SANT’ARPINO – Pagina 3

Disagi nella consegna della posta. Dell’Aversana scrive alla Direzione Provinciale

19:09

Dell'Aversana intervistaSant’Arpino    Il sindaco di Sant’Arpino Giuseppe Dell’Aversana scende al fianco degli utenti santarpinesi che in questi giorni denunciano gravi disservizi per il servizio postale.  In una missiva inviata al Direttore dell’Ufficio atellano ed a quello Provinciale, Dell’Aversana ha rimarcato come diverse comunicazioni riguardanti servizi fondamentali, quali le bollette della luce, del gas, del telefono e così via non sono state recapitate, con conseguenti gravi disagi per gli utenti in particolar modo per gli anziani. Ed anche in vista dell’ormai prossimo mese di Agosto, Dell’Aversana ha chiesto “un innalzamento della soglia di attenzione degli operatori, onde evitare problemi quali distacchi di utenze”. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, per il concerto di Enzo Avitabile vietate le bevande in vetro

14:39

Image.ashxSant’Arpino. Bevande in vetro vietate per il concerto di Enzo Avitabile che si terrà venerdì 21 luglio 2017 in piazza Umberto I. in occasione della Festa Patronale di Sant’Elpidio.

Con l’ordinanza numero 30 del 17 luglio 2017 il sindaco di Sant’Arpino, Giuseppe Dell’Aversana, ha vietato la vendita per asporto di bevande di qualsiasi natura in contenitori in vetro in piazza Umberto I e piazza Salvo D’Acquisto. Le bevande potranno essere servite solo in bottiglie di plastica prive di tappo o in bicchieri di plastica a perdere e non si potrà detenere, in piazza Umberto I e piazza Salvo D’Acquisto, bevande in contenitori di vetro o similari pena una multa che può arrivare a € 206,00, così come stabilito dall’art.650 del codice penale. Il primo cittadino, inoltre, ha vietato la sosta di ambulanti all’interno della Piazza Umberto I  e Piazza Salvo d’acquisto per tutta la durata del concerto.

FacebookTwitterGoogle+Share

Nomine nell’Ambito C6 Legge 328 i sindaci atellani chiedono chiarimenti ad horas a Rany Pagano

18:46

comune-di-casaluce-800x445Agro aversano   I primi cittadini della Conferenza dei Sindaci Atellani hanno inviato una lettera al sindaco di Casaluce Rany Pagano. In particolare Enzo Guida, Andrea Moretti, Giuseppe Dell’Aversana e Gianni Colella chiedono un incontro urgente per chiarire diversi aspetti inerenti il recente conferimento di alcuni incarichi nell’Ambito C6 Legge 328 di cui Casaluce è comune capofila. Ecco il testo integrale della comunicazione inviato a Pagano. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

La Regione Campania sblocca 485.000 Euro per le casse del comune di Sant’Arpino

17:36

domenico iovinellaSant’Arpino    Con Decreti Dirigenziali nr. 24 e nr. 25 del  11.07.2017 la Giunta Regionale della Campania ha dato il via libera al finanziamento della somma di 480.560,72 e di 34.975 euro in favore del Comune di Sant’Arpino a titolo di saldo del finanziamento concesso per il Museo ed il Parco Archeologico dell’Antica Atella. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, ieri la prima Unione Civile

11:22

unioni_civili_gay_due_spose-id22167Sant’Arpino. E’ stata celebrata ieri, nel Palazzo Ducale, la prima Unione Civile di Sant’Arpino, tra due donne.

La cerimonia è iniziata alle 11:00 ed è stata officiata dall’Ufficiale di Stato Civile del Comune di Sant’Arpino, Nicola Della Rossa, che, tra l’altro, è stato uno dei primi nella zona a dotarsi del registro delle Unioni Civili, così come stabilito dalla legge Cirinnà. Le due donne (che hanno chiesto di mantenere l’anonimato), sono trentenni e non sono originarie di Sant’Arpino ma una delle due è residente nel comune atellano.

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. Il Comune non deve 400mila Euro alla Ditta Mastrominico

18:49

Termae-di-Atella-copiaSant’Arpino      E’ direttamente il sindaco Giuseppe Dell’Aversana a smentire la notizia diffusa questa mattina da un noto quotidiano locale circa il presunto maxi debito nei confronti della Ditta Pasquale Mastrominico. La vicenda nasce dall’ affidamento nel 2009 da parte dell’amministrazione comunale Di Santo dei lavori inerenti il Parco Archeologico dell’Antica Atella. A seguito dei mancati pagamenti di fatture emesse nell’anno 2011 la suddetta azienda ha chiesto ed ottenuto nell’anno 2013 decreto ingiuntivo nr. 191/2013, A seguito dell’invio del menzionato provvedimento giudiziario il Comune di Sant’Arpino il 27.10.2014 con determine nr. 192 e 205 ha provveduto ad estinguere tutto quanto dovuto a titolo di sorte capitale, rimanendo esposto solo per quanto riguarda gli interessi dovuti sulla stessa per il ritardato pagamento pari a poco più di trentamila euro.

Le cifre indicate nell’articolo di stamattina– dichiara il sindaco Dell’Aversana- sono, quindi, destituite di qualsivoglia fondamento reale. È vero che la situazione debitoria del nostro Comune è a dir poco disastrosa, ma nei confronti della Ditta Mastrominico il Comune di Sant’Arpino ha un’esposizione residuale pari a 30 mila Euro dovuta al mancato pagamento nei termini stabiliti delle fatture per gli interventi realizzati al parco archeologico. Pertanto smentisco categoricamente che l’Ente deve 400 mila euro a questa società, avendo saldato gli importi di cui alle fatture emesse nell’anno 2011”.

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino al Centro “Alleanza Democratica soffre di vuoti di memoria”

10:37

immaginadadadadeSant’Arpino     Riceviamo e pubblichiamo da Sant’Arpino al Centro.

In merito agli ultimi comunicati di Alleanza Democratica, riteniamo sia opportuno innanzitutto ricordare (o dovremmo dire “spiegare”?) ai nostri colleghi quale sia il senso del “fare politica”, almeno quale sia secondo Sant’Arpino al Centro. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Donato al Comune di Sant’Arpino un presepe dai detenuti del carcere di Santa Maria Capua Vetere

9:22

presepeSant’Arpino. Domenica 9 Lugliola Pinacoteca Comunale di Sant’Arpino “Massimo Stanzione” nelle mani del Sindaco Giuseppe Dell’Aversana e di una rappresentanza dell’Amministrazione Comunale, ha ricevuto in consegna un pezzo unico di arte presepiale realizzato dai detenuti dell’Istituto Penitenziario di Santa Maria Capua Vetere. “I diversamente liberi” come si definiscono i detenuti autori dell’opera nell’intestazione della targa che accompagna la donazione, hanno voluto offrire un omaggio alla comunità santarpinese attraverso un pezzo di arte presepiale realizzato interamente con materiale riciclato. Un presepe che richiama la struttura del Palazzo Ducale “Sanchez de Luna” simbolo del Comune atellano, attraverso il quale i detenuti hanno voluto mostrare riconoscenza per la visita ricevuta lo scorso Natale da parte del Sindaco di Sant’ArpinoDell’Aversana e di una delegazione dell’Amministrazione Comunale, in occasione dello Spettacolo teatrale “Un fatto di Cronaca” tratto dall’opera di Raffaele Viviani, realizzato da 12 detenuti sotto la regia della santarpinese Susy Ronga della Compagnia teatrale “I SudAtella” e conla guida del Funzionario Giuridico Pedagogico presso laCasa circondarialeGiovanna Tesoroela santarpinese Maddalena Mangiacapra, Esperta Psicologa del Carcere di S.M.C.V. L’invito presso la Casa Circondariale “Francesco Uccella” da parte della direttrice Carlotta Giaquinto faceva seguito alla proposta del Sindaco Dell’Aversana, nonché della Presidente del Consiglio Comunale delegata alla Cultura Ivana Tinto, di ospitare la Compagnia di detenuti presso il Comune atellano. “Stiamo lavorando a questa iniziativa – dichiarano all’unisono il Sindaco Dell’Aversana e la Presidente del Consiglio Tintoal fine di offrire l’opportunità a questi ragazzi che stanno intraprendendo un percorso riabilitativo dove l’arte teatrale diviene lo strumento per coltivare la cultura della legalità, diesprimersi all’esterno,come opportunità di reinserimento ecambiamento“. Proprio la scorsa settimana lo stesso gruppo di detenuti ha preso parte all’evento Toghe & Note, presso il cortile d’onore del Castello Aragonese, sede del Palazzo di Giustizia in Aversa, che ha visto in scena magistrati, avvocati, personale del ministero della giustizia e detenuti, in uno spettacolo a fini benefici a favore della Caritas diocesana di Aversa, a dimostrazione della funzione rieducativa della pena e del lavoro che l’istituzione giustizia svolge per il reinserimento dei detenuti. “Come Sindaco di Sant’Arpino– dichiara Dell’Aversanasono onorato che la mia cittadina abbia ricevuto un simile dono da questi ragazzi, che con tenacia, attraverso le svariate forme dell’arte, stanno conoscendo la possibilità di una nuova prospettiva di vita. L’auspicio – conclude il Sindaco –è quello di poterli vedere presto in scena nella magica cornice del nostro Palazzo Ducale,attraverso un progetto che aiuti a promuovere nella nostra comunità un messaggio di inclusione, coniugandolo con la tradizione del teatro atellano”.

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, inizia oggi la Festa Patronale dedicata a Sant’Elpidio Vescovo

12:35

19961144_1967371936839530_4556013963251229993_nSant’Arpino. Inizierà ufficialmente oggi la Festa Patronale a Sant’Arpino dedicata al Santo Patrono, Sant’Elpidio Vescovo.

Il programma prevede, alle ore 18:00, l’arrivo della banda “Atellana Marching Band – Città di Frattaminore” che suonerà per le vie del paese per annunciare l’inizio dei festeggiamenti. Alle 19:00 si terrà la messa dei “portantini”. Alle 20:30 sarà aperta una mostra storica all’interno del Palazzo Ducale, curata da Agnese Capuano e Francesco Maisto, dal titolo “Sulle ali della fede” che ripercorre la storia della festa patronale santarpinese. Alle 20:45, dopo la deposizione delle corone d’alloro ai monumenti ai caduti, i fedeli si recheranno in processione presso l’abitazione della famiglia Magliola in via Compagnone dove preleveranno il busto bronzeo di Sant’Elpidio Vescovo per portarlo in chiesa. Alle ore 21:00 saranno accese le luminarie mentre alle 22 sarà messo in scena sul sagrato della chiesa il miracolo di Sant’Elpidio, “Surge et ambula”, a cura della commissione festa patronale. Alle 22:45 il busto del Santo entrerà in chiesa e saranno presentati alla popolazione i paramenti sacri della statua lignea di Sant’Elpidio, riportati a Sant’Arpino dopo un anno e mezzo di restauro.

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, stasera si chiude il III Torneo Quadrangolare di calciotto “Memorial Elpidio Pastore”

12:33

memorialelpidiopastore2Sant’Arpino. Giunge a conclusione questa sera il III Torneo Quadrangolare di calciotto “Memorial Elpidio Pastore”, organizzato dall’ Associazione Portantini di Sant’Elpidio Vescovo “E’ FIGLI D’ ‘O ZINGARONE”, con il patrocinio del Comune di Sant’Arpino, nell’ambito della Festa Patronale 2017.

Questo evento – afferma Agnese Capuano, portantina dell’associazione “E’ FIGLI D’ ‘O ZINGARONE”- nasce tre anni fa in seguito al coinvolgimento di mio cognato Elpidio Pastore al fenomeno e al dramma delle morti bianche. Elpidio era un guerriero, portantino di S.Elpidio e giocatore della squadra locale atellana; una persona umile e onesta che non si arrendeva mai di fronte alle difficoltà della vita. La manifestazione è stata realizzata per ricordarlo nel tempo affinchè la sua memoria non vada mai persa e affinchè la sua scomparsa possa divenire voce per coloro che vivono e sopportano condizioni di lavoro “precarie”. Elpidio, una luce nel cielo che desti le nostre coscienze…”.

I valori dello sport ( lealtà, rispetto delle regole, onestà) e della vita in generale – continua Tonino Ferrante, presidente dell’associazione “E’ FIGLI D’ ‘O ZINGARONE”- sono difficili da trovare nella quotidianità. Bisogna, anzitutto, ripartire dalla famiglia come nucleo di identità e di valori. Spero che le associazioni di S.Arpino possano cooperare sinergicamente per il bene della nostra comunità, mettendo da parte inutili protagonismi. Il Torneo andrà avanti sicuramente, forse muterà nella forma, ma l’idea è di portarlo avanti il più possibile insieme al nome di Elpidio Pastore”.

L’appuntamento è per questa sera, dalle 19:30 alle 23:00, presso il Campo Sportivo LUDI ATELLANI in Sant’Arpino ( CE ).

Antonio Capasso

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. Parte il servizio Nido d’Infanzia.

7:50

Lettera Dell'AversanaSant’Arpino    Arriva il servizio di Nido d’Infanzia a Sant’Arpino. Per poterne usufruire gli interessati dovranno presentare richiesta di ammissione consegnando gli appositi prestampati entro e non oltre il prossimo 1 Agosto. “Questo servizio educativo– spiegano il sindaco Giuseppe Dell’Aversana e l’assessore con delega alla legge 328 Salvatore Letteraè  rivolto a 28 bambini di età compresa tra i 3-36 mesi, e prevede l’accoglienza, l’accudimento dei bambini, la realizzazione di attività ludiche-ricreative e di socializzazione per favorire lo sviluppo psico-fisico, cognitivo ed affettivo-relazionale del bambino. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share
1 2 3 4 5 67