Notizie in evidenza – Pagina 3

Sant’Arpino, domani mattina saranno piantati sette alberi presso la rotonda tra viale della Libertà e via Scalfaro

22:49

SANT'ARPINO. Si terrà domani mattina alle 8 una manifestazione organizzata da un gruppo di cittadini, presso la rotonda ubicata all'incrocio tra viale della Libertà e via Oscar Luigi Scalfaro, durante la quale saranno piantati sette alberi.

L'iniziativa è stata presa da un gruppo di abitanti dell'area atellana impegnati da anni sulle tematiche ambientali. Abitanti che, tra l'altro, hanno anche segnalato alcuni problemi riguardanti alcuni pini presenti nella zona: dei tre presenti inizialmente (e visibili anche nella foto a lato, ndr) ora ne è rimasto uno solo che si sta seccando, probabilmente a causa dell'intervento di qualche individuo che ha interesse ad avvelenare l'albero.

FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo, un anno fa don Tommaso D’Ausilio diventava parroco della Parrocchia della Trasfigurazione

18:51

SUCCIVO. “Non possiedo nè argento nè oro ma quello che ho te lo do: nel nome di Gesù Cristo il Nazareno. Cara comunità di Succivo, insieme a me, alzati e cammina! Se Dio è con noi, nessuno sarà contro di noi”. Difficile dimenticare la frase con cui don Tommaso D'Ausilio si presentò, alla comunità cattolica succivese, l'11 aprile del 2018, giusto un anno fa.

E' passato un anno da quella cerimonia d'insediamento di don Tommaso che arrivò dopo un periodo particolarmente turbolento, che fu spazzato via dal sorriso del prelato che iniziò il suo discorso di insediamento dichiarando:"Sono su un gradino più alto rispetto a voi non perchè mi senta più importante ma perchè voglio mostrarvi il nuovo parroco. Eccomi"

Un modo di fare genuino che catturò immediatamente l'attenzione dei parrocchiani che l'hanno apprezzato fin dal primo momento. Un umile pastore del Signore in grado di accendere il lume della fede e, allo stesso tempo, capace di portare avanti le innumerevoli attività di una Chiesa, quella di Succivo, particolarmente attiva sul fronte sociale con i suoi innumerevoli gruppi parrocchiali.

Dalla pagina Facebook della parrocchia, i fedeli hanno dedicato un post al parroco.

"oggi 11 aprile ricorre il Primo Anniversario della venuta di don Tommaso D'Ausilio come parroco in mezzo a noi. Come non ricordare la sua esortazione #ULTREIA con cui quel giorno ha incoraggiato tutta la Comunità parrocchiale di Succivo a proseguire il proprio cammino con l'aiuto del SS.Salvatore! Oggi siamo noi tutti a dover rendere grazie al Signore per questo grande dono che ci ha fatto, per la bontà, la disponibilità, la semplicità e anche la schiettezza di don Tommaso, pastore che ama le sue pecorelle e che si sta spendendo per tutti noi che gli siamo stati affidati. Per questo il modo più bello per far sentire tutto l'affetto e la vicinanza al nostro caro parroco è quello di pregare con lui e per lui e lo faremo questa sera insieme con la Santa Messa e l'Adorazione.

AD MULTOS ANNOS in mezzo a noi caro don! Un abbraccio da parte di tutti!"

Auguri a don Tommaso D'Ausilio anche da tutta la redazione Atellanews 

FacebookTwitterGoogle+Share

Area Atellana, l’Archeoclub annuncia l’istituzione del “Premio Atella per la Cultura”

18:49

AREA ATELLANA. Un'iniziativa inedita, il "Premio Atella per la Cultura", che avvia, per la prima volta, un discorso di coesione culturale-territoriale che interesserà l'intero agro atellano. L'iniziativa, promossa dalla sezione atellana dell'Archeoclub, presieduta da Antonio Tanzillo, vedrà la luce nel prossimo autunno e prevede l'assegnazione di un riconoscimento a chi si sia distinto nella promozione di attività culturali e nella tutela dei beni culturali.

"La nostra terra, si sa, è ricca di cultura e pare, a volte, che a dimenticarlo siamo noi stessi. Noi che l'abitiamo. -ha dichiarato il presidente della locale sezione dell'Archeoclub Antonio Tanzillo - L'area atellana rientra spesso in queste colpevoli dimenticanze. Il Museo archeologico dell'agro atellano, per fare un illustre esempio, farebbe la fortuna di tante altre aree. I suoi reperti millenari fanno la gioia delle tante scolaresche che lo visitano. La nostra zona, inoltre, è rinomata anche perché entro i suoi confini si diffuse in epoca romana il genere teatrale dell'atellana: una commedia dai toni farseschi e sboccati, molto diffusa a partire dal IV ac. Forti di quest'importante bagaglio culturale e con la nobile finalità di promuovere la storia culturale dell'area, abbiamo deciso di istituire il Premio Atella per la Cultura".

Il premio avrà l'obiettivo di far conoscere e diffondere la storia e il teatro atellano evidenziando i caratteri precipui della farsa. La prima edizione sarà organizzata dall'Archeoclub d'Italia (sede di Atella) in adesione con i Comuni dell'area, che hanno già deliberato in tal senso, ed in sinergia con il Master di II livello in drammaturgia e cinematografia dell'Università degli Studi di Napoli Federico II.

Oltre al Premio Atella per la cultura sarà assegnato anche un Premio Atella per il Teatro che sarà riservato, da un lato, a testi teatrali di significativo livello e, dall'altro, a giovani autori di commedie, soprattutto se esprimano lo spirito farsesco dell'antica atellana.

FacebookTwitterGoogle+Share

Cesa. Al via il concorso per l’ assunzione di vigile urbano a tempo determinato

16:08

Cesa    Il responsabile dell’area amministrativa Amleto Esposito, in attuazione di degli indirizzi dettati dalla giunta comunale, ha pubblicato un avviso finalizzato all’acquisizione di manifestazione di interesse da parte di idonei collocati in vigenti graduatori a tempo indeterminato, per il profilo di istruttore di vigilanza, per la copertura a tempo determinato per due mesi per un posto.

La categoria richiesta è quella di C1 di agente di polizia municipale. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo, lunedì prima seduta del neo consigliere provinciale Claudio Perrotta

13:33

SUCCIVO. Si è tenuto lunedì, in mattinata, il consiglio provinciale di Caserta che ha visto l'insediamento tra i banchi dell'assise di Terra di lavoro del consigliere comunale e assessore ai lavori pubblici di Succivo Claudio Perrotta.

L'assessore succivese si era candidato alle elezioni provinciali del 2017 risultando il secondo non eletto della lista legata a "Forza Italia" ma entra, a distanza di due anni, nell'aula consiliare di via Lubich al posto di Stefano Di Grazia, decaduto in seguito allo scioglimento del consiglio comunale di Aversa. Il primo non eletto di quella lista risultò Antonio Diana, già entrato in consiglio al posto di Maurizio Di Chiara , decaduto in seguito allo scioglimento del consiglio comunale di Teverola.

"Con la passione e l'impegno di sempre sono pronto a dare il mio contributo - ha dichiarato Perrotta, visibilmente emozionato, a margine della seduta del consiglio provinciale - sulla base delle recenti esperienze da consigliere comunale e da membro della giunta e a prestare un servizio in nome del bene comune della nostra bellissima provincia di Terra di Lavoro. Non ho la presunzione di ritenermi pienamente all'altezza dell'importante ruolo che vado a ricoprire ma auspico di svolgere le funzioni di consigliere provinciale dignitosamente, in nome e per conto dei cittadini, con l'onestà e la responsabilità che mi contraddistinguono da sempre. Ringrazio tutti coloro che mi hanno sempre sostenuto e continueranno a farlo".

Otto sono stati i punti discussi dal consesso provinciale presieduto dal Sindaco di Pignataro Maggiore Giorgio Magliocca. Dopo l'approvazione dei verbali della precedente seduta e alcune comunicazioni del Presidente si è passati alla surroga di quattro consiglieri. Massimo Russo, consigliere comunale di Caserta, ha preso il posto di Salvatore Martiello, sindaco di Sparanise, sospeso temporaneamente poiché coinvolto in una vicenda giudiziaria. Fortunato Griffo, presidente del consiglio comunale di San Cipriano di Aversa, ha preso il posto di Marco Villano, aderendo al gruppo PD. Domenico Laurenza, consigliere comunale di Marcianise, ha preso il posto di Rosario Capasso, aderendo al gruppo di Campania Libera. Perrotta, invece, entra nel gruppo "Forza Italia". Villano, Capasso e Di Grazia escono tutti e tre dal consiglio provinciale a causa dello scioglimento del consiglio comunale di Aversa.

Successivamente si è discusso dell'acquisizione dei suoli in località "Lo Uttaro" (Caserta), utilizzati per una discarica. La seduta si è chiusa con l'approvazione del piano delle alienazioni e del piano delle valorizzazioni pre il triennio 2019-2021.

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. L’amministrazione comunale organizza un ciclo di cure termali per 55 santarpinesi

7:52

Sant'Arpino    L’Amministrazione comunale di Sant’Arpino guidata dal sindaco Giuseppe Dell’Aversana, e l’assessorato alle politiche sociali retto da Loredana Di Monte,  rende noto di aver promosso un ciclo di cure termali alle “Terme Vesuviane” di Torre Annunziata (NA) dal 10 al 22 giugno prossimi, negli orari mattutini.

Il servizio, rivolto a 55 cittadini, comprenderà il trasporto gratuito e si articolerà in un ciclo di dodici terapie, da effettuarsi in due settimane consecutive dal lunedì al sabato. Gli interessati potranno presentare la domanda redatta su apposito modulo disponibile presso l’ufficio comunale dei Servizi Sociali e scaricabile anche dal sito internet dell’ente. Le domande dovranno essere depositate all’ufficio protocollo del Comune di Sant’Arpino sino al prossimo 23 Maggio, allegandovi copia documento di riconoscimento; copia prescrizione del medico curante; copia della tessera sanitaria, e saranno prese in considerazione le prime 55  istanze assunte al protocollo di questo Ente (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. Il comune vende case a prezzi calmierati. Nuovo bando di housing sociale

7:44 Sant'Arpino     Dopo l'incontro del sindaco con i magistrati della Corte dei Conti, riparte spedita la macchina amministrativa  per  portare risorse alle magre casse comunali.  Il comune di  Sant’Arpino è proprietario di quattro  alloggi di edilizia residenziale Sociale (E.R.S.) e altri, nel corso dei prossimi mesi,  dovranno essere acquisiti a patrimonio comunale per  destinarli  all’Housing Sociale. (altro…)
FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella. Raid a colpi di fucili ai danni del ristorante “La Locanda degli Artisti”

7:39

Orta di Atella     Raid ai danni di un noto ristorante nel comune atellano nella giornata di ieri. Un uomo solo, col volto nascosto da un passamontagna, questa mattina ha sparato più colpi di fucile contro il ristorante "La Locanda degli Artisti" in Via Lanzano

L’autore del raid criminale è stato ripreso dalle telecamere scaricare numerosi colpi contro le serrande del locale gestito dall'avvocato ed ex vicesindaco Giovanni Migliaccio,  prima di allontanarsi dal posto a bordo di una vettura. Sulla vicenda indagano i carabinieri della Compagnia di Marcianise: non si esclude la pista del racket di camorra.

FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo. Chiusura di tre padiglioni alla De Amicis. Il calendario delle attività didattiche

17:42

Succivo    Resa nota la nuova calendarizzazione delle attività didattiche all'Istituto Comprensivo "De Amicis" di Succivo a seguito della chiusura dei padiglioni 1; 2; 3.

Di seguito cliccando sul link si potrà consultare le disposizioni del Dirigente Scolastico, il professor Mario Nocera.

(altro…)
FacebookTwitterGoogle+Share

Raccontare i fatti con gli atti: Casapulla C’è invita la cittadinanza sabato in villa comunale

7:51

Casapulla     Continua senza sosta il tour del gruppo Casapulla C’è nelle zone nevralgiche del paese per raccontare i fatti con gli atti. Prossima tappa, in programma sabato 13 aprile alle 18, la villa comunale di Casapulla dove gli esponenti del gruppo spiegheranno qual è stato l’iter burocratico del progetto di riqualificazione della villa comunale seguito inizialmente dall’assessore Pietro Di Marcello e successivamente dall’assessore Filomena Santillo. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo. Il sindaco Colella dispone la chiusura di tre padiglioni della “De Amicis”

18:37

Succivo      Disposta la chiusura del primo, del secondo e del terzo padiglione dell'Istituto Comprensivo "De Amicis".

Con una nota pubblicata su facebook il sindaco Gianni Colella  "a seguito del sopralluogo effettuato questa mattina dai tecnici comunali, in collaborazione con quella della scuola, dell Dirigente e degli Amministratori, ha disposto la chiusura dei tre padiglioni. Durante il sopralluogo sono emerse alcune lesioni al secondo padiglione, ma in via cautelativa e preventiva si è deciso di chiudere anche gli altri due padiglioni al fine di permettere tutte le verifiche di staticità ed eventuali interventi da effettuare approfittando anche del lungo ponte che si estenderà fino al due Maggio". Per informazioni riguardanti la turnazione, le rotazioni e la didattica l'amministrazione comunale invita a consultare la pagina social dell'istituto scolastico.

FacebookTwitterGoogle+Share
1 2 3 4 5 218