ATTUALITA’ – Pagina 2

Succivo,XV giornata dell’insieme:visita del Vescovo Spinillo per la prima giornata,oggi convegno sulle diversità e concerto di Giovanni Sorvillo

15:08

casadellavita2Succivo. E’ stata una visita d’eccellenza, quella che hanno ricevuto ieri i ragazzi e i volontari di “Casa della Vita” per il primo giorno della XV edizione della giornata dell’insieme, che è iniziata ieri e che proseguirà per tutto il weekend.

Per l’avvio della manifestazione, infatti, è arrivato a Teverolaccio il Vescovo di Aversa, Mons. Angelo Spinillo, che si è intrattenuto con i ragazzi e con i volontari dell’associazione, facendo sentire, come sempre, la propria vicinanza alle importanti realtà associative del territorio. La giornata è poi preseguita con la Santa Messa, celebrata dal Parroco della Parrocchia della Trasfigurazione di Succivo, Don Crescenzo Abbate, nella sala convegni del Casale di Teverolaccio. Il primo giorno si è concluso con l’apertura della torta per i 25 anni di attività e l’esibizione dei ragazzi dell’associazione in balli latino americani, curata da Maria Liguori.

Questo il ricco programma di oggi, venerdì 16 giugno, seconda giornata:

ore 19:00 Apertura della mostra “25 anni di attività” a cura di Gianfranco Di Costanzocasadellavita1

Ore 19:15 Incontro sul tema “Uguali nelle diversità: tutti nello stesso sentiero, ognuno con il proprio passo”. Interverranno: Onorevole Gennaro Oliviero, consigliere regionale campania; Avv. Gianni Colella, Sindaco di Succivo; Dott. Nicola Graziano, Magistrato, Dott.ssa Emilia Narciso, Presidente provinciale Unicef Caserta, Prof. Antonietta Adamo e Pasquale Di Costanzo, soci fondatori dell’associazione “Casa della Vita”, Dott. Gennaro Capasso, Presidente Associazione “Casa della Vita”. L’incontro sarà moderato da Idio Urciuoli di atellanews.it. Al termine sarà consegnato il premio “Enea”.

ore 20:00 apertura dello stand gastronomico “Fritto misto” a cura dei soci e volontari dell’associazione “Casa della Vita”

ore 21:15 Concerto dei “Tiempo Antico” di Giovanni Sorvillo

FacebookTwitterGoogle+Share

VIDEO – Sant’Arpino, il video integrale della conferenza stampa per un anno di amministrazione

14:48
FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, Codi: campo estivo annullato e presidenza Pezone in bilico

12:50

palazzo-ducaleSant’Arpino. Annullato, questa mattina, il campo estivo organizzato dal Co.d.i., il comitato dei diritti dell’infanzia di Sant’Arpino presieduto da Francesco Pezone, su disposizione dell’attuale amministrazione comunale.

Restituiti i soldi ai genitori che avevano già iscritto i bambini e rifiutate le ulteriori richieste d’iscrizione al campo estivo che prevedeva un costo di 40 euro a bambino per una durata mensile, dal 3 al 28 luglio. Con tutta probabilità, l’annullamento è stato deciso proprio in seguito alle polemiche sorte per il costo imposto ai partecipanti, considerando che le attività del co.d.i., fin dalla sua nascita, sono sempre state gratuite. Nelle prossime ore, presumibilmente, verrà rimosso il Presidente del Comitato, Francesco Pezone.

Idio Maria Francesco Urciuoli

 

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, successo per il convegno sulle prospettive della Protezione Civile

12:37

convegnoprotezionecivileSant’Arpino. Grande partecipazione per il convegno svoltosi sabato mattina nella sala convegni del Palazzo Ducale sul ruolo della protezione civile dopo il riordino della legge regionale.

Al convegno, organizzato dall’amministrazione comunale di Sant’Arpino in collaborazione con la Regione Campania, vi hanno preso parte: Salvatore Lettera, assessore comunale con delega alla protezione civile, Giuseppe Dell’Aversana, sindaco di Sant’Arpino, Mauro De Lucia, redattore del Piano Comunale di Protezione Civile, il senatore Aniello Di Nardo, consigliere del Presidente della Regione Campania in materia di Protezione Civile, l’onorevole Gennaro Oliviero, Presidente della VII commissione permanente ambiente energia e protezione civile, primo firmatario della proposta di legge, Bernardino Iuorio, responsabile volontariato protezione civile Regione Campania, Rosario Marroccella, Coordinatore nucleo comunale protezione civile Sant’Arpino e Ciro Di Santo, segretario protezione civile Sant’Arpino.

“Siamo pienamente soddisfatti degli obiettivi che abbiamo raggiunto quest’anno per la protezione civile – fanno sapere Giuseppe Dell’Aversana, sindaco di Sant’Arpino, e Saconvegnoprotezionecivile2lvatore Lettera, assessore con delega alla protezione civile – e aver avuto la possibilità di ospitare a Sant’Arpino importanti personalità legate a questo settore non può che essere un enorme vanto per tutto il territorio santarpinese. Durante quest’anno di amministrazione, tra le altre cose, abbiamo ottenuto un’idrovora in comodato d’uso per dieci anni e abbiamo dato in dotazione alla protezione civile le biciclette pubbliche, che abbiamo trovato in pessime condizioni quando ci siamo insediati. Abbiamo individuato una sede, inaugurata sabato, più consona alla Protezione Civile soprattutto perchè permette una maggiore tempestività negli interventi d’emergenza. Per il futuro, abbiamo in programma l’acquisto di una nuova automobile, l’acquisto di un defibrillatore e, inoltre, formeremo i circa 40 volontari con un corso BLSD. Infine – concludono – ci sembra doveroso ringraziare tutti i nostri volontari santarpinesi che quotidianamente operano sul territorio con passione e spirito di sacrificio. A loro va il nostro ringraziamento per l’attività svolta e i nostri migliori auguri di buon lavoro per il futuro”

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella. Arresto Brancaccio 21 indagati a piede libero. C’è anche l’ex sindaco Del Prete

18:32

angelo-brancaccioOrta di Atella     Di seguito i nomi degli indagati coinvolti nell’operazione che stamattina ha portato all’aresto dell’ex sindaco di Orta di Atella, Angelo Brancaccio. Si tratta di 21 persone tutte a indagate a piede libero. Ecco l’elenco.

Aprovitola Domenico, Aprovitola Francesco, Aprovitola Giuseppe,Cacciapuoti Andrea, Ciccarelli Antonio, Ciccarelli Gennaro, Ciccarelli Olimpia, Ciccarelli Vincenzo, Clemente Raffaele, Concilio Domenico, Concilio Isidoro, Concilio Roberto, Del Prete Salvatore ex sindaco di Orta di Atella,  Diana Teresa, D’Alterio Paolo, Di Santillo Irene,  Esposito Michele,  Iannone Amalia, Letizia Raffaele, Lucariello Maria Grazia,  Mundo Salvatore.

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella, voti in cambio di licenze edilizie:arrestato questa mattina Angelo Brancaccio

11:25

angelo-brancaccioOrta di Atella. Arrestato questa mattina Angelo Brancaccio, ex sindaco di Orta di Atella ed ex consigliere regionale della Campania, per associazione di stampo mafioso. E’ accusato di aver avuto rapporti con il clan Russo-Schiavone e Mallardo di Giugliano durante il periodo delle elezioni amministrative.

Brancaccio avrebbe garantito, in cambio della sua rielezione, la speculazione edilizia sul territorio ortese tramite il rilascio di permessi a costruire illegittimi, concessì, cioè, in assenza del PUC. In questo modo, la popolazione di Orta di Atella è praticamente raddoppiata, passando da circa 13000 abitanti (2001, dati istat) ai 24700 dell’ultimo censimento istat, tuttavia, però, in modo incontrollato, senza servizi e con un conseguente aumento dei fenomeni di microcriminalità.

FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo, giovedì presentazione del libro “Il coraggio della libertà” in occasione della giornata internazionale del rifugiato

10:36

Giornata rifugiato2_Tavola disegnoSuccivo. “Blessing è una giovane donna nigeriana, laureata in informatica, che cerca di costruirsi il suo futuro personale e lavorativo a Benin City. Qui incontra una donna pia, membro di una delle tante chiese pentecostali che le dà lavoro, e un giorno le propone di andare a lavorare per il fratello che gestisce dei negozi di informatica in Europa. Ma una volta arrivata in Italia non c’è nessun negozio di informatica. C’è solo la strada. Si rende conto di essere stata venduta come una merce per il mercato del sesso a pagamento, come migliaia di altre donne nigeriane” 

L’Associazione Spaccio culturale (Arci Succivo) e la Cooperativa Sociale Attivarci, col patrocinio del Comune di Succivo, giovedì 15 Giugno 2017 alle ore 18:00 presso La Casa delle Arti (Biblioteca Comunale di Succivo) presenteranno il libro “Il Coraggio della Libertà” Ed. Paoline scritto da BlessingOkoedion e Anna Pozzi con la prefazione di Dacia Maraini. La presentazione sarà moderata da Rosario D’angelo, vedrà l’introduzione di Russo Domenico dell’Associazione Spaccio Culturale, sarà presente l’autrice Blessing Okoedion l’Avv. Amarilda Lici, referente regionale ASGI

La giornata sarà anche un modo per celebrare la Giornata Mondiale del Rifugiato alla luce delle recenti evoluzioni del fenomeno della Tratta degli esseri umani che vedono le organizzazioni criminali utilizzare il canale della Richiesta di Asilo come via d’accesso all’Europa per le vittime. Il dibattito successivo alla presentazione proverà ad approfondire modalità e strumenti di lotta alla Tratta da parte di Enti Pubblici ed Enti del Terzo Settore.

La Giornata mondiale del Rifugiato (GMdR) una ricorrenza istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 4 dicembre 2000 con la risoluzione n. 55/76 in occasione del cinquantennale della Convenzione di Ginevra relativa allo status di rifugiato.

 Alla presentazione seguirà una cena multietnica offerta dai beneficiari del progetto SPRAR del comune di Succivo gestito da tre anni dalla Cooperativa Attivarci.

FacebookTwitterGoogle+Share

Numeri da record per la XXV Sagra del Casatiello. Annunciata la partnership con Città della Scienza ed il conferimento della cittadinanza onoraria ad Antonio Lubrano. La soddisfazione di Aldo Pezzella

7:43

sagra 3Sant’Arpino     Una festa della tradizione con uno sguardo rivolto al futuro, dove la cultura ha incontrato il folklore, ed il cibo, la storia e l’arte sono stati raccontati in maniera originale, attraverso canoni mai uguali e soprattutto capaci di ammaliare le migliaia di persone che nel fine settimana hanno trasformato Sant’Arpino nella capitale dell’enogastronomia campana. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Cesa, Asprinium Festival, successo per l’incontro tra i sindaci e le Pro Loco dell’agro aversano

11:43

IMG-20170607-WA0050Cesa. Promozione territoriale e sinergia tra le parti: sono questi gli argomenti su cui si è discusso durante l’incontro organizzato nell’ambito dell’Asprinum Festival. L’incontro, al quale hanno partecipato i sindaci dell’agro aversano, delle Pro Loco e del presidente provinciale Unpli Maria Grazia Fiore con la presenza del giornalista Carlo Scatozza e del presidente dell’associazione Terre del Falerno, Maria Zampi , è stato l’occasione per visitare una delle grotte tufacee presenti nel sottosuolo cesano e un sito di Alberata aversana con l’assaggio di apertivi a base di vino asprinio creati da barman del territorio.

Siamo orgogliosi di aver ospitato le rappresentanze dei vari comuni e delle Pro Loco dell’agro. – afferma il presidente Gianluca Angelino –  La serata di mercoledì è stato un momento importantissimo per riflettere sul futuro del nostro territorio e valutare la strada da intraprendere per far emergere tutto quanto di buono il nostro territorio può offrire. Restare uniti rimane l’unica vera manovra da portare avanti per continuare ad essere interlocutori autorevoli nei confronti dei cittadini e delle comunità”.

Le terre del vino asprinio: dalla collaborazione tra le istituzioni, la sinergia con le Pro Loco e le associazioni, la cooperazione con l’imprenditoria potrebbe nascere questo importante progetto. – dichiara il sindaco di Cesa Enzo Guida – Attraversa questo prodotto tipico si deve provare ad esaltare le altre risorse che pure esistono, come monumenti , chiese e musei. Si deve puntare anche su un turismo eno gastronomico con percorsi appositi , il tutto in un’ottica di sviluppo e promozione”.

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, refezione scolastica: una formica nell’insalata e porzioni minuscole, i problemi alla mensa non sono finiti

11:26

mensa1Sant’Arpino. Nonostante i diversi incontri genitori-amministrazione e nonostante i pasti vengano preparati, da lunedì scorso, nella cucina del plesso “Cinquegrana”, i problemi per il servizio di refezione scolastica santarpinese non sono finiti.

Ieri, infatti, sono state postate alcune foto su Facebook, relative ai pasti serviti alla mensa scolastica del plesso “Rodari”, in cui si possono chiaramente notare le scarse condizioni igienico-sanitarie del servizio: una foto ritrae, infatti, una formica nell’insalata. Oltre alla scarsa igiene mensa3le mamme lamentano anche una bassa qualità delle pietanze e porzioni troppo piccole: ieri, per esempio, è stata servita un’unica fetta di arista di maiale (del diametro di circa 10cm) a bambino, senza possibilità di fare il bis (il menu, tra le altre cose, prevedeva tacchino ma in uno dei tre plessi è stato sostituito dall’arista di maiale al sugo).

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, Iolanda Boerio: “Onore al tenente Leonardo Rosano che salvò un giovane santarpinese dal suicidio”

14:57

Leonardo RosanoSant’Arpino. Iolanda Borio, consigliera comunale di Alleanza Democratica, ha commentato con orgoglio il riconoscimento al merito ricevuto da un coraggioso carabiniere: “Ieri, lunedì 5 giugno il Tenente Leonardo Rosano, che nel 2009 ricopriva il ruolo di vice comandante della stazione dei carabinieri di Sant’Arpino, Maresciallo ordinario, ha ricevuto dal Ministero degli Interni, con una cerimonia solenne, la medaglia d’argento al merito per aver salvato un giovane santarpinese che nel maggio di quell’anno provò a  suicidarsi. La stessa medaglia è stata consegnata all’appuntato Emilio Zotti, attualmente ancora in servizio presso la caserma dei carabinieri di Sant’Arpino.”

La Boerio ha poi ribadito quanto già esposto durante l’ultimo consiglio comunale: “Mi preme ricordare che il comandante Leonardo Rosano, laureato in giurisprudenza, che ora ha in mano le redini della tenenza di Quarto, ha svolto anche missioni all’estero sotto l’egida dell’Onu, a Cipro e in Serbia e in Germania con la Nato. Sarebbe opportuno organizzare delle iniziative nel nostro comune per dare giusto risalto a chi con il suo lavoro e il suo coraggio ha evitato la morte di un concittadino in difficoltà. Un riconoscimento a Rosano fu assegnato nel 2009 dall’allora sindaco Eugenio Di Santo, che volle dare giusto risalto al valoroso militare, donandogli una targa commemorativa.

Adesso – conclude la Boerio – dopo la cerimonia solenne riservatagli dal Ministero degli Interni dovremmo consentire alla comunità santarpinese di dimostrare la propria gratitudine nei confronti dell’opera benemerita svolta nel nostro territorio. Tutti noi di Alleanza Democratica riteniamo giusto omaggiare e al tempo stesso fornire un appoggio alle forze dell’ordine che quotidianamente si impegnano in prima linea, rischiando la propria vita, per garantirci sicurezza e libertà, valori che sono alla base di ogni società civile e democratica.

FacebookTwitterGoogle+Share
1 2 3 4 15