CULTURA

VIDEO – Orta di Atella, presentazione del libro “Tutte le promesse” di Raffaele Mozzillo al centro studi “M.Stanzione”

17:09
FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, “giornata dell’arte” e “notte del teatro” per il weekend del Summer Festival curato dal Circolo “Brassotti Ziello”

12:06

19113145_1530465323686222_1262896568_nSant’Arpino. Una manifestazione di valorizzazione e promulgazione artistica del territorio e sul territorio, che quest’anno in molti aspetti e nella varietà del programma, ha accolto collaborazioni da tutta la Campania e alcuni degli artisti premiati arriveranno direttamente da Milano, Roma e dalla bellissima Puglia.

Anche quest’anno i soci dell’associazione, capitanati dalla giovane presidente e scrittrice Marilena Brassotti Ziello, hanno ideato una nuova scenografia che accompagnerà tutti e sei gli  appuntamenti all’interno del Palazzo Ducale. Un programma vasto e di intrattenimento rivolto a tutti, dai più piccoli ai più grandi. Grandi Ospiti e Premi alla Carriera da assegnare, saranno le sorprese più gradite per questo nuovo anno.

I nomi di quest’anno vanno dal cinema al teatro, dalla musica alla letteratura italiana di oggi. Dai ModerUp alla nuova promessa del panorama musicale  Raissa Del Prete e ancora la giornalista Edda Cioffi, le sorelle Miriam ed Ivana Pipolo (figlie del grande maestro della fotografia Oreste Pipolo ), Biagio Mungiguerra, nuova promessa nel mondo della fotografia. E ancora lo scrittore italiano Diego Galdino. L’attore di Gomorra Alessio Gallo. Il regista, poeta e sceneggiatore Cosimo Damano Damato. Super ospiti della serata finale: Luigi Auletta di Impero Couture, il gruppo musicale Brigan, l’attore e maestro napoletano Angelo Di Gennaro, il gruppo musicale Tiempo Antico. GUEST STAR il cantante italiano TONY MAIELLO.

Abbiamo ideato il Summer Festival perché diventi un appuntamento estivo, un momento di integrazione sociale e culturale, di divertimento e spettacolo. Che la Cultura torni ad essere il nostro punto di forza non solo a Sant’Arpino, ma in tutti i paesi che precedentemente costituivano l’antica Atella, meglio conosciuta come culla del teatro.  Ci auguriamo che il Palazzo Ducale ne diventi l’epicentro. In uno scenario bellissimo come appunto il Palazzo Ducale, torni la magia del teatro, la musica ed ogni tipo di arte in genere. Questo è ciò che con l’intero direttivo dell’associazione ci siamo prefissati di fare, di compiere per il nostro paese, divertendoci  nel creare appuntamenti come questo. Quest’anno il nostro programma attraversa cinema, moda, spettacolo, sport, musica e arte, mostre di fotografie, presentazioni letterarie. Ogni giorno diventerà un evento imperdibile. Apriremo questa nostra estate insieme. Ringrazio tutte le persone, gli sponsor che hanno aiutato la realizzazione di questo evento. Le associazioni che ci hanno aiutato, tra cui l’associazione A.M.E (Atellanae Music Experience ) – Radio Network per essere nostra compagna in quest’avventura e soprattutto l’Amministrazione Comunale che ci ha permesso di poter rinnovare l’appuntamento anche quest’anno.’ Annuncia la presidente del Circolo Culturale Marilena Brassotti Ziello.

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, stasera spettacolo musicale dal sapore amarcord all’interno del Palazzo Ducale

8:39

19396768_390535068009148_3514562962836382885_nSant’Arpino. Ha valori nobili e dal sapore amarcord la manifestazione che si terrà questa sera nella corte del Palazzo Ducale “Sanchez De Luna”, in piazza Umberto I a Sant’Arpino, a partire dalle ore 21:00.

Uno spettacolo musicale, con annessa mostra fotografica, che ricorderà gli amici santarpinesi che si sono distinti nel mantenere vive le tradizioni e il folklore a Sant’Arpino nel corso degli anni. La serata è stata organizzata da Elpidio D’Elia e Mimmo Dell’Aversana con la collaborazione di Pietro Paolo Dell’Aversana, Pasquale Compagnone e l’Associazione “Scusate il ritardo”.

FacebookTwitterGoogle+Share

“ottanta AVERSA”, parte stasera la mostra fotografica di Salvatore Di Vilio nel chiostro di San Francesco ad Aversa

14:53

19366287_10211886022140085_2787044895439254356_nAversa. “ottanta AVERSA”, questo il titolo della personale del fotografo Salvatore Di Vilio che aprirà le porte questa sera alle 20:00 nel Chiostro di San Francesco in piazza Municipio ad Aversa, e chiuderà il giorno 24, dopodomani. L’evento è stato curato da Angela Nugnes.

Si cammina con Salvatore Di Vilio negli SPAZI della città antica, in un’ora di solitudine. Ma di un genere particolare. Distante dalla desolazione [per la tenace presenza di un essere umano, ad esempio, o un taglio di luce, o il biancore luminoso di un fondale, cose minute che solo un fotografo che ami il proprio testo sa cogliere]. Si cammina anche nel TEMPO. Gli anni 80, si vede da qualche scorcio delle automobili dai cartelloni, dettagli. E’ come un RITORNO. Il viaggio più seducente, sulle trame del consueto quotidiano, nell’astrazione del bianco e nero che sottrae superfluo e per questo rende la realtà più vera. Una sorta di riconoscimento. Un dono anche per quelli che hanno molti anni in meno di me e di te, caro Salvatore. Gli restituisci il sentimento di un luogo familiare. 

Questa la presentazione della mostra firmata dall’architetto Davide Vargas.

FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo, martedì prossimo presentazione del documentario “I Migranti” per la seconda giornata internazionale del rifugiato

12:24

Senza titolo-2senza_Tavola disegno _Tavola disegnoSuccivo. L’Associazione Spaccio culturale (Arci Succivo) e la Cooperativa Sociale Attivarci, col patrocinio del Comune di Succivo, il 27 Giugno 2017 ore 19:00 presso La Casa delle Arti (Biblioteca Comunale di Succivo) presenteranno il documentario “I Migranti ”Diretto da Francesco Paolucci, e prodotto dalla “Comunità XXIV luglio – handicappati e non”.“Quattro ospiti della “comunità XXIV luglio – handicappati e non” si improvvisano giornalisti e girano su un pulmino per i paesi dell’Appennino che accolgono i migranti. Fanno domande a loro, agli anziani in piazza, discutono durante il viaggio. E alla fine il loro stupore ingenuo e diretto sembra dipingere il ritratto inedito di una Italia migliore di quella impaurita e arrabbiata che siamo abituati a raccontare ogni giorno.” 

Interverranno: Domenico Russo dell’Associazione Spaccio Culturale, l’assessore alla cultura del comune di Succivo Anna Russo, Biagio Napolano presidente dell’Arci Caserta, il regista Francesco Paolucci, modera Rosario D’angelo.

L’evento è l’atto conclusivo delle celebrazioni della Seconda Giornata Mondiale del Rifugiato a Succivo che hanno visto una larga e partecipativa risposta della cittadinanza sia per la presentazione del libro di BlessingOkoedion “ Il coraggio della liberta” tenutasi il 16 giugno sia per “La giornata porte aperte” che si terrà il 22 Giugno ed in cui sarà possibile vivere un momento di convivialità e condivisione permettendo a chiunque volesse di godere di un the in compagnia degli utenti del progetto SPRAR.

Questa serie di eventi chiudono in bellezza premiando lo sforzo congiunto dell’associazione Spaccio Culturale (Arci Succivo), della cooperativa Attivarci e del comune di Succivo con la presentazione del documentario “ I Migranti “ di Paolucciche permette, alla luce delle recenti evoluzioni del fenomeno delle migrazioni, una riflessione sull’integrazione dei migranti nel nostro Paeseampliata dal dibattito successivo alla presentazione del documentario evolta ad approfondire le dinamiche, le motivazioni ed i processi di integrazione attraverso l’esperienza diretta di associazioni attive in questo ambito.

Alla presentazione seguiràuna cena multietnica offerta dalla comunità islamica di San Marcellino e dall’Imam di questa, NesserHidouri. A cui seguiràla proiezione all’aperto del documentario “I Migranti” alla presenza del regista Francesco Paolucci nella suggestiva cavea della Casa delle Arti, dove come di consuetosi consiglia di munirsi di cuscini.

FacebookTwitterGoogle+Share

Aversa. Sabato la sesta edizione del Gemellaggio fra la Coop Iride onlus e l’Istituto Paritario “Avvenire Radioso”.

7:47

istituto avvenire radiosoAversa    Si svolgerà sabato 24 Giugno la sesta edizione del gemellaggio fra la cooperativa Iride, guidata da Nicola Iorio e Massimo Raimondo, e l’Istituto paritario “Avvenire Radioso” delle direttrici Anna Iovine e Mariangela Iovine. L’appuntamento è presso il plesso scolastico di Via Dell’Industria, dove ci sarà una giornata all’insegna del divertimento con lo sguardo volto all’abbattimento di ogni barriera al fine di favorire l’integrazione dei diversamente abili. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, grande successo per la festa organizzata dal circolo “Sant’Antonio” in occasione del 13 giugno

15:52

circolosantantonioSant’Arpino. Grande partecipazione di pubblico per la festa organizzata nel giorno di Sant’Antonio, 13 giugno (ieri, ndr), dal circolo “Sant’Antonio” di via Santa Maria delle Grazie a Sant’Arpino.

I festeggiamenti del piccolo circolo sono partiti alle 7:00 di mattina con gli spari dei fuochi d’artificio e la sera, poi, sono proseguiti con l’apertura degli stand gastronomici, dove sono stati serviti piatti di pasta e fagioli e piatti di “père e musso”, e l’animazione per bambini. Alle 20:30 è iniziato, invece, il coinvolgente spettacolo musicale con il carro dei bottari di Succivo della compagnia “Suoni e passioni”. La giornata si è chiusa con uno spettacolo pirotecnico.

Punto di ritrovo per molti cittadini che abitano a metàcircolosantantonio3 tra Sant’Arpino e Succivo, il circolo Sant’Antonio, guidato dal Presidente Francesco Morelli, è diventato col tempo un importante punto di riferimento per le persone della zona e il successo di queste piccole manifestazioni evidenzia come le periferie santarpinesi e succivesi abbiano bisogno della realizzazione di eventi del genere, soprattutto nella stagione calda.

Idio Maria Francesco Urciuoli

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella, giovedì al centro studi “Stanzione” sarà inaugurata la mostra “Experimenta – dialoghi astrattisti”

8:35

mostra astrattismo geometricoOrta di Atella. Giovedì 15 giugno, alle ore 18:00 presso il Centro Studi ‘Massimo Stanzione’ sarà inaugurata la mostra ‘EXPERIMENTA – Dialoghi astrattisti’ che è stata organizzata d’intesa tra l’ ‘Istituto di Studi sull’Astrattismo e l’Aniconismo’ ed il ‘Convicinio di Orta’.

La mostra è curata da Rosario Pinto che svolgerà una relazione sul tema ‘Il tempo nella prospettiva astrattista da De Stijl ad Astractura’ . In esposizione, opere di: A. Bellani, L. Bocca, M. Bonolis, G. Cotroneo, M.R. Esposito, F. Gallo, M. Lanzione, M. Marzo, A. Minervini, C. Novaco, A. Salzano, S. Starace.

Questa occasione espositiva intende riflettere su alcuni aspetti della ricerca astrattista del XX secolo e degli sviluppi attuali che essa consente di apprezzare, considerando, in particolare il lungo percorso seguito dalla pratica astrattiva a muovere dalle ricerche di ‘De Stijl’, che viene fondato nel 1917, fino alle ricerche astracturiste dei nostri giorni, seguendo un fil rouge che va dalla ortogonalità mondrianiana fino alla riflessione astracturista sulle dinamiche del linearismo e delle prospettive cronotopiche.

La mostra segna l’avvio del processo di cooperazione tra il ‘Convicinio di Orta’ e l’ ‘Istituto di Studi sull’Astrattismo e l’Aniconismo – Isiclass’, processo di cooperazione che tende a sviluppare non soltanto occasioni ed opportunità di scambi di esperienze espositive, ma anche di coordinamento di ricerche, di archiviazioni di dati e, più in generale, di sinergia culturale per lo studio e la promozione della ricerca artistica.

FacebookTwitterGoogle+Share

Numeri da record per la XXV Sagra del Casatiello. Annunciata la partnership con Città della Scienza ed il conferimento della cittadinanza onoraria ad Antonio Lubrano. La soddisfazione di Aldo Pezzella

7:43

sagra 3Sant’Arpino     Una festa della tradizione con uno sguardo rivolto al futuro, dove la cultura ha incontrato il folklore, ed il cibo, la storia e l’arte sono stati raccontati in maniera originale, attraverso canoni mai uguali e soprattutto capaci di ammaliare le migliaia di persone che nel fine settimana hanno trasformato Sant’Arpino nella capitale dell’enogastronomia campana. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Cesa, Asprinium Festival, successo per l’incontro tra i sindaci e le Pro Loco dell’agro aversano

11:43

IMG-20170607-WA0050Cesa. Promozione territoriale e sinergia tra le parti: sono questi gli argomenti su cui si è discusso durante l’incontro organizzato nell’ambito dell’Asprinum Festival. L’incontro, al quale hanno partecipato i sindaci dell’agro aversano, delle Pro Loco e del presidente provinciale Unpli Maria Grazia Fiore con la presenza del giornalista Carlo Scatozza e del presidente dell’associazione Terre del Falerno, Maria Zampi , è stato l’occasione per visitare una delle grotte tufacee presenti nel sottosuolo cesano e un sito di Alberata aversana con l’assaggio di apertivi a base di vino asprinio creati da barman del territorio.

Siamo orgogliosi di aver ospitato le rappresentanze dei vari comuni e delle Pro Loco dell’agro. – afferma il presidente Gianluca Angelino –  La serata di mercoledì è stato un momento importantissimo per riflettere sul futuro del nostro territorio e valutare la strada da intraprendere per far emergere tutto quanto di buono il nostro territorio può offrire. Restare uniti rimane l’unica vera manovra da portare avanti per continuare ad essere interlocutori autorevoli nei confronti dei cittadini e delle comunità”.

Le terre del vino asprinio: dalla collaborazione tra le istituzioni, la sinergia con le Pro Loco e le associazioni, la cooperazione con l’imprenditoria potrebbe nascere questo importante progetto. – dichiara il sindaco di Cesa Enzo Guida – Attraversa questo prodotto tipico si deve provare ad esaltare le altre risorse che pure esistono, come monumenti , chiese e musei. Si deve puntare anche su un turismo eno gastronomico con percorsi appositi , il tutto in un’ottica di sviluppo e promozione”.

FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo, Atella Sound Circus 2017: un capolavoro dell’associazionismo

20:50

atellasoundcircusSuccivo. Una manifestazione terribilmente originale, organizzata minuziosamente da un gruppo di lavoro di circa 40 persone affiatate e ben coordinate. Ecco che cos’è l’Atella Sound Circus, l’evento organizzato dalle associazioni succivesi “Artenova” e “Artisticamente” che ha animato il Casale di Teverolaccio a Succivo nel weekend appena trascorso.

La seconda edizione, così come la prima, ha messo d’accordo tutti: giovani, meno giovani e giovanissimi. Gli artisti di strada che vi hanno preso parte sono stati tanti, così come il tempo impiegato per la realizzazione dell’evento, circa cinque mesi di  duro lavoro per organizzare il week-end circense del Casale succivese. Musicisti, giocolieri, acrobati, intrattenimento per bambini, mercatini, stand gastronomici, mostre. La lista di cose da fare è infinita nel Casale, allestito per l’occasione con le bellissime scenografie a tema, realizzate tutte in-house dagli associati dei due sodalizi atellani, che hanno trasformato Teverolaccio in un gigantesco circo. E’ stato un successo oltre ogni aspettativa e, tra mille difficoltà economiche e organizzative, alla fine ha vinto l’associazionismo. Quello vero. Quello scevro da qualsivoglia strumentalizzazione politica o economica: di soldi neanche a parlarne, il Circus non ha ricevuto contributi pubblici. Ha vinto l’associazionismo che nasce per il piacere di stare insieme e fare qualcosa di buono a quattro passi da casa, quello presente storicamente a Succivo da tanti anni ma che qualcuno, ultimamente, fa finta di non vedere nonostante l’evidenza, un pò come la realtà di Oscar Wilde che, per essere giudicata, deve diventare acrobata sulla fune del circo. Questi ragazzi fanno le acrobazie per mettere su eventi del genere e il contatto con la realtà, quello, non l’hanno mai perso.

Idio Maria Francesco Urciuoli

FacebookTwitterGoogle+Share
1 2 3 12