SANT’ARPINO – Pagina 59

L’amministrazione Dell’Aversana chiede alla Provincia interventi urgenti per il Liceo Scientifico

8:11

sindacosantarpinoSant'Arpino     Con una missiva inviata al Presidente Facente Funzioni della Provincia di Caserta, Silvio Lavornia, al Presidente della Commissione Pubblica Istruzione ed Edilizia Scolastica, Vincenzo Vinciguerra, ed al Dirigente del Settore Scuola e Formazione, la dottoressa Rosaria Rossi, il sindaco di Sant’Arpino Giuseppe Dell’Aversana e gli assessori all’istruzione ed all’edilizia scolastica Loredana Di Monte e Giovanni D’Errico hanno chiesto interventi urgenti per il plesso che ospita la Sezione Distaccata del Liceo Scientifico “Giancarlo Siani”. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Domani a Sant’Arpino la Marcia dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza

13:23

marcia-infanziaSant'Arpino   Il comitato provinciale per l'UNICEF di Caserta, insieme ad altre istituzioni locali, promuove a Sant’Arpino la “Marcia dei Diritti” per celebrare la Giornata Internazionale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza.

La manifestazione si terrà sabato mattina, 19 novembre ’16, a partire dalle ore 9:30. Un corteo di alunni, genitori, docenti, rappresentanti delle istituzioni civili e militari, dell’associazionismo e di altri importanti soggetti sociali, dopo aver attraversato le principali strade della cittadina atellana, giungerà presso il plesso scolastico “V.Rocco” (in via Rodari)dove nell’Auditorium si svolgerà l’evento che ricorda il giorno in cui l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite adottò la Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Ristrutturazione plesso “Cinquegrana”: interpellanza di Sant’Arpino al Centro

9:07

santarpino-al-centroSant'Arpino      Con un’interpellanza indirizzata al Presidente del Consiglio Comunale, Ivana Tinto, al sindaco, Giuseppe Dell’Aversana ed agli assessori Domenico Iovinella e Giovanni D’Errico il gruppo consiliare di Sant’Arpino al Centro chiedono  “un’ analitica e dettagliata relazione sul reale stato dell’arte, e circa l’iter per l’inizio dei lavori inerenti l’adeguamento Funzionale di Ristrutturazione e Manutenzione Straordinaria dell’Edificio Scolastico Cav. Amedeo Cinquegrana, per complessivi € 1.237.049,260”. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, AD:”il paese è invaso dall’immondizia e l’amministrazione non è capace di risolvere il problema”

15:48
Simmondiziaant'Arpino. Riceviamo e pubblichiamo dal gruppo politico "Alleanza Democratica per Sant'Arpino".
Gli operatori che lavorano per la ditta che si occupa della raccolta dei rifiuti protestano, il paese è invaso dall'immondizia, le strade sono in condizioni pietose e la maggioranza guidata dal Sindaco Dell'Aversana con il vicesindaco Caterina Tizzano cosa fa? Convoca la Commissione Ambiente per discutere dell'aggiornamento del calendario della raccolta differenziata! Come se decidere in quali giorni raccogliere le diverse tipologie di rifiuti risolvesse i problemi che loro stessi stanno creando!! Siamo davvero al limite del ridicolo soprattutto se si pensa che intanto gli operatori ecologici non vengono pagati da mesi perché il sindaco dice che non ci sono soldi per pagare la ditta ma intanto puntuali, il 27 di ogni mese, sindaco e assessori riscuotono il loro stipendio!! Vergogna! Il paese sta andando a rotoli per colpa della loro mala amministrazione e loro pensano al calendario della raccolta.. cose da commedia degli orrori!! Le chiacchiere, caro Dell'Aversana non contano, quelli che contano sono i fatti! Alla Commissione, l'ennesima convocata dalla sera alla mattina come prassi per la maggioranza guidata da Dell'Aversana, era presente la consigliera Iolanda Boerio che ha espresso la posizione di Alleanza Democratica. E allora anziché parlare del calendario della raccolta e rivelarvi ancora una volta solo degli incapaci, cari amministratori di maggioranza, trovate la soluzione per avviare una raccolta differenziata efficiente ed efficace e soprattutto pagate la ditta perché solo così potrete garantire una raccolta puntuale. Agli operatori vanno la nostra solidarietà e l'appoggio affinché presto la loro situazione venga risolta. Cari Sindaco Dell'Aversana, Vicesindaco Tizzano e ci rivolgiamo anche a chi si è definito una risorsa del Comune, ossia il marito del Vicesindaco Elpidio Del Prete, non sprecate tempo a convocare commissioni inutili che non portano a niente ma agite e pensate almeno per una volta al bene del nostro paese!
Alleanza Democratica per Sant'Arpino
FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, protesta “Siani”: il Sindaco Dell’Aversana incontra i ragazzi e promette maggiore cura e attenzione all’edificio scolastico

11:51

protestastudenti2Sant'Arpino. Gli studenti della succursale del liceo scientifico "Siani" di Sant'Arpino sono stati ricevuti questa mattina dal Sindaco Giuseppe Dell'Aversana, in seguito ad una protesta pacifica nel cortile del Palazzo Ducale.

Il primo cittadino fa sapere, tramite facebook, di aver ricevuto i ragazzi e di aver parlato con loro:

"Dopo una breve interrogazione di matematica (il cubo di un binomio) - esordisce, con una battuta, il post del Sindaco Dell'Aversana - mi hanno esposto con garbo e premura i loro problemi. Nonostante la competenza non sia del comune bensì della Provincia e nonostante le nostre grandi difficoltà economiche , insieme ad Assessori e funzionari comunali ci siamo subito attivati per risolvere in settimana i problemi sollecitati dai ragazzi a cui va la mia stima ed il mio plauso per l'impegno che profondono nell'interesse della scuola. A docenti e genitori faccio presente che mi recherò personalmente in Provincia per sollecitare maggiore cura ed attenzione all'edificio scolastico".

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, studenti del “Siani” in protesta nel Palazzo Ducale per le precarie condizioni dell’edificio che li ospita

10:15

studentiagitazioneSant'Arpino. E' di questa mattina la protesta degli studenti della succursale del liceo scientifico "G. Siani" di Sant'Arpino.

Un gruppo di loro staziona in queste ore nell'androne del Palazzo Ducale, in attesa di essere ricevuto da qualche amministratore. I ragazzi protestano pacificamente per la scarsa manutenzione dell'edificio che li ospita: i riscaldamenti non funzionano e i servizi igienici sono in condizioni disastrose.

I giovani allievi vogliono, in primis, conoscere i tempi per il ripristino dell'impianto di riscaldamento, necessario anche alla luce dei 13° di stamattina.

 
FacebookTwitterGoogle+Share

Consorzio CE2, AD:” Dell’Aversana era uno dei sindaci a disposizione di Lorenzo Diana”

12:00

Sant'Arpino. Ricevdellaversana-comizioiamo e pubblichiamo dal gruppo politico "Alleanza Democratica per Sant'Arpino".

Oggi vi raccontiamo una storia non proprio bella.. la storia del famigerato Consorzio CE2 e delle persone che ne facevano parte. Questo Consorzio non ha fatto altro che massacrare il nostro territorio diventando al tempo stesso un contenitore utile allo sperpero di denaro pubblico e la causa di una vera e propria bomba ambientale. Il Consorzio CE2 era composto da 26 Comuni che usavano per lo smaltimento dei rifiuti la discarica consortile di Maruzzella. E a causa della gestione scellerata dello stesso hanno fatto sì che potessimo avere una “Terra dei Fuochi” ad personam. L’unico obiettivo di chi faceva parte di questo consorzio e dei sindaci in carica era la spartizione delle poltrone di potere a discapito dei cittadini, non curandosi del fatto che le strade erano diventate vere e proprie discariche a cielo aperto e che il pergolato rilasciato dai rifiuti ammassati per mesi,stava diventando un serio problema per la salute di chi vive in un territorio già martorizzato dai tanti casi di cancro.

E questo sistema di cui parliamo non è frutto della nostra immaginazione, ma ne parla l’ex sindaco di Orta di Atella ANGELO BRANCACCIO ai magistrati della Dda di Napoli (clicca qui per leggere l'articolo di casertace.net). Brancaccio afferma che c’erano Sindaci che erano pienamente a disposizione di Lorenzo Diana, il quale riusciva a veicolare il suo intervento dando delle indicazioni precise sulle delibere da adottare e comunque su tutta la gestione del consorzio, e che attorno a lui si concentrava una sorta di unanimismo, soprattutto quando c’era da pensare agli appalti, agli incarichi e a tutto quello che produceva, in termini di potere clientelare, il controllo di un Consorzio dei rifiuti importante come il Ce2. E di questa gestione di cui parla Brancaccio, nel periodo cha và più o meno dal 1998 al 2005, ne hanno beneficiato anche alcuni ex Consiglieri Comunali di Sant’Arpino, chi diventando l’addetto stampa del Consorzio, chi Consigliere di Amministrazione, chi essendo assunto dallo stesso Consorzio senza alcun bando pubblico, percependo tutti RICCHI STIPENDI per gli incarichi ottenuti!. E lo stesso Brancaccio, come riporta l’articolo di CASERTACE.NET,  che anche l’attuale Sindaco GIUSEPPE DELL’AVERSANA faceva parte dello schieramento dei Sindaci a completa disposizione del Diana. Quindi noi adesso vorremmo sapere dal Sindaco Dell’Aversana… cosa risponde alle accuse di Brancaccio?? Soprattutto adesso che si erge a paladino dell’ambiente sottoscrivendo con i sindaci dell’Agro Atellano un “Patto per la Terra dei Fuochi” insieme alla Sma Campania, dimenticandosi di quando davvero poteva fare qualcosa per questi territori, lasciando che la nostra Terra Felix potesse diventare la PATTUMIERA d’Italia.

E allora avevamo ragione noi quando dicevamo che Dell’Aversana poteva essere definito tutto tranne che il nuovo e il cambiamento!!!

Avevamo ragione noi quando dicevamo che Dell’Aversana è paladino della giustizia e della legalità solo a chiacchiere ma che i fatti purtroppo per lui lo smentiscono clamorosamente!!!

Alla faccia della trasparenza e della legalità oggi Dell’Aversana dia spiegazioni su tutto quanto accaduto nel Consorzio GeoEco in quegli anni in cui era Sindaco!

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, avviati i preparativi per l’ottava edizione del carnevale atellano

11:40

carnevaleatellanoIl Comitato Permanente è già a lavoro per la realizzazione dell’entusiasmante ottava edizione del Carnevale Atellano.

E sabato 10 dicembre sarà presentato alla cittadinanza il programma della nuova edizione che si preannuncia davvero spettacolare. Anche quest’anno, scopo di tutti gli eventi sarà riportare alla luce le tradizioni e le usanze legate alle fabulae atellane che per secoli hanno caratterizzato il territorio atellano. Tantissimi gli eventi previsti che trasformeranno il paese in un gigantesco palcoscenico di luci, suoni e colori grazie soprattutto alla partecipazione di artisti e attori locali che porteranno in scena nuove rappresentazioni popolari e in particolare Trionfo e Morte di Carnevale e la Canzone di Zeza.

Perché è nella terra d’origine delle fabulae atellane e del teatro italiano che il Carnevale acquista il suo significato più profondo trasformandosi in una festa che coinvolge l’intero territorio e che ripercorre le tradizioni delle maschere dall’antica Atella fino ad arrivare ai nostri giorni. E anche quest’anno al Carnevale sarà abbinata una lotteria con numerosi premi.

L’intero Comitato – dichiara il Presidente Virginio Guida - è già a lavoro in queste settimane per la realizzazione del programma della nuova edizione di una manifestazione che ormai rappresenta un appuntamento fisso e imperdibile per il territorio atellano.

Balli, giochi, spettacoli e tante iniziative travolgeranno anche in questa ottava edizione la comunità intera in un vortice di tradizioni, colori e divertimento anche grazie alla collaborazione di tanti cittadini e associazioni tra cui l’associazione giovanile Ras e il suo Presidente Gaetano Pezzella.

Saranno offerte specialità culinarie e tipiche della nostra terra come cotiche e fagioli, salsiccia e friarielli e polpette. E la novità assoluta di questa edizione sarà la sagra del cuppetiello che si terrà nel mese di gennaio.

Ogni anno – conclude Guida - ci sono tante novità e tante sorprese ma questa sarà un’edizione davvero speciale”.

FacebookTwitterGoogle+Share

È scomparso il professor Franco Elpidio Pezone, il ricordo del Presidente della Pro Loco, Aldo Pezzella

16:00

aldo-pezzellaSant'Arpino     La Pro Loco di Sant’Arpino ricorda il compianto professore Franco Elpidio Pezone scomparso nei giorni scorsi. “Con la sua morte- dichiara il Presidente Aldo Pezzella- il mondo culturale atellano perde uno dei suoi più qualificati riferimenti e crea un vuoto incolmabile tra quanti si prodigano instancabilmente da decenni per riscoprire e valorizzare il patrimonio storico, artistico e culturale dell’antica Atella. Franco è stato senza ombra di dubbio uno straordinario studioso, ricercatore, scrittore e storico che con enorme passione ha cercato di dare un contributo alla crescita della nostra terra. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Rifiuti, l’amministrazione comunale: “Noi stiamo con gli operai”

10:41 sindacosantarpinoSant'Arpino.     Riceviamo e pubblichiamo dall'amministrazione comunale guidata dal sindaco Dell'Aversana

" La lotta politica a Sant'Arpino diventa ogni giorno sempre più squallida e pur di attaccare l'incolpevole amministrazione comunale, si scende a livelli bassissimi assistendo ad autentiche azioni di sciacallaggio prima sulla ricorrenza dei defunti ed ora anche sul diritto dei lavoratori a protestare. In merito al disservizio per la raccolta dei rifiuti teniamo a precisare che gli operatori ecologici a cui va tutta la nostra stima e la nostra solidarietà stanno attuando delle forme di protesta per farsi riconoscere il loro diritto ad essere pagati mensilmente così come doveroso per ogni lavoratore. Infatti nonostante il regolare mandato di pagamento emesso quindici giorni or sono dagli uffici comunali, nonostante la disponibilità di cassa, a tutt'oggi NON è stato pagato il canone alla ditta che gestisce il servizio raccolta rifiuti, a causa di problemi contabili pregressi. Precisiamo dunque ai nostri avversari politici ed alla cittadinanza che  la colpa non è dell'amministrazione comunale, in quanto pur con tutti i limiti dovuti al disastroso stato economico dell’Ente, è stato dato priorità al pagamento dei servizi essenziali e quindi alla ditta che svolge il servizio di raccolta. L’amministrazione comunale in queste ore si sta adoperando affinché  venga risolto il problema del bonifico da parte del tesoriere alla ditta di raccolta rifiuti e quindi il pagamento degli stipendi dei dipendenti in modo definitivo. Dagli pseudo “sindacalisti”  che militano nelle liste civiche avversarie, essendo responsabili del disastro economico/contabile che vige al comune di Sant’Arpino ci saremmo aspettati attestati di solidarietà ai lavoratori e non invece attacchi gratuiti, Con la cittadinanza ci scusiamo per il disservizio, che in verità grazie alla disponibilità ed alla sensibilità degli operatori ecologici è stato molto contenuto. Infine precisiamo che il ritardo nella partenza del Nuovo Piano Ambientale, che  sta seguendo l’iter procedurale per essere approvato in consiglio Comunale, è dovuto anche a questo stato di cose che impedisce di stabilire con certezza una data sicura di partenza in quanto la raccolta differenziata deve svolgersi  senza interruzione con tutte le precauzioni previste dal nuovo piano e con il coinvolgimenti di TUTTI ! Per quanta riguarda il tesoriere comunale ci stiamo adoperando per trovare una soluzione che consenta di pagare i bonifici in tempo debito. I nostri avversari politici che hanno male amministrato in questi anni, dovrebbero semmai spiegare ai cittadini la causa dei debiti enormi che hanno lasciato  e la marea di mandati di pagamento che hanno inviato al tesoriere senza l'adeguata liquidità di cassa  creando un  CAOS infernale con enormi disservizi per tutti i cittadini". (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino al Centro: “Il martedì ed il giovedì è aperto lo sportello del contribuente”

10:37

santarpino-al-centroSant'Arpino     Il Movimento "Sant'Arpino al Centro", guidato da Elpidio Maisto comunica che " è aperto il Martedì ed il Giovedì dalle ore 18.30 alle 20.30, presso la sede del Movimento Sant’Arpino al Centro, in via S. Giacomo, lo sportello del contribuente per l’assistenza e la consulenza alle: Ingiunzioni fiscali (IAP) Ruoli Acqua 2011 e 2012; Accertamenti (IAP) TARES TARI 2013-14-15; Ruoli suppletivi (IAP) TARES TARI   2013-14-15. Sarà possibile sottoscrivere ricorso preparato dai nostri esperti per queste cartelle pazze che hanno invaso Sant’Arpino. A tal proposito invitiamo gli interessati a presentarsi muniti di copia del documento di riconoscimento e cartelle). Cittadini, il movimento Sant'Arpino al Centro vi è vicino e lotterà insieme a voi". (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share
1 57 58 59 60 61 91