SANT’ARPINO – Pagina 63

La “Rocco-Cinquegrana” vince al al Festival Nazionale delle scuole ad indirizzo musicale

8:18

scuola mediaSant’Arpino    Non conosce sosta l’attività in concertistica dell’Istituto comprensivo “Rocco-Cinquegrana” di Sant’Arpino, guidata dalla Dirigente Scolastica Maria Debora Belardo, che nei giorni scorsi ha ottenuto altri tre importanti riconoscimenti. Sabato, infatti, gli alunni della scuola santarpinese hanno primeggiato al concordo “Italia Smim Festival” , il Festival Nazionale delle scuole medie ad indirizzo musicale, la cui quarta edizione si è svolta al Palazzo Ducale di Lusciano. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Boerio a Maisto ” i pettegolezzi provengono da qualcuno vicino a te”

23:14

iolanda boerioSant’Arpino     Riceviamo e pubblichiamo dal candidato sindaco di Alleanza Democratica per Sant’Arpino, Iolanda Boerio.

Sono davvero sconcertata di fronte alle parole scritte nel comunicato a firma del candidato Sindaco Elpidio Maisto che afferma di essere contro i pettegolezzi, le insinuazioni e contro tutto ciò che non ha nulla a che vedere con una campagna elettorale corretta. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Morta la mamma di Luigi Guida, il cordoglio di Alleanza Democratica

23:00

nicola merendaSant’Arpino    Il Presidente di Alleanza Democratica per Sant’Arpino Eugenio Di Santo e l’intera coalizione esprimono le proprie condoglianze al Presidente del Gruppo Autonomo Luigi Guida per la scomparsa della cara madre.

“A Guida e a tutta la sua famiglia – dichiara Di Santo – esprimiamo la nostra vicinanza in un momento così triste ricordando una donna che ha dedicato la sua vita alla famiglia e ci stringiamo intorno a tutti i suoi familiari”.

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino: mercoledì presentazione del libro “Una vita azzurra” di Peppe Bruscolotti

7:14

una vita azzurraSant’Arpino     Mercoledì prossimo (25 maggio), si terrà un nuovo appuntamento della Rassegna Letteraria “Sulle Orme del Cantor d’Enea”, ideata e promossa dalla Pro Loco, con il patrocinio del Comune di Sant’Arpino, e che vede confluire nel centro atellano alcuni fra i più interessanti autori del panorama culturale nazionale e campano. Nel seicentesco Palazzo Ducale “Sanchez de Luna”, in piazza Umberto I, a partire dalle ore 18, sarà presentato il libro “Una vita azzurra. Peppe Bruscolotti, storia del capitano del Napoli” (Rogiosi Editore), a cura di Rosario Bianco. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

A Sant’Arpino le riprese di “Biancore Cupo”

6:35

horrorSant’Arpino    Lunedì 23 Maggio a Sant’Arpino si sono  svolte le riprese del cortometraggio ‘Biancore Cupo’, tratto dal primo racconto della raccolta horror ‘Il sorpasso dell’irrealtà’ di Anemone Ledger.
Il lavoro è prodotto dalla ‘Brassotti Ziello Production’ di Marilena Brassotti Ziello e vede come regista Luigi Nappa, sceneggiatore Daniele Violante, fonico Sonia Esposito, make-up artist Ivana D’angelo, direttore della fotografia Agnese Capuano.
Gli attori: Sara Bortone, Shila Capezzuto, Luisa Pitocchelli, la stessa Anemone Ledger.

FacebookTwitterGoogle+Share

Giuseppe Dell’Aversana “ Anche se fino ad oggi mi sono confrontato con Brasiello e Di Santo, invito Maisto Boerio ad un confronto pubblico”.

19:26

13217555_1617602281900428_8541894890095225540_oSant’Arpino. I candidati di Speranza e Futuro per Sant’Arpino, hanno incontrato nella giornata di domenica i cittadini di Piazzetta Paradiso. A prendere la parola insieme al candidato sindaco Giuseppe Dell’Aversana, al comizio svoltosi dinanzi a tantissima gente, sono stati Domenico Iovinella e Speranza Belardo.

Nel proprio intervento il due volte sindaco non ha lesinato durissime accuse ai suoi avversari. Parlando di “Sant’Arpino al Centro” ha definito la candidatura a sindaco di “Elpidio Maisto una vera e propria sconfitta politica, con la quale ha sconfessato tutto il proprio percorso politico di opposizione degli ultimi otto anni. La lista di Maisto oltre ad essere incoerente si caratterizza per le bugie che dice annunciando la possibilità di tagli per due milioni di euro al bilancio. Da oltre un mese gli ho chiesto come farà, ma non ho ancora ricevuto risposte. Come non ho ricevuto risposte su come farà a tagliare 500 euro di tasse a famiglia. E poi sentir dire dalla bocca di uno come Maisto, che non ha mai partecipato ad una manifestazione culturale che vuole incentivare il patrimonio culturale locale è il massimo dell’incoerenza. Del resto l’unica cosa che è stato capace di proporre è stato l’invito ad un tour operator inglese per fargli ammirare il parco archeologico da loro distrutto”. Passando alla Boerio, per Dell’Aversana ci “troviamo di fronte ad una docente che dovrebbe insegnare la legalità, e che invece consente al signor Di Santo di candidarsi sotto mentite spoglie non potendolo fare personalmente. Una docente che avalla la candidatura di una ragazza di 18 anni che non ha mai fatto politica, e che dalla sera alla mattina viene catapultata nella sua lista. Di quale legalità va parlando la Boerio che ha il coraggio di difendere l’affissione di striscioni abusivi e capeggia una lista composta da 13 sigle fasulle e che fa iniziative politiche regalando uova di pasqua”.

Dell’Aversana ha poi, rimarcato di “trovarsi a disagio perché i suoi interlocutori dovrebbero essere Maisto e la Boerio ed invece mi trovo a dover confrontarmi con Brasiello e Di Santo. Invito per questo i due candidati sindaci una volta e per sempre ad uscire alo scoperto e a confrontarsi pubblicamente con il sottoscritto. Tuttavia non posso non rispondere a Brasiello che ha avuto il coraggio di dire che i debiti che ha il comune di Sant’Arpino sarebbero maturati sotto le mie amministrazioni. Ebbene nulla di più falso carte alla mano dimostrerò che come sempre Brasiello mente ed ha tradito”. E nel proprio intervento ha citato tutta una serie di atti e delibere prodotte sotto l’amministrazione Di Santo che hanno portato il “Comune di Sant’Arpino sull’orlo del default”.

Nei suo intervento Speranza Belardo ha illustrato i punti salienti del programma di governo per il la zona paradiso, non mancando di lanciare stoccate a chi “oggi governa e fa passare un diritto: come quello di avere una rete idrica funzionante, quasi per un favore”.

Dal canto suo Domenico Iovinella ha sottolineato come “Piazzetta Paradiso come tutte le periferie in questo periodo sembrano Cannes con continue sfilate di politici che poi puntualmente per cinque anni non si fanno vedere”. E ricordando il proprio percorso personale ha sottolineato come lui “ a differenza di altri suoi amici di avventura non ha anteposto i propri interessi personali al bene collettivo, scegliendo di far parte dell’unica coalizione che può dare delle risposte serie a Sant’Arpino”.

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, Alleanza Democratica:”alla faccia della coerenza”

17:46

IMG-20160510-WA0008Sant’Arpino. Questa campagna elettorale sarà senza dubbi ricordata da tutti per l’assoluta e vergognosa MANCANZA DI COERENZA da parte delle due liste a noi avversarie.

E in particolare l’incoerenza e la malafede dei nostri avversari si rivelano chiare come la luce del sole se si pensa al famigerato STUDIO DE.MA (SAVOIA-MAISTO-DE CHIARA) e al suo tutt’altro che rispettabile curriculum.

Ma per colmare i vuoti di memoria dei nostri avversari ricostruiamo i fatti.

Durante l’intero periodo in cui l’ingegnere Giuseppe Savoia è stato prima Assessore all’Urbanistica e ai Lavori Pubblici e poi Sindaco di Sant’Arpino, nel nostro paese furono realizzate un’infinità di opere pubbliche con un indebitamento per mutui che è stato in quegli anni di gran lunga superiore a quanto avvenuto nei precedenti 50 anni di vista amministrativa locale.

Questo dato da solo potrebbe apparire poco significativo se non fosse che l’ingegnere Savoia era professionalmente legato allo STUDIO DE.MA, i cui titolari erano Federico De Chiara e Salvatore Maisto, uno studio che stava operando sul territorio e che quindi aveva OVVI INTERESSI sull’edilizia e sui lavori pubblici.

E non solo.. è emerso chiaramente che in quegli anni gli incarichi tecnici venivano distribuiti senza alcun criterio trasparente e democratico e senza mai adottare un regolamento… ebbene si, i tecnici che percepivano i lauti compensi previsti ERANO SEMPRE GLI STESSI!!!!

Ma ciò che colpì particolarmente in quegli anni furono due delibere, la 61/2002 e la 74/2002 con le quali veniva disposta la metanizzazione del territorio comunale, opera di eccezionale rilevanza economica affidata dal Comune alla Ottogas srl.

E casualità volle che la stessa Ottogas nominasse Direttore dei Lavori, con un compenso di oltre 300.000 euro, proprio De Chiara, socio di Maisto.

Ma non bastava… perché con la delibera 69/2001, in deroga al piano regolatore vigente, veniva deciso dal Sindaco Savoia di autorizzare privati cittadini, proprietari di un lotto di terreno in zona agricola, alla realizzazione di una scuola privata, la scuola denominata “Mondo Libero”.

E i lavori di progettazione, sempre sicuramente per una PURA E SEMPLICE CASUALITà, furono affidati all’ingegnere Antonio Buonanno, socio di Maisto e De Chiara, e l’incarico di collaudatore statico proprio all’ing. De Chiara.

Insomma un vero e proprio GIRO DI INCARICHI che rappresenta una vergogna per il nostro paese e che ha suscitato negli anni polemiche e scandali.

E non si sono certo fermati lì, anzi nel corso degli anni abbiamo assistito ad una serie di nuove nomine con il fratello minore dell’ing. Savoia, Carlo, che prima è stato nominato Vice Presidente e poi Presidente del Consorzio CE2 e che in seguito ha lui stesso assunto presso lo stesso Consorzio Elpidio Maisto, fratello minore di Salvatore Maisto.

E vogliamo parlare della farmacia comunale che se non fosse stato per la prima amministrazione Di Santo MAI sarebbe stata collocata a Piazzetta Paradiso, bensì nella zona di Via Rodari, nella proprietà di famiglia di Maisto, candidato Sindaco???

Nel 2005 i due consiglieri comunali Felice D’Antonio ed Eugenio Di Santo insieme con i dirigenti politici locali Tiberio Boerio, Vito Compagnone, Francesco Del Monaco, Carlo Boerio e Salvatore Brasiello, fecero ricorso ad un’interpellanza parlamentare del Senatore Fiorino in merito a tutte queste vicende del famigerato STUDIO DE.MA.

Eppure oggi cosa succede??

Questi stessi signori non solo si definiscono liberatori del paese e profeti della legalità ma addirittura, dopo essersele cantate a vicenda senza esclusione di colpi, adesso si ritrovano alleati.

Alla faccia della coerenza…  Da un lato c’è il duo Salvatore Brasiello-Tiberio Boerio (padre del candidato Pippo Boerio) che ha denunciato il COMITATO D’AFFARI denominato STUDIO DE.MA (SAVOIA-MAISTO-DE CHIARA) e che oggi si ritrovano insieme nella stessa ARMATA BRANCALEONE.

Dall’altro c’è Giuseppe Dell’Aversana, cugino di Savoia e Dell’Aversana, che all’epoca dei fatti (dal 1994 al 2003) era Sindaco in carica.

Ci viene dunque spontanea una domanda… il Sindaco Dell’Aversana vedeva tutto quello che stava accadendo sotto ai suoi occhi e al suo naso???

O non si è accorto di nulla dimostrando di essere stato un SINDACO DISTRATTO???

O forse, cosa ancor più grave,  invece era a conoscenza di tutto ciò e si è reso complice di quel comitato d’affari formato dai suoi parenti diretti???

E ci chiediamo… la candidatura di Pino Mondo è il prezzo che ha dovuto pagare con gli interessi maturati in 20 anni per il favore ricevuto???

E ALLORA BASTA CON LE MENZOGNE, BASTA CON LA FALSA COERENZA. I FATTI PARLANO CHIARO E DICONO CHE GLI UNICI INTERESSI CHE VOLETE CONTINUARE A TUTELARE SONO QUELLI DELLA VOSTRA FAMIGLIA. I CITTADINI ORMAI DOPO TUTTO CIO’ CHE AVETE FATTO A I LORO DANNI VI CONOSCONO FIN TROPPO BENE!!! VERGOGNA!!!

 Alleanza Democratica per Sant’Arpino

ALCUNI DEGLI INCARICHI DI MAISTO – DELL’AVERSANA – SAVOIA E FAMIGLIA ELENCATI NELL’INTERPELLANZA PARLAMENTARE DEL SENTORE FIORINO RICHIESTA NEL 2005 DAI CONSIGLIERI COMUNALI FELICE D’ANTONIO ED EUGENIO DI SANTO INSIEME CON I DIRIGENTI POLITICI LOCALI TIBERIO BOERIO, VITO COMPAGNONE, FRANCESCO DEL MONACO, CARLO BOERIO E SALVATORE BRASIELLO:

 

delibera di Giunta Comunale 486/1996: conferimento incarico professionale all’arch. Elpidio Maisto (fratello e socio dell’ing. Salvatore Maisto e socio dell’ing. Federico De Chiara);

delibera di Giunta Comunale 482/1996: conferimento incarico professionale all’arch. Francesco Dell’Aversana (cugino dell’ing. Giuseppe Savoia e dunque parente di IV grado, nonché socio, dell’ing.Salvatore Maisto e dell’ing. Federico De Chiara);

delibera di Giunta Comunale 482/1996: conferimento incarico professionale all’ing. Antonio Buonanno (socio dell’ing. Salvatore Maisto e dell’ing. Federico de Chiara);

delibera di Giunta Comunale n.185/1997: conferimento incarico professionale all’ing. Antonio Buonanno (socio dell’ing. Salvatore Maisto dell’ing. Federico De Chiara);

delibera di Giunta Comunale n. 185/1997: conferimento incarico professionale all’ing. Francesco Dell’Aversana (cugino dell’ing. Giuseppe Savoia e dunque parente di IV grado, nonché socio, dell’ing. Salvatore Maisto e dell’ing. Federico De Chiara);

delibere di Giunta Comunale nn. 185/1997 e 368/1997: conferimento incarico professionale all’arch. Elpidio Maisto (fratello e socio dell’ing. Salvatore Maisto e dell’ing. Federico De Chiara);

delibera di Giunta Comunale 347/1997: conferimento incarico professionale all’ing. Salvatore Maisto (socio dell’ing. Federico De Chiara);

delibera di Giunta Comunale 484/1996: conferimento incarico professionale all’ing. Federico De Chiara (socio dell’ing. Salvatore Maisto);

delibera di Giunta Comunale n. 43/1998: conferimento incarico professionale all’ing. Federico De Chiara (socio dell’ing. Salvatore Maisto);

delibera Giunta Comunale n. 21/1999: conferimento incarico professionale all’ing. Federico De Chiara (socio dell’ing. Salvatore Maisto);

delibera di Giunta Comunale n. 176/1999: conferimento incarico professionale all’ing. Federico De Chiara (socio dell’ing. Salvatore Maisto);

delibera di Giunta Comunale n. 9/2000: conferimento incarico professionale all’arch. Elpidio Maisto (fratello e socio dell’ing. Salvatore Maisto e socio dell’ing. Federico De Chiara);

delibera di Giunta Comunale n. 9/2000: conferimento incarico professionale all’arch. Francesco Dell’Aversana (cugino dell’ing. Giuseppe Savoia e dunque parente di IV grado, nonché socio, dell’ing. Salvatore Maisto e dell’ing. Federico De Chiara);

delibere di Giunta Comunale nn. 235/2000 e 263/2000: conferimento incarico professionale all’ing. Antonio Buonanno (socio dell’ing. Salvatore Maisto e dell’ing. Federico De Chiara);

delibera di Giunta Comunale n 168/2001: conferimento incarico professionale all’arch. Francesco Dell’Aversana (cugino dell’ing. Giuseppe Savoia e dunque parente di IV grado, nonché socio, dell’ing. Salvatore Maisto e dell’ing. Federico De Chiara);

Per leggere il testo integrale dell’interrogazione parlamentare collegarsi al sito:

www.senato.it/japp/bgt/showdoc/showText?tipodoc=Sindisp&leg=14&id=154486

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, Nunzia Cinquegrana:”Non vivo di luce riflessa, ne produco di mia”

11:10

Nunzia CinquegranaSant’Arpino. Nunzia Cinquegrana, candidata consigliera nella lista di Alleanza Democratica per Sant’Arpino, stanca delle accuse che le vengono rivolte per screditare la sua prima candidatura, ha deciso di aprirsi e svelare le motivazioni che l’hanno indotta a tale decisione.

Come mai ha voluto chiarire a mezzo stampa questa situazione proprio adesso?

«Molti ascoltando le insinuazioni di alcuni esponenti delle altre liste, che in mancanza di un programma hanno propeso per le maldicenze, mi chiedono curiosi come mai ho deciso di candidarmi. Mi sento in dovere nei confronti dei santarpinesi che hanno sempre creduto in me di spiegare le reali motivazioni. Nonostante io sia amica di Iolanda Boerio, non sono scesa in campo per farle un piacere, riempiendo la sua lista, ne tantomeno per ricevere favori traendo vantaggio dalla sua posizione, come qualcuno vorrebbe far credere parlando di “luce riflessa”. La mia stima per Iolanda resta invariata sia nel personale che nel pubblico, e l’amicizia può rappresentare un elemento di attacco solo per coloro che non l’hanno mai conosciuta. Se ho preso questa decisione è per portare avanti un percorso in cui ho sempre creduto. Mi occupo da anni di eventi culturali, e tra le tante manifestazioni sono riuscita con impegno e dedizione a portare per la prima volta “Miss Italia” nell’Atellano, voglio continuare a portare grandi eventi a Sant’Arpino perché penso fermamente che la cultura sia l’unico vero motore di sviluppo.»

Le persone che l’attaccano hanno notato che lei fino ad ora si è esposta poco, come mai?

«Mi sono esposta il giusto, secondo quella che è la mia indole, io adoro la semplicità e non amo l’ostentazione, inoltre, ho i miei sostenitori da sempre perché credo nei rapporti che si consolidano negli anni con l’affetto e il rispetto reciproco, i paroloni e le promesse da marinaio che vengono rifilati in questo periodo per me non sono da definire “campagna elettorale”. La lotta all’ultimo sangue per ottenere i voti degli elettori non convinti della loro scelta, serve solo a raggiungere interessi personali, gli stessi interessi che in passato hanno distrutto Sant’Arpino. In politica come nella vita di tutti i giorni, occorrerebbe comprendere l’importanza del rispetto delle relazioni, dei legami e della diversità di pensiero.»

Si sente di dover ringraziare qualcuno per quanto è riuscita a fare fino ad ora?

«Si c’è davvero qualcuno che mi ha irradiato di luce e continua a farlo, nonostante non sia più qui tra noi, quella persona è mio Padre. Ad Alfredo Cinquegrana, devo tutto: la vita, la stima della gente e il rispetto … e queste sono cose che non si chiedono, si conquistano!»

FacebookTwitterGoogle+Share

Domenica sera comizio di Sant’Arpino al Centro in piazza Lucio Battisti

18:36

comizio maistoSant’Arpino   Dopo la grande risposta popolare dei primi due comizi di “Sant’Arpino al Centro”, domenica sera la coalizione di Elpidio Maisto alle ore 19:00 sarà in Piazza Lucio Battisti per incontrare i cittadini della Località Starza. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Domenica quinto comizio di Speranza e Futuro in Piazzetta Paradiso

17:34

13221594_1613676705626319_3866511755661084184_nSant’Arpino    Il quinto comizio di questa campagna elettorale della lista di “Speranza e Futuro per Sant’Arpino”, si terrà domenica 22 maggio alle ore 11:00 in Piazza della Resistenza, meglio conosciuta come Piazzetta Paradiso.

La coalizione capeggiata da Giuseppe Dell’Aversana esporrà alla cittadinanza la propria azione programmatica sia generale che quella riservata a tale quartiere. Per i rioni come Piazzetta Paradiso il programma elettorale del Movimento propone “ la riqualificazione edilizia zone periferiche e collaborazione con i comuni limitrofi, l’istituzione dei  comitati di quartiere, la rivisitazione della rete idrica ed iniziative volte al decongestionamento della viabilità ed al potenziamento dei servizi comunali.” (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Richiamo di Maisto “ Basta con i pettegolezzi e le insinuazioni”.

16:10

Maisto AtellaNewsSant’Arpino    Duro, determinato e deciso, Elpidio Maisto è davvero stufo del ripetersi di “episodi sgradevoli, che nulla hanno a che fare con la campagna elettorale.  Stiamo entrando nella fase più calda della competizione e, come sto facendo da settimane, sento ancora una volta il dovere di invitare tutti, senza nessuna distinzione di appartenenza, ad evitare di scadere in comportamenti davvero di pessimo gusto e che ledono la dignità degli avversari, oltre che di sé stessi a mio parere. Siamo tutti di Sant’Arpino ed il sei giugno lo saremo ancora.  (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share
1 61 62 63 64 65 75