ATTUALITA’ – Pagina 42

Sant’Arpino, spesi 6200 euro per le manifestazioni natalizie

18:23

indexfdrgSant'Arpino. In base allo schema allegato alla delibera di giunta numero 153 del 2 dicembre 2016,  le manifestazioni natalizie a Sant'Arpino sono costate 6200 euro, così ripartiti:

  • € 700,00 alla Pro Loco che ha organizzato il 18 dicembre "La piazzetta delle corti" a piazzetta Giordano con visite guidate e degustazioni e la festa del sorriso il 5 gennaio.
  • € 4500,00 al Co.D.I. per: l'animazione dei bambini e la filodiffusione durante la notte bianca del 7 dicembre, la "Piazzetta delle corti" a piazzetta Giordano del 18 dicembre, i mercatini dell'artigianato il 21-22-23 dicembre alla scuola media "V.Rocco" e, infine, il viaggio nella tradizione poetica napoletana con Pierluigi Tortora il 21 dicembre.
  • € 300,00 all'associazione "La gentile arte" per una gara regionale di jujitsu dell'11 dicembre
  • € 400,00 all'associazione R.A.S. per il torneo di calciotto durato due settimane, christmas cup
  • € 300,00 all'Associazione Hidros Volley per esibizioni, giochi e intrattenimento sportivo del 22 dicembre.

C'è da sottolineare che diverse associazioni hanno partecipato a "costo zero" organizzando eventi senza percepire contributi economici: l'ass.ne "Scusate il Ritardo", la compagnia "SudAtella", "Save the children", "Everydance", "Kitri's ballet", "Passo a due", la "Lega Nazionale per la difesa del cane", l'Istituto Comprensivo "Rocco-Cinquegrana", il Liceo "Siani" e la scuola calco "F.lli Insigne - Olimpia Sant'Arpino".

Oltretutto la delibera specifica che ad alcuni eventi è stato fornito il service audio-luci, tuttavia non precisando il costo dello stesso. Con tutta probabilità, quindi, il costo totale del calendario di manifestazioni natalizie è superiore ai 6200 euro.

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, rottura riscaldamento liceo “Siani”, Boerio:”garantire il riscaldamento alle aule del Liceo affinchè i ragazzi possano tornare a fare lezione”

14:13

iolanda boerioSant'Arpino. Riceviamo e pubblichiamo, di seguito, il post facebook relativo alle considerazioni della consigliera comunale Iolanda Boerio in merito allo sciopero di questa mattina del Liceo "Siani" di Sant'Arpino.

Solo un mese fa, in uno dei loro classici comunicati "tutto fumo e niente arrosto", la maggiornaza del Sindaco Dell'Aversana annunciava che sarebbero stati eseguiti tutti i lavori di manutenzione ordinaria necessari alla sede distaccata del Liceo Siani. E cosa succede al ritorno tra i banchi degli studenti del Liceo? I poveri alunni trovano aule gelide perché i riscaldamenti non funzionano! Ebbene a cosa hanno pensato Sindaco e maggioranza in tutti questi giorni? Cosa hanno fatto anziché garantire il regolare ritorno  a scuola dei nostri ragazzi? Forse erano troppo impegnati ad organizzare feste e improbabili notti bianche, alle quali tra altro non hanno contributo nemmeno per il 5 per cento, e hanno dimenticato che a scuola i ragazzi hanno bisogno dei riscaldamenti. E stamattina gli alunni in sciopero hanno manifestato tutto il loro disappunto per quello che sta accadendo. Chiedo dunque al Sindaco e alla maggioranza di provvedere immediatamente a garantire il riscaldamento delle aule del Liceo affinché i ragazzi possano tornare a fare lezione con dignità e regolarità!

FacebookTwitterGoogle+Share

VIDEO – Sant’Arpino, primo alzabandiera del “Gruppo Fujenti Atellani Sant’Arpino”

21:59
FacebookTwitterGoogle+Share

VIDEO- Conclusa la II edizione della Christmas Cup. La soddisfazione di Gaetano Pezzella

13:18

gaetano-pezzellaSant'Arpino      Si è conclusa ieri mattina al "Ludi Atellani" la seconda edizione della Christmas Cup organizzata dall'associazione R.A.S. in sinergia con il Co.D.I. e patrocinata dall'amministrazione comunale. E' proprio il presidente del sodalizio organizzatore, Gaetano Pezzella a tracciare un bilancio di questo torneo tenutosi durante le festività natalizie.

(altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

VIDEO- Successo per la XVII edizione della Festa del Sorriso

12:07

festa-del-sorrisoSant'Arpino     Come da diciassette anni a questa parte l'Epifania nel comune atellano coincide con la Festa del Sorriso, la manifestazione dedicata ai diversamente abili organizzata dalla Pro Loco. Ed è proprio il presidente del sodalizio di Via Marconi, Aldo Pezzella, a tracciare un bilancio di questo appuntamento e ad illustrare i momenti salienti che caratterizzeranno l'attività della Pro Loco nel 2017.

(altro…)
FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino: parte il Banco Alimentare. Dell’Aversana e Di Monte: “Sostegno concreto ai nostri concittadini in difficoltà”

9:20

loredana di monteSant'Arpino    L’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Giuseppe Dell’Aversana, ed in particolare l’assessorato alle  politiche sociali retto da Loredana Di Monte, ha aderito al progetto “Condividere i bisogni per condividere il senso della vita-anno 2016 ”. L’iniziativa, realizzata grazie alla sottoscrizione di un protocollo d’intesa con l’associazione Banco Alimentare Campania  Onlus, consentirà di fornire a cento nuclei familiari residenti nel comune atellano, che versano in condizioni di disagio economico, l’erogazione di un pacco mensile contenente prodotti alimentari, per il periodo compreso da Febbraio a Dicembre 2017, escluso Agosto. La fornitura sarà distribuita nel Palazzo Ducale “Sanchez de Luna” in Piazza Umberto I, piano terra. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino: domenica mattina al Lendi il concerto “Donare in Musica” per i bambini di Aleppo

10:07

unicef-bambini-siria013172-ok_1924973Sant'Arpino     “Donare in Musica”: un emozionante concerto dedicato a tutti i bambini del mondo ed in particolare a quelli di Aleppo, teatro di combattimenti che spesso coinvolgono proprio i minori, curato dal gruppo di “Save the Children” della provincia di Caserta, conclude la lunga la rassegna di eventi “Natale a Sant’Arpino”. La rassegna è promossa dal comune atellano in collaborazione con le associazioni, le scuole, la chiesa e i commercianti del territorio.

L’evento benefico, con protagonisti i giovani artisti dell’area atellana, futuri talenti del patrimonio musicale campano, si terrà domenica 8 gennaio 2017, a partire dalle ore 10:30, presso il Teatro Lendi di Sant’Arpino. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, venerdì mattina alzabandiera del gruppo dei “Fujenti atellani”

20:41

fujentiatellaniSant'Arpino. Si terrà venerdì mattina alle 9:00, nel giorno dell'epifania, il primo "rito dell'alzabandiera" del gruppo dei fujenti atellani.

La cerimonia, che è un'assoluta novità per la comunità santarpinese, si terrà subito dopo la messa delle 8:00. Alla fine della celebrazione nella chiesa di Sant'Elpidio Vescovo, infatti, partirà un corteo che arriverà a via San Giacomo, dove il gruppo dei fujenti ha la sede. Qui saranno innalzati al cielo i vessilli caratteristici della Madonna dell'Arco.

Uniti da una profonda devozione alla Vergine dell'Arco, il gruppo dei fujenti atellani, costituito da pochi mesi sul territorio santarpinese, si è particolarmente distinto per una grande attività di divulgazione sul territorio. Il gruppo, formato per lo più da ragazzi, ha distribuito gratuitamente un calendario raffigurante la Madonna dell'Arco a tutta la popolazione santarpinese ed ha organizzato un primo pellegrinaggio al Santuario di Sant'Anastasia per il prossimo lunedì 9 gennaio, partenza ore 6:00 dalla sede in via San Giacomo (clicca qui per i dettagli).

Idio Maria Francesco Urciuoli

FacebookTwitterGoogle+Share

Signor “sindaco” di facebook, almeno i morti li lasci in pace…

19:49

palazzo-ducaleSant’Arpino      Diciamo la verità a Sant’Arpino da alcuni lustri nella cosiddetta lotta politica siamo stati abituati quasi a tutto. Da anni, soprattutto durante le ultime due consiliature, non solo si è raschiato il fondo del barile ma si è continuato a scavare sempre più giù alla ricerca di un qualcosa di infimo che fino ad oggi non era mai stato trovato. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino: morto ieri Giuseppe Della Morte, meglio conosciuto come “Pepp a discoteca”, oggi i funerali

10:32

peppediscotecaSant'Arpino. E' morto ieri, all'età di 80 anni, Giuseppe Della Morte, meglio conosciuto a Sant'Arpino come "Pepp a discoteca".

Classe 1936, "Peppe" gestiva, dagli anni 80, un piccolo bazar in via De Muro dove rivendeva materiale musicale di ogni genere: magliette, gadget e, soprattutto, musicassette. Con l'avvento delle nuove tecnologie digitali nell'industria musicale le musicassette sono andate via via scomparendo e il bazar non era più frequentato come prima. E' indiscutibile il fatto che "Pepp a discotec", metallaro doc, abbia influito sulle scelte musicali di generazioni di santarpinesi.

Le esequie muoveranno questo pomeriggio, 30 dicembre, alle ore 15:15, dalla sua casa di via A. Volta, 42 per proseguire nella chiesa di Sant'Elpidio Vescovo.

La redazione atellanews.it si stringe intorno alla famiglia Della Morte per la perdita del caro Giuseppe.

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, Alleanza Democratica: “la libertà è partecipazione”

8:51

Sant'Arpino. Riceviamo e pubblichiamo dal gruppo politico "Alleanza Democratica per Sant'Arpino".

La libertà è partecipazione, … ma la partecipazione non è solo la presenza o la semplice salvaguardia delle apparenze, … ma è la conoscenza, … per decidere consapevolmente !!!

Ed è questo, a ben vedere, il nocciolo della polemica scoppiata in questi giorni tra Alleanza Democratica e la Presidente del Consiglio Ivana Tinto, che ha portato, poi, le consigliere Iolanda Boerio e Maria Rosaria Di Santo ad astenersi dal partecipare al Consiglio Comunale del 27 ultimo scorso.

Infatti, la contestazione non concerne affatto l’utilizzo della PEC, anche se nel comunicato della Presidente Tinto la questione viene artatamente ribaltata e fraintesa, bensì il suo impiego a dir poco “selvaggio” da parte di questa amministrazione, con comunicazioni che si susseguono in maniera disordinata e senza criterio, a tutte le ore del giorno e della notte.

Per chiarezza e per respingere al mittente l’accusa di “strumentalità e pretestuosità” indichiamo nel prospetto seguente il susseguirsi degli eventi, con specifico riferimento allo strettissimo intervallo temporale tra la convocazione e la seduta, che impedisce al consigliere non solo di organizzarsi nei tempi, ma anche e, soprattutto, rende impossibile una adeguata preparazione, che non può prescindere dalla consultazione con i cittadini:

 COMMISSIONE Data e ora conv. PEC Data e ora seduta Argomenti Annotazioni
Ambiente e Cimitero 18 ott. ore 18.04 20 ott. ore 19.00  Piano Ambientale  Bozza di pagg. 55, non definitiva, pervenuta il 19 ott. alle ore 11.32
Ambiente e Cimitero 15 nov. ore 14.05 16 nov.ore 19.00  Piano Ambientale  Documenti non allegati
Affari Generali 28 nov. ore 17.39 30 nov.ore 16.30  Situazione Multiservizi Situazione IAP  Documenti non allegati
Affari Generali 14 dic. ore 13.31 15 dic.ore 18.30  Reg.. alienaz. beni  imm. Reg.definiz. agevol. Reg.controllo analogo Eco. Reg.di contabilità Relazione situazione IAP    Reg.contabilità di pagg. 71 pervenuto alle ore 00.44  e Relazione IAP mai pervenuta
Conferenza Capigruppo 14 dic.ore 17.51 15 dic. ore 19.30  O.d.g. Cons.Com. 20/12 Assente per motivi familiari
Affari Generali 16 dic. ore 20.06 20 dic.ore 19.00  Reg.. alienaz. beni  imm. Reg.controllo analogo Eco. Reg.di contabilità    Nuova convocazione
Conferenza Capigruppo 19 dic.ore 17.34 20 dic. ore 20.00  O.d.g. Cons.Com. 27/12  Assente per motivi   familiari
Invio PEC proposte delibere Cons.Com. 22 dic. ore 17.41 27 dic. ore 10.30 Var. Bilancio Reg.controllo analogo Reg.contabilità Reg.definiz.agev. Allegati
Invio PEC proposte delibere Cons.Com. 22 dic. ore 18.10 27 dic. ore 10.30 Accordo Parr.Comune Reg.alienaz.beni imm. Piano Ambientale (3 fascicoli)         Allegati
Convocazione Consiglio Comunale 22 dic. ore 18.28 27 dic. ore 10.30 11 punti all’o.d.g.  Pervenuta a mezzo PEC e messo comunale
Invio PEC proposte delibere Cons.Com. 23 dic. ore 12.49 27 dic. ore 10.30 Cessione  aree  ENEL   Allegato

Da quanto sopra si evincono facilmente le problematiche sollevate, riuscendo anche a comprendere le difficoltà che un consigliere comunale di opposizione deve affrontare.

E vogliamo sorvolare, per “carità di patria” e per evitare inutili polemiche, sull’accusa gratuita ed infamante di essere “silente”, rivolta inopinatamente alla consigliera Iolanda Boerio, da parte di personaggi che non hanno mai dimostrato niente nella loro esistenza umana e professionale (quando ci vuole, … ci vuole !!!).

Sbaglia, pertanto, la Presidente Tinto a sottovalutare il portato delle norme e delle sentenze da noi richiamate, in quanto è suo dovere specifico assicurare la piena legittimità del consesso civico da lei presieduto, che significa:

  1. assicurarsi che siano rigorosamente rispettati i termini previsti per la convocazione;
  2. assicurarsi che tutti i membri abbiano ricevuto le convocazioni;
  3. assicurarsi che tutti siano informati sugli argomenti messi all’o.d.g.

 A tal proposito, ci permettiamo riprendere brevemente la questione della differenziazione delle sessioni del Consiglio Comunale, tra ordinarie e straordinarie, ed anche qui l’eccessiva supponenza e presunzione della Presidente Tinto le fanno commettere errori di esegesi giuridica, da matricoletta universitaria.

Ed infatti, sbaglia ancora la Tinto nel liquidare con superficialità, “… in virtù di agevole argomentazione a contrario…” come dice lei, i riferimenti normativi indicati nella nostra contestazione e ci permettiamo dare un consiglio spassionato “all’avvocato” Tinto, in quanto, in un sistema giurisdizionale, le tesi vanno dimostrate, … altrimenti si perdono tutte le cause  !!!

In particolare la Tinto deve dimostrare perché i giorni non devono essere “interi e liberi” e, soprattutto, il perché dell’attuale art. 10 del Reg. Cons. Com., che anche un neofita del diritto non avrebbe difficoltà a capire e che la Tinto abilmente evita di indicarlo nella sua risposta.

Lo Statuto, infatti, stabilisce le norme fondamentali dell'Ente (art. 6 TUEL), mentre i regolamenti disciplinano l'organizzazione ed il funzionamento delle istituzioni (art. 7 TUEL).

Ed il riferimento al D. Lgs. n. 267/2000 (T.U.E.L.) non è affatto peregrino, perché effettivamente c’è un rimando assoluto all’attività “regolamentare” dell’ente e cioè che si può introdurre ciò che si vuole compresa la convocazione a mezzo PEC e … finanche la proposta della comunicazione “a mezzo piccione viaggiatore”, come suggerisce il Sindaco “burlone”, di cui non conoscevamo la vena sarcastica, … previa, però, l' imprescrittibile apposita previsione regolamentare.

 Riteniamo, comunque, che la colpa di queste sviste e di questa confusione istituzionale sia da attribuirsi al doppio incarico che vede la Tinto da una parte svolgere le funzioni di Presidente del Consiglio Comunale e dall’altra quelle di Delegata alla Cultura, diversamente dovremmo concludere dubitando delle capacità professionali e tacciare di incompetenza la stessa, chiedendone le dimissioni.

Ricordiamo, infatti, che Ivana Tinto è stata eletta Presidente del Consiglio Comunale anche da noi, e, per questo, ci piace attribuire queste inefficienze alla difficoltà di ricoprire le due cariche.

Per questo chiediamo al Sindaco Dell’Aversana, suo mentore, di prendere atto di tali difficoltà ed attribuire la delega alla Cultura, tradizionalmente affidata ad un Assessore componente della Giunta,  ad altra persona.

Siamo sicuri che gli altri Assessori faranno volentieri un passo indietro, per assicurare al paese competenza, trasparenza ed efficienza e … siccome siamo a Natale e … siamo tutti più buoni ci aspettiamo un atto di generosità da parte della Tizzano o di Iovinella o dello stesso Lettera, senza escludere la Di Monte ed il nostro carissimo Giovanni D'Errico.

Un felice anno nuovo da parte di Alleanza Democratica per Sant'Arpino

FacebookTwitterGoogle+Share
1 40 41 42 43 44 55