ORTA DI ATELLA – Pagina 18

Frattaminore, la pizzeria “Est-ovest” dell’ortese Pasquale Serra ottiene la prestigiosa affiliazione all’Associazione Vera Pizza Napoletana

9:01

pasqualeserraFrattaminore. La pizzeria "Est-Ovest" di Frattaminore ha ottenuto, questa settimana, un'importante riconoscimento: l'affiliazione all'associazione Verace Pizza Napoletana (AVPN). Il locale, gestito dal pizzaiolo ortese Pasquale Serra, è l'affiliato numero 653, così come riportato sulla targa consegnata dal Vicepresidente dell'associazione, Lello Surace, e dal fiduciario per la campania, Guglielmo Vuolo, direttamente al pizzaiolo atellano.

L'associazione Verace Pizza Napoletana opera dal 1984 e non ha fini di lucro. Fu pensata da Antonio Pace e Lello Surace per unire i più importanti e rinomati pizzaioli dell'epoca e stabilire un disciplinare per riconoscere la pizza napoletana e differenziarla dalle altre varietà esistenti. Promuove e tutela, in Italia e nel mondo, la vera pizza napoletana realizzata secondo le caratteristiche descritte nel suo rigidissimo disciplinare internazionale, da rispettare per l'ottenimento del marchio collettivo "Vera Pizza Napoletana", in vigore dalla costituzione dell'associazione e redatto e registrato presso l'AVPN. L'Associazione è impegnata, inoltre, anche nella promozione e tutela delle pizzerie affiliate e dei prodotti della filera produttiva legata alla 'vera pizza napoletana' nonché nella professionalizzazione dei pizzaioli.

IMFU

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella, domenica 26 il centro studi “Stanzione” accoglie lo scrittore Giuseppe Montesano

7:39

Olocandina lETTORI SELVAGGI-1rta di Atella. Domenica 26 febbraio alle ore 18,00 il Centro Studi Massimo Stanzione di Orta di Atella è onorato di accogliere un illustre concittadino atellano, letterato di spicco nel panorama europeo: Giuseppe Montesano. Dialogheranno con l’autore il Prof. Luigi Mozzillo ed il direttore del Centro Alessandro Di Lorenzo. Saluti del Presidente dott. Zaccaria Del Prete e letture della dott.ssa Francesca Iovinella.

Giuseppe Montesano è originario di Sant’Arpino (1959) dove vive e lavora,  tra Napoli e Caserta. Studioso e traduttore di letteratura francese (La Fontaine, Gau­tier, Flaubert, Villiers de l’Isle-Adam, Baude­laire, di cui ha curato l’edizione nei «Meridiani» con G. Raboni), collabora con diverse testate giorna­listiche (i suoi ritratti satirici sul «Mattino» sono raccolti in Magic people, 2005). Ha esordito nella narrativa con A capofitto (1996), romanzo in cui si muovono, tra ironia, gusto del grottesco, vitalità napoletana e crudo realismo, una miriade di personaggi picareschi. Nel successivo Nel corpo di Napoli , con il quale è stato finalista al Premio Strega nel 1999,  la città partenopea diventa metafora di un mondo caotico. Di questa vita menzo­gnera (2003, premio Viareggio) è una fe­roce satira politica e sociale che propone un grotte­sco e amaro ritratto di un mondo culturale futuribile, ma non troppo lontano dalla realtà.

 «‘La vita è altrove’, diceva Rimabud, ma se la vita vera è altrove non vuol dire che questo mondo miracoloso va abbandonato! Al contrario: vuol dire amare ancora di più le apparenze e le superfici, l’ordine e la bellezza, il lusso, la calma e la voluttà. Il mondo falso che ci viene inflitto non basta a nessuno, a tutte le vite manca qualcosa di essenziale, e per trovare ciò che manca bisogna saperlo immaginare. Leggere vuol dire evocare apparizioni che ci mostrano tutte le vite che potremmo avere, e tutti i mondi che ci sono dentro al mondo.    [… …]

Allora l’altrove va cercato con ogni nostro desiderio. Vivere in tempi difficili ci costringe a cercare con la mano sinistra? E allora cerchiamo con la mano sinistra: con astuzia, con grazia, con candore. Rubiamo tempo vivo agli schemi menzogneri e alle relazioni fasulle e leggiamo, ascoltiamo, pensiamo, sogniamo».

(Per cominciare da Lettori selvaggi)

 Giuseppe Montesano ha scritto un libro impossibile e ci è riuscito. Con impossibile intendo dire un libro in grado di tenere dentro tutto ciò che è possibile dire. Tutto ciò che è possibile pronunciare. Sì. Di fronte alla fisicità di questo libro, il suo numero di pagine, il suo stile, ci si trova con la stessa emozione che si è provata dinanzi a "Horcynus Orca" di Stefano D'Arrigo, scritto in vent'anni, vent'anni sulle stesse pagine. Lo stesso senso di occupazione che ti genera l'"Ulisse" di Joyce, da cui non esci, se non mutato per sempre. Ecco, Montesano percorre queste strade letterarie.

Voglio avvisarvi sin da ora: questo non è un libro e nemmeno un'enciclopedia, ma una visione

(R. Saviano, La Repubblica,)

 Il giardino letterario di Montesano è tutto suo, in ogni senso, ma non è un capriccio antologico, perché nasce, come abbiamo detto, da una vicenda culturale di indubbia autenticità e spessore nel suo «incesto culturale» di contemporaneo e classico. È, inoltre, un giardino a ingresso libero, e chiunque vi può entrare, aggirarvisi come gli pare e raccogliervi ciò che gli aggrada (e da raccogliere vi è moltissimo) o uscirne senza coglierne nulla, ma con la certezza di non avervi perduto o ingannato il tempo. Non accade spesso.

(G. Galasso, Il Corriere del mezzogiorno)

FacebookTwitterGoogle+Share

Ex Municipio di Atella di Napoli. Task force del Comprensorio Atellano per ottenere i fondi regionali e la creazione del Polo Museale.

17:31

imperato Municipio Atella di NapoliAgro Atellano     La storia e la cultura quali volani dell’economia e soprattutto strumenti utili a dare nuove prospettive di crescita per Sant’Arpino e dell’intero comprensorio atellano. Va in questa direzione l’impegno costante dell’amministrazione comunale guidata da Giuseppe Dell’Aversana che in questi giorni ha presentato un dettagliato ricorso all’Autorità di Gestione dei Fondi Europei di Sviluppo Regionale della Campania per vedersi riconosciuti ulteriori 10 puntiper l’opera di sistemazione dell’ex Municipio di Atella di Napoli. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella. Revocato il divieto di dimora ad Angelo Brancaccio

16:06

angelo-brancaccio_0Orta di Atella    Il tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha revocato il divieto di dimora ad Orta di Atella all'ex sindaco Angelo Brancaccio. A rendere nota la decisione dei giudici sammaritani in antemprima è il portale www.campanianotizie.com.  Il divieto di dimora era stato disposto a seguito dell’inchiesta sulla Gmc, in cui è imputato anche l'ex sindaco di Gricignano di Aversa Andrea Lettieri.

FacebookTwitterGoogle+Share

Arsenale scoperto in un furgone rubato ad Orta di Atella

15:51

13.02.2017-arsenale-casoria-500x251Casoria      In un furgone, a Casoria, nel Napoletano i carabinieri hanno scoperto un vero e proprio arsenale tra Kalashnikov, fucili, pistole, cartucce e giubbotti antiproiettile.

Il veicolo era stato individuato in via Pietro Nenni. Ad insospettire i militari il fatto che il mezzo, alla loro vista, aveva rallentato alla ricerca di una strada alternativa per evitarli. Inutile l’alt intimato dai carabinieri: il conducente del furgone ha accelerato. In via Salierno ha quindi abbandonato il mezzo, scappando a piedi e facendo perdere le proprie tracce. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta, avviata la procedura per l’affido in concessione del parco “Padre Erasmo Parente”

20:42

comuneortadiatellaOrta di Atella. L'amministrazione comunale di Orta di Atella guidata dal Sindaco Guiseppe Mozzillo ha deciso di affidare in concessione la gestione del Parco Giochi “Padre Erasmo Parente” con annesso chiosco. L'8 febbraio, il settore Welfare- Attività produttive dell'ente atellano ha ratificato la determinazione n. 4 ad oggetto l'avvio della procedura per la gestione del polmone verde di 9mila metri che insiste su via Verdi, richiamando una delibera di giunta del 2015.

L'affidamento della gestione della Villa Comunale- spiega il primo cittadino Mozzillo coadiuvato dall'assessore al ramo Rosaria Autieri- è un vero e proprio investimento dell'amministrazione per la riqualificazione di uno spazio verde di centrale importanza per tutti i cittadini, grandi e piccoli, di Orta di Atella”.

Il bando per la gestione del Parco ludico è rivolto a soggetti privati, ditte, cooperative, associazioni, muniti di specifici requisiti previsti dalla lettra F del relativo bando, ed ha per oggetto l'affidamento di alcuni servizi, come la custodia della Villa, la gestione dei servizi, la pulizia, la manutenzione ordinaria e straordinaria del verde pubblico e dell'arredo urbano. Il soggetto vincitore della gara gestirà l'area per cinque anni a partire dalla stipula del contratto rinnvabile con apposito provvedimento amministrativo e dovrà stipulare apposita polizza assicurativa per i rischi derivanti da responsabilità civile contro terzi. Il corrispettivo annuo a base d’asta che il gestore dovrà versare è di cinquemila euro.

Confidiamo in una buona partecipazione al bando – continua Mozzillo – e, soprattutto, confidiamo in una gestione che risponda con un servizio di qualità alle esigenze di buon utilizzo e valorizzazione del parco giochi e delle strutture annesse».

Un approccio, insomma, più pedagogico che amministrativo, quello di Mozzillo che punta a trasformare la Villa in un vero e proprio contenitore culturale e di intrattenimento con eventi culturali, ludici, sportivi e musicali. Una sorta di oasi naturalistica attrezzata, un posto ideale dove trascorrere tempo di qualità, insieme ai bambini con i cittadini che spesso nel week end si danno appuntamento per chiacchierare e godersi il bel tempo.

Il bando è consultabile sul sito istituzionale del comune (www.comune.ortadiatella.ce.it)

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta, incidente in Via Lampitelli. Ferita una ragazza

19:40

ambulanzaOrta di Atella      Paura questa mattina in Via Canonico Lampitelli ad Orta. Una ragazza si è andata a schiantare contro un camion parcheggiato davanti ad un macelleria mentre lo stesso era intento a scaricare la merce. Molto forte l’impatto.  Sul posto è immediatamente giunta un’ambulanza insieme ad una pattuglia della polizia municipale di Orta. La ragazza è rimasta ferita fortunatamente in maniera non particolarmente grave.

FacebookTwitterGoogle+Share

Morte del piccolo Luigi Lamberti. Domani lutto cittadino ad Orta di Atella

19:16

luigi lambertiOrta di Atella   Il sindaco Giuseppe Mozzillo proclama il lutto cittadino per domani in concomitanza con i funerali del piccolo Luigi Lamberti. Mozzillo nel motivare la propria decisione si fa interprete del "sentimento unanime dell’ intero Consiglio Comunale, nonché dell’intera cittadinanza  profondamente colpita dalla tragica scomparsa del piccolo". Lo stesso primo cittadino ha disposto "la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado", oltre "all'esposizione delle bandiere a mezz'asta sugli edifici comunali, su quelli pubblici e su quelli scolastici", invitando "gli imprenditori e i commercianti a sospendere le attività in concomitanza con la cerimonia funebre". (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Tragedia ad Orta. Bimbo di cinque anni muore dopo essersi ustionato vicino ad un camino

14:58

cardarelliOrta di Atella     Tragedia sconvolgente nel comune atellano. Un bambino di cinque anni di nome Luigi è deceduto questa mattina presso il Centro Grandi Ustionati dell’ospedale Cardarelli. Giunto in una situazione drammatica con il 90% di ustioni su tutto il corpo,  il piccolo, stando alle prime ricostruzioni, avrebbe preso fuoco vicino a un camino.

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella, la cultura al centro dell’azione amministrativa

8:57

atellaneOrta ai Atella      Ricco carnet di appuntamenti Culturali, quello messo in campo dall’amministrazione guidata dal Sindaco Giuseppe Mozzillo. La “Pulcinellamente winter edition” 2017 ha visto la partecipazione di personaggi pubblici ed attori del calibro di Alessandro Preziosi, Antonio Lubrano, Roberta Sandis e Jacopo Fo. Grazie all’impegno dell’assessore alla Cultura- Prof. Angelo Cervone- e al Consigliere delegato ai Finanziamenti Regionali- Arch. Eleonora Misso- il territorio Ortese ha potuto rivivere i fasti culturali di una tradizione antica. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

VIDEO – Intervista a Giovanni Sorvillo per la presentazione di cadebè

18:11
FacebookTwitterGoogle+Share
1 16 17 18 19 20 26