ORTA DI ATELLA – Pagina 30

Orta, Mozzillo:”non ci saremmo mai sognati di permettere una rievocazione, seppur folkloristica, legata ad un periodo triste per tutti noi”

20:39

mozzilloOrta di Atella. Riportiamo le dichiarazioni del Sindaco di Orta di Atella, Giuseppe Mozzillo, relative all’interrogazione parlamentare presentata ieri dall’Onorevole Anna Maria Carloni, sulla questione del saluto romano all’ex municipio di Atella di Napoli.

“Non volendo entrare nel merito dell’argomento e condannando, a priori, quanto accaduto durante il ventennio fascista, c’è da fare una doverosa precisazione sull’interrogazione presentata alla Camera dei Deputati dall’onorevole Anna Maria Carloni. Il Comune di Orta di Atella è totalmente estraneo ai fatti:  lo spazio antistante l’edificio, dove si è svolta la manifestazione oggetto dell’interrogazione, non era un sito assegnato a Orta di Atella. Né io, né esponenti dell’amministrazione, né studenti o docenti ortesi eravamo presenti. Nel nostro Comune, medaglia d’argento al valore civile per la strage che nel 1943 costò la vita a 25 atellani, non ci saremmo mai sognati di permettere lo svolgimento di una rievocazione, seppur in chiave folkloristica, legata a quel periodo, triste per tutta la nostra comunità”.

FacebookTwitterGoogle+Share

Maxi operazione dei carabinieri fra Orta e Succivo

15:57

elicottero-carabinieriOrta di Atella /Succivo     Operazione in grande stile delle forze dell'ordine in alcuni edifici lungo la strada che  collega Orta di Atella e Succivo. Sono stati all'incirca 50 i militari dei carabinieri armati che hanno perquisito case ed uffici alla ricerca di alcune persone. Nel corso dell'operazione è stato utilizzato anche un elicottero che volava a quota molto bassa. Il blitz è durato all'incirca un'ora.

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta, la maggioranza compatta con il Sindaco:”ribadiamo con forza e determinazione che continueremo a sostenere Mozzillo”

12:03

giuseppe mozzilloOrta di Atella. Riceviamo e pubblichiamo dal gruppo politico di maggioranza di Orta di Atella.

All'indomani dell'ennesimo strumentale e fazioso attacco mediatico, teso a minare la stabilita'della maggioranza del Sindaco Mozzillo e a destabilizzare (vanamente) le certezze politiche dei componenti della stessa, riteniamo sia giunto il momento di dire basta a questo continuo spargimento di veleni, basta a chi  quotidianamente propina chiacchiere da "baraccone" fantasticando su presunti problemi interni alla coalizione di governo, insomma, basta a chi si straccia le vesti nel tentativo di dividere e spaccare il paese per distrarlo dal prendere atto dell’azione amministrativa di questa maggioranza volta a rispristinare percosrsi di legalita’ e certezza delle regole nella gestione dell’ente.

Un film, diremmo una sceneggiata, gia'visto in passato e  che ha procurato guasti e danni al nostro territorio.

Proprio il desiderio, osiamo dire la necessita’ di andare avanti lungo il solco tracciato ci spinge a rinnovare con convinzione la fiducia al sindaco giuseppe mozzillo esortandolo a proseguire con fermezza nella sua azione di governo che riteniamo essere la cura necessaria per guarire il nostro territorio dai mali che lo affliggono da troppi anni.

D’altra parte, la bonta’ di questo nuovo corso e’ stata suffragata dal parere positivo che il ministero ha dato al bilancio stabilmente riequilibrato e dall’archiviazione, da parte dell’autorita’ anti corruzione guidata dal dott. Cantone, del ricorso avverso la nomina ad assessore del dott. Giardullo, ritenuto un “abusivo” da qualche avventato consigliere di minoranza che bene farebbe a chiedere scusa non gia’ all’amministrazione ma all’intera citta’ cui propina con cadenza ossessiva notizie tendenziose pur di assicurarsi il suo briciolo di visibilita’!! Ribadiamo con forza e determinazione che continueremo a sostenere questo sindaco e la sua maggioranza con l’obiettivo di sempre: continuare con l’azione politica intrapresa!!!

I consiglieri comunali                                         gli assessori

Alfonso Di Giorgio                                              Rosa Minichino

Eleonora Misso                                                   Enzo Giardullo

Raffaele Elveri                                                    Rosaria Autieri

Gennaro Della Porta                                          Angelo Cervone

Massimo Russo                                                   Rocco Russo

Arturo Vislino

Antonio Russo

Francesco Ragozzino

Andrea Villano

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta, PSI, Espedito Ziello entra nel consiglio nazionale del partito. Presenza socialista sul territorio e rilancio dell’azione amministrativa locale

14:13

PSIOrta di Atella. In occasione del Congresso Nazionale Straordinario del PSI (Partito Socialista Italiano) celebrato a Roma in quest'ultimo fine settimana, che ha visto la conferma del segretario nazionaleOn. Riccardo Nencini, c’è stata anche la nomina, come componente casertana,nel Consiglio nazionale del Partito, diEspedito Ziello, dirigente provinciale e segretario della sezione PSI di Orta di Atella.

Ringrazio vivamente- dichiara il segretario E. Ziello- oltre i compagni ortesi, anche quelli dell'intera provincia, per la fiducia ripostami.

L'Essere Socialista, mi ha da sempre indotto a lavorare per il partito e con il partito.

Proverò insieme agli altri compagni casertani nominati nel Consiglio Nazionale, a rappresentare indistintamente le istanze di tutta la provincia.

Sicuro che solo una mentalità di "squadra", dove si lavora in completa sinergia tra le parti e nel rispetto dei ruoli, può portare il PSI ad una crescita e maturità in Terra di Lavoro.

Le ultime vicissitudini politiche nazionali anche all'indomani dell'esito referendario, hanno imposto una importante riflessione politica.

Usciamo dal Congresso di Roma, con la consapevolezza dell'esigenza di una marcata presenza socialista nell'attuale sinistra italiana.

Il divorzio breve, le unioni civili, il registro unico automobilistico, il nuovo codice degli appalti, la lotta alla ludopatia, la no-tax area nei luoghi del terremoto, sono battaglie politiche condotte e vinte dai socialisti negli ultimi anni.

Il Psi non voterà in Parlamento il decreto legge che abolisce i voucher, se non saranno previste soluzioni alternative per evitare il lavoro nero sui mini-lavori.

Così come i Socialisti si batteranno per il no-alla privatizzazione di poste e treni regionali;

per il reddito di solidarietà attiva legato ad attivitàsociali; per il voto ai sedicenni per le amministrative;

per il testamento biologico e per gli sgravi fiscali ad aziende che assumono e sono locate in Italia.

Azioni politiche ed amministrative di Sinistra, come quelle intraprese in Regione Campaniadal nostro leader On. Enzo Maraio, non ultime la tutela della sicurezza e prevenzione sui posti di lavoro e la stessa proposta di dichiarazione anticipata di trattamento.

Così come la federazione provinciale di Caserta, sotto la fervente guida della Prof. Marialuisa Chirico, si sta’ battendo tra l'altro per la tutela del Museo Campano di Capua, e si batterà fortemente per la bonifica e la prevenzione nella Terra dei Fuochi, come perla questione giovanile in Terra di Lavoro.

I Socialisti amano caratterizzarsi per scelte esclusivamente politiche, le stesse – dichiara sempre il segretario Ziello – che ci spingono a sostenere l’attuale maggioranza amministrativa ad Orta di Atella. Coerentemente rispettosi dell’impegno assunto in campagna elettorale, crediamo fortemente nel bisogno di scrivere una nuova pagina politica, basata principalmente sul confronto e rispetto dei ruoli. In quest’ottica è spiegata anche la nostra presenza all’interno dell’esecutivo, con l’Assessore con delega alla Cultura e al Personale, Angelo Cervone, impegnato attivamente  in iniziative di grande spessore tese alla rivalutazione della cultura atellana, così come anche l’impegno per la tutela dell’antico Municipio di Atella. Mentresul fronte personale dell’Ente Comune, è stato completato l’iter per il rilevamento delle presenze sul lavoro con il metodo d’impronta biometrica, e si è ridata dignità agli Lsu (lavoratori socialmente utili) redigendo un apposito regolamento che ne disciplina l’operato. Un impegno concreto ed operativo che va’ associato a quello del nostro consigliere delegato all’urbanistica Antonio Russo, che sta’ impegnandosi con vemenza, sollecitando l’attuale amministrazione per un netto cambio di tendenza in questo settore. Lacontinua ed insistente richiesta dell’insediamento della Commissione Sismica (L.R.16/14 e succ.),  ed un ampliamento dell’ufficio urbanistica con nuove figure professionali, sono due delle prerogative dell’azione consiliare. Attendiamo l’ufficialitàin Consiglio Comunale dellacertificazioneda parte del MEF (Ministero Economia e Finanza) per l’ipotesi di Bilancio stabilmente riequilibrato, indicato come “passaggio chiave” per il proseguimento delle attività, poiperò non daremo più“proroghe” per un rilanciodefinitivo dell’azione di governo locale.

C’è bisogno, insieme ad un cambio di mentalità, di continuare a dare risposte importanti e concrete, così comein campo urbanistico anche in quello ambientale, sociale, e per quanto concerne lo stato degli impianti sportivi locali. Come Segreteria, insieme alla rappresentanza amministrativa, abbiamo chiesto confronti diretti con il Sindaco e all’attuale Assessore alle finanze, anche per la questione tributi. Convenendo che sia fondamentale unincremento della raccolta differenziata, attualmente a percentuali basse; una definizione “oculata” dei costi del sistema di raccolta e delle modalità di smaltimento dei rifiuti. Ed in quest’ottica s’inquadra anche il progetto contro l’evasione tributipromosso dal nostro consigliere comunale in concertazione con il Comando dei Vigili Urbani, l’Ufficio Suap locale e quello Tributi, che punta ad un capillare censimento di tutte le utenze presenti sul territorio, per combattere questogravoso rischio. Solo così facendo, potremmo beneficiare almeno nei prossimi anni, di una sostanziale riduzione della pressione fiscale, nel pieno interesse della nostra collettività. Siamo inoltre sempre pronti, -conclude il segretario Ziello – ad un tavolo di confronto politico con tutti i partiti, le associazioni locali, che si rivedono in una visione Riformista del nostro territorio. Contrari da sempre ad ogni forma di personalismo esasperato, riteniamo che un progetto politico condiviso di riformismo, possa essere la linea guida da affidare a questo paese. Sicuri che l’interesse dei Socialistisaràsempre e solo quello di lavorare per il bene comune, per il bene della nostra gente.

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta, Cantone archivia la richiesta di inconferibilità di D’Ambrosio e Indaco sulla nomina di Giardullo: non c’è incompatibilità

14:56

cantoneOrta di Atella. Con un documento protocollato in data 15 marzo 2017, Raffaele Cantone, Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, ha archiviato l’esposto dei consiglieri comunali di Orta di Atella, Eduardo Indaco e Ferdinando D’Ambrosio, relativo all’inconferibilità, ai sensi del d.lgs. 39/2013, della nomina di assessore al bilancio del Comune di Orta di Atella del dott. Giardullo Enzo.

L’esposto dei due consiglieri, acquisito al protocollo generale dell’autorità nazionale in data 13 gennaio 2017, poneva all’attenzione di Cantone l’ipotetica inconferibilità dell’incarico del dott. Giardullo, poichè lo stesso ha ricoperto, tra il 20 settembre 2014 e il 2 dicembre 2014, l’incarico di componente del collegio dei revisori dei conti del Comune di Orta di Atella, svolgendo la propria attività in maniera continuativa e retribuita. Successivamente, nel trimestre febbraio-maggio 2015, ha esercitato le funzioni di componente del nucleo di valutazione del suddetto comune, attribuitogli dal Sindaco pro tempore con Decreto n.13 del 4 febbraio del 2015. Nel successivo agosto dello stesso anno il dott. Giardullo è stato nominato Assessore al bilancio del Comune di Orta di Atella. Su quest’ultima nomina viene richiesta l’inconferibilità, dai due consiglieri, ai sensi dell’art. 1 e 4 del d.lgs. 39/2013, visto e considerato che l’assessore al bilancio ha ricoperto, nei due anni antecedenti, incarichi professionali dall’Ente che gli ha conferito l’incarico.

L'ANAC respinge, in modo semplice e sintetico, l’esposto dei due consiglieri. Cantone, infatti evidenzia come l’art. 4 del suddetto decreto legislativo stabilisce che l’inconferibilità di incarichi amministrativi di vertice o dirigenziali “a colore che, nei due anni precedenti, abbiano svolto incarichi e ricoperto cariche in enti di diritto privato regolati e finanziati dall’amministrazione o dall’ente pubblico che conferisce l’incarico ovvero abbiano svolto in proprio attività professionali, se queste sono regolate, finanziate o comunque retribuite dall’amministrazione o ente che conferisce l’incarico”. Disposizioni che escludono, nella fattispecie, incarichi di natura politica come quello relativo al dott. Giardullo stabilendo, in modo limpido, che non si rilevano situazioni di inconferibilità o incompatibilità di cui al d.lgs. 39/2013.

Cantone richiama, per un ulteriore approfondimento, l’art. 236 del d.lgs. 267/2000 contenente disposizioni sull’incompatibilità e sull’ineleggibilità dei revisori contabili, evidenziando come, anche in questo caso, non sussistono situazioni di incompatiblità poiché la norma prevede, per la configurazione della fattispecie, che l’incarico di componente nell’organo dell’ente locale sia stato conferito nei due anni antecedenti la nomina di revisore e non viceversa come nel caso considerato.

Il documento, conclude deliberando l'archiviazione della richiesta pervenuta.

Sbirciando le carte, quindi, il caso sollevato da D’Ambrosio e Indaco, appare più che infondato.

Idio Maria Francesco Urciuoli

FacebookTwitterGoogle+Share

Giornate di Primavera Fai: l’agro atellano protagonista

8:48

conferenza FaiAgro Atellano   Riflettori sull’Antica Atella, li punta il Fai nei giorni 25 e 26 marzo prossimi per valorizzare tesori di paesaggio, arte, monumentalità nel triangolo che comprende i Comuni di Succivo, Sant’Arpino e Orta di Atella.

Il programma della due-giorni è stato presentato nel Palazzo Ducale di Sant’Arpino, percorsi, tappe e contenuti illustrati da Donatella Cagnazzo, capo della Delegazione Casertana del Fai, dai sindaci delle tre comunità municipali che si sono consorziate all’insegna del motto “Lasciamo cadere la maschera”,come a dire: facciamoci conoscere meglio, scopriamo il viso a tante bellezze di questi territori dove la maschere sono nate a interpretare la famose fabulae atellanae, campagne attraversate anche da Virgilio che ne fu ispirato per le sue Georgiche”. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Area Atellana, nasce lo sportello “Tutela diritto del malato” della Federconsumatori Atellana

17:51
federconsumatoriArea Atellana. Nasce lo sportello "Tutela diritto del malato" della Federconsumatori Atellana, servizio necessario anche in virtù delle tante richieste di assistenza arrivate alla locale sezione dell'associazione dei consumatori, presieduta da Giovanni Ciuonzo.
Il servizio sarà ampliato e reso disponibile, a partire dal mese di aprile 2017, per tutti i cittadini del comprensorio atellano: Orta di Atella, S.Arpino, Succivo, Frattaminore, Cesa e Gricignano di Aversa.
"Apriremo uno sportello in ogni paese del comprensorio atellano - spiega il dirigente locale e provinciale della Federconsumatori, Giovanni Ciuonzo - e mettermo a disposizione legali e personale sanitario specializzato. Il servizio si avvale della collaborazione delle Asl locali, medici ed anche di alcuni ospedali che hanno già aderito volontariamente al progetto. Non sarà facile coprire una così vasta zona di utenza ma stiamo lavorando per perfezionare il tutto nel più breve tempo possibile".
Per il territorio di S.Arpino-Succivo-Cesa sarà proprio il responsabile della Federconsumatori Atellana il riferimento ed il coordinatore  degli sportelli, mentre per la zona di Gricignano di Aversa-Orta di Atella e Frattaminore  ne risponderà l'attuale coordinatore della Federconsumatori Atellana Antonio Crispino.
Lo sportello si occuperà soprattutto di assistenza ed informazione sui diritti del malato e, nei casi in cui si necessita dell'intervento legale, le spese saranno a carico dell'associazione stessa che  garantirà il servizio a titolo gratuito.
"Nei prossimi giorni - conclude il dirigente Giovanni Ciuonzo - organizzereno convegni e la distribuzione degli opuscoli informativi per spiegare in modo dettagliato le materie di competenza e le attività dello sportello ed i vari servizi offerti"
FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella, arrestato Raffaele Indaco

9:19

carabinieriOrta di Atella   I Carabinieri del Comando Stazione di Sant’Arpino, ad Orta di Atella, hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di evasione, Raffaele Indaco, 31 anni, in atto sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari. L’uomo è stato sorpreso in via Masseria del Barone senza alcuna autorizzazione a lasciare il proprio domicilio. L’arrestato è stato nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di celebrazione del rito direttissimo.

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella, grande successo per il convegno sulle opportunità dell’agricoltura in terra felix

12:42

convegnoortadiatellaOrta di Atella. Positive opportunità per la nostra agricoltura. E’ quanto è emerso ieri ad Orta di Atella dove si è discusso di Agricoltura e soprattutto di nuove opportunità per la nostra terra felix.

Tra i relatori al convegno le massime rappresentanze delle settore agricolo: on. Giovanni Zannini, consigliere regionale e membro della Commissione ambiente Regione Campania, on. Stefano Graziano, consigliere regionale e membro commissione Terra dei fuochi Regione Campania, Vincenzo Tosti, portavoce rete cittadinanza e comunità, Francesco Alfieri, consigliere del Presidente della Giunta regionale Campania per i temi attinenti all'agricoltura e alla pesca, dott. Nicola Migliaccio, agronomo e fiduciario di condotta slow food agro aversano-atellano, avv. Nicomede Di Michele, Presidente associazione Fracta Sativa Unicanapa. Il convegno, promosso dall’amministrazione comunale di Orta di Atella, è stato occasione di proposte e confronto tra gli intervenuti tra cui tecnici, rappresentanti di cittadinanza, amministratori e politici.

Inoltre è stata una importante occasione per illustrare il lavoro fin ora portato avanti dalla nostra condotta slow food, presieduta dal fiduciario dott agronomo Nicola Migliaccio, il quale ha ben esposto con un suo intervento ai relatori presenti in aula le opportunità provenienti dalle attuali e recenti leggi regionali sulla tutela della vita maritata a pioppo e sulla canapicoltura che potranno beneficiare i nostri agricoltori e cittadinanza tutti per il rilancio della nostra economia agricola.

L’agronomo e fiduciario slow food Nicola Migliaccio ha relazionato su due importanti settori della nostra economia agricola, la viticoltura e la canapicoltura.

Per le positive opportunità messe a disposizione dalla Legge Regionale numero 11 in materia di tutela e conservazione delle Alberate Aversane, riservata ai detentori e custodi dei Vitigni di Alberate, si e discusso ed confrontato con le istituzioni Politiche, le associazioni e gli agricoltori presenti in aula.

Si è evidenziato infatti che queste opportunità consentirebbero di venir meglio gestite ed utilizzate a condizione si faccia un lavoro di squadra tra produttori e trasformatori, viste le piccole realtà di Vigne di Alberate ancora presenti nella nostra amata terra felix.

Inoltre si è discusso sulla nascente filiera della canapa sativa che sta dando dei positivi risultati produttivi legati soprattutto alle favorevoli condizione pedoclimatiche che caratterizzano i nostro territorio agricolo, tra l’altro da sempre vocato a questa coltura.

Si conclude ringraziando le aziende agricole e le associazioni che hanno consentito la realizzazione del Buffet conclusivo i la vori di convegno e che hanno deliziato il palato di tutti:

1) Panetteria dell'Antico Borgo dei f.lli Vaia, via della canapa Orta di atella (CE)

2) Pastificio Artigianale, Pasta Fiore

3) Azienda Agricola Nicola Migliaccio, via San Donato, 23 Orta di Atella (CE)

4) Azienda Agricola Farina Crescenzo via D'Ambrosio, 28 80027 Frattamaggiore

5) Agricola Lamberti, Orta di Atella (CE)

6) Azienda Agricola Lampitelli Salvatore, Orta di Atella (CE)

E l’associazione Slow Food - condotta Agro Aversano/Atellano

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella, giovedì nell’aula consiliare si discute delle opportunità dell’agricoltura in terra felix

18:23

eventoagriculturaOrta di Atella. Si terrà giovedì alle 17:30, presso la sala consiliare del Comune di Orta di Atella, un convegno dal titolo "Agricoltura: opportunità e terra felix".

Il dibattito sarà incentrato sulle opportunità che può offire oggi l'agricoltura nella provincia di Caserta e inizierà con i saluti del Sindaco di Orta di Atella, Giuseppe Mozzillo. Il seminario sarà moderato dalla consigliera comunale di Orta di Atella Eleonora Misso e vedrà relazionare sull'argomento: dott. Tommaso De Simone, Presidente Coldiretti Caserta, on. Giovanni Zannini, consigliere regionale e membro della Commissione ambiente Regione Campania, on. Stefano Graziano, consigliere regionale e membro commissione Terra dei fuochi Regione Campania, Vincenzo Tosti, portavoce rete cittadinanza e comunità, Francesco Alfieri, consigliere del Presidente della Giunta regionale Campania per i temi attinenti all'agricoltura e alla pesca, dott. Nicola Migliaccio, agronomo e fiduciario di condotta slow food agro aversano-atellano, avv. Nicomede Di Michele, Presidente associazione Fracta Sativa Unicanapa. Concluderà  la senatrice Angela Saggese, componente della commissione Agricoltura Senato.

 
FacebookTwitterGoogle+Share

VIDEO – Orta di Atella, centro studi “M. Stanzione”, intervista a Giuseppe Montesano per la presentazione del libro “Lettori Selvaggi”

17:03
FacebookTwitterGoogle+Share
1 28 29 30 31 32 39