ATTUALITA’ – Pagina 26

Riducono in fin di vita un uomo per una sigaretta, arrestati Riccitiello di Sant’Arpino e Senneca di Maddaloni

20:46

ricciatiellosennecaSono Antonio Senneca, 27 anni di Maddaloni (Via Ponte Carolino, fino a 2 mesi ai domiciliari per droga), e Luigi Riccitiello 24 anni di Sant’Arpino di via Santa Maria delle Grazie (precedenti per droga) i due giovani della provincia di Caserta arrestati domenica pomeriggio a Roma per aver picchiato e ridotto in condizioni gravissime un 37enne all’interno della stazione Bologna della metropolitana B. I due aggressori sono stati arrestati con l’accusa di tentato omicidio in concorso dalla polizia subito dopo il fatto. Secondo quanto ricostruito, l’uomo aveva detto ai due aggressori, di non fumare sulla banchina. Per tutta risposta i due lo hanno aggredito colpendolo a calci e pugni fino a provocargli un’emorragia cerebrale. Il 37enne, soccorso dal 118, è stato portato in ospedale in codice rosso, dove gli sono stati riscontrati trauma cranico, frattura alla scatola cranica ed emorragia cerebrale. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Interazione scuola lavoro, a Sant’Arpino il primo esperimento in Campania

15:57

dellaversana-comizioSant’Arpino    Primo esperimento in Campania di interazione formativa fra scuola e comune nell’ambito del rapporto formativo fra scuola e lavoro. A realizzare questa inedita esperienza formativa è l’amministrazione comunale di Sant’Arpino retta dal sindaco Giuseppe Dell’Aversana e l’Istituto Tecnico Economico (I.T.E.) paritario “Voltform” di Orta di Atella che da anni opera nel territorio atellano. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, l’amministrazione comunale si unisce al cordoglio nazionale per la dipartita del Presidente Emerito Carlo Azeglio Ciampi

15:27

indexcarSant’Arpino. Nel giorno dei funerali del presidente emerito Carlo Azeglio Ciampi l’amministrazione comunale di Sant’Arpino si unisce al cordoglio nazionale per la perdita di una figura di così alto profilo. Il presidente emerito ha servito il nostro paese per decenni, prima come governatore della Banca d’Italia e successivamente come presidente del consiglio e presidente della Repubblica. Ha saputo ricoprire tutti questi importanti incarichi con grande spirito di servizio e rettitudine morale, fornendo a diverse generazioni un esempio di uomo dello stato e per lo stato. Tutte le forze politiche sane infatti riconoscono oggi, come in passato, la straordinaria statura umana di questo grande protagonista del novecento.

In occasione del lutto nazionale, oggi saranno tenute le bandiere a mezz’asta. Il sindaco Giuseppe Dell’Aversana e tutta l’amministrazione comunale desiderano ribadire il valore della testimonianza del presidente emerito anche per le future generazioni, dando eco alle parole pronunciate in una delle sue ultime interviste:

«Bisogna avere degli ideali civili che mirano in alto. Mi piace citare i versi di Ovidio che dicono che il Creatore ha creato gli animali con il muso rivolto verso il basso, gli uomini li ha invece voluti con un viso che guarda verso l’alto, e ha ordinato loro di scrutare il cielo e le stelle».

FacebookTwitterGoogle+Share

Giornata nera per ladri e contraffattori di banconote a Sant’Arpino

15:45

  auto-rubataSant’Arpino    Criminalità in azione, per fortuna senza esito, nelle ultime ore a Sant’Arpino. Poco dopo le 14:30 un ladro si è intrufolato in un palazzo ad angolo fra Via Marconi e Corso Atellano all’altezza di Piazzetta Giordano, aprendo la portiera di una Panda grigia parcheggiata all’interno e dandosi alla fuga con l’autovettura. Dopo poche decine di metri, nei pressi dell’asilo comunale, l’automobile si è bloccata ed è scattato l’antifurto. Vistosi scoperto il malvivente è sceso dalla Panda e si è dato alla fuga a bordo dell’auto di un complice che lo seguiva imboccando via Pavesi. Un altro episodio di criminalità si è verificato nella serata di ieri quando due malviventi si sono introdotti in un noto locale del paese con l’intenzione di spacciare banconote false. In un primo momento è entrato uno dei due malfattori che ha piazzato una banconota di 20 Euro, mentre poco dopo è stata la volta di un complice cui è andata male visto che l’addetta alla cassa insospettita ha passato la banconota nella macchinetta che rileva le banconote non autentiche, che ha confermato i sospetti della ragazza. Messo alle strette da uno dei proprietari del locale il malvivente ha prima tentato di giustificarsi dicendo di aver  ricevuto la banconota da un benzinaio, per poi darsi alla fuga con il complice entrato in precedenza. Esaminati i filmati delle telecamere di videosorveglianza i proprietari del bar in questione hanno visto come i due malviventi avessero coordinato la propria azione. Gli stessi hanno comunque allertato commercianti e cittadini postando sulla loro pagina facebook le immagini dei due delinquenti che vi proponiamo  anche noi.

sala-2 sala-1

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, partito l’anno scolastico

15:19

scuolaSant’Arpino     Da domani giovedì  15 settembre saranno in aula per l’orario competo gli alunni di tutte le classi degli istituti scolatici cittadini. Potrà dirsi, quindi, ufficialmente partito l’anno scolastico che a Sant’Arpino ha preso il via lunedì mattina, tre giorni prima dell’avvio ufficiale fissato per la Campania, con una cerimonia solenne svoltasi all’interno dell’auditorium della scuola media Rocco alla presenza della Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo “Rocco Cinquegrana”, Maria Debora Belardo,  del sindaco Giuseppe Dell’Aversana, dell’assessore all’istruzione, Loredana Di Monte, dell’assessore all’edilizia scolastica, Giovanni D’Errico,  del rappresentate del consiglio di istituto Vito Pellino , ed ovviamente del corpo docente, di alunni e genitori. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, l’amministrazione comunale concede il patrocinio alla manifestazione “Festambiente Terrafelix”

18:08

indexghjSant’Arpino. Concesso il patrocinio alla manifestazione “Festambiente Terrafelix” dall’amministrazione comunale di Sant’Arpino con delibera di giunta numero 93 del 9 settembre 2016.

Il documento, oltre ad avere la consueta valenza morale, stabilisce anche la concessione ad uso gratuito dello spazio per l’affissione di quattro manifesti 6×3 per la pubblicizzazione della manifestazione e demanda al Responsabile  settore Cultura l’adozione degli eventuali occorrenti atti gestionali. Inoltre sottolinea come sia opportuno patrocinare la stesso affinché riceva il maggiore eco possibile per l’importanza dell’evento sia dal punto di vista sociale che culturale.

Per dovere di cronaca è giusto precisare che la manifestazione non aveva mai ottenuto nient’altro che il patrocinio morale dal Comune di Sant’Arpino.

 

FacebookTwitterGoogle+Share

Il Prefetto Carfagna incontra i Sindaci atellani

8:54

Caserta. donatocarfagnaIl Commissario governativo per il Patto per la “Terra dei fuochi”, Donato Cafagna, ha accolto il grido d’allarme lanciato dalla Conferenza Permanente dei Sindaci Atellani. Venerdì prossimo, 16 settembre, alle ore 10, presso la Prefettura di Napoli si terrà un incontro tra il Prefetto Cafagna, i sindaci di Sant’Arpino, Giuseppe Dell’Aversana, Presidente della “Conferenza dei Sindaci Atellani”, Cesa, Enzo Guida, Frattaminore, Giuseppe Bencivenga, Gricignano, Andrea Moretti, Orta di Atella, Giuseppe Mozzillo, e Succivo, Gianni Colella. Prevista anche la presenza di rappresentanti delle forze dell’ordine e di alcuni esperti in tema roghi, rifiuti tossici e sversamenti illegali.

La convocazione segue solo di alcuni giorni, un’apposita seduta della “Conferenza dei Sindaci Atellani” sul drammatico problema dei roghi e dei rifiuti illeciti. Dopo alcune ore di intenso confronto, i sindaci avevano espresso non poche preoccupazioni per la ripresa dei roghi tossici e degli sversamenti illegali lamentando una scarsità di risorse a disposizione. I primi cittadini al termine dell’incontro si erano impegnati ad avviare in tempi rapidi alcune proposte concrete, tra cui: un coordinamento fra i rispettivi corpi di Polizia Municipale e di Protezione Civile; un potenziamento del sistema di videosorveglianza usando anche telecamere mobili; iniziative in grado di facilitare forme di volontariato civile che supportino gli organi preposti nel controllo del territorio; ad inoltrare una richiesta di contributi economici finalizzata allo smaltimento di amianto abbandonato e a chiedere il supporto concreto da parte delle guardie ambientali provinciali. Prima di tutto, però, i sindaci avevano ritenuto necessario ed indispensabile un incontro con il commissario governativo per la Terra dei fuochi, il Prefetto Cafagna, non solo per condividere il piano di azioni che si intende adottare ma anche per sollecitare allo stesso commissario nuove e mirate misure che i sindaci da soli non sarebbero in grado di attuare per la scarsezza dei fondi e dei mezzi a loro disposizione.

Il Commissario ha immediatamente recepito la richiesta e nel giro di poche ore ha convocato il vertice per venerdì prossimo. Grande la soddisfazione dei sindaci che – grazie alla competenza e alla sensibilità di Cafagna – sono fiduciosi di poter dare finalmente delle risposte concrete al territorio atellano sulla delicata problematica dell’inquinamento ambientale.

Intanto per domani sera, mercoledì 14 settembre, presso la Sala Giunta di Palazzo Ducale “Sanchez de Luna” di Sant’Arpino, il presidente Dell’Aversana ha nuovamente convocato la Conferenza per mettere a punto l’elenco preciso delle proposte da sottoporre al Commissario Cafagna; per fare valutazioni e proposte sulla nuova regionale sui rifiuti; per individuare alcune proposte operative per migliorare la viabilità sulla Caivano – Aversa.

Nella stessa seduta sarà anche valutata l’opportunità di aderire – a sostegno dell’importante azione di contrasto che sta portando avanti il Comune di Gricignano – alla manifestazione del prossimo 26 settembre contro l’impianto di stoccaggio gricignanese della Ecotransider, ormai da tempo sospettato di essere fonte dei miasmi notturni.

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, malviventi minacciano con coltello e rapinano 2 ragazzi sulla Variante

16:35

coltello-in-mano-rapina-670x446Sant’Arpino     Criminalità scatenata lungo la variante che collega Sant’Arpino, Sant’Antimo, Cesa e Succivo.  L’arteria, da sempre meta di tanti amati dello sport che si dedicano al jogging ed alla camminata veloce, sembra essere diventata il luogo preferito da malviventi e balordi per rapinare quanti sono impegnati in attività fisiche. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, approvati i ruoli suppletivi, l’Amministrazione Dell’Aversana preleverà dalle tasche dei santarpinesi un totale di 4 milioni di euro

13:55

Sggpuskant’Arpino. Con determina numero 177 del 6 settembre 2016 sono stati approvati i ruoli suppletivi relativi alla TARES 2013 (€ 1.661.104,16), TARI 2014 (€ 1.216.652,57), TARI 2015 (€ 1.229.867,23); le cifre comprendono sia i ruoli suppletivi sia i solleciti di pagamento sul ruolo ordinario.

L’amministrazione Dell’Aversana preleverà, nella più rosea delle ipotesi, un totale di € 4.107.623,96 dalle tasche dei cittadini santarpinesi che potranno decidere di pagare in un’unica quota entro il 30 settembre o dilazionare il tutto in 5 rate con scadenze: 30/09/2016, 30/10/2016, 30/11/2016, 30/12/2016, 30/01/2017.

 

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, AD:”Gli obiettivi di cui parla Dell’Aversana esistono solo nella sua immaginazione”

11:52

alleanza-democratica-per-santarpino-e1463071039327Sant’Arpino. Riceviamo e pubblichiamo il volantino diffuso in piazza ieri mattina dal gruppo politico “Alleanza Democratica per Sant’Arpino”.

Coerentemente con la farsa che stanno portando avanti dal loro insediamento, domenica mattina Dell’Aversana e i suoi fidi seguaci hanno messo in scena una rappresentazione degna delle migliori commedie di Plauto, parlando di obiettivi che esistono solo nella loro immaginazione e che nessuno a Sant’Arpino ha ancora visto.Anzi!!!

In effetti, qualcosa Dell’Aversana e i suoi hanno realizzato e proprio in onore della trasparenza cui tanto inneggiano, li vogliamo elencare noi tutti gli obiettivi che hanno raggiunto in tre mesi.

 1. Hanno passato ore ed ore a lamentarsi per i debiti e il rosso delle casse comunali, ma hanno deciso di percepire ciascuno il proprio lauto stipendio. E allora ci chiediamo: I soldi nelle casse comunali ci sono o non ci sono??? E se le casse piangono come Dell’Aversana non fa altro che ripetere dal primo giorno, da dove prendete i soldi per i vostri stipendi??? E non hanno manco avuto il coraggio di rinunciare al gettone di presenza ai Consigli Comunali, a differenza dei consiglieri di opposizione. Nella pagina seguente sono elencati gli stipendi percepiti dalla Giunta.

2. Hanno nominato Ivana Tinto Presidente del Consiglio e in più le hanno assegnato,in spregio a qualunque regola del buon senso e della trasparenza, la delega alla cultura nonostante la palese incompatibilità.

In pratica il controllore che controlla il controllato.

ALLA FACCIA DELLA LEGALITA’ E DELLA TRASPARENZA!!!

3. Hanno nominato assessore all’Urbanistica e ai Lavori Pubblici Domenico Iovinella, nonostante anche in questo caso l’evidente incompatibilità in quanto per anni ha esercitato e ancora esercita l’attività di geometra sul territorio.

SEMPRE PERCHE’ SONO I DETENTORI DELLA LEGALITA’!!!

4. Ad agosto hanno chiuso il campo sportivo “Ludi Atellani”, motivando la chiusura con una serie di problemi elencati nell’ordinanza del 5 agosto.

Con tale atto, non hanno permesso l’iscrizione alla squadra locale di calcio al campionato di seconda categoria.

Ma dopo qualche giorno,come per “miracolo” il campo sportivo è stato riaperto mai problemi igienico –sanitari non sono stati risolti.

MISTERI PEPPINIANI.

5. In Consiglio Comunale hanno espresso la volontà di riabilitare la Commissione Edilizia, e tale provvedimentonon farà altro che privilegiare una ristretta casta di tecnici i quali avranno il potere di decidere chi potrà o non potrà avere il Permesso di Costruire (ex Concessione Edilizia), ritornando al modus operandi degli anni 90.

Ancora una volta alla faccia della trasparenza della macchina amministrativa e del rapporto diretto del cittadino con il Responsabile del Settore.

6. Nel settore dell’Urbanistica, l’unicoatto che hannorilasciato in 100 giorni, è un Permesso di Costruire per CENTO APPARTAMENTI, mentre i tecnici lamentano il fatto che l’ufficio sia praticamente fermo dal loro insediamento!!!

E PER FORTUNA CHE IL BUON PEPPINO ERA QUELLO DELLE MANSARDE E DEI PARCHI PUBBLICI!!!

7. Sempre nel nome della tanto decantata legalità, il buon Peppino ha fatto stampare       deimanifesti pagati con i soldi delle casse comunali (che dovrebbero essere in rosso), per una sua personale battaglia politica contro chi ha amministrato precedentemente.

Prima ci accusa di aver approvato i ruoli suppletivi sulla tassa dei rifiuti, ma poi ammette che tali suppletivi sono necessari per la salvaguardia del bilancio.

IL DELIRIO DI PEPPINO COLPISCE ANCORA!!!!

STIPENDI PERCEPITI DALL’AMMINISTRAZIONE DELL’AVERSANA

SINDACO DELL’AVERSANA:         

circa 3000 € AL MESE

circa 36.000 € ALL’ANNO

circa 180.000€ TOTALI IN 5 ANNI

VICESINDACO TIZZANO                 

circa 19.200 € AL MESE

circa 96.000 € TOTALI IN 5 ANNI

ASSESSORI:

 – GIOVANNI D’ERRICO

– LETTERA SALVATORE

– LOREDANA DI MONTE

– DOMENICO IOVINELLA           

 ognuno di loro percepirà:             

circa 1.300 € AL MESE

circa 15.600 € ALL’ANNO

circa 78.000 € TOTALI IN 5 ANNI

FacebookTwitterGoogle+Share

Nuovo anno scolastico, gli auguri di Dell’Aversana, Di Monte e D’Errico

14:30

loredana di monteSant’Arpino     Il sindaco di Sant’Arpino, Giuseppe Dell’Aversana, l’assessore alla pubblica istruzione Loredana Di Monte, e l’assessore all’edilizia scolastica, Giovanni D’Errico formulano i propri auguri a studenti, dirigenti scolastici, insegnanti ed operatori del mondo dell’istruzione che si apprestano ad affrontare un nuovo anno scolastico. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share
1 24 25 26 27 28 32