PROVINCIA DI CASERTA – Pagina 25

Casaluce. Abbattimento alberi plesso Marconi, FN: “La strage del verde pubblico”

12:23 forza-nuova-dolce-gabbanaCasaluce. Da diversi giorni si stanno verificando diversi 'tagli selvaggi' nel plesso scolastico di via Marconi, il tutto autorizzato dal Comune di Casaluce. Secondo quanto riferito fonti comunali, ad essere abbattuti solo quegli alberi definiti 'malati' o 'pericolanti'. Sull'abbattimento degli alberi nel plesso Marconi, è intervenuto il direttivo cittadino di Forza Nuova. «Lo spettacolo è desolante, straziante. Osservando poi le massicce ceppaie dei pini viene davvero il dubbio che fossero per nulla malati e quindi a non rischio crollo. Attendiamo le valutazioni tecnico-ambientali e quanto prima la posizione del primo cittadino e dell'Assessore all'Ambiente. Nel frattempo - affermano i forzanovisti - ci auguriamo sinceramente che l'assessorato, tecnici comunale e la ditta preposta al taglio abbiano agito sulla base di indicazioni corrette visto che oramai è impossibile tornare indietro». «Questa amministrazione sta cambiando il volto della città, non solo nelle periferie ma anche nel centro storico. Oltretutto la scelta di tagliare questi alberi tutti insieme(molti dei quali sani) per sostituirli con altri di specie non autoctone e molto più giovani, comporterà una sostanziale diminuzione della massa di foglie attive nella depurazione dell’aria con conseguente aggravio dell’inquinamento. Sarebbe stato più prudente e saggio - sottolineano - provvedere ad una sostituzione graduale cominciando dall’abbattimento dei soli alberi malati e vecchi invece di procedere per interi filari». «Abbiamo già pronte diverse segnalazioni alle Autorità Competenti per ottenere tutta la documentazione sulla sicurezza e i patentini per potare gli alberi degli operai che stamani operavano in via Marconi. Controlleremo - concludono i nazionalisti - ogni minimo dettaglio di questa sciagurata gestione del verde pubblico. Chiediamo per le prossime ed eventuali situazioni di convocare le associazioni e tutti gli interessati ad un tavolo di confronto per valutare bene i diversi casi; chiediamo al Sindaco di conoscere l'iter del corretto smaltimento dei rifiuti speciali così ottenuti dall'abbattimento suddetto; chiediamo se i tagli sono stati effettuati secondo il Regolamento Patrimonio Arboreo (sperando che ci sia), ove se è previsto il ripristino della situazione precedente ed un censimento degli alberi monumentali. Forza Nuova continuerà a vigilare perché a Casaluce deve esserci più verde e non sempre e solo martoriata dal cemento».
FacebookTwitterGoogle+Share

Sgomento nell’Agro Atellano, ritrovata la salma di un ragazzo

17:58

ambulanza.rtgCesa     Poche ore fa i militari dell’arma hanno ritrovato il corpo esanime di un giovane 25enne, Antonio C., residente nel Comune di Cesa.

Alcuni passanti hanno notato il cadavere del ragazzo presso località Cardoni ( area compresa tra i Comuni di Cesa e Gricignano d’Aversa) e allertato immediatamente i soccorsi. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo, investito questa mattina anziano in via Murelle, zona “depuratori”

10:52

ambulanza.rtgSuccivo. Investita questa mattina, tra le 7:00 e le 7:30, una persona in via Murelle, strada a quell'ora abitualmente frequentata da podisti e ciclisti.

Stando alle prime ricostruzioni il conducente al volante dell'automobile, una donna del posto, non avrebbe visto l'individuo che stava percorrendo la strada, colpendolo. Le persone presenti, insieme alla conducente del veicolo che si è fermata per prestare soccorso, hanno contattato il servizio emergenza che, poi, ha trasportato la vittima dell'incidente presso l'ospedale "San Giuseppe Moscati". La prognosi è assolutamente riservata ma le condizioni sembrano essere molto gravi.

 
FacebookTwitterGoogle+Share

“Nato a Casal di Principe”, il cinema casertano sbarca alla Mostra del Cinema di Venezia

18:15

nato a casal di principeVenerdì 1 settembre, alla Mostra del Cinema di Venezia, nella sezione “Cinema in Giardino”, è stata proiettata fuori concorso la pellicola “Nato a Casal di Principe” tratta dall’omonimo libro ( scritto da Amedeo Letizia e dalla giornalista Paola Zanuttini).

Il film narra la storia di un giovane di Casal di Principe, Amedeo Letizia che si trasferisce a Roma sul finire degli anni ’80 per inseguire il sogno di diventare attore.

Inizia a muovere i primi passi grazie ad una fiction ( I ragazzi del muretto), ma alla notizia della scomparsa del fratello Paolo, decide di tornare a Casal di Principe.

Paolo svanisce nel nulla nel settembre 1989. Con ogni probabilità prima rapito, poi ucciso.

Il film è ambientato tra Casal di Principe, San Cipriano d’Aversa, Villa di Briano e Castelvolturno.

La regia è di Bruno Oliviero di Torre del Greco.

La sceneggiatura è firmata da Maurizio Braucci e Massimiliano Virgilio mentre la produzione internazionale vede insieme BIANCA srl, QUALITYFILM srl e Rai Cinema.

Alla proiezione era presente anche il sindaco di Casal di Principe Renato Natale che da anni si batte per ridare dignità e speranza al suo popolo.

Antonio Capasso

FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo, ieri importante operazione contro sversamenti tossici

10:55

sversamenti abusiviSuccivo. Eseguita ieri, nel tardo pomeriggio, un'importante operazione contro gli sversamenti illeciti di rifiuti speciali. A seguito di una segnalazione tre amministratori si sono recati personalmente in via Tinto ed hanno effettuato un sopralluogo che ha accertato la presenza di rifiuti edili depositati illecitamente sul marciapiede della strada.

E' stato allertato immediatamente il 112 che ha provveduto, successivamente, a denunciare la ditta responsabile che è stata individuata in seguito ad un ispezione nelle buste.

 
FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo, giovedì appuntamento per discutere del parco dell’ex vasca castellone

10:03

vasca castelloneSuccivo. Si terrà giovedì alle 18:00 presso l'aula consiliare del Comune di Succivo un incontro pubblico per discutere delle problematiche legate alla gestione del parco dell'ex vasca castellone. Il parco è di proprietà del demanio marittimo e la gestione è affidata ai comuni su cui ne ricade la superficie, Sant'Arpino (per il 70 %), Succivo (per il 23 %) e Orta di Atella (per il 7%). L'incontro è stato organizzato dall'amministrazione comunale di Succivo e vi prenderà parte anche l'amministrazione comunale di Sant'Arpino.

FacebookTwitterGoogle+Share

Teresa Caterino rappresenterà la bellezza partenopea a Miss Italia 2017

17:48

miss italia 2Teresa Caterino, 18 anni, di San Cipriano D’Aversa (Ce),è tra le 30 finaliste di Miss Italia 2017, il celebre concorso di bellezza che dal 1946 elegge la ragazza più bella d’Italia. Teresa, già vincitrice del titolo di Miss Campania e Miss Cinema, è alta 1.75, ha gli occhi verdi e i capelli castano scuro; figlia di un dipendente provinciale, Andrea, e di mamma Adelaide, casalinga, si ispira ad Adriana Lima per semplicità e determinazione. Diplomata all’istituto di stile e moda ad Aversa, ad ottobre inizierà il percorso universitario in Scienze della formazione primaria per diventare insegnante. Tifosa del Napoli, si tiene in forma andando in palestra.( fonte: missitalia.it)

Teresa Caterino è dunque finalista per il titolo di Miss Italia 2017. Per chi volesse supportarla, il suo numero è il 23. La finalista verrà scelta attraverso televoto del pubblico( 894.100 da rete fissa e 477.04.71 sms da rete mobile) e le preferenze espresse dalla giuria artistica. La serata sarà trasmessa in diretta dal Pala Arrex di Jesolo il 09 settembre 2017 su  La7 alle 21:00.

Seguite Teresa su Facebook e Instagram.

La provincia casertana tutta,e non solo, tifa per lei.

FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo, stasera all’auditorium Paolo VI “La poesia di Rocco Scotellaro in musica, canto e danza”

11:12

index123Succivo. L'assessorato alla cultura del Comune di Succivo nell’ambito della rassegna “Musica poesia e nuove scritture” in collaborazione con la Pro Loco di Succivo presenta “La poesia di Rocco Scotellaro in musica, canto e danza” di e con Sergio Santalucia e l'Ensemble Lucana.

La serata evento avrà luogo questa sera Venerdì 1 settembre 2017 alle ore 21,00 presso l’Auditorium Paolo VI in Piazza IV Novembre in Succivo.

Rocco Scotellaro, è stato uno Scrittore, poeta e politico italiano, Sindaco del paese lucano( Tricarico)dove è nato e vissuto fino alla morte prematura per infarto, a 30 anni. Militante socialista ,promotore del movimento di occupazione delle terre strappate al latifondo,   ha dedicato tutto l’impegno di Sindaco di Tricarico agli amati e umilissimi braccianti e contadini. Suoi mentori sono stati Manlio Rossi Doria, insigne meridionalista, e Carlo Levi, scrittore e autore di “Cristo si è fermato a Eboli”, uno dei romanzi chiave della letteratura meridionalista.

Vincitore del Premio Viareggio e del Premio San Pellegrino( entrambi nel 1954), viene ricordato come una delle figure più insigni e importanti della nostra poesia.

Sergio Santalucia, con la collaborazione di Ensemble Lucana, gruppo di musica popolare di Montemurro e Tricarico, oltre a musicare alcune poesie di Rocco Scotellaro, nello spettacolo proposto fa incursioni tra  i testi e lo scambio di lettere tra Scotellaro,il poeta Leonardo Sinisgalli,e lo scultore Giuseppe Antonello Leone. Altre lettere coinvolgono Maria Padula, moglie di Leone e Francesca Armento, mamma di Scotellaro.

Ritmi e danze tricaricesi e montemurresi che mescolano le sonorità di organetto e tamburi, con le dolci melodie di mandolino e chitarra.

FacebookTwitterGoogle+Share

Casaluce, la soddisfazione di FN per la revoca degli incarichi professionali dell’Ambito C6 che comprende anche i comuni atellani

14:23

forza-nuova-dolce-gabbanaCasaluce. «Una piccola, grande vittoria». E' il commento del gruppo cittadino di Forza Nuova alla notizia della revoca degli incarichi professionali nell'AmbitoC6, ambito territoriale socio-sanitario che raggruppa Aversa, Carinaro, Cesa, Gricignano d’Aversa, Orta di Atella, Sant’Arpino, Succivo, Teverola di cui Casaluce, retto dal Sindaco Rany Pagano, è comune capofila.

«Siamo soddisfatti dell'esito di questa vicenda. Quella del Conferimento incarico di collaborazione occasionale autonoma per l'Ufficio di Piano dell'Ambito C06, guarda caso assegnato alle figlie di due dipendenti comunali nonché responsabile e dirigente dell'Area Finanziaria del Comune e dello stesso ambito, si configurava come atto di nepotismo. Nella determina pubblicata quest'oggi dal Coordinamento Ambito C6, - afferma il direttivo cittadino FN - il Tavolo Istituzionale, con verbale del 27/7/2017, "ha evidenziato che non è stato approvato, con la stesura del Piano di Zona o altro atto separato, il piano per le assunzioni del personale per l’anno 2017 presso l’Ufficio di Piano, anche sotto forma di contratto di lavoro occasionale e temporaneo. Inoltre, l’avviso pubblico per la formazione dell’elenco dei potenziali prestatori di lavoro, non è stato, ampiamente, pubblicizzato sui siti dei comuni associati", questo grazie alla nostre denunce presentate illo tempore».

«Le nostre segnalazioni si basano esclusivamente sulla trasparenza che un ente Comunale, sia Comune o Ambito territoriale, devono adottare. Nel caso dell'ambito - ribadiscono i nazionalisti - si è configurato un atto di favoritismo da parte dell'Amministrazione Pagano ma ci duole sottolineare l'indifferenza totale da parte degli altri Comuni dell'Ambito, interessatosi della cosa pubblica solo a denunce fatte. Questo fa capire come le riunioni erano soltanto formalità di rito. Da parte nostra - concludono i nazionalisti - resta totale soddisfacimento per la conclusione di questo caso ma l'azione di controllo da parte di Forza Nuova resta comunque attiva».

FacebookTwitterGoogle+Share

Pony Trotto: “Un cavallo per Amico” di Succivo vince il mondiale in Francia

7:34

un cavallo per amicoSabato 26 Agosto, presso il celebre ippodromo di Cagnes Sur Mer in Costa Azzurra, ha avuto luogo la finale del mondiale del Pony Trotto davanti a circa 20mila persone.

Superba è stata la prova dei giovani driver  Francesco Compagnone e Gaetano Ricciardi del Centro Ippico “Un cavallo per Amico”di Succivo che accompagnati dall’istruttore federale Giovanni Perrotta, e dall’allievo driver professionista Eugenio Perrotta, si sono aggiudicati, difendendo i colori azzurri, l’oro mondiale nella categoria Pony Trotto davanti a Francia e Spagna.

Un risultato davvero straordinario e gratificante per il team di Giovanni Perrotta che ha reso felice ed orgogliosa l’intera comunità succivese.

Si attende il rientro  in Italia della squadra per celebrare la vittoria e il brillante risultato ottenuto  in Francia.

Antonio Capasso

FacebookTwitterGoogle+Share

Orta, maltrattamenti ai danni dell’ex convivente, arrestato 36enne ortese

16:23

carabinieriOrta di Atella. I Carabinieri di Orta di Atella, a seguito di immediata attività investigativa le cui risultanze sono state condivise appieno dalla competente Autorità Giudiziaria, hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione della custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Napoli Nord, nei confronti di C.C., 36 anni, residente ad Orta di Atella.

L’uomo è ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali ai danni della ex convivente. Lo stesso è accusato di aver messo in atto condotte violente ai danni della donna a partire dal mese di marzo del 2017, con l’intento di costringerla a riallacciare con lui una relazione sentimentale. Nel corso di una lite, la vittima, ha riportato delle lesioni giudicate guaribili in 25 giorni, proprio a seguito dei numerosi colpi ricevuti dall’arrestato. C.C. è stato accompagnato presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere.

FacebookTwitterGoogle+Share
1 23 24 25 26 27 58