SANT’ARPINO – Pagina 2

Sant’Arpino, Romano:”Caro Peppino, non è un comportamento da buon cristiano appellare gli altri figli di Dio come “stercorari che vivono nei bassifondi della morale”

19:46

romanoSANT’ARPINO. Riceviamo e pubblichiamo da Nicola Romano, esponente del movimento politico santarpinese “Alleanza Democratica per Sant’Arpino”.

Quando pensavamo di aver visto il Sindaco Dell’Aversana ormai in tutte le salse, ecco che arriva il colpo di scena finale!!!

Da Sindaco poeta, a Sindaco amante delle ville comunali, fino ad arrivare a Sindaco amante dei piccioni.

Ma mai, e dico mai, mi sarei sognato di assistere all’ennesimo mutamento di personalità.

Ora Sant’Arpino si può vantare di avere un Sindaco degno di Paolo di Tarso caduto da cavallo sulla via di Damasco.

Questo è quanto dichiarato dal Dell’Aversana in merito al comizio tenuto in piazza domenica 26 novembre: ”Esprimo la mia solidarietà al Parroco Don Umberto per questo grave atto di scostumatezza. Noi abbiamo sempre interrotto i comizi all’ora di inizio della messa”.

Da premettere che parlo prettamente a nome mio, visto che di quel comizio sono stato il relatore finale.

Caro Peppino Dell’Aversana, la tua sensibilità nei confronti dei fedeli santarpinesi è davvero commovente. Ma la tua ipocrisia questa volta ha davvero superato ogni limite.

Don Umberto alle ore 11.30 è sceso in piazza per avvisarci che un quarto d’ora dopo sarebbe iniziata la funzione religiosa, e come lui potrà ben testimoniare, non abbiamo sforato di un solo minuto.

Ma ti ripeto, tutta questa tua vicinanza alla chiesa cattolica, è davvero commovente.

Soprattutto quando vesti i panni del moralizzatore e puntando il dito dici: “I signori che hanno tenuto il comizio in piazza domenica mattina farebbero meglio ad espatriare da Sant’Arpino per la vergogna”.

Caro Peppino, io ti ringrazio per il consiglio che mi hai dato, ma se davvero vuoi vestire i panni del buon cristiano, allora inizia a svestire i tuoi panni intrisi di ipocrisia.

Così prima o poi anche tu riuscirai a trovare la tua pace interiore. E basta davvero poco.

Innanzitutto, inizia a chiedere scusa davanti per tutte le offese personali che hai rivolto a me e a tutte le persone che non si genuflettono al tuo volere.

Perché, caro Peppino, non è un comportamento da buon cristiano appellare gli altri figli di Dio come: “stercorari che vivono nei bassifondi della morale”, “persone che si rotolano nel fetore che li circonda”, “bugiardi e ignoranti”, ma soprattutto colpire le loro famiglie con tali affermazioni “brancolano nel buio, spargendo la vile materia in cui sono stati allevati fin da piccoli”.

Caro Peppino, essere buoni Cristiani, non significa far terminare un comizio un minuto prima o un minuto dopo.

Essere dei buoni Cristiani, ma soprattutto essere “UMANI”, vuol dire rispettare il prossimo senza farsi accecare dal rancoroso livore che ti acceca.

La Parola del Signore mi insegna che:

“…chi sparge calunnia è uno stolto” (Pr 10:18).

“Non spargere voci calunniose e non favorire l’empio attestando il falso” (Es23:1)

“Trattieni la tua lingua dal male e le tue labbra da parole bugiarde” (SI 34:13).

Perciò, caro Peppino, ritrova la tua serenità, così potrai sentirti un uomo migliore.

E ricorda che:

“Sbarazzatevi di ogni cattiveria, di ogni frode, dell’ipocrisia, delle invidie e di ogni maldicenza, come bambini appena nati desiderate il puro latte spirituale, perchè con esso cresciate per la salvezza”

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, Di Santo: ”Dell’Aversana sindaco accumulatore di debiti”

14:52

alleanza-democratica-per-santarpino-e1463071039327Sant’Arpino. Riceviamo e pubblichiamo da Eugenio Di Santo, Presidente del gruppo politico “Alleanza Democratica per Sant’Arpino”.

Leggendo l’ultimo comunicato del Sindaco Dell’Aversana, il Sindaco accumulatore di debiti dal 1994 al 2003, capogruppo della maggioranza Savoia dal 2003 al 2008, davvero non sappiamo se sia il caso di ridere o piangere. Premettiamo innanzitutto che non accettiamo lezioni di galateo politico da parte di chi, mentre fa un comizio, inveisce e si lamenta del suono delle campane (subito dopo guarda caso colpite da un fulmine che ha danneggiato il campanile della chiesa) e soprattutto non accettiamo lezioni di religiosità da colui che non conosce nemmeno la strada per raggiungere la Sacrestia!

Premesso ciò, ci corre l’obbligo di fare le nostre scuse al parroco don Umberto, poiché nel corso del comizio di domenica c’è stato un piccolissimo ritardo, e parliamo giusto di un paio di minuti, tra l’altro un solo imprevisto in ben 10 anni. Si, perché è necessario anche precisare che noi di Alleanza Democratica per Sant’Arpino nei nostri comizi, in questi anni, abbiamo sempre rispettato il suono delle campane e soprattutto l’orario della messa (sfidiamo chiunque ad affermare il contrario). Ed è importante sottolineare che domenica scorsa la santa messa delle 10 si è conclusa in ritardo rispetto al normale orario, ossia alle 11,10 e noi abbiamo atteso che terminasse per cominciare il comizio, che è quindi iniziato con dieci minuti di ritardo. Per quanto riguarda invece la solita litania e l’elenco dei debiti che il Sindaco accumulatore seriale di debiti dal 1994 al 2008, non possiamo che ribaltargli ancora una volta le accuse. Caro sindaco Dell’Aversana, perche’ non chiedi al tuo amico Elpidio Iorio riguardo ai lavori fatti in piazza nel 2011 e riguardo alla ditta di Afragola che ha eseguito i lavori per l’asfalto?

Perche’ non chiedi all’avvocato Giuseppe Lettera del trasporto degli alunni nell’anno 2012? E riguardo ai debiti in generale chiedi spiegazioni al tuo amico di oggi e di ieri Salvatore Brasiello, in quanto per 10 anni è stato assessore al bilancio! E giusto ad onor del vero, e visto che sei amante degli elenchi, ti ricordiamo tutti i debiti da te accumulati dal 1994 al 2008: -Campo sportivo 1.200.000 euro circa -Acqua Campania 740.000 euro circa -Consorzio GeoEco 1.600.000 euro circa -Villa Cirillo circa 800.000 euro circa -Parco Archeologico circa 1.800.0000 euro -Circumvesuviane 950.000 euro circa -Rete fognaria Via Libertà 60.000 euro circa -Madonna di Loreto ( scuola Cinquegrana Piazzetta Paradiso) 1.500.000 euro circa Totale complessivo, senza aggiungere altri debiti in vari altri settori, 8.640.000 euro. Bisogna vergognarsi di elencare le briciole di fronte ad una massa debitoria del genere!

Caro Sindaco prima di parlare la prossima volta conta fino a 10! E prima di chiedere la colletta per i lavori al cimitero inizia tu a dare il buon esempio, e visto che ci sei, passa per la Sacrestia e fatti perdonare per gli innumerevoli debiti che hai creato in 15 anni di tua gestione amministrativa! Vergogna!!!”

Eugenio Di Santo. 

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. Giuseppe Dell’Aversana “La mia solidarietà a don Umberto, costretto a ritardare l’inizio della messa a causa del comizio di Alleanza Democratica”

8:38

dell'aversana nuovaSant’Arpino       Domenica mattina, il comizio di Alleanza Democratica ha impedito il regolare inizio della messa di mezzogiorno, costringendo il parroco ad uscire di chiesa per chiedere la cortesia di smettere di disturbare i fedeli. ” Esprimo la mia solidarietà al Parroco Don Umberto  per questo grave  atto di scostumatezza– dichiara il sindaco Giuseppe Dell’Aversana–  noi abbiamo sempre interrotto i comizi all’ora di inizio della messa. Di Santo e soci non perdono occasione  per mostrare la loro assenza di pudore.” Anche questa  settimana, è pervenuta al protocollo comunale l’ennesima pioggia di debiti. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. Successo per la messa in scena de “Il Colloquio”

17:29

Il colloquioSant’Arpino       Organizzato dall’associazione Onlus Abele presieduta da Salvatore Brasiello, in collaborazione con la Dirigente Scolastica dell’I.C. Rocco -Cav. Cinquegrana Prof.ssa Maria Debora Belardo, è andato in scena nella mattinata di venerdì scorso nell’Auditorium della Scuola Media Rocco di Sant’Arpino, Il Colloquio con Peppe Romano e Pierluigi Tortora, testo e regia dello stesso Tortora. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, domenica comizio di “Alleanza Democratica per Sant’Arpino”

20:22

comizio augenio Sant’Arpino. Riceviamo e pubblichiamo da Eugenio Di Santo, Presidente del gruppo politico “Alleanza Democratica per Sant’Arpino”.

Carissimi amici, dopo l’ultimo comizio di marzo, era doveroso informarvi delle numerose contraddizioni che sono emerse in questi mesi dall’attuale maggioranza guidata dal “Sindaco commissario” Dell’Aversana. E lo faremo con il comizio che si terrà domenica 26 novembre alle ore 10.30 in Piazza Umberto I. Numerosi saranno gli argomenti che tratteremo:
1) Multiservice
2) Codi
3) Aumento IMU
4) Spostamento mercato settimanale
5) Cimitero
6) Campo sportivo
7) Liceo Scientifico
8) Pre-dissesto
9) L.s.u ( integrazioni e ticket)
10) Ingerenze di persone estranee al Comune
11) Scuola ( aumento del costo del trasporto e ticket mensa)
12) Cartelle pazze Iap
13) Commissione al condono
14) Situazione PO.LI.TI.CA degli amici al Centro
Colgo l’occasione per esprimere a nome mio e dell’intero gruppo consiliare e politico di Alleanza Democratica per Sant’Arpino SOLIDARIETÀ all’amico Nicola Romano, membro del nostro gruppo, per essere stato attaccato ed insultato dal Sindaco, il quale, poiché incapace di controbattere e dare spiegazioni, ha utilizzato, come sua consuetudine fare quando è in difficoltà e/o in errore, un linguaggio vergognoso, irrispettoso nei confronti della carica che riveste e soprattutto in contrasto con la PO.LI.TI.CA e con la democrazia di cui dichiara di essere paladino!

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. Dal 1 Dicembre arriva la Carta di identità elettronica

10:31

carta-identita-3Sant’Arpino          Con decorrenza 1-Dicembre- 2017 il comune di Sant’Arpino provvederà all’emissione della nuova carta d’identità elettronica in base alla legge n. 125 del 2015 ed in virtù della  circolare n. 10/2016 del Ministero dell’ Interno che detta le modalità di emissione e la consegna degli hardware ai Comuni.  Dal primo dicembre il cittadino che ha smarrito la vecchia carta oppure la deve rinnovare  potrà recarsi presso ufficio anagrafe comunale in  orari e giorni che verranno comunicati tramite manifesto. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. Sabato convegno contro la violenza sulle donne organizzato dal Circolo Brassotti Ziello

18:56

violenza donneSant’Arpino    L’associazione “Circolo Culturale – Giovanni Brassotti Ziello” apre le porte all’ intera popolazione cittadina e provinciale al Convegno “Contro la Violenza sulle donne” che si terrà sabato 25 Novembre alle ore 10:30 presso la sala consiliare del Comune di Sant’Arpino, ubicata all’interno del Liceo Scientifico “Giancarlo Siani”, in Via Gennaro Mormile n°1. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, Hidros riscrive la storia della pallavolo

18:27

hidrosvolleyIl nuovo anno agonistico della Hidros inizia come quello appena trascorso, la squadra del mister Antonio Nuzzo e del direttore sportivo Rossi Gregorio, infrange la barriera del suono, e il boato delle sue gesta riecheggia in tutta la provincia di Caserta, infatti le prime due gare di campionato sono sinonimo di perfezione, la prima a cedere il passo è stata la New Volley Piedimonte Matese battuta in casa con un secco 3-0, mentre la seconda gara con il Caserta replica la prima, infliggendo un altro 3-0 alle coetanee del capoluogo provinciale.

Il presidente Vincenzo D’Ambra continua a fare collezioni di successi, non solo risultati, ma apprezzamenti di stima che uniti al movimento sportivo “Hidros”, rendono questa realtà un gioiello da emulare per competenza e qualità, non a caso il sodalizio è stato insignito del prestigioso titolo NAZIONALE concesso dalla Federazione Italiana Pallavolo, del marchio di eccellenza e qualità per il settore giovanile sia per l’anno 2017/2018 che per l’anno 2018/2019,  Il Patron Vincenzo D’Ambra commenta cosi l’inizio stagione: “L’Orgoglio che mi inonda nel dirigere questa società, va aldilà di ogni sogno, un piccolo nucleo di amici è riuscito in qualcosa di fantastico, la nostra società continua ad emozionare e a mietere successi, non solo con i campionati, ma anche nelle selezioni dove siamo presenti con 7 atlete femminili e uno maschile. Il merito è tutto di questo pugno di amici che con passione e amore professano i sani valori dello sport, permettetemi di ringraziarli: Rosaria Di Lorenzo, Gregorio Rossi, Antonio Nuzzo, Giuseppe Di Santillo, Daniela Tuberosa, Giuseppe Vitale, Amalia Urzillo, Vincenzo Cicatiello, Francesco Carangelo, Sara Di Palma, Emanuela Esposito, Ferdinando Cristiano, questo e lo staff che fa sognare il nostro territorio, è grazie a loro che con maniacale passione e amore  riescono a realizzare i sogni di tanti atleti\e. Ringrazio infinitamente anche il nostro Main Sponsor, la HIDROS POINT del gruppo D’AMBRA, eccellenza nella vendita e distribuzione di materiale termoidraulico, perche con il loro sostegno morale ed economico, riesce a far sognare un intera comunità.

Per ultimo permettetemi di volgere un pensiero a loro, le mie “GOCCIOLINE”, il dream team, capaci di trasformare tante gocce in una cascata in piena: I due martelli Rossana Valente e Giuseppina Belardo, le registe Letizia Bencivenga  Rosanna Belardo e Francesca Bagno, le schiacciatrici Giorgia D’Ambra, Angela Iavazzo, Marika Villano, Valeria Turco, Sabrina Del Prete, Andrea Urzillo e Rosa Bocchino, Ragazze che con il loro impegno riescono a far volare tutto il territorio sulle ali della pallavolo”.

FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo, Giuseppe Limone in “Le ceneri di Pasolini”

17:54

limone peppe Succivo. L’assessorato alla cultura del Comune di Succivo nell’ambito della rassegna “Musica, fotografia, teatro, poesia e nuove scritture” in collaborazione con la Pro Loco di Succivo, il Liceo Artistico “Osvaldo Buccini” di Marcianise e l’ Istituto comprensivo “Edmondo De Amicis” di Succivo presenta Giuseppe Limone in “Le ceneri di Pasolini”, Puntoacapo editrice ( Rassegna poesia 2017).

L’incontro avrà luogo Venerdì 24 novembre 2017 alle ore 18,30 presso la Sala lettura della Casa delle Arti, in Corso Sicilia 31, in Succivo.

Con l’autore, interventi di Giuseppe Castrillo e Maria Pia De Martino.

Letture di Dino Arbolino e Angela Caterina.

Alla chitarra Alexander L. Daguerre.

Giuseppe Limone, filosofo e poeta atellano, ha conseguito la laurea in Giurisprudenza all’Università Federico II di Napoli e il dottorato in Filosofia all’Università “La Sapienza” di Roma. Nel 1980 gli è stato conferito il Prix Emmanuel Mounier per una ricerca sul personalismo. Ha studiato a Parigi e a Châtenay-Malabry, sede dell’Association des amis d’Emmanuel Mounier, presso la Comunità dei muri bianchi, cui appartenevano Paul Fraisse, Paul Ricoeur, Paulette E. Mounier,Jean- Marie Domenach e altri illustri intellettuali francesi. È professore ordinario presso la Seconda Università degli Studi di Napoli (oggi Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”). Insegna Filosofia della politica e del diritto, Filosofia delle scienze sociali e Filosofia delle forme simboliche. I suoi interessi di ricerca abbracciano aspetti epistemologici, etici, filosofico-pratici e simbolici, congiunti in un approccio transdisciplinare. Al centro della sua attenzione teoretica è il “problema della persona”.

Dirige la collana L’era di Antigone per Franco Angeli . Ha fondato e dirige la rivista “Persona, periodico internazionale di studi e dibattito”. È tra i fondatori del Centro interuniversitario europeo di studi sulla simbolica, “Symbolicum”. Del suo contributo teorico al personalismo europeo ha scritto Virgilio Melchiorre in Essere persona (Fondazione Achille e Giulia Boroli, Milano 2007). È stato insignito del Premio Internazionale di Poesia “Roberto Farina” alla carriera 2016.

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. L’amministrazione comunale vara nuove linee guida sul contenzioso dell’Ente

10:57

tribunale_bologna_toga_aula_555Sant’Arpino     Nel solco generale  di una politica complessiva di monitoraggio del bilancio di tagli di spesa e di lotta all’evasione, continua l’azione amministrava per limitare al minimo le spese. Varata una  riorganizzazione per limitare  le perdite nei contenziosi legali che affliggono il comune. Nell’ambito della gestione del contenzioso la giunta comunale guidata dal sindaco Giuseppe Dell’Aversana ha approvato, d’intesa con il segretario comunale,  delle precise linee di indirizzo a cui dovranno attenersi gli uffici comunali tutti per la gestione del contenzioso che è la causa principale di molti esborsi da parte del comune di Sant’Arpino. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

“Non ti pago”. Il sindaco Dell’Aversana risponde alla richiesta di oltre 248 mila Euro del Consorzio di Bonifica del Volturno

8:42

dell'aversana nuovaSant’Arpino       Da poco gli amministratori  e gli uffici hanno terminato al comune il censimento generale dei debiti dell’ultimo decennio ed ecco che ne spunta un altro, non censito nel piano di riequilibrio pluriennale da poco votato in consiglio comunale ed inviato alla Corte dei Conti. In questi giorni Campania Bonifiche,  concessionario della riscossione per il Consorzio Generale di Bonifica del Bacino Inferiore del Volturno–  ha notificato al comune un atto  di ingiunzione di pagamento per una somma complessiva di ben 248.345 euro. La cifra, davvero colossale per le casse comunali,  sarebbe dovuta per lo scarico delle acque meteoriche relative agli esercizi che vanno dal 2008 fino all’anno 2016 ai sensi dell’articolo 27 della legge n. 36 del 1994. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share
1 2 3 4 77