roccocav. Cinquegrana” di S. Arpino, ha dato vita all’evento culminante del grande progetto “Giornate FAI di Primavera” organizzato dal F.A.I. – Fondo Ambiente Italiano e giunto quest’anno alla 25° edizione. La Dirigente Prof.ssa Arcangela Del Prete ha considerato irrinunciabile l’adesione della “M. Stanzione” all’iniziativa del F.A.I.,  che ha come presupposto uno degli obiettivi capisaldi del PTOF:  l’apertura della scuola al territorio. Fin da gennaio, dunque, d’intesa con gli altri componenti del Consiglio d’Istituto, ha dato il via ad una complessa macchina organizzativa che ha previsto il coinvolgimento di enti locali, di associazioni culturali, di genitori, del mondo cattolico ecc., in un processo continuo di coordinamento e di ottimizzazione, terminato solo con la chiusura dell’evento nel quale i veri protagonisti sono stati gli alunni.

Nelle settimane che hanno preceduto questi due giorni di festa, folklore e cultura, gli alunni, in aderenza con le finalità proprie del F.A.I. e del PTOF della scuola, sono stati preparati dai loro docenti a vivere un’esperienza unica di cittadinanza attiva attraverso la pianificazione e la realizzazione di attività laboratoriali che hanno investito tutti i campi espressivi: linguistico, musicale, teatrale, preceduti da momenti di ricerca e di esplorazione dentro e fuori la scuola che hanno condotto i ragazzi alla conoscenza e alla riscoperta dei luoghi dove è scritta la nostra storia e la nostra identità.

Orta di Atella, come gli altri centri urbani, per due giorni è stata trasformata in una grande officina, un ambiente di apprendimento aperto a tutti i cittadini e ai tantissimi visitatori giunti da ogni parte d’Italia, accolti dagli alunni che, in veste di attori, musicisti, ciceroni ecc., si sono mirabilmente prodigati nella presentazione e nella divulgazione dei tesori culturali, storici, artistici e archittetonici del territorio non tutti facilmente accessibili al pubblico; questi alunni hanno imparato ad amare le loro radici, a cogliere il senso gioioso del folklore, ed a trasmettere con entusiasmo questo amore ad altri giovani ponendosi come esempi da imitare in uno scambio educativo tra pari. Spettacolare è stato il corteo che ha attraversato a suon di tamburi le strade di Orta: alunni musicisti, attori, sbandieratori e ballerini hanno colorato e ravvivato le vie cittadine, ricordando l’importanza di amare e proteggere la propria terra.

“Grazie al FAI” – ha dichiarato la Dirigente Del Prete nei saluti finali – “siamo riusciti a scrutare la magnifica statura artistica dei personaggi della nostra terra ai quali i ragazzi potranno ispirarsi per consolidare la propria creatività, fonte di personalità forte e sana: sono sempre stata convinta che il bello e il sapere sono le vere chiavi per aprire i cuori dei giovani al bene.

 Ciò è stato possibile grazie all’impegno ed all’entusiasmo di tutti voi: alunni, collaboratori, docenti, genitori, associazioni, rappresentanti politici. Oggi, grandi e piccoli hanno avuto la possibilità di conoscere la vera identità del proprio paese riappropriandosi, finalmente, del proprio territorio. L’entusiasmo di oggi ci spinga domani a fare sempre meglio. I complimenti dei visitatori aprono l’animo e ci inducono a disposizioni sempre più positive risollevandoci dalla fatica dell’impegno: abbiamo dei ragazzi, collaboratori, docenti e genitori veramente meritevoli.”

 Un particolare ringraziamento è stato rivolto dalla Dirigente ai genitori del Consiglio d’Istituto, per la loro fondamentale collaborazione, e a tutte le famiglie che hanno supportato la scuola in queste due giornate, alle autorità cittadine rappresentate dal Sindaco Giuseppe Mozzillo, alla scuola partner I.T.E. “Gallo” di Aversa con la Dirigente Vincenza Di Ronza, al parroco della chiesa di S. Massimo don Paolo, ai frati minori del Santuario San Salvatore da Horta, all’attore Pio Del Prete, allo storico locale Andrea Russo, al supervisore artistico Maurizio Cirillo, all’esperto formatore alunni Danilo Del Prete, alla Soul Dance School di Arturo Russo,  Maria Sorvillo e Maria Di Giorgio, Accademia Musicale Atellana, all’Ass.ne Pro loco di Orta di Atella, all’Ass.ne La vita al centro, al giornale locale Il Portale,  alla Polisportiva Atellana, all’ass.ne Noi genitori di tutti, all’ass.ne Piccole gioie,  alla O.F.S -G.I.F.R.A.  sez. di Orta di Atella, all’Ass.ne I giovani della Parrocchia di San Massimo Orta di Atella, agli sponsor: Panificio Pezzella, Nissan,  Bar Splendore, Bar Maccus, Pasticceria Cirillo, Caffè Mozzillo, AUTOCASERTA SRL, Pasticceria Di Costanzo, Emmeci wending sas di Marco Cimmino, Imperoso Tour di Crescenzo Rossi.

Un successo meritato, dunque, che premia la dedizione di tutti gli attori coinvolti in questa pregevole iniziativa.

Vi proponiamo il video realizzato dalla scuola per l’evento.

FacebookTwitterGoogle+Share

Giornate di Primavera Fai: l’agro atellano protagonista

8:48

conferenza FaiAgro Atellano   Riflettori sull’Antica Atella, li punta il Fai nei giorni 25 e 26 marzo prossimi per valorizzare tesori di paesaggio, arte, monumentalità nel triangolo che comprende i Comuni di Succivo, Sant’Arpino e Orta di Atella.

Il programma della due-giorni è stato presentato nel Palazzo Ducale di Sant’Arpino, percorsi, tappe e contenuti illustrati da Donatella Cagnazzo, capo della Delegazione Casertana del Fai, dai sindaci delle tre comunità municipali che si sono consorziate all’insegna del motto “Lasciamo cadere la maschera”,come a dire: facciamoci conoscere meglio, scopriamo il viso a tante bellezze di questi territori dove la maschere sono nate a interpretare la famose fabulae atellanae, campagne attraversate anche da Virgilio che ne fu ispirato per le sue Georgiche”. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

VIDEO – Orta di Atella, centro studi “M. Stanzione”, intervista a Giuseppe Montesano per la presentazione del libro “Lettori Selvaggi”

17:03
FacebookTwitterGoogle+Share

Frattaminore, la pizzeria “Est-ovest” dell’ortese Pasquale Serra ottiene la prestigiosa affiliazione all’Associazione Vera Pizza Napoletana

9:01

pasqualeserraFrattaminore. La pizzeria “Est-Ovest” di Frattaminore ha ottenuto, questa settimana, un’importante riconoscimento: l’affiliazione all’associazione Verace Pizza Napoletana (AVPN). Il locale, gestito dal pizzaiolo ortese Pasquale Serra, è l’affiliato numero 653, così come riportato sulla targa consegnata dal Vicepresidente dell’associazione, Lello Surace, e dal fiduciario per la campania, Guglielmo Vuolo, direttamente al pizzaiolo atellano.

L’associazione Verace Pizza Napoletana opera dal 1984 e non ha fini di lucro. Fu pensata da Antonio Pace e Lello Surace per unire i più importanti e rinomati pizzaioli dell’epoca e stabilire un disciplinare per riconoscere la pizza napoletana e differenziarla dalle altre varietà esistenti. Promuove e tutela, in Italia e nel mondo, la vera pizza napoletana realizzata secondo le caratteristiche descritte nel suo rigidissimo disciplinare internazionale, da rispettare per l’ottenimento del marchio collettivo “Vera Pizza Napoletana”, in vigore dalla costituzione dell’associazione e redatto e registrato presso l’AVPN. L’Associazione è impegnata, inoltre, anche nella promozione e tutela delle pizzerie affiliate e dei prodotti della filera produttiva legata alla ‘vera pizza napoletana’ nonché nella professionalizzazione dei pizzaioli.

IMFU

FacebookTwitterGoogle+Share

Ex Municipio di Atella di Napoli. Task force del Comprensorio Atellano per ottenere i fondi regionali e la creazione del Polo Museale.

17:31

imperato Municipio Atella di NapoliAgro Atellano     La storia e la cultura quali volani dell’economia e soprattutto strumenti utili a dare nuove prospettive di crescita per Sant’Arpino e dell’intero comprensorio atellano. Va in questa direzione l’impegno costante dell’amministrazione comunale guidata da Giuseppe Dell’Aversana che in questi giorni ha presentato un dettagliato ricorso all’Autorità di Gestione dei Fondi Europei di Sviluppo Regionale della Campania per vedersi riconosciuti ulteriori 10 puntiper l’opera di sistemazione dell’ex Municipio di Atella di Napoli. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share
1 2 3 4