Notizie in evidenza

Sant’Arpino. L’assessore Iovinella eletto nel cda del Consorzio Idrico Terra di Lavoro

16:29 Caserta      Eletti questa mattina, infatti, i componenti del consiglio di amministrazione del Consorzio Idrico Terra di Lavoro. Confermato alla presidenza Pasquale Di Biasio, mentre suo vice  sarà Carmine Palmieri. (altro…)
FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. AD:”Quella della riduzione TARI è l’ennesima farsa dell’amministrazione Dell’Aversana”

10:37 Sant'Arpino. Riceviamo e pubblichiamo dal Movimento Politico "Alleanza Democratica per Sant'Arpino". Ancora una volta Dell’Aversana ci ha obbligato ad assistere ad una farsa, messa in scena con l’intento precipuo di prendere in giro i cittadini, ed, in particolare, coloro che l’hanno votato, ansiosi di abbeverarsi al fiume di “sciocchezze”, che stuoli di accoliti, più o meno “interessati”, divulgano su facebook e su siti web. La farsa questa volta è quella relativa alla riduzione della TARI 2018 che, così come affermato enfaticamente dall’assessore all’ambiente e confermato dallo stesso sindaco, è del 10% (???) e che tale risultato è da attribuirsi esclusivamente all’efficacia ed all’efficienza della raccolta differenziata, organizzata e gestita dalla Tizzano (???).  Ebbene, dall’analisi dei dati, emerge invece, con rigore scientifico, che la riduzione si attesta su uno striminzito 5,97%, a cui, per giunta, non ha minimamente contributo la raccolta differenziata, il cui costo, anzi, rispetto al 2017 si è incrementato di circa € 80.000,00, passando da € 211.738,00 del 2017 ad € 291.224,85 del 2018.   Ma vogliamo lasciare ai cittadini la valutazione autonoma della questione, attraverso la lettura della seguente tabella: Oltre a quanto detto sopra, in merito alla percentuale di riduzione, ciascuno può facilmente constatare che la contrazione del costo finale è stata ottenuto grazie ad una ridotta imputazione dei costi generali, i cui valori “tondi” fanno pensare NON ad un calcolo preciso e documentato, quanto piuttosto a predefinire il risultato, tale da poterlo poi presentare come un successo della gestione: non si capisce, infatti, come mai costi quali crediti di dubbia esigibilità o bonifica siti o bonus/premialità, previsti nel 2017, debbano poi “magicamente” contrarsi nel 2018. Altra forte incongruenza, non ben approfondita, è l’enorme differenza tra il risultato ottenuto utilizzando i costi standard, pari ad un fabbisogno di ben € 2.580.000,00, ed il Piano Finanziario 2018 che calcola, invece, un fabbisogno di soli € 1.864.028,61, che ha del “miracoloso”. Per quanto attiene, poi, allo sviluppo delle tariffe, mentre la riduzione per le “utenze non domestiche” sarà di circa il 6%, confermando il risultato matematico (6,09%), per le “utenze domestiche”, invece, sarà, stranamente, del 10%, che non si spiega affatto con il risultato matematico del 5,91%. L’unica spiegazione plausibile potrebbe essere quello di aver spalmato il costo su di un numero di utenze domestiche maggiore rispetto al 2017. Infatti, mentre per l’anno scorso si è considerato una popolazione residente pari a 14.307, come risulta dalle statistiche, per il 2018, invece, i residenti passano a 14.580 (+2% circa). Ma se questo è vero, a fronte di un incremento della popolazione residente, si sarebbero dovuto incrementare i costi di gestione e non ridurli !!! E’ evidente, in conclusione, la scarsa trasparenza con cui si è proceduto a definire un tributo, che vede il cittadino in balia di amministratori sprovveduti, che pur di apparire per ciò che non sono, ricorrono al “mezzuccio” di manomettere i dati e “giocare” sui numeri. Alla luce di tutto questo, appare quanto meno pretestuoso pretendere dalle consiglieri di Alleanza Democratica la partecipazione al voto, il cui rifiuto non solo è legittimo ed incontestabile, ma, in una situazione di scarsa chiarezza e trasparenza, costituisce una forma di protesta forte ed incisiva, contro quella che appare una emerita … “presa in giro” dei cittadini Ed è bene che sappiano quelli che ipocritamente gridano allo scandalo, che mai e poi mai ci faremo coinvolgere in questa gestione approssimata e lacunosa, fatta da opportunisti interessati soltanto alla conservazione della poltrona, ma che i cittadini hanno incominciato a conoscere ed a comprendere, non nascondendo la loro grande delusione. 
FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. Controlli sui misuratori idrici. Aumento delle iscrizioni a ruolo degli utenti. La soddisfazione di Dell’Aversana

8:41 Sant'Arpino    Nell'ambito del controllo  sui misuratori idrici e  consumo di acqua nei cantieri  ed abitazioni private attivato su impulso diretto del sindaco Giuseppe Dell'Aversana, si registra un incremento delle iscrizioni a ruolo di utenti che prima non erano registrati all'anagrafe idrica comunale. Una task force composta da Vigili urbani  addetti dell'ufficio idrico comunale e dell'ufficio tributi, coadiuvati dall'ufficio manutenzione, sono usciti in strada ed hanno ispezionato cantieri edili in costruzione ed abitazioni private. Là dove hanno verificato l'assenza del misuratore idrico, hanno provveduto a chiudere e sigillare la fonte ed invitato il proprietario a recarsi al comune per fare richiesta  di misuratore idrico ed iscriversi a ruolo. Successivamente una ditta specializzata ha provveduto all'installazione di un  nuovo e funzionante  misuratore idrico. (altro…)
FacebookTwitterGoogle+Share

PulciNellaMente. Domenica consegna del Premio Speciale in ricordo di Antonio e Angelo Iervolino al professor Giuseppe Saccone

8:37

Sant'Arpino       Anche quest’anno durante la rassegna PulciNellaMente verrà conferito il Premio Speciale in ricordo di Antonio e Angelo Iervolino, rispettivamente padre e fratello di Danilo Iervolino, Presidente dell’Università Telematica Pegaso, scomparsi prematuramente. La cerimonia per il conferimento del Premio, che quest’anno sarà assegnato al Professor Giuseppe Saccone, si terrà domenica prossima, 22 Aprile, alle ore 11:30 nel suggestivo scenario del Palazzo Ducale Sanchez de Luna in Piazza Umberto I a Sant’Arpino (CE). (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. Boerio: “Il sindaco non ne azzecca una. Il Dup è confuso ed il bilancio riempie le casse del comune in dissesto con entrate fasulle”

11:45 Martedì  17 Aprile a Sant'Arpino si è tenuto il consiglio comunale, durante il quale si è discusso e deliberato il seguente ordine del giorno: aggiornamento al DUP; Bilancio di Previsione 2018/2020; Regolamento comunale per le modalità operative di ricevimento e registrazione delle disposizioni anticipate di trattamento D.A.T. - testamento biologico; Schema di convenzione per l'affidamento in concessione del servizio di tesoreria comunale. Subito dopo la seduta le due consigliere di opposizione Iolanda Boerio e Maria Rosaria Di Santo hanno dichiarato: «Abbiamo deciso di votare contrari al primo, secondo ed ultimo punto, mentre abbiamo espresso voto favorevole per il Testamento Biologico. Nel corso della seduta del consiglio comunale abbiamo precisato le gravi motivazioni che ci hanno indotto a prendere queste posizioni. Purtroppo, abbiamo notato che il DUP è totalmente errato. Nel Documento Unico di Programmazione infatti, non solo mancano delle diciture ma sono anche invertiti dei passaggi, per esempio nella pagina dell'ufficio tecnico troviamo le attività sportive. Inoltre, come se non bastasse,  gli importi sono errati, le somme - riportate in eccesso - evidenziano lo stato di un comune dalle casse stracolme e non quelle purtroppo svuotate di Sant'Arpino. Che Dell'Aversana sia capace di cose inimmaginabili ce ne eravamo tutti accorti, ma adesso con le ricchezze patacca abbiamo raggiunto il colmo.» Le consigliere continuano: «Considerando che il Documento Unico di Programmazione, che rappresenta lo strumento che permette la guida strategica ed operativa dell'ente è stato redatto con i piedi, a noi santarpinesi viene da chiederci dove finiremo con questo passo? D'altronde che l'amministrazione è completamente disattenta e assolve ai propri compiti in modo superficiale è emerso anche dal DAT, il cui regolamento è stato scopiazzato da Orta di Atella e da Cavaria con Premezzo in Provincia di Varese, venendo poi presentato senza ritegno per novità assoluta donata alla comunità santarpinese.» Infine, la Boerio e la Di Santo hanno concluso: "Per quanto riguarda il Bilancio di Previsione 2018/2020 dall'analisi che abbiamo fatto sul documento è emerso che i dati contabili non rappresentano le reali condizioni delle operazioni di gestione, ne su fondate e valide aspettative di acquisizione ed utilizzo delle risorse. Solo soffermandoci sui famosi € 553.677,79 per l'housing sociale - su cui già ci siamo soffermati nel corso dell'ultimo Consiglio Comunale e che fanno la parte del leone del loro piano di rientro - emerge che questo importo dovrebbe essere ottenuto a fronte della vendita di appartamenti acquisiti a seguito della convenzione per il rilascio dell'autorizzazione a costruire in Via Volta e in Via Marconi, che in larga parte risultano non completati o in attesa di collaudo. E' evidente a tutti, che l'aver inserito quell'importo come già acquisito entro il 2018, in termini di competenza ed addirittura di cassa, è un arbitrio assoluto, se si considerano: i tempi di completamento dei lavori, di acquisizione al patrimonio comunale, di definizione dei criteri per il bando di assegnazione, di assegnazione, di cessione dell'immobile e di incasso materiale, che fanno dubitare fortemente che il tutto possa risolversi entro il 31 dicembre del 2018, rendendo completamente aleatoria l'entrata, ai fini del suo contributo funzionale al bilancio. Da non trascurare, inoltre, l'altra entrata non ben chiarita di € 83.100,00 a carico di chi non s'è capito, del soggetto attuatore (???) - come dicono- che dovrebbe permettere, poi, di cedere quegli immobili. A tal proposito ci permettiamo di dire, che se riuscissero a trovare dei "benefattori" pronti ad immolarsi noi ne saremmo felici, siamo, tuttavia, fortemente scettici che ci possano essere persone disponibili ad accollarsi ulteriori costi oltre a quelli di acquisto."
FacebookTwitterGoogle+Share

“Disabile a Chi?”. Giovedì a PulciNellaMente riflessioni semi-serie sul tema dell’handicap con Lello Marangio, Gino Rivieccio e Francesco Paolantoni

14:50 Sant'Arpino        Una riflessione semi-seria sulla disabilità per superare stereotipi e parlare in maniera concreta delle esigenza dei diversamente abili. E’ questo il filo conduttore dell’appuntamento di giovedì 19 Aprile della XX edizione della Rassegna Nazionale di Teatro Scuola PulciNellaMente incentrato sull’ opera di Lello MarangioNel suo piccolo anche Marangio s’incazza”.  (altro…)
FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. Il consiglio comunale approva all’unanimità il regolamento sulle Disposizione Anticipate di Trattamento. La soddisfazione dell’assessore Loredana Di Monte

8:07 Sant'Arpino      Approvato all’unanimità nel corso della seduta del consiglio comunale di martedì sera il regolamento che disciplina le modalità di ricevimento e registrazione delle “Disposizioni Anticipate di Trattamento -Dat”, previste dalla legge 22 dicembre 2017, numero 219 entrata in vigore il 31 gennaio 2018. (altro…)
FacebookTwitterGoogle+Share

Ambito C6. Bando per i tirocini formativi finalizzati all’inclusione sociale

5:57 Sant'Arpino       L' Ambito Territoriale C6, ha pubblicato  l'Avviso di manifestazione di interesse per coinvolgere le imprese profit e no profit, le associazioni e gli Enti operanti nel territorio dell'Ambito e limitrofi, a manifestare la propria disponibilità ad accogliere uno o più soggetti in tirocini, senza alcun altro onere aggiunto, e a titolo gratuito per i beneficiari di carta SIA/REI, come programmato in adesione all'Avviso 3 del 03/08/2016.  (altro…)
FacebookTwitterGoogle+Share

Parte PulciNellaMente. Mercoledì si discute di criminalità con il giornalista Attilio Bolzoni

22:05 Sant'Arpino      Si alzerà mercoledì pomeriggio il sipario sulla XX edizione della Rassegna Nazionale di Teatro Scuola “PulciNellaMente”.  Ed il primo degli oltre 50 appuntamenti in cartellone unirà, come da tradizione della manifestazione atellana, il grande giornalismo di inchiesta con l’impegno civile. (altro…)
FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella. Elezioni. PD e PSI “Il nostro un progetto politico inclusivo in totale discontinuità con il passato”

21:30 Orta di Atella        Riceviamo e pubblichiamo dalle sezioni cittadine del Partito Democratico e del Partito Socialista. "Negli ultimi mesi, purtroppo, da diverse parti, si cerca di ostacolare l’azione di rinnovamento che stiamo portando avanti con una proposta politico amministrativa, centrata sulla formale e soprattutto, sostanziale discontinuità, e non su “astruse e deliranti argomentazioni pseudo-politiche”. Discontinuità rispetto ad un sistema di potere, fine a se stesso, che ha portato la nostra Orta di Atella alla disastrosa situazione attuale. (altro…)
FacebookTwitterGoogle+Share

Presentata la XX edizione di PulciNellaMente. Domani il taglio del nastro. Alessandro Siani il testimonial

14:43 Napoli       Presentata questa mattina presso la sede dell’Ordine dei Giornalisti della Campania la XX edizione della Rassegna Nazionale di Teatro Scuola PulciNellaMente. Ad illustrare il programma insieme al Direttore Generale della manifestazione Elpidio Iorio, sono stati il vice presidente dell’ODG, Domenico Falco, una nutrita delegazione dell’amministrazione comunale di Sant’Arpino con in testa il sindaco Giuseppe Dell’Aversana e l’attore, nonché amico storico della Rassegna, Lucio Allocca. (altro…)
FacebookTwitterGoogle+Share
1 2 3 150