SANT’ARPINO – Pagina 3

Agro Atellano. Operazione della Guardia di Finanza per contrastare il contrabbando di sigarette

17:15

Agro Atellano        I militari dei reparti dipendenti dal Gruppo della Guardia di Finanza di di Aversa nella giornata di giovedì hanno setacciato l’agro atellano, il comprensorio aversano e il territorio dei comuni di Marcianise e Mondragone, portando a termine 43 interventi che hanno consentito di sottrarre alla vendita più di 23 chilogrammi di sigarette di contrabbando e di individuare e sanzionare 30 venditori, di cui 11 recidivi, e pertanto denunciati alla competente Procura della Repubblica.

Da tempo pervenivano ai reparti territoriali delle segnalazioni di abusivi intenti a vendere sigarette di contrabbando, percorrendo con borsoni in spalla le strade centrali delle cittadine dell’agro aversano o allestendo banchetti improvvisati nei pressi dei crocevia delle arterie stradali più trafficate. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. Domenica l’archeologia e le “Lezioni di Immortalità” di Flaminia Cruciani protagoniste del nuovo appuntamento della Rassegna “Sulle Orme del Cantor d’Enea”

7:18

Sant'Arpino    L’archeologia fra poesia e distruzione, strumento che attraverso la macerie riporta alla luce la vita, donandole immortalità, sarà la protagonista del nuovo appuntamento della IX edizione della Rassegna Letteraria "Sulle orme del Cantor d'Enea".

Alle ore 10:30 nel Palazzo Ducale “Sanchez de Luna” in Piazza Umberto I, nell’ambito della serie di appuntamenti letterari organizzati dalla Pro Loco di Sant’Arpino e patrocinati dall’amministrazione comunale, ci si confronterà sull’opera letteraria "Lezioni di Immortalità" della poetessa ed archeologa Flaminia Cruciani, edita da Mondadori.

A discutere con l’autrice saranno l’ex direttrice del Museo archeologico dell’Agro Atellano, Elena Laforgia e l’archeologo Luigi Lombardi. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. Rinviati i lavori sulla rete idrica. L’erogazione dell’acqua sarà interrotta lunedì pomeriggio dalle 15:00 alle 15:30 e non oggi pomeriggio

10:25

Sant'Arpino     L'amministrazione comunale rende noto che i lavori di manutenzione sulla rete idrica previsti per oggi pomeriggio sono stati rinviati al pomeriggio di lunedì prossimo. Pertanto ci sarà l'interruzione dell'erogazione dell'acqua il 1 Aprile dalle ore 15:00 alle ore 15:30

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. Bullismo ai danni dei disabili. Grande partecipazione al convegno

22:22

Sant'Arpino      Grande partecipazione domenica scorsa  al dibattito organizzato dall’associazione “Bambini simpatici e speciali” di Orta di Atella dal titolo “”Il bullismo sui disabili”. Durante il meeting, che ha avuto inizio poco dopo le 10 nell’aula convegni di Palazzo Ducale, hanno relazionato sull’argomento: Loredana Di Monte, assessore alle politiche sociali di Sant’Arpino, Maria Debora Belardo, dirigente scolastico dell’istituto comprensivo “Rocco-Cinquegrana” di Sant’Arpino, Pasquale Di Costanzo, referente dell’associazione “Casa della vita” di Succivo, Anna Del Prete, Psicologa, Maria Rasulo, Sociologa della cooperativa “German”, Michele Pisano, presidente dell’associazione “Bambini simpatici e speciali” di Orta di Atella e Delia Pellino del centro studi danza Paquita . Il dibattito, durante la mattinata, si è orientato sull’analisi del fenomeno che attanaglia le nuove generazioni. “Occorre educare i nostri ragazzi alle diversità in quanto la diversità, oggi, rappresentano una risorsa e non un fattore da denigrare” ha dichiarato l’assessore Di Monte durante il convegno.

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. Domani sospesa l’erogazione idrica delle 14.30 alle 15:30

19:36

Sant'Arpino      L'amministrazione comunale rende noto che "per lavori urgenti di manutenzione alla rete idrica, è prevista per giovedì 28/03/2019 l'interruzione della stessa dalle ore 14:30 alle ore 15:30".

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. Domani in consiglio comunale si discute di tariffe, di alienazione di immobili comunali e del servizio di illuminazione del cimitero

7:16

Sant’Arpino      Convocata per domani alle ore 18:00 un’importante seduta del civico consesso del comune atellano con ben 10 punti all’ordine del giorno di cui la stragrande inerenti aspetti collegati al bilancio.

Si partirà, tuttavia, con la revisione della composizione delle commissioni consiliari permanenti alla luce anche dei recenti ingressi in maggioranza e del passaggio all’opposizione di tre consiglieri comunali.

Si proseguirà poi alla discussione sul Piano di alienazioni e valorizzazioni immobiliari, seguita da quella sul valore venale delle aree fabbricabili per l’applicazione dell’imposta municipale unica per l’anno 2019. Di seguito ci sarà la discussione sulla determinazione delle aliquote dell’addizionale comunale IRPEF, dell' IMU, della TASI e della TARI, che nelle intenzioni dell’esecutivo cittadino dovrebbero rimanere tutte invariate. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. Il 6 Aprile il taglio del nastro di ArtVentuno, la mostra collettiva di artisti con sindrome di down

7:39

Sant'Arpino     Sabato 6 aprile 2019, alle ore 18.00, nella Pinacoteca Comunale “Massimo Stanzione, sita al secondo piano del Palazzo Ducale “Sanchez de Luna” di Sant’Arpino, sarà inaugurata ArtVentuno, Mostra Collettiva di artisti con Sindrome di Down.

La manifestazione, ideata ed organizzata dalla Pro Loco di Sant’Arpino in collaborazione con l’Associazione Italiana Persone Down di Caserta, avrà per protagonisti ventuno artisti affetti da Sindrome di Down, che esporranno le opere realizzate durante un corso di disegno e pittura, tenuto dall’artista santarpinese Anna Iavarone presso la sede dell’associazione casertana, che accoglie e segue, in un percorso di vita autonoma, ragazzi, più o meno giovani, provenienti da tutta la provincia, e non solo.  (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. Sicurezza degli autobus destinati alle gite scolastiche. Il sindaco Dell’Aversana scrive a carabinieri e vigili invocando attenzione nei controlli

7:37

Sant'Arpino     Il sindaco di Sant'Arpino Giuseppe Dell'Aversana  ha inviato una nota di sollecito al comandante dei vigili urbani ed al comandante della stazione dei carabinieri di Sant'Arpino, per porre maggiore attenzione al controllo dei documenti in dotazione agli autobus delle  gite scolastiche ed ai conducenti degli stessi. Le vicende di questi giorni che hanno messo a repentaglio la vita di un'intera scolaresca dimostrano come siano necessari controlli adeguati per consentire viaggi in sicurezza agli studenti. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. Il dissesto è dietro l’angolo. Il sindaco Dell’Aversana chiede udienza alla Corte dei Conti

7:39

Sant'Arpino      Il sindaco di Sant'Arpino, Giuseppe Dell'Aversana prende carta e penna  e scrive alla Corte dei Conti Campania per chiedere udienza in merito al piano pluriennale di riequilibrio. Da Roma il  ministero dell'interno, direzione centrale della finanza locale, ha inviato nei giorni scorsi sia  al comune sia alla sezione regionale della Corte dei Conti la relazione istruttoria sul piano rilevando diverse incongruenze e discrepanze contabili. Il dissesto sembra dietro l'angolo, nonostante il grande sforzo di risanamento di questi anni. La giunta comunale  ha chiesto  un parere  in merito ad un avvocato esperto del settore, che ha escluso un'autonoma dichiarazione di dissesto da parte del comune prima della decisione della Corte dei Conti. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. “Atella non si Lega”. Assemblea Stop guerra tra poveri

17:26 Sant’Arpino. Riceviamo  e pubblichiamo  dal Laboratorio Politico ISKRA “La Scintilla”Agroaversano. Domenica 10 marzo, nel palazzo ducale di Sant’Arpino, si è tenuta un’assemblea pubblica che ha visto la partecipazione di tutte quelle fette di studenti, lavoratori e disoccupati del territorio atellano che, negli ultimi mesi, sono scese nelle piazze per opporsi alle politiche del governo Lega – 5 stelle e agli sciacalli che sui nostri territori cercano consensi cavalcando l’onda delle politiche di guerra tra poveri. Sono ormai passate diverse settimane da quando i rappresentanti della Lega dei vari comuni atellani hanno annunciato l’apertura della propria sede nel cuore di Sant’Arpino, pronti a cercare voti sugli stessi territori che da anni, dal loro stesso partito, vengono denigrati e martoriati tra insulti e politiche secessioniste perché considerati parassiti di un Nord che però, ancora oggi, è la parte sana di questo Pese alle spalle di un Sud che ha bisogno di alzare la testa e di resistere. La nostra resistenza l’abbiamo costruita settimana per settimana, nelle piazze, con i gazebo, con i volantini, per parlare e per discutere con le persone sul perché la Lega qui non la vogliamo e su quella che è la nostra idea di alternativa. Ebbene, sono passati ben due mesi ma la sede del "carroccio" ancora non si vede, ma sappiamo che è solo l’inizio. Qualche anno fa contestare quel vergognoso partito significava contestare un gruppetto di personaggi che professavano odio razziale e secessionismo. Oggi contestare le politiche della Lega significa contestare le politiche di tutto il governo giallo-verde, ormai, palesemente, con un unico vero leader: Matteo Salvini. Dall’assemblea di domenica è emersa una linea chiara e comune: c'è la necessità di costruire un alternativa politica sul territorio, che non metta al centro poltrone e interessi personali, ma che riesca a rappresentare gli interessi degli ultimi partendo da dai temi che contraddistinguono la nostra composizione di classe. Vogliamo ripartire dai temi del lavoro, dalla dignità e dai diritti di tutte quelle persone che ogni giorno hanno bisogno di abbassare la testa e lavorare per poter sopravvivere e andare avanti. Bisogna ridare volce a quei lavoratori, disoccupati, precari che si oppongono a questo clima di guerra tra poveri italiani e poveri stranieri, che sta facendo solo gli interessi dei padroni che continuano a sfruttare le nostre vite per il loro benessere. Continueremo nelle prossime settimane ad essere presenti nelle piazze, nei posti abbandonati a loro stessi, nelle periferie, nelle le palazzine popolari, ovunque abbiano attecchito le tante promesse del governo del “cambiamento” e dei governi precedenti e ovunque si creda alla ricomposizione di una sinistra democratica, rappresentata dal Partito Democratico e dai suoi satelliti, che non hanno fatto altro che distruggere definitivamente il mercato del lavoro e diritti dei lavoratori. La lotta è dura e l’alternativa non può essere realizzata individualmente sui ogni territorio e in ogni luogo di lavoro e di formazione. Abbiamo la necessità di unire le forze a chi, come noi cerca di costruire forme di resistenza per migliorare non la propria posizione ma la condizione di tutta la classe all’interno dalla società. Come il 10 marzo a Bagnoli i cittadini si sono ripresi un pezzo di spazio sottratto al quartiere come l’ex Italsider, il 23 marzo saremo a Roma alla “Marcia per il clima e contro le grandi opere inutili“ a fianco dei NO TAV e di tutti i comitati, i movimenti, le associazioni e i singoli che quotidianamente si battono contro Il modello di sviluppo legato alle Grandi Opere inutili e imposte dall’alto che, non è solo sinonimo di spreco di risorse pubbliche, di corruzione, di devastazione e saccheggio dei nostri territori, di danni alla salute, ma è anche l’incarnazione di un modello di sviluppo che ci sta portando sul baratro della catastrofe ecologica. Cosi come eravamo in piazza l’8 Marzo a Napoli per una giornata di lotta sulla questione di genere, contro patriarcato e sfruttamento di tutte e tutti sui posti di lavoro, così saremo in piazza il 1 Maggio a Napoli per rimettere al centro i temi del lavoro e non lavoro con tutti i lavoratori, i disoccupati, gli immigrati, gli studenti che vogliono alzare la voce per rompere un silenzio assordante da parte di un governo che pensa di aver risolto i nostri problemi con un contentino chiamato Reddito di Cittadinanza. una misura che aumenterà ancor di più la precarietà sociale. Per far vivere la costruzione comune di queste date abbiamo bisogno di organizzarci e attuare reali percorsi di lotta sul nostro territorio. Per questo motivo, tra pochi giorni convocheremo una riunione per tutti i compagni interessati a questo percorso di lotta. Chiunque sia interessato può contattarci su Facebook alla pagina “La Scintilla ISKRA – Agro Aversano”. Solo la lotta paga. Uniti si vince.  
FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. Appello del sindaco Dell’Aversana ai direttori dell’ufficio postale e del poliambulatorio per consentire di parcheggiare ai diversamente abili

8:02

Sant'Arpino     Un appello al Direttore dell'Ufficio Postale di Sant'Arpino ed al Dirigente del Poliambulatorio dell'Azienda Sanitaria Locale affinché consentano ai cittadini diversamente abili di parcheggiare negli spazi antistanti siti all'interno delle due strutture.

E' il sindaco del comune atellano, Giuseppe Dell'Aversana, a scendere direttamente in campo con un'iniziativa volta a raggiungere un duplice obiettivo: quello di agevolare la vita dei disabili che quotidianamente si trovano a sbrigare commissioni presso queste due strutture site praticamente una di fronte all'altra, e dall'altro a diminuire la cronica carenza di parcheggi lungo l'arteria maggiormente trafficata del centro dell'agro aversano: Via De Gasperi.

Lo stesso Dell'Aversana ci precisa di "aver recepito diverse richieste pervenutemi in tal senso da tanti cittadini che giustamente hanno osservato come in particolare dinanzi all'ufficio postale c'è uno spazio alquanto ampio che potrebbe consentire ai diversamente abili di trovare un comodo parcheggio per recarsi nelle strutture maggiormente affollate di Via De Gasperi. Conoscendo la sensibilità del direttore del poliambulatorio e di quello dello sportello cittadino di Poste Italiane, sono sicuro che l'appello lanciato attraverso la mia missiva sarà raccolto in breve tempo".

Sempre in tema di viabilità il sindaco fa sapere che entro pochi giorni sarà riasfaltato il tratto di strada di Via De Gasperi che va fino all'intersezione con Via Martiri Atellani.

FacebookTwitterGoogle+Share
1 2 3 4 5 117