ATTUALITA’ – Pagina 3

Sant’Arpino. Riprende la raccolta dell’umido tre giorni a settimana: lunedì, mercoledì e venerdì

9:10

Sant'Arpino     Il vicesindaco, con delega all'ambiente, Caterina Tizzano annuncia la ripresa "per tre giorni a settimana della raccolta differenziata della frazione dei rifiuti biodegradabili. Per tutto il mese di agosto la raccolta differenziata della frazione umido verrà espletata tre giorni a settimana come previsto dal calendario vigente. L’unica variante apportata per il mese di agosto, causata da problemi di gestione degli impianti di conferimento di tale rifiuto, è quella che la raccolta del sabato mattina verrà anticipata al venerdì mattina. Quindi per il mese di agosto e fino a nuova comunicazione, il servizio verrà svolto il lunedì, mercoledì e venerdì e i rifiuti biodegradabili (UMIDO) dovranno essere conferiti dagli utenti la domenica sera, il martedì sera e il giovedì sera . Sarà data tempestiva comunicazione di eventuali nuove variazioni. Si chiede a tutti i cittadini la massima collaborazione".

FacebookTwitterGoogle+Share

Diciotto amministrazioni comunali dell’agro aversano aderiscono alla Mobilitazione Generale “Caivano Brucia Ancora”

15:42

Sono al momento ben 18 le amministrazioni comunali dell’agro aversano e dell’area a nord di Napoli che hanno dato al propria adesione alla Mobilitazione Generale del prossimo 31 Luglio, promossa a seguito del mega incendio di mercoledì scorso alla zona ASI di Pascarola.

Ad aderire al corteo chiamato non a caso “Caivano Brucia Ancora” e che muoverà alle ore 18:00 dalla villa comunale “Falcone e Borsellino” in Corso Umberto I, sono sti i comuni di Aversa, Marcianise, Orta di Atella; Frattaminore; Sant’Arpino; Succivo; Gricignano di Aversa; Cesa; Lusciano; Villa di Briano; Villa Literno; Casaluce; Trentola Ducenta; Teverola; Casal di Principe; San Marcellino; Parete e Frignano. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. L’amministrazione comunale “Ecco perché è aumentata la tariffa idrica”

7:30

Sant'Arpino       Riceviamo e pubblichiamo dall'amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Dell'Aversana.

"E' VERO, la tariffa IDRICA per l'anno 2017 è AUMENTATA. Ma perché è aumentata ? E’ aumentata per due motivi fondamentali : 1- Perché la società Acqua Campania ha aumentato il costo della fornitura dell’acqua al nostro Comune da 0,16 a 0,26 centesimi al metro cubo. 2- Perché a causa delle gravi condizioni economiche/finanziarie e dello pre-dissesto del nostro comune, la copertura finanziaria del servizio idrico obbligatoriamente è passata dall’80% al 100% . (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Rogo Zona ASI. La conferenza dei sindaci atellani “Chiediamo l’intervento delle massime istituzioni”

18:33

Agro Atellano.     La conferenza dei Sindaci Atellani (composta dia primi cittadini dei comuni di  Orta di Atella- Frattaminore- Succivo-S.Arpino-Cesa- Gricignano), si è riunita con allʼordine del giorno la vicenda che ha riguardato lʼincendio del sito di stoccaggio verificatosi nella zona Asi di Pascarola-Caivano e che ha elevato una nube tossica investendo tutta lʼarea territoriale che va da Caivano ad Aversa. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. Emergenza rifiuti. Domani niente raccolta dell’umido. Riprende lunedì

12:04

Sant'Arpino         Il vicesindaco del comune atellano con delega all'ambiente, Caterina Tizzano, ha comunicato  che "a causa di  problemi di scarico presso la piattaforma di conferimento della frazione biodegradabile , il servizio di raccolta per tale frazione non verrà espletato come da calendario sabato mattina, bensì lunedì mattina. I cittadini dovranno conferire la frazione di rifiuti umidi, quindi, domenica sera 29/07/2018 e la raccolta verrà espletata lunedì mattina 30/07/2018. Ci scusiamo per eventuali disagi arrecati, le cause sono indipendenti dalla volontà dell’amministrazione comunale . Seguiranno tempestive comunicazioni su eventuali modifiche del servizio di raccolta".

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. Il sindaco Dell’Aversana sottoscrive l’appello dei lavoratori APU al Ministro Di Maio. “Il loro contributo determinante per i servizi alla comunità”

7:49

Sant'Arpino      Riceviamo e pubblichiamo dal sindaco di Sant'Arpino Giuseppe Dell'Aversana. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

I Lavoratori APU al Ministro Di Maio ” Si attivi per far prorogare i progetti in Campania così come avvenuto in Calabria”

16:32

Agro Aversano        Riceviamo e pubblichiamo.

"Come lavoratori Apu della Regione Campania (oltre 2,600) sentiamo il dovere di esprimere preoccupazione per la certezza di non avere alcun spiraglio nel nostro futuro. A breve i progetti di pubblica utilità termineranno e, in alcuni casi, sono già terminati. Noi lavoratori ci troveremo senza alcun reddito e in gravissime situazioni finanziarie. Nei progetti Apu sono utilizzati, per venti ore settimanali, lavoratori disoccupati ex percettori di ammortizzatori sociali ed ex percettori di sostegno al reddito. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Incendio Pascarola. Rete di cittadinanza e comunità:”Tragedie annunciate, politica pigra ed inconcludente”

13:05

Agro Atellano. Riceviamo e pubblichiamo da "Rete di cittadinanza attiva".

Abbiamo atteso per diffondere qualche nostra osservazione sull'accaduto anche per sapere cosa fosse emerso dall'incontro urgente organizzato nella serata di ieri dai sindaci di Succivo, Sant'Arpino, Frattaminore, Gricignano di Aversa, Cesa e Orta di Atella. Ebbene, si potrebbe quasi parlare di un nulla di fatto. Tra amministratori che si ergono a professionisti della tutela ambientale, salvo poi scoprire che non conoscono nemmeno quali sono le competenze amministrative a vari livelli di politica, atteggiamenti remissivi, il tutto farcito con una buona dose di caciara, l'incontro ha prodotto solo un impegno a diffondere una nota congiunta dei comuni, con invito ad altri primi cittadini ad unirsi nella causa accomunante e la promessa dell'organizzazione di manifestazione pubblica; possiamo di esserne usciti abbastanza sconfortati. Un'attesa infruttuosa.

Detto ciò, passiamo al concreto. L'incendio che ha interessato la Di Gennaro Spa, a così breve distanza dal precedente di San Vitaliano, tutto lascia trasparire fuorché la presenza dello Stato nella sempiterna problematica della gestione dei rifiuti. Ma, anzi, alimenta il sospetto che dietro questi tragici eventi ci sia una regia, un disegno preciso che la longa manus della camorra stia mettendo in atto per accaparrarsi l'affaire altamente remunerativo (si parla di introiti maggiori di quelli derivanti dal traffico di droga) dello smaltimento dei rifiuti, specie in periodi di emergenza. Ipotesi ormai più che concreta.

La priorità assoluta, come chiesto da noi Rete di Cittadinanza e Comunità e come ha evidenziato anche il portavoce Enzo Tosti all'incontro di ieri sera, è quella di obbligare l'azienda interessata dalle fiamme a fornire celermente un elenco di tutti i materiali combusti al fine di conoscere le particelle che tanti cittadini hanno dovuto incolpevolmente assumere ed adottare contromisure efficaci per tutelare la propria salute. E successivamente chiedere con forza che venga adottato dalle Prefetture quanto disposto dal ministero dell'Interno, su indicazione del ministero dell'Ambiente, di monitorare costantemente tutti i siti a vocazione monnezza, affinché questi episodi non si ripetano.

A latere ci sarebbero ulteriori considerazioni da fare: scandalosa lentezza nell'intervento di spegnimento (vigili del fuoco e forze di polizia sono arrivate dopo più di un'ora dal primo avvistamento della colonna di fumo nero) e inconcludenza degli organi preposti alla tutela ambientale Come sempre l'Arpa Campania dirà che la qualità dell'aria non è compromessa.

Possiamo stare tranquilli, la nube nera come la pece e consistente al punto di poter quasi essere tagliata con un coltello non produce effetti sulla salute. Come dire, continuate a bruciare che tanto non succede niente.

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. Omicidio Buonomo. Stefano Perale condannato all’ergastolo

16:10

Sant'Arpino   Il tribunale di Venezia ha condannato all'ergastolo Stefano Perale, l'omicida di Biagio Buonomo jr di Sant'Arpino e Anastasiia Shakurova.

Nonostante la richiesta di rito abbreviato dell’imputato, dunque, i giudici hanno inflitto il massimo della pena come richiesto sia dalla Procura e dalle parti civili rappresentate dagli avvocati Raffaele Costanzo Michele Maturi.

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. Rientrata l’emergenza rifiuti. Stasera si può conferire l’umido

11:06

Sant'Arpino      L'amministrazione comunale, ed in particolare modo il vicesindaco con delega all'ambiente, Caterina Tizzano rende noto che "è rientrata l'emergenza rifiuti causata dai problemi di conferimento dei rifiuti biodegradabili presso le piattaforme di smaltimento. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. Nel week end la terza edizione della Festa della Pizza

12:32

Sant'Arpino    Sarà la regina della tradizione culinaria italiana: la pizza, la protagonista del prossimo fine settimana nel comune atellano. Da venerdì 27 a domenica 29 Luglio, infatti, il parco giochi "Gianni Rodari" ospiterà la III edizione della "Festa della Pizza". Il cartellone della manifestazione organizzata dall'associazione "Anziani e Pensionati" presieduta da Paolo Petrone, e patrocinata dall'amministrazione comunale di Sant'Arpinio, è stato reso noto in questi giorni. E come sempre tantissimi sono gli appuntamenti messi in cantiere dal Direttore Artistico della manifestazione, Mimmo Limone.

(altro…)
FacebookTwitterGoogle+Share
1 2 3 4 5 48