PROVINCIA DI CASERTA – Pagina 27

Cesa, pretendeva interessi del 300% dal nipote, arrestato 60enne per usura ed estorsione

9:24

carabinieriCesa. I carabinieri della Stazione di Cesa  hanno eseguito un’ordinanza di  custodia cautelare in carcere, emessa dal g.i.p. del Tribunale di Napoli Nord,  nei confronti di Di Domenico Michele,  cl. 1957, di Cesa. Il provvedimento cautelare è scaturito a seguito degli accertamenti, svolti e rapportati all’Autorità Giudiziaria dai militari dell’Arma, che hanno consentito di acquisire gravi indizi di colpevolezza a carico dell’uomo in ordine al reato di usura e tentata estorsione, consumati ai danni del proprio nipote. A seguito della denuncia sporta dalla vittima, gli approfondimenti investigativi svolti hanno consentivano di accertare che nell’estate del 2015, in Cesa, Di Domenico Michele si era fatto promettere dal nipote, in relazione ad un prestito in contanti di euro 4.000,00 euro da lui elargito, interessi usurari ad un tasso del 300%. Il 20 aprile 2016, inoltre, Di Domenico Michele, minacciava di morte il nipote per sollecitare la restituzione del prestito, colpendolo in quell’occasione ripetutamente al volto e procurandogli diverse ferite lacero contuse. L’arrestato è stato ristretto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere (CE).

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, domani due importanti appuntamenti con il carnevale atellano

9:10

carnevaleatellanoC’è grande attesa per venerdì 24 febbraio quando Sant’Arpino diventerà il cuore pulsante di una delle feste più attese da piccoli e grandi.

In mattinata, a partire dalle ore 9.30, l’appuntamento è con uno degli eventi imperdibili della manifestazione, il Carnevale dei Ragazzi, organizzato in collaborazione con l’Istituto Comprensivo “Cinquegrana – De Amicis – Rocco” e l’Istituto “Mondo LIBERO”.

Nel pomeriggio di venerdì si svolgerà invece, nella sala convegni del palazzo Ducale Sanchez de Luna in Piazza Umberto I, il I CONCORSO GASTRONOMICO DEI PIATTI TIPICI DEL CARNEVALE ATELLANO” organizzato in collaborazione con l’Associazione Slow Food dell’agro Aversano -Atellano.

I partecipanti saranno divisi in tre categorie: amatori non professionisti (Associazione Federcasalinghe), studenti e professionisti (cuochi, pasticcieri, ristoratori, panettieri ecc…) – Pasticceria e Gelateria Capasso, biscottificio e panificio COTTO E SFORNATO, Tarallificio e Biscottificio Frattese di Angelo Lisbino, Pizzeria O sole mio di Succivo, Salsicceria e prodotti tipici atellani Gifuni, Ristorante la Mandrakata.

A giudicare i partecipanti sarà una commissione composta da 5 esperti del settore.

Il primo classificato vincerà una coppa, il secondo e il terzo classificato una medaglia ricordo e a tutti i partecipanti sarà consegnato un attestato di partecipazione.

Quella di venerdì – dichiara il Presidente del Comitato Virginio Guidasarà una giornata indimenticabile.

Siamo ormai all’ottava edizione del nostro Carnevale e quest’anno, anche grazie alla collaborazione delle scuole e dell’associazione Slow Food porteremo nel nostro paese ancora di più le atmosfere tipiche di questa festa.

Grazie agli amici di Slow Food, in particolare a Nicola Migliaccio e alla prof.ssa Assunta Ventriglia dell’Istituto Alberghiero I.P.S.A.R.T. di Aversa.

Vi aspettiamo numerosi venerdì per una giornata ricca di emozioni”.

FacebookTwitterGoogle+Share

Cesa, rinnovo del consiglio in Azione Cattolica: alla Presidenza eletto Antonio Sagliocco

21:11

Azione Cattolica gruppoCesa. “Le cose esistono solo grazie ad una creazione che di continuo si rinnova”. Rinnovo, è ciò che c’è stato durante le ultime settimane nell’associazione Azione Cattolica di Cesa che ha vissuto con la celebrazione dell’assemblea elettiva il termine di un altro proficuo triennio: periodo durante il quale alla guida c’è stata Maria di Chiara che ha condotto un periodo di cambiamento in AC come solo un buon capitano sa fare; alla guida è ora stato eletto Antonio Sagliocco.

Come di consueto nel mese di Gennaio si è tenuta l’assemblea parrocchiale nella quale tutti i membri tesserati dell’associazione si sono riuniti e hanno eletto il nuovo consiglio che ora è così composto: per il settore adulti Giovanna Bianco (vicepresidente), Antonietta Cimmino, Antonio Sagliocco (presidente), Anna Verde (segretario), Daniela Verde; per i giovani Graziano Fiorillo (vicepresidente), Giusy Florenzia Bortone (tesoriere), Floriana Morra, Grazia Sagliocco; e per l’ACR – Azione Cattolica dei Ragazzi -, Ermelinda Guarino (responsabile), Aniello Bortone, Maria Marrandino e Gennaro Venturi.

Durante l’assemblea è stato rinnovato anche un altro organo fondamentale dell’associazione: la Consulta dei Ragazzi, fondamentale perché in esso sono i bambini e i ragazzi stessi i protagonisti e dà voce viva alle loro esigenze, desideri e necessità.

Il passo successivo è avvenuto poco dopo, quando durante l’Assemblea Diocesana di Azione Cattolica  il vescovo Angelo Spinillo ha consegnato il mandato e la nomina ufficiale al presidente Sagliocco.

Durante la stessa Assemblea Diocesana, un altro lieto evento ha segnato l’associazione cesana: della neoeletta Consulta dei ragazzi Diocesana entra a farne parte Armando Borzacchiello di 7 anni, di Cesa.

Durante l’assemblea diocesana, nel ricevere la nomina ufficiale dal vescovo, insieme agli altri presidenti delle associazioni della diocesi, c’è stata una forte emozione, ed ho avvertito tutta la valenza degli impegni assunti nel pronunciare la formula di accettazione dell’incarico che così recitava: Consapevole della responsabilità che mi assumo di rappresentare l’associazione a livello territoriale, accettandone integralmente le note caratteristiche e gli obblighi che da esso derivano, mi impegno a testimoniare con coraggio la fede; a vivere con serietà la vita cristiana; a collaborare intimamente con la gerarchia nell’azione pastorale; a servire l’associazione nelle sue finalità per la formazione di un laicato adulto nella fede e per la crescita della comunità ecclesiale e civile”. Sono queste le prime parole del nuovo e emozionato presidente Sagliocco che ringrazia tutti coloro che da più di 80 anni hanno contribuito, contribuiscono e contribuiranno a scrivere a Cesa e nella chiesa una Bella Storia fatta di soci, educatori, consiglieri, e responsabili che ogni giorno lavorano con spirito di gratuità perché hanno scelto Cristo e lo seguono; un particolare ringraziamento lo ha rivolto a Maria di Chiara che nel precederlo “ha guidato l’associazione con sapienza ed amore”; ringrazia, infine, il parroco don Giuseppe Schiavone per la fiducia che da anni depone nell’associazione ed in ogni membro, per la sua guida, per le attività in cui coinvolge per mantenere sempre, con libertà, quella fiamma che rappresenta la fede di ognuno di noi e che senza ogni cosa sarebbe vana e diverrebbe cenere.

FacebookTwitterGoogle+Share

Vincenzo Cantiello protagonista di “Artisti Uniti per la Sardegna 2 ” a Sassari

14:44

cantielloSassari    Ci sarà anche Vincenzo Cantiello domani sera sul palcoscenico del Teatro Comunale di Sassari per il gran galà di beneficenza “Artisti Uniti per la Sardegna 2”. Il giovane cantante santarpinese, già vincitore dello Junior Eurovision Song Contest 2014, sarà al fianco di svariati artisti  nel corso della serata, che prenderà il via alle 21:00, e che sarà presentata dal giornalista Luca Telese insieme a Virginia Saba, con l’attrice e modella Francesca Rossi madrina dell’evento. L’incasso sarà interamente devoluto al Circolo Culturale Silvio Pellico. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, Alleanza Democratica:”il comunicato sull’apertura del centro diurno polifunzionale è il copia incolla esatto di quello del 2008 dell’allora amministrazione Di Santo”

9:59

alleanza-democratica-per-santarpino-e1463071039327Sant’Arpino. Riceviamo e pubblichiamo dal gruppo politico “Alleanza Democratica per Sant’Arpino”.

Ci fa enormemente piacere la notizia che le attivita’ del centro diurno polifunzionale ripartiranno a breve e ci complimentiamo per questo con l’Assessore Salvatore Lettera. Appena appresa la notizia ci siamo precipitati a leggere il comunicato che annuncia la ripresa di queste attivita’ per conoscerne i particolari. E con nostro immenso stupore ci siamo accorti che il comunicato di oggi e’ il copia e incolla esatto e perfetto di un comunicato del 2008 nel quale l’allora Sindaco Di Santo, insieme all’Assessore Lettera e al vicesindaco Aldo Zullo, davano la stessa notizia. E’ evidente che a chi ha preparato oggi questo comunicato sono piaciute talmente tanto le parole utilizzate che l’ha copiato pari pari mettendo in bocca al Sindaco Dell’Aversana e all’Assessore Lettera, le stesse identiche parole della dichirazione degli amministratori di allora, come dimostra lo screen shot che alleghiamo. Allora concedeteci di dire che il Sindaco, che ha urlato l’importanza della comunicazione per difendere Elpidio Iorio e giustificare i venticinquemila euro spesi per la comunicazione di PulciNellaMente, non poteva fare una figura piu’ brutta. Avrebbe potuto spendere parte di quei soldi impiegati per la comunicazione di PulciNellaMente per una comunicazione che non sia il copia e incolla delle dichiarazioni di Di Santo e dei suoi amministratori! Caro Sindaco meglio cambiare addetto stampa!!
Questa era una premessa doverosa che tra l’altro ci inorgoglisce visto che il Sindaco Dell’Aversana ha usato le stesse identiche parole dell’allora Sindaco Di Santo che definisce muto e che evidentemente tanto muto non era! Detto cio’ passiamo all’analisi della scelta delle tre operatrici a cui sono state affidate le attivita’ del centro. Ennesimo clamoroso autogoal del Sindaco Dell’Aversana, che ha accusato Di Santo di aver sbagliato nei metodi di scelta parlando offensivamente di DiSantismo, e riempendosi la bocca e oggi cosa fa…? la stessa identica cosa con l’aggravante di aver creato un vero e proprio regime di parentopoli.
E allora chiediamo al Sindaco… chi sono le tre operatrici e quali sono i criteri in base ai quali sono state scelte e preferite a tante altre operatrici valide e preparate del nostro paese?
Vogliamo dal Sindaco, che tanto parla di trasparenza e legalita’, nomi, cognomi e criteri di selezione prima che li rendiamo noti noi!
Caro Sindaco quando si parla poi bisognerebbe far seguire i fatti alle parole o si rischia di fare l’ennesima clamorosa pessima figura!

Alleanza Democratica per Sant’Arpino

FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo, l’Assessorato all’ambiente e l’Istituto “De Amicis” presentano il progetto di sensibilizzazione alla raccolta differenziata “noi che facciamo la differenza!”

16:10

progettoambientesuccivoSuccivo. L’Assessorato all’Ambiente e l’Istituto Comprensivo Statale E. De Amicis di Succivo (CE), nell’ottica di educare i futuri cittadini promuovono un’attività di informazione e sensibilizzazione alla raccolta differenziata, riuso e riduzione dei rifiuti, per l’anno scolastico 2016/2017.

IL PROGETTO: “  NOI CHE FACCIAMO LA DIFFERENZA”,

Per proporre con successo temi importanti dal punto di vista ambientale e sociale come la raccolta differenziata occorre stimolare il coinvolgimento attivo dei ragazzi, coadiuvato però, successivamente, da un lavoro mirato in classe per richiamare le buone pratiche introdotte con attività ludiche. Per l’anno scolastico 2016/17 ( e precisamente nel mese di febbraio 2017 e marzo 2017)siamo a proporre diversi percorsi sulla tematica dei rifiuti, da sviluppare secondo la seguente modalità:

  • Incontro di programmazione con i docenti;
  • Attività di sensibilizzazione nelle classi, diversificati per tre target: scuola dell’Infanzia, scuola Primaria e scuola Secondaria.
  • fornitura di materiali di supporto
  • interventi didattici in classe di 1 ora ciascuno da parte di un docente esperto;
  • Opuscoli didattici per i bambini;
  • mostra finale/espositiva delle foto-lavori realizzate dagli alunni
  • premiazioni dei ragazzi/classi
  1. INCONTRO DI PROGRAMMAZIONE CON I DOCENTI

L’incontro  prevede l’organizzazione congiunta dell’evento, con la suddivisione delle attività che i docenti dovranno svolgere, per introdurre il tema raccolta differenziata e ambiente.

Pertanto i docenti stileranno apposito progetto per l’attività sopra menzionata e  10/7 gg (20 febbraio 2017/ 04 marzo 2017) prima della data fissata per  gli interventi didattici della docente esperta (06 /10 marzo 2017)dovranno (differenziando gli interventi per classi ed  età)introdurre il tema raccolta differenziata e rifiuti, anche attraverso laboratori di recicloect.,

Gli stessi dovranno stilare  l’ipotesi del possibile calendario per ciascuna classe partecipante, e concordare con la docente esperta, i tempi e le modalità di svolgimento.

  1. Attività di sensibilizzazione nelle classi, diversificati per tre target:

Le attività preordinate alla settimana dell’intervento con la docente specializzata, dovranno essere suddivise per fasce di età e per classi: (scuola dell’Infanzia,  scuola Primaria e scuola Secondaria).

I docenti avranno il compito di informare e sensibilizzare alla raccolta differenziata e conseguentemente elaborare dei lavori/attività inerenti la stessa (ad es. laboratori di riciclo, cartelloni, fotografie/mostra fotografica, riciclabolario, cartellone della raccolta in multilingue, ect).

Ai ragazzi dovrà essere fornito il materiale sulla raccolta o, diversamente, il materiale (es. locandine/calendario ) potrebbe essere dagli stessi creato.

Ogni aula dovrà essere dotata della locandina col calendario della raccolta, unitamente al secchi per carta e plastica. La consegna di tale materiale avverrà a cura dell’Assessorato all’ambiente.

3.Interventi didattici in classe di 30 minuti/1 ora ciascuno da parte di un docente esperto;

La settimana conclusiva del progetto è fissata per la data del 06 /10 marzo 2017.

In quella settimana tutte le mattine dalle ore 09 alle ore 13 , tutte le classi dell’I.C.S. saranno impegnate nella lezione didattica con la docente esperta della SENESI S.p.A.

Il calendario della stessa, nonché la suddivisione delle classi sarà concertato congiuntamente tra l’insegnante della SENESI SpA e i docenti.

4. Mostra fotografica/espositiva dei lavori- Sorteggio alunni/classi- Assegnazione  premio.

I lavori realizzati dagli alunni di tutte le classi (scuola dell’infanzia, primaria e secondaria) saranno poi esposti nella mostra conclusiva, che sarà allestita  l’ultimo giorno del progetto e cioè il 10/03/2017.

Tra tutti  gli alunni verranno sorteggiati n.1 / 2 alunni per classe (fino al raggiungimento di n. due classi elementari e due medie) che svolgeranno, nella primavera dell’anno 2017, un corso di “riciclo creativo” presso il Centro di Educazione Ambientale (accreditato dalla Regione Campania) presso la sede di LEGAMBIENTE sita in Teverolaccio- SUCCIVO.

FacebookTwitterGoogle+Share

Furto aggravato, arrestato 70enne di Sant’Arpino

13:18

carabinieri12

Gricignano di Aversa. I carabinieri della stazione di Gricignano, hanno tratto in arresto, in via Casolla, Giulio Marsicano, 70 anni, residente a Sant’Arpino.

L’uomo, fermato alla guida della propria autovettura, è risultato gravato dall’ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura di Roma, poiché riconosciuto responsabile di furto aggravato in concorso.

Marsicano, che dovrà espiare sette mesi di reclusione, è stato  accompagnato nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, Alleanza Democratica:”di torbido e pornografico a Sant’Arpino ci sono solo le dichiarazioni del sindaco Dell’Aversana”

11:45

alleanza-democratica-per-santarpino-e1463071039327Sant’Arpino. Riceviamo e pubblichiamo dal gruppo politico “Alleanza Democratica per Sant’Arpino”.

Di torbido e “pornografico” a Sant’Arpino c’e’ soltanto una cosa, le dichiarazioni del Sindaco Dell’Aversana che, nel suo stile, tra l’altro tipico anche di tutti i suoi fedeli sodali, finge di non capire e rigira la frittata, pensando di poter ingannare la gente riempendola di chiacchiere e di inutili sotterfugi.
Ma purtroppo per te, Sindaco, usare parole come torbido, sterco e melma e offendere le persone, non inverte i ruoli e non ti eleva a quello che in realta’ non sei perche’ a Sant’Arpino ci conosciamo tutti. I nostri rispettivi soprannomi, noti in tutto il paese, descrivono quello che siamo e certamente il tuo non serve a intimorire nessuno e tanto meno ti autorizza ad offendere chiunque ti capiti a tiro pur di difendere l’indifendibile e nascondere la realta’!
Cio’ premesso, se non ti fossero ancora chiare, ribadiamo le nostre domande… perche’ spendere VENTICINQUEMILA EURO per la comunicazione di Pulcinellamente se il direttore Elpidio Iorio e’ egli stesso un giornalista??? E sono VENTICINQUEMILA EURO come dice chiaramente la determina n. 120 del 30 dicembre 2016 e a seguire la n.33 del 1 febbraio 2017.
La somma complessiva compresa l’iva parla di VENTICINQUEMILA EURO!! Nella prima determina infatti si parla di QUINDICIMILADUECENTOCINQUANTA EURO PIU’ IVA, mentre nella seconda di QUATTROMILATRECENTOCINQUANTA EURO PIU’ IVA. E ci dispiace caro Sindaco che proprio tu insegnante di matematica non sappia nemmeno fare i conti!!
E ancora.. perche’ mettere a disposizione di una ditta una cifra stratosferica per una comunicazione praticamente quasi inesistente quando questi soldi potevano essere impiegati per ben altri fini legati alla rassegna?
Se si pensa che l’intero progetto e’ di un importo di CINQUANTAMILA EURO iva compresa, praticamente la meta’ e’ stata data a questa ditta!!
E perche’ e’ stato sempre gridato ai quattro venti che gli ospiti degli eventi vengono a Sant’Arpino solo per l’importanza della rassegna e invece le determine dimostrano a caratteri cubitali che in cambio percepiscono un compenso economico???
Caro Dell’Aversana rispondi alle nostre domande e non fingere di non capire perche’ non c’e’ peggior sordo di chi non vuol sentire!!
E ci complimentiamo per la dichiarazione sconvolgente del Sindaco che ribadiamo, pur di difendere l’indifendibile, ha affermato che tanto quelli non sono soldi comunali ma regionali, quindi si possono anche sprecare e magari buttarli giu’ da un balcone. E questo mentre ci sono famiglie che non hannno nemmeno il minimo indispensabile per sopravvivere. VERGOGNA!!!

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, Boerio e Di Santo: “Basta alle manipolazioni della realtà, agli inganni e agli autoelogi”

20:51

boeriodisantoSant’Arpino. Iolanda Boerio, unitamente a Maria Rosaria di Santo, di Alleanza Democratica per Sant’Arpino, ha così commentato le recenti dichiarazioni del primo cittadino e dell’assessore alle pari opportunità santarpinese:

 «Dopo le affermazioni di Dell’Aversana e della Di Monte riguardo all’approvazione del “Piano triennale delle azioni positive”, propinato come attività straordinaria e non come semplice adempimento della legge esistente, io e Maria Rosaria di Santo, in qualità di consigliere di minoranza, ma soprattutto in qualità di donne, ci sentiamo in dovere di manifestare il nostro disappunto. La nostra solidarietà va a tutte quelle santarpinesi che in queste ore si sono sentite utilizzate per fini propagandistici che nulla hanno a che vedere con la parità, l’uguaglianza e l’inserimento professionale. Il tentativo di spacciare l’ordinarietà per straordinarietà, ha come unico risultato quello di sostituire alla sotto -rappresentazione di una categoria la mal rappresentazione della stessa. Infatti, crediamo che il raggiungimento della parità e il superamento delle discriminazioni sessuali, è in primo luogo da costruirsi attraverso un cambiamento culturale, che punti a sradicare fastidiosi stereotipi ma anche ad evitare terrificanti e deleterie manipolazioni della realtà. Basta con le manipolazioni. Basta con gli autoelogi. Basta con i tentativi di ingannare ed illudere i cittadini! Noi diciamo basta a tutto questo perché il dovere di buoni amministratori è di dare spazio ai fatti e non alle inutili parole!»

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, domani al teatro Lendi Giampietro Ianneo in scena con “Sò nummere miez Porta Capuana”

17:21

16831212_252631695188839_3740349451537714820_nSant’Arpino. Torna sul palcoscenico l’attore santarpinese Giampietro Ianneo, e lo fa nel suo stile, a suo modo, con una commedia comica in tre atti dal titolo “So nummere miez Porta Capuana”.

L’opera, che sarà portata in scena domani sera al teatro “Lendi” alle ore 21:00 dalla compagnia teatrale “GM”, è un libero adattamento di Ianneo da “Annella di Portacapuana” di Gennaro D’Avino. Gli attori saranno, oltre lo stesso Ianneo che ne curerà anche la regia, Carmela Amoroso, Angelo Cesaro, Massimo Caterino che è anche direttore artistico, Ilaria Barra, Roberto Lee e Carmine Marruzzella. I costumi saranno curati da Neobis mentre al trucco ci sarà Carmela Amoroso. Direttore di sala sarà Maria Santoro mentre la scena sarà affidata a Cosimo Imparato. Non mancheranno diverse soprese durante lo spettacolo, patrocinato dal Comune di Sant’Arpino, che vedrà anche la partecipazione della cantante Carmen Macumba.

FacebookTwitterGoogle+Share

VIDEO – Sant’Arpino, Giovanni Sorvillo e Andrea Carboni per la presentazione di “cadebè”

15:38
FacebookTwitterGoogle+Share
1 25 26 27 28 29 40