ATTUALITA’

Emergenza rifiuti. I sindaci di Cesa; Sant’Arpino; Succivo e altri comuni chiedono un incontro urgente al Prefetto di Caserta

18:59

Caserta    Il  Sindaco del Comune di Cesa, Avv. Vincenzo Guida, il Sindaco del Comune di Casal di Principe Dott. Renato Franco Natale, il Sindaco del Comune di Lusciano Dott. Nicola Esposito, il Sindaco del Comune di S. Arpino Dott. Giuseppe Dell’Aversana, il Sindaco del Comune di San Marcellino, Dott. Anacleto Colombiano, il Sindaco del Comune di Villa di Briano, Dott. Luigi Della Corte, il Sindaco del Comune di Villa Literno, Dott. Nicola Tamburrino, il Sindaco del Comune di Succivo, Dott. Gianni Colella, il Sindaco del Comune di Gricignano di Aversa, Dott. Vincenzo Santagata, il Sindaco del Comune di Frignano, Avv. Gabriele Piatto hanno scritto al Prefetto di Caserta, dott. Raffaele Ruberto, per chiedere un incontro urgente sull'emergenza rifiuti. Ecco il testo integrale della missiva. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Emergenza rifiuti. Cambia il calendario di raccolta a Sant’Arpino. Il Comune di Cesa annuncia problemi nel prelievo dell’umido

18:00

Agro Atellano     Si preannunciano settimane problematiche sul fronte della raccolta rifiuti nei comuni dell'agro atellano, a causa di problemi di scarico dei camion contenenti l'umido presso l'impianto STIR di Santa Maria Capua Vetere . Una situazione che molto presumibilmente durerà fino al prossimo 10 Agosto. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Proiettili a Mario De Michele. La solidarietà del sindaco di Sant’Arpino, Giuseppe Dell’Aversana

17:07

Sant'Arpino     Il primo cittadino di Sant'Arpino, Giuseppe Dell'Aversana, esprime la propria solidarietà al direttore del portale Campania Notizie, Mario De Michele, a cui nella giornata di ieri sono stati recapitati quattro proiettili.

"Contro ogni forma di violenza- scrive il sindaco atellano- viva la libertà di espressione ed il confronto civile, La prepotenza e l'intimidazione non pagano. La verità esce sempre a galla. Niente e nessuno la può fermare. Piena solidarietà al direttore Mario De Michele".

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, Immacolata Quattromani:”piena solidarietà a Mario De Michele per il vile atto subito”

11:44

Sant'Arpino. "Esprimo la mia piena e incondizionata solidarietà a Mario De Michele, direttore responsabile della testata online campanianotizie.com, per il vile atto subito ieri". Con queste parole la consigliera comunale di Sant'Arpino Immacolata Quattromani ha espresso la sua solidarietà a Mario De Michele, direttore di campania notizie, che ieri ha ricevuto una lettera presso la sua abitazione con, all'interno, quattro proiettili e il seguente messaggio:"per colpa tua abbiamo gli occhi di tutti puntati addosso. Adesso basta, non scrivere più una parola su Orta di Atella. Per te Orta è M-Orta".

"Una prerogativa fondamentale dell'informazione è la libertà di pensiero. - ha sottolineato la Quattromani - I giornalisti sono il contatto tra quello che succede sul territorio e i cittadini e, quotidianamente, devono portare nelle case della gente il diritto di sapere, in modo pulito, corretto e senza manipolazioni politiche. Le istituzioni hanno l'obbligo di garantire a tutti gli operatori dell'informazione massima libertà e devono tutelarli da azioni viscide come quella che ha interessato ieri il direttore De Michele a cui va la mia piena solidarietà.

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. Edizione da record per la Sagra del Casatiello

19:37 Sant’Arpino      Quattro panificatori, decine di stand, migliaia di casatielli sfornati senza soluzione di continuità, spettacoli, visite guidate, mostre, cultura, folklore, ed un fiume di persone che ha attraversato in lungo ed in largo il centro storico di Sant’Arpino per un intero fine settimana. Tutto questo è stata la XXVI edizione della Sagra del Casatiello, organizzata dalla Pro Loco di Sant’Arpino, guidata dal Presidente Aldo Pezzella e patrocinata dalla locale amministrazione comunale del sindaco Giuseppe Dell’Aversana. Quello dedicato al rustico tipico della tradizione culinaria atellana si è confermato essere, per l’ennesima volta, un appuntamento immancabile per migliaia di persone provenienti da ogni angolo della Campania e dalla regioni limitrofe. (altro…)
FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, Raffaele Lettera nominato coordinatore della nuova sezione di Forza Italia

11:53

Sant'Arpino. Sarà Raffaele Lettera il coordinatore temporaneo della nuova sezione santarpinese di Forza Italia, in attesa della fase del tesseramento e del congresso. Ad annunciarlo, ieri, Eugenio Di Santo, coordinatore del partito forzista per l'agro atellano.

"Su mia proposta Raffaele Lettera é stato nominato coordinatore cittadino di Forza Italia - ha dichiarato Di Santo - La nomina è arrivata dal Commissario provinciale nonché presidente della provincia Giorgio Magliocca. A Raffaele Lettera faccio il mio in bocca al lupo per questa nuova entusiasmante esperienza, certo che il suo sarà un contributo concreto e stimolante, viste le sue già numerose esperienze".

Si apre quindi una nuova pagina della storia di Forza Italia a Sant'Arpino che porterà al ritorno di un partito politico sul territorio comunale, con il tesseramento e le nomine del presidente, del coordinatore e dell'intero direttivo. Entro la settimana prossima sarà convocato un incontro nella sede di piazza Umberto I, aperto a tutti, per definire la strada da percorrere.

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, il presidente dell’associazione “Congrega del purgatorio” annuncia l’assemblea per questa sera alle 20 nell’aula consiliare di via Mormile

14:44

Sant'Arpino. Questa sera 27 Giugno alle ore 20.00 presso l’Aula Consiliare sita in via Mormile n. 6 si terrà un’Assemblea generale per tutti coloro che hanno i propri defunti collocati nei loculi della “Cappella del Purgatorio” sita all’interno del Cimitero Comunale. Come si legge dal manifesto affisso per le strade di Sant’Arpino a firma di Elpidio Soreca, Presidente dell’Associazione di volontariato “Congrega del Purgatorio”, costituitasi negli scorsi mesie disciplinata da un apposito Statuto e con regolare organismo direttivo, il cui scopo è la gestione e manutenzione della Cappella sita nel cimitero comunale: “La ristrutturazione della Cappella, chiusa all’accesso del pubblico da dicembre del 2017, ènecessaria ed urgente, come da ordinanza sindacale n. 51 del 13.12.2017. Si coglie l’occasione – si legge dal manifesto - per ricordare a tutti coloro che hanno i propri cari defunti collocati nei loculi della “Cappella del Purgatorio”, e che ancora non vi abbiano provveduto, di versare per ogni loculo concesso la quota di euro 50,00 (cinquanta/00), come acconto sul maggior avere per la ristrutturazione della Cappella attualmente inagibile ed a rischio crollo. Il versamento va effettuato sul conto corrente postale intestato ad: Associazione “Congrega del Purgatorio”,mediante bonifico bancario al Codice Iban: IT 10 F 07601 14900 001041463017, oppure, con vaglia postale allo sportello, sul Conto Corrente Numero: 001041463017. Nella Causale è necessario inserireil Numero del Loculo per cui si effettua il versamento e/o il Nome del/i defunto/i in esso collocato/i. Coloro che hanno già effettuato il versamento e non hanno ancora provveduto a consegnarne una copia all’Ufficio Cimitero del Comune, potranno consegnarla in occasione dell’Assemblea”. Saranno presenti all’Assemblea il Sindaco Giuseppe Dell’Aversana ed il Parroco Don Umberto D’Alia, che come da statuto sono membri di diritto  dell’organismo direttivo dell’Associazione. “La Cappella – dichiara il Presidente dell’Associazione SorecaElpidio - potrebbe crollare da un momento all’altro, dopo diversi incontri del direttivo dell’associazione di volontariatoè necessario fare il punto della situazione con un’assemblea generale, confidiamo nella massiccia presenza dei proprietari del loculi, in modo da poter essere tutti resi edotti di quantosi sta facendo al fine di evitare il crollo della cappella, preservando la pubblica incolumità, e nel rispettodei defunti che vi sono collocati”.

FacebookTwitterGoogle+Share

Apu. 14 sindaci della Provincia di Caserta chiedono un incontro all’assessore regionale Sonia Palmieri

7:57

I  sindaci dei comuni di Caserta, Aversa, Marcianise, Carinaro, Casaluce, Cesa, Frignano, Lusciano, San Marcellino, Sant'Arpino, Succivo, Teverola, Villa di Briano e Villa Literno chiedono un incontro all'assessore regionale al lavoro Sonia Palmeri in merito alla vertenza dei lavoratori APU  ex precettori di ammortizzatori sociali ed ex percettori di sostegno al reddito che per favorire la loro permanenza nel mondo del lavoro nell'ambito delle risorse per il piano di formazione - lavoro  per gli interventi a valere sull'asse 1 del POR Campania FSE 2014/2020,   dopo  Avviso Pubblico della Regione Campania per il finanziamento di misure di politica attiva sono stati inseriti in percorsi lavorativi presso Pubbliche Amministrazioni per favorire la permanenza nel modo del lavoro in attività di pubblica utilità. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, Benessere giovani. Romano:”L’amministrazione utilizza le associazioni santarpinesi per la manovalanza e avvia progetti da 80mila euro con associazioni che non sono di Sant’Arpino”

17:00

SANT’ARPINO. Riceviamo e pubblichiamo da Nicola Romano, esponente politico di opposizione.

"Benessere giovani è (o dovrebbe essere) una straordinaria opportunità per potenziare le politiche giovanili del territorio santarpinese che, grazie al modo di fare di quest’amministrazione comunale terribilmente arretrato, vecchio e per niente partecipativo, sono del tutto assenti. Procediamo con ordine. Alla fine del 2016 il comune di Sant’Arpino recepisce il bando regionale e approva l’avviso pubblico per la ricerca di un partner con cui presentare domanda di finanziamento alla regione Campania per il progetto “Benessere Giovani – Organizziamoci”. Alla chiusura dei termini, prorogati con una determina del settore di riferimento, arrivano otto richieste tra cui sono presenti diverse realtà associative santarpinesi che operano quotidianamente sul territorio santarpinese tra mille difficoltà economiche e praticamente zero aiuti. E' doveroso, da parte mia, precisare che a Sant’Arpino, per l'amministrazione Dell'Aversana, ci sono associazioni di serie A e associazioni di serie B. Associazioni che percepiscono cospicue somme per le attività che svolgono e associazioni che invece non percepiscono niente ma vengono puntualmente coinvolte per la manodopera: nonostante la situazione disastrosa del comune e i pianti continui del sindaco, infatti, quest’anno sono stati stanziati circa 13mila euro per le attività sportive e culturali del territorio: di questi 13000 euro, 5000 euro sono andati all’associazione “Il colibrì” che si occupa dell’organizzazione della rassegna “Pulcinellamente” e 3000 euro sono andati alla Pro Loco, associazione in cui il sindaco Giuseppe Dell’Aversana, tra le altre cose, ricopre la carica di presidente onorario. Tralasciando per un attimo la questione della palese disparità con cui vengono assegnati i contributi, a cui l’ “amministrazione dei 4046” ci ha abituato, e ritornando a Benessere Giovani, sarebbe stato opportuno, da parte di chi si occupa delle politiche giovanili, quantomeno coinvolgere in qualche modo i giovani santarpinesi responsabilizzandoli, così come riporta anche la mission del progetto regionale contenuta nello stesso avviso che il comune ha pubblicato:”Benessere Giovani Organizziamoci è un progetto finalizzato a raccogliere manifestazioni di interesse, da parte degli enti pubblici, per interventi ed azioni in considerazione del rafforzamento delle politiche giovanili e del contrasto al disagio dei giovani che vivono in aree urbane nelle quali sono assenti o scarse le opportunità di aggregazione e tenendo conto della rilevante quantità di beni e spazi spesso non valorizzati”. Le cose , purtroppo, sono andate diversamente. A stravincere la gara per la scelta del partner con il punteggio massimo (100 punti totali, 20 per ogni tematica), infatti, è stata la Selform, gigante della formazione in campania che nulla a che vedere con l'aggregazione giovanile di Sant'Arpino. La Selform si è presentata insieme ad associazioni giovanili che NON SONO DI SANT'ARPINO. Ora mi domando, come si fa a rivitalizzare il territorio santarpinese con associazioni che non sono del nostro paese e che non operano nel nostro comune? L'amministrazione comunale continua a trattare le associazioni giovanili santarpinesi come l'ultima ruota del carro sfruttandole per la manovalanza mentre altre associazioni, che non sono di Sant'Arpino, potranno utilizzare 80mila euro per organizzare una serie di corsi di formazione destinati a ragazzi "neet" santarpinesi, cioè non impegnati in attività formative o nello studio (perchè gli utenti del progetto, logicamente, potranno essere solo ragazzi residenti sul territorio di Sant'Arpino). Ragazzi a cui, sostanzialmente, non serve un corso di formazione ma un posto di lavoro, anche temporaneo. Si è persa, di fatto, l’importante opportunità di avviare al mondo del lavoro i nostri giovani recuperando contemporaneamente uno spazio del nostro territorio e, nel frattempo, si è creata la solita gigantesca passerella politica per la premiata ditta Dell'Aversana&Tinto".

FacebookTwitterGoogle+Share

Musica e progetto genitorialità. La Casmu organizza di due eventi nella casa di reclusione di Aversa.

10:01 Aversa    Prosegue la sinergia fra l’associazione Casmu coordinata da Mario Guida, il Comune di Aversa e la Casa di reclusione del comune normanno in favore dei detenuti e delle rispettive famiglie.

Due gli appuntamenti in programma nei prossimi giorni. Si partirà Giovedì 21 Giugno alle ore 17:00 con la “Giornata della Musica” , organizzata in collaborazione con l’ Agenzia Artistica Free Arte Eventi di Giuseppe Grieco. La manifestazione, presentata da Fortuna Cafasso, vedrà le esibizioni dei cantanti Antonio Costantino e Anna Maggi, e del cabarettista Genny De Vita. La serata, la cui direzione artistica è affidata al Maestro Sio Giordano, si concluderà con un ricco buffet a cura della Pasticceria “La Nuova Fiore di Cesa”. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Accusato di usura da un vigile urbano. Assolto Giovanni Fontana

12:52 Villa Literno    Era accusato di usura da un ex vigile urbano, ma il Tribunale di S. Maria C.V ha accolto la tesi difensiva ed assolto l'imprenditore nonché patron del Villa Literno Calcio Giovanni Fontana. Dopo la delusione per la mancata promozione nella serie superiore del campionato di Eccellenza, per Fontana giunge una notizia positiva. (altro…)
FacebookTwitterGoogle+Share
1 2 3 26