PROVINCIA DI CASERTA – Pagina 2

Successo per la Giornata Costruiamo il Nostro Futuro dei Forum Giovanili di Cesa, Carinaro e Casaluce

13:24

forum casaluceCasaluce/Cesa/Carinaro    Nella giornata di ieri, 4 Novembre 2014, si è tenuta nell’aula consiliare del Comune di Casaluce la giornata Giovani in ricerca: #costruiamoilnostrofuturo organizzata dai Forum giovani di Cesa, Carinaro e Casaluce, vincitore del bando “Verso nuovi orizzonti” rilasciato dal forum regionale. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Giornata di Formazione organizzata dai Forum dei Giovani di Cesa, Casaluce e Carinaro.

16:09

Formazione CasaluceCesa/Casaluce/Carinaro    “Formare per progettare”, è questo l’obiettivo che si propone la Giornata di Formazione e di Progettazione Generale “Junior Facilitator” che, domani 4 Novembre 2017, si terrà nella sala consiliare del Comune di Casaluce dalle 9:00 alle 17:00. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo, arrestato 34enne per spaccio di sostanze stupefacenti

12:00

carabinieri12Succivo. I carabinieri della stazione di Sant’Arpino, in Succivo, hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli Nord – ufficio esecuzioni penali – nei confronti di Puca Salvatore, cl. 1983, residente a Cesa, in atto sottoposto agli arresti domiciliari.

L’uomo dovrà espiare la pena residua di anni 5 e mesi 6 di reclusione, oltre al pagamento di una multa di euro 34mila per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti commesso in Succivo nell’anno 2015. Puca Salvatore è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

FacebookTwitterGoogle+Share

Cesa, il Movimento 5 Stelle abbandona l’aula consiliare:” Stanchi di stare zitti e guardare il paese che va in rovina”

11:29

movimento-5-stelleCesa. Riceviamo e pubblichiamo dal Movimento 5 Stelle di Cesa.

Quando smetteranno di fare quello che vogliono sarà troppo tardi!!!

In data odierna si è svolto un delicatissimo consiglio comunale che aveva come punto all’ordine del giorno: “Approvazione schema di convenzione tipo per edilizia residenziale convenzionata ai sensi dell’art. 7 comma 6 e legge regionale 28.12.2009”, una proposta di delibera già avanzata dalla stessa maggioranza in data 14.02.2017, ritirata poi in consiglio, ed oggi di nuovo tra i banchi del consiglio comunale.

Solo in data 25.10.2017 il gruppo Consiliare M5S Cesa, ha ricevuto dagli uffici comunali competenti i documenti relativi all’istruttoria preparatoria alla delibera oggetto di discussione, documenti “ballerini” viste le innumerevoli variazioni nel giro di pochissimi giorni. Noi ci chiediamo per quale motivo? Il perché di tanti tira e molla? Cosa si voleva nascondere?

Il tutto a noi non è chiaro, come non è chiara la documentazione, ove si evince che la maggioranza, in prima battuta, non voleva approvare tale schema di convenzione, per poi ritrovarcelo improvvisamente come secondo punto all’OdG l’approvazione della stessa.

Facciamo un “flashback” di questa vicenda, nel lontano 2010, il Consiglio Comunale, all’epoca guidato dal Sindaco de Angelis, delibera quanto segue: “Accertato che nel territorio comunale non sussistono aree urbane degradate né zone ove vi siano edifici dismessi. Delibera di non individuare alcun ambito dell’intero territorio comunale ove possono avvenire le trasformazioni urbanistiche comprese le variazioni di destinazione d’uso nelle zone D”. Dopo circa 7 anni, rispunta la stessa delibera, cosa è cambiato?

Per tale ragione, tenendo presente la contraddittoria quanto scarna documentazione pervenutaci, si è ritenuto opportuno lasciare la sala consiliare, rimettendo agli ideatori di questa “farsa” la possibilità di approvare da soli la loro delibera “infiocchettata”, con la speranza che sia quella giusta considerato i precedenti.

Siamo stanchi di stare zitti e guardare mentre il nostro paese va in rovina, oggi Cesa è un paese che è indietro di 20 anni, per colpa degli stessi “personaggi”, e questo non è ammissibile! È intenzione di far ricadere la colpa sull’opposizione, accusandola di essersi “lavata le mani” non partecipando ai lavori dell’assemblea, un modo troppo semplice per discolparsi, camuffando invece la loro vera intenzione.

Il tempo delle chiacchiere e delle parole vuote è finito, ammettetelo pubblicamente che siete oramai una amministrazione fallimentare.

Cesa merita di più. Cesa merita rispetto.

 

FacebookTwitterGoogle+Share

Casaluce. Forza Nuova: “L’opposizione assente sui problemi del paese: ha tradito fiducia elettori. Si dimetta!”

15:26

forza-nuova-dolce-gabbanaIl gruppo politico Forza Nuova Casaluce va all’attacco dell’opposizione per la continua assenza ai Consigli Comunali ed ormai silente sui misfatti dell’Amministrazione Pagano.

Un affondo alla minoranza che si fa sempre più marcato dopo che nella giornata di lunedì 30 ottobre, nella seduta pomeridiana del Consiglio Comunale, all’appello mancava difatti il gruppo ‘Vivi Casaluce’ guidato dal consigliere Francesco Luongo.

«E’ inammissibile che Vivi Casaluce, con 2.930 voti e 5 rappresentanti in Assise (pardon soltanto 3 visto che Altruda e Zenna sono ‘scomparse’ da circa tre anni) ancora una volta disertano una seduta consiliare cui si discutevano gli ennesimi debiti fuori bilancio di questa scellerata maggioranza targata Pagano. La situazione – aggiungono i nazionalisti – è diventata ormai insostenibile. L’assenza all’ultimo consiglio è la dimostrazione tangibile di come sia mancato un minimo di sincerità nelle tante parole spese contro la maggioranza durante la campagna elettorale. Altro che il bene della Città. I Consiglieri Francesco Luongo, Pasquale Bruno e Carolina Biavasco, sono stati animati solo e soltanto da una volontà di conflitto permanente, come se non fossero mai passati da candidati ad amministratori. Dopo quasi tre anni l’opposizione non ha saputo acquisire quello status istituzionale che si richiede ad un amministratore comunale. La minoranza consiliare non p mai nata: è e sarà sempre in una fase embrionale. Il capogruppo, perché non bisogna addossare la colpa solo agli altri, è rimasto nella fase di una campagna elettorale infinita, priva della volontà di dare un qualsiasi utile contributo a Casaluce. Come pensare che questa opposizione possa diventare maggioranza se manca di ogni senso civico delle Istituzioni? Come pensare che senza quel rispetto dovuto all’organo rappresentativo della democrazia cittadina si possa governare?».

«Cosa più grave è l’assenza ingiustificata dalla “scena” politica delle due consigliere, Federica Altruda e Domenica Zenna, se possiamo così definirle. Crediamo che ci siano gli estremi per la decadenza delle due, cosa che doveva provvedere da tempo il Presidente del Consiglio Comunale, in questo caso il Sindaco Pagano e specialmente il capogruppo della minoranza Francesco Luongo. Chiederemo di far rispettare la legge e il Regolamento Comunale. Non si capisce come mai queste assenze non vengono tenute in debita considerazione sia dalla maggioranza che dalla opposizione, quest’ultima “concordemente silente”. Tanto denota, oltre ad una mancanza di considerazione verso gli elettori, una evidente scorrettezza politica e chissà cos’altro. Ci sentiamo offesi dal comportamento del gruppo di minoranza come cittadini e militanti politici. La situazione – concludono i forzanovisti – è diventata ormai insostenibile. Il paese si trova in una palude amministrativa senza precedenti. Tutti i progetti avviati da questa maggioranza sono o falliti o bloccati. E l’opposizione? Ha gli occhi bendati? Nei prossimi giorni avvieremo iniziative per informare il Prefetto su questa situazione abnorme».

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, 28enne accoltella quattro persone. Posto a fermo come indiziato per tentato omicidio

13:21

accoltellamentosantarpinoSant’Arpino. E’ stata sfiorata la tragedia, nella notte tra sabato e domenica, a Sant’Arpino. Un ragazzo di ventotto anni  avrebbe colpito con un coltello un uomo, la sua compagna e altre due persone giunte sul posto per futili motivi legati ad una richiesta di denaro .

L’uomo accoltellato è stato trasportato al pronto soccorso dell’Ospedale “San Giuseppe Moscati” di Aversa dove gli sono stati applicati dei punti di sutura alle ferite riportate ed è stato posto sotto osservazione per escludere la compromissione degli organi interni. Ferite guaribili in un paio di giorni per le altre vittime. Il 28enne santarpinese ora è stato sottoposto a fermo come principale indiziato con l’accusa di tentato omicidio.

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta di Atella, pallamano. Genesis Mobile Atellana, c’è l’Altamura. Sall:”Nessun pronostico ma massimo impegno”

19:04

Jacques SallOrta di Atella. Dopo la splendida vittoria a Roma contro la Lazio, è arrivato il giorno dell’esordio al Palalettieri. Sabato 28 ottobre alle 18.30 la Genesis Mobile Atellana Handball affronterà l’Altamura, nella prima partita casalinga del campionato di A2. La formazione giallorossa ha trascorso una settimana all’insegna del lavoro. Come sempre mister Toscano è stato scrupoloso nell’impartire le direttive di gioco ai propri ragazzi, senza cedere troppo all’euforia. Lo stesso coach atellano, commentando nel post-partita la vittoria per 37-31 contro i biancoazzurri, ha voluto mantenere i piedi per terra, evidenziando i fondamentali da migliorare e i passaggi a vuoto della squadra. «Credo che il gruppo abbia già archiviato la vittoria», – conferma il Direttore sportivo Lello Cirillo – «è stato bello vincere la prima fuori casa ma è acqua passata. Mister Toscano hasempre insegnato ai ragazzi di mettere nel mirino il prossimo obiettivo e lasciar perdere il trascorso. I ragazzi sono tranquilli e si sono allenati bene, come al solito.Cercheremo di imporre il nostro gioco e i nostri ritmi, poi il campo decreterà la vittoria.Sappiamo che l’Altamura ha esperienza in questo campionato, ma non sappiamo la vera forza di questa squadra. Il fortino di casa ci darà sicuramente una mano, ma credoche ci attenda una partita difficile e impegnativa, come tutte quelle che affronteremo quest’anno». Uno dei punti di forza della Genesis Mobile Atellana è Jacques Sall, miglior realizzatore, con 12 reti, nella gara contro la Lazio e già capocannoniere in serie B e nella stessa A2. «Per la gara di sabato non faccio pronostici, so solo che ci impegneremo al massimo.Mi hanno sempre insegnato l’umiltà come virtù nella vita ed è così anche nello sport. Il 110%, rispetto e considerazione per tutti ma daremo l’anima in campo per battere l’avversario.Mi fa piacere essere ritornato in A2, ancora di più insieme a ragazzi che ho visto crescere negli ultimi 5 anni. Alcuni dei miei compagni sono diventati parte della mia famiglia. Essere il capocannoniere non è il mio obiettivo.Nell’economia del nostro gioco sono un terminale offensivo, ma è tutta la squadra che ha il merito di preparare l’azione». C’è voglia, quindi, di ripetere lo stesso exploit che ha permesso di espugnare la capitale. Questa volta si gioca in casa e ci si aspetta un palazzetto dello sport gremito. L’appuntamento per i tifosi della Genesis Mobile Atellana e per gli appassionati di pallamano è sabato 28 ottobre alle ore 18.30, presso Palalettieri di Orta di Atella, con ingresso gratuito. Genesis Mobile Atellana-Altamura sarà arbitrata dai signori De Marco e Carcea.

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, Corto circuito al lampione, al buio via Censorino e via Rodari

12:58

cesa1Sant’Arpino.  Alcuni cittadini di Sant’Arpino ci hanno segnalato che ieri 24 ottobre 2017, sono saltate le illuminazioni stradali di via Censorino, via Rodari e altre laterali.

A determinare il black out con ogni probabilità il corto circuito di un lampione che ha preso fuoco; un corto circuito che ha spento i lampioni della pubblica illuminazione lasciando tutta l’area completamente al buio.

I vigili urbani sono arrivati sul posto intorno alle 19,45 allertati dagli autisti di passaggio, mentre la plastica del lampione che bruciava colava sull’asfalto e sulle auto.

FacebookTwitterGoogle+Share

La sfida di Pasquale D’Orazio: volare al campionato mondiale della pizza di Las Vegas

9:07

CONOCORSO D'ORAZIOSuccivo    Una durissima battaglia a colpi di like su facebook per entrare a far parte del dream team dei pizzaioli italiani e volare a Las Vegas al “Pizza Expoil campionato mondiale della pizza.

E’ questo il sogno del pizzaiolo atellano Pasquale D’Orazio del Ristorante Pizzeria New Old Village di Succivo. La formula è semplice, come altrettanto facile è aiutare D’Orazio.

Basta collegarsi, entro il prossimo 30 Novembre, sulla pagina facebook di Polselli-La Farina  aprire l’album fotografico “Vola a Las Vegas 2018” e mettere mi piace sulla foto di D’Orazio e della sua pizza, quella che vedete anche in questo articolo. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, “Scusate il ritardo” presenta “I guardiani dell’Efterion” di Francesco Ambrosio

10:48

scusate il ritardo 2Riceviamo e pubblichiamo dall’associazione “Scusate il ritardo” di Sant’Arpino.

L’associazione “Scusate il ritardo” è lieta di invitarvi ad un nuovo e intenso appuntamento letterario: il giorno 22 ottobre, infatti, presenteremo il romanzo “I guardiani dell’Efterion” del giovane autore Francesco Ambrosio: attraverso un viaggio tra remote galassie e scenari alieni l’opera muove i primi passi narrando le vite di esseri umani comuni, i cui destini confluiranno nel misterioso pianeta di Efterion; roccaforte della resistenza in cui le forze erranti del bene si uniranno per contrastare l’oscurità secolare che minaccia lo spazio.Un’ opera che dimostra quanto la letteratura del “fantastico”in generale sia in fermento anche nei nostri territori, portata avanti soprattutto da autori giovani come il nostro Francesco Ambrosio; evidenziando con fermezza quanto la lettura non sia solo un mero esercizio didattico ma anche una sana evasione.

Rinnoviamo ancora una volta il nostro invito alla cittadinanza, in particolare alle sue fasce più giovani, a raggiungerci Domenica 22 ottobre, a partire dalle ore 17.00 presso la nostra sede in via G.Marconi 22 a Sant’Arpino (CE) per viaggiare insieme attraverso “Galassie lontane, lontane…”

FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo, Renzo Paris in “Il mattino di domani”

11:09

renzo parisSuccivo. L’assessorato alla cultura del Comune di Succivo nell’ambito della rassegna “Musica, fotografia, teatro, poesia e nuove scritture” in collaborazione con la Pro Loco di Succivo, il Liceo Artistico “Osvaldo Buccini” di Marcianise e il Circolo Tommaso De Vivo di Succivo presenta  Renzo Paris in “Il mattino di domani”, Elliot Editore ( Rassegna poesia 2017, Nuove forme di Canzonieri della memoria).

L’incontro avrà luogo Venerdì 20 ottobre 2017 alle ore 18,30, presso la sala incontri Circolo Tommaso De Vivo, in Piazza IV Novembre in Succivo.

Con l’autore, intervento di Andrea Di Consoli, scrittore, critico e poeta.

Letture di Pio Del Prete, accompagnato alla chitarra da Salvatore Acerbo.

Renzo Paris, nato a Celano nel 1944. Poeta, romanziere e critico, ha tradotto le poesie di Tristan Corbière e di Guillaume Apollinaire. Tra le sue opere ricordiamo le raccolte di poesie Album di famiglia e Il fumo bianco (Elliot 2013), i romanzi Frecce avvelenate, La casa in comune, La croce tatuata, La vita personale, Cani sciolti e le biografie romanzate di Guillaume Apollinaire, Alberto Moravia, Ignazio Silone (Il Fenicottero, Elliot 2014) e Pier Paolo Pasolini (Ragazzo a vita, Elliot 2015). Ha insegnato letteratura francese in diverse università. Collabora al «Venerdì di Repubblica».

FacebookTwitterGoogle+Share
1 2 3 4 40