POLITICA – Pagina 3

Referendum. Il No oltre il 70% in tutti i comuni atellani

8:12

referendum-riforma-costituzionale-noAgro Atellano.     Vero e proprio plebiscito per il No nell’area atellana che si attesta ovunque al di sopra del 70%.  Partiamo da Sant’Arpino dove si sono recati al voto 6.823 aventi diritto pari al 61,24% degli elettori. I No sono stati  4.926 pari al 72,73%, mentre i Sì 1.847 pari al 27,27%. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta: Indaco di nuovo presidente del consiglio comunale, la soddisfazione di Luigi Bosco

12:13

indacoOrta di Atella    «La decisione del Tar Campania di accogliere il ricorso di Eduardo Indaco, contro la delibera con la quale gli era stata revocata la nomina a presidente del consiglio comunale di Orta di Atella, riporta la democrazia in seno all’Assise. Non ho mai avuto dubbi sulla regolarità dell’attività di Eduardo, autorevole esponente di ‘Campania libera’ in provincia di Caserta, il quale ha sempre rispettato i doveri istituzionali, di neutralità ed imparzialità tipici del presidente del consiglio comunale». (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Consiglieri ed assessori di Orta di Atella e Sant’Arpino aderiscono a ‘Campania libera’

11:01

campania-libera-1Orta di Atella     La famiglia di ‘Campania libera’ in provincia di Caserta cresce sempre di più. In questi giorni, infatti, il consigliere regionale Luigi Bosco, referente in Terra di Lavoro dello storico movimento politico del governatore Vincenzo De Luca, ha annunciato l’adesione di amministratori di alcuni comuni dell’agro aversano.  (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella, inaugurata ieri la nuova sede del PSI “Sandro Pertini”

8:16

Orta di Atella. partitosocialistaitalianoDomenica 13 novembrenei locali di via San Donato, si e’ tenuta l’inaugurazione della nuova sede del PARTITO SOCIALISTA ITALIANO di Orta di Atella sezione “S.Pertini”.
Una sala gremita di cittadini, iscritti di partito e componenti politiche che hanno partecipato all’evento.
Ha introdotto i lavori, da “padrone di casa” il segretario della locale sezione Espedito Ziello, e sono intervenuti gli amministratori socialisti, il consigliere comunaleAntonio Russoe l’assessore Angelo Cervone;il sindaco di Orta di Atella Giuseppe Mozzillo, per un saluto istituzionale;il segretario provinciale Prof. Maria Luisa Chirico e quello regionale Marco Riccio, e l’intervento centrale dell’On. Enzo Maraio, consigliere regionale PSI, punto di riferimento di tutti i compagni Socialisti.
Nel ringraziare tutti per la sentita partecipazione – il segretario Espedito Ziello – ha ricordato l’importanza ed il valore politico di una Sezione come entità e anche come mezzo attraverso cui , i partiti debbono riproporsi e riprendersi la scena politica.
Ha rivendicato la storicita’ del Partito Socialista di Orta di Atella, e nel contempo la sua capacita’ di rinnovamento, con la presenza di tanti giovani.
Ha rimarcato la composizione del Comitato locale per il Si , in una battaglia referendaria, tesa solo ed esclusivamente ad un’azione riformista per l’Italia intera.
E’ stato confermato il sostegno all’attuale amministrazione, sottolineando il lavoro certosino fin qui’ svolto dall’esecutivo cittadino, per un ritorno ad uno stato di normalita’ del paese, attraverso il ripristino delle regole sociali e politiche. Rimarcandoil buon lavoro svolto fin qui dagli stessi amministratori socialisti.
Nel contempo però, sìè fatta esplicita richiesta al primo cittadino presente in sala, di accelerare su temi importanti quali: edilizia scolastica, urbanistica, ambiente, tributi e ripristino delle strutture sportive.
Ritenendo che debba esserci un maggiore coinvolgimento delle parti politiche, che possano in termini di indirizzo programmatico, sostenere l’azione amministrativa.
Auspicando in merito, una prossima riunione di maggioranza allargata ai partiti e movimenti.
Ed in fine – il segretario Espedito Ziello – rivolgendosi a tutte le forze politiche presenti sul territorio, dopo averle anche ringraziate per la loro partecipazione, non ha escluso alcuna preclusione al dialogo e confronto politico tra le parti,specie tra i partiti e le compagini di Sinistra.
Bandendo però con estrema determinazione ogni forma di personalizzazione della politica, da qualsiasi parte avvenga.Rimarcando con vemenza l’opposizione alle guerre “ad-personam” e fortemente contrari ad un paese di “guelfi e ghibbellini”.
Il confronto leale, politico, programmatico deve essere l’unico tramite attraverso cui lavorare per il bene esclusivo di Orta di Atella.

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta, tutte le adesioni al comitato “I-dem & socialisti Orta di Atella #bastaunsi”

17:05

orta-per-il-siOrta di Atella. Grande entusiasmo sta riscuotendo, ad Orta di Atella, il comitato per il Sì denominato “i-Dem& Socialisti Orta di Atella #BastaUnSì”, costituito, in perfetta sintonia con lo spirito inclusivo, di coinvolgimento e di sensibilizzazione sulla riforma costituzionale, dall’associazionei-Dem, associazione di riferimento del Partito Democratico, assieme al Partito Socialista Italiano.

Hanno, infatti, aderito, dichiarando il loro impegno nella campagna referendaria a sostegno delle ragioni del Sì, eminenti personalità del mondo politico ed associazionistico della cittadina atellana, fra cui Antonino Santillo (consigliere comunale), Ermanno Guido (funzionario Inps, già consiglierecomunale), Dario Santillo (volontario, già consigliere comunale),Giuseppe Santillo (infermiere e presidente associazione M’impOrta),Luigi Ziello (già consigliere provinciale), Pasquale Iovinella (già Presidente consiglio comunale), Vito Pellino, Stanislao Cicatiello, Salvatore Mozzillo, Antonio Pellino, Giuseppe Conte, Maurizio Cirillo, Ferdinando Cerullo, Luca Masucci

Professionisti, imprenditori, esponenti del mondo della scuola e dell’associazionismo che vanno ad aggiungersi al già rappresentativo gruppo composto da Gianfranco Piccirillo,Annalisa Cinquegrana,Arturo Vislino (consigliere comunale), Rosaria Autieri (assessore), Angela Iervolino,Espedito Ziello(segretario Psi),Antonio Russo (consigliere comunale) edAngelo Cervone (assessore).

Il Comitato “i-Dem& Socialisti Orta di Atella #BastaUnSì” nasce dalla constatazione che il prossimo referendum costituzionale rappresenta un importante momento di vita democratica e di innovazione per l’Italia, che richiede, pertanto, una consapevole partecipazione al voto da parte dei cittadini, attraverso incontri ed approfondimenti, secondo ragionevoli argomentazioni e senza preconcette opposizioni che nulla hanno a che vedere con i contenuti della riforma.

In questo senso lo spirito referendario supera quelle che sono le “differenziazioni partitiche”. Un Comitato “trasversale” che vede, com’è normale che fosse, la partecipazione di amministratori comunali di maggioranza e di minoranza impegnati a sostenere le ragioni di una Riforma storica.

In tale ottica il Comitato è e resta aperto al contributo di tutti i cittadini di Orta di Atella che vogliono sostenere la battaglia referendaria a favore delle ragioni del “Sì”.

Nei prossimi giorni sarà reso noto il calendario di iniziative che ci accompagneranno all’appuntamento del 4 dicembre.

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella, costituito il comitato referendario per il “SI”

12:54

orta-per-il-siOrta di Atella. Ad Orta di Atella parte la campagna referendaria per il “Sì”. A seguito di una serie di incontri, in perfetta sintonia con lo spirito inclusivo, di coinvolgimento e di sensibilizzazione su una tematica di fondamentale importanza per la vita democratica dell’intera nazione, quale la riforma costituzionale, l’associazionei-Dem, associazione di riferimento del Partito Democratico, assieme al Partito Socialista Italiano e ad una folta e qualificata rappresentanza della società civile, hanno costituito il comitato promotore per il Sì.

Davanti ad un appuntamento così importante per le sorti dell’intero paese si è deciso di unire tutte le forze politiche ed associazionistiche impegnate, da sempre, nell’azione riformista e progressista, lanciando un segnale chiaro di compattezza su temi che vanno oltre quelli che possono essere le differenziazioni e sfumature delle parti (e dei partiti). Un comitato più ampio e trasversale che vuole interpretare davvero il senso di un referendum popolare: i partiti hanno fatto la loro parte in Parlamento, ora spetta agli italiani in quanto cittadini.Nel pieno rispetto,quindi, diquelle che sono le direttive nazionali e regionali, cui però, evidentemente, alcune “parti in causa” hanno preferito non aderire, scegliendo altre strade “autoreferenziali”.

Si procederà, comunque, anche ad Orta di Atella, all’organizzazione di una serie di iniziative che sosterranno la scelta del “Sì” nel referendum confermativo della riforma costituzionale approvata dal Senato il 20 gennaio e confermata dalla Camera l’Aprile scorso. Il voto è fissato per il prossimo 4 dicembre.

Le modifiche, in sintesi, consistono nel superamento del bicameralismo perfetto, la riduzione del numero dei parlamentari (Palazzo Madama ospiterà 100 senatori), il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del Cnel e la revisione del titolo V della Costituzione.

Saranno avviati una serie di appuntamenti tematici in cui si affronteranno tutte le novità previste dalla storica Riforma.

Al comitato, aperto, inclusivo e disponibile alla collaborazione con tutti coloro che si sentono impegnati nella campagna referendaria per il Sì, oltre ai rappresentanti di i-Dem, Gianfranco Piccirillo e Annalisa Cinquegrana, al segretario dei socialisti, Espedito Ziello,Antonio Russo (consigliere comunale), Angelo Cervone (assessore),e tutti gli iscritti delle due compagini, hanno aderito amministratori comunali ed esponenti del mondo dell’associazionismo e della società civile. Fragli altriArturo Vislino (consigliere comunale), Rosaria Autieri (assessore), la professoressa Angela Iervolino e tanti altri che saranno presenti nel corso delle iniziative che saranno messe in campo sin dai prossimi giorni.

FacebookTwitterGoogle+Share

Controllo congiunto del territorio dei vigili urbani, protocollo d’intesa fra i sindaci atellani

15:24

sindaciatellaniAgro Atellano        Continua l’attività della Conferenza permanente dei Sindaci dei Comuni atellani, che si riuniscono ormai settimanalmente al fine di portare avanti iniziative e far fronte ad emergenze comuni. Facendo seguito all’incontro tenutosi venerdì 16 settembre con il Prefetto Donato Cafagna, commissario straordinario di governo per i roghi di rifiuti, il giorno giovedì 22 settembre presso la Sala Giunta del Palazzo Ducale “Sanchez de Luna” del Comune di Sant’Arpino è stata discussa dai  Sindaci Atellani, Giuseppe Dell’Aversana, Gianni Colella, Giuseppe Mozzillo, Enzo Guida, Andrea Moretti e Giuseppe Bencivenga, una bozza di Protocollo d’intesa da siglare con i Comandi dei Vigili Urbani dei rispettivi Comuni.  (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Terra dei Fuochi e Municipio di Atella di Napoli nell’agenda della Conferenza Permanente dei Sindaci Atellani

9:27

sindaciatellaniAgro Atellano    La Conferenza Permanente dei Sindaci Atellani approva l’agenda dei primi mesi di lavoro. Un programma intenso con cui si tenta di far fronte a delle emergenze e  si individuano degli obiettivi funzionali al rilancio dell’area atellana, posta a cavallo delle province di Napoli e Caserta e con una popolazione di oltre 100 mila abitanti. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Area Atellana, lunedì nuovo vertice della Conferenza dei Sindaci

17:49

sindaciatellaniArea Atellana     Un nuovo vertice dei Sindaci Atellani per definire un primo programma comune di azione concreta. “Uniti si vince, bisogna coordinarsi per affrontare meglio i difficili problemi del territorio” dichiara il Sindaco Giuseppe Dell’Aversana Presidente della “Conferenza dei Sindaci Atellani”, organismo intercomunale creato nella zona atellana ed unico nel panorama amministrativo e politico della provincia di Caserta.    (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Referendum: venerdì riunione del comitato atellano per il NO

13:00
AtellaNoAgro Atellano    Si terrà Venerdì 2 Settembre dalle ore 18:30 presso la Casa delle Arti di Succivo l’Assemblea Pubblica del Comitato Atellano per il NO al Referendum Costituzionale: un’occasione per iniziare il percorso che porterà al Referendum, per programmare iniziative sul territorio e avviare un confronto sulle linee guida da portare avanti.

(altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Identità culturale atellana, nasce la conferenza permanente dei sindaci

9:52

sindaci atellaniAgro Atellano      I Comuni Atellani di Orta di Atella, Succivo, Sant’Arpino, Cesa, Gricignano di Aversa e Frattaminore insieme per progettare un rilancio del territorio attraverso la valorizzazione e promozione delle propria identità culturale. E per favorire una lavoro sinergico, nasce la “Conferenza Permanente dei Sindaci Atellani” Queste in sintesi le conclusioni dell’incontro che si è svolto ieri presso il municipio di Orta di Atella. Oltre al padrone di casa, Giuseppe Mozzillo, erano presenti anche i colleghi sindaci Giuseppe Dell’Aversana (Sant’Arpino), Gianni Colella (Succivo), Giuseppe Bencivenga (Frattaminore), Enzo Guida (Cesa), Andrea Aquilante (Vice Sindaco di Gricignano di Aversa). Folta anche la partecipazione di assessori e consiglieri nonchè dei rappresentanti dell’associazionismo atellano. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share
1 2 3 4 5