SANT’ARPINO – Pagina 76

Sant’Arpino, donazione organi, i cittadini potranno dare il consenso al momento del rinnovo della carta di identità

17:23

Lettera Dell'AversanaSant'Arpino     Presto i cittadini di Sant’Arpino, in occasione del rilascio o del rinnovo della propria carta di identità, potranno esprimere sulla propria carta di identità la propria volontà di donare gli organi: grazie alla delibera di Giunta Comunale n.141 del 18 Novembre 2016, il Comune di Sant’Arpino ha infatti deciso di aderire al progetto “Carta d’identità – Donazione organi”, elaborato secondo il modello procedurale del progetto “La donazione di organi come tratto identitario” del CCM (Centro nazionale per la prevenzione e il controllo delle malattie). Al momento del rilascio della carta di identità, il cittadino potrà esprimere il consenso o il diniego alla donazione degli organi; tale volontà sarà registrata e trasmessa alla banca dati del Sistema Informativo Trapianti. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

VIDEO – Elpidio Iorio riceve il premio “Napoli c’è” 2016

17:42
FacebookTwitterGoogle+Share

Consegnato ad Elpidio Iorio il Premio “Napoli C’è”

13:37

iorio-napoli-ceNapoli    In un Teatro Acacia gremito, alla presenza di tantissime autorità con in testa il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris ed il cardinale Crescenzio Sepe, nonché di numerosi esponenti del mondo della letteratura, della magistratura, della medicina, delle professioni e dell’arte, il Direttore Generale della Rassegna Nazionale di Teatro Scuola “PulciNellaMente”, Elpidio Iorio ha ricevuto, lunedì sera il Premio “Napoli C’è”. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

La Pro Loco di Sant’Arpino si complimenta con Elpidio Iorio per il Premio “Napoli C’è”

12:46

iorio-napoli-ce-2Sant'Arpino     Il Presidente della Pro Loco di Sant’Arpino, Aldo Pezzella, a nome dell’intero sodalizio di Via Marconi si congratula con Elpidio Iorio per l’assegnazione del Premio Napoli C’è. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, sabato seconda edizione del premio letterario “Giovanni Brassotti Ziello”

10:05

premio-brassotti-zielloSant'Arpino. Si terrà sabato 3 dicembre 2016 alle ore 17:30 la serata finale del ‘PREMIO LETTERARIO NUOVE PROPOSTE – GIOVANNI BRASSOTTI ZIELLO’ all’interno della Sala Consiliare del ‘Liceo Scientifico G. Siani’ sito in via Mormile a Sant’Arpino (Ce).

Si decreteranno i due vincitori tra i sei finalisti del premio: RACHELE PEZZELLA, LUCA GIOVANNI MASALA, MINA FERRARA, FRANCESCA LIQUORI (in arte Anemone Ledger) , LIBERATA PINTO E MARIA CAPASSO.

 Al primo classificato andrà una pubblicazione gratuita dell’opera vincitrice a cura della ERMES EDIZIONI di Ariccia (RM). La giuria che ha esaminato le opere è composta da Marta Compagnone, Martino Santillo e Fedele Menale a rappresentanza del noto blog ‘Legenda Letteraria’, reduci dalla realizzazione del ‘Book Festival Bar’  della vicina Aversa in gemellaggio con Cernusco sul Naviglio (MI) dello scorso settembre con l’associazione CLIO.

Al secondo Classificato il Premio della Critica, che anche quest’anno è stato fortemente voluto dall’intero gruppo di ragazzi che fanno parte dell’associazione Circolo Culturale, capitanati in giuria da Francesco Barretta, presidente di ‘Oblò, forum delle idee’.

La serata, organizzata scrupolosamente dal nucleo direttivo ed organizzativo dell’associazione e dalla stessa presidente nonché scrittrice Marilena Brassotti Ziello, sarà allietata musicalmente dagli allievi del ‘ATELLANAE MUSIC EXPERIENCE’ e dall’esibizione lirica del piccolo Giuseppe Bortone e canora del socio dell’associazione culturale Nicola D’Errico.

Ospiti anche i noti rapper Elpi e Ciompi.

Madrina dell’evento Delia Pagano, vincitrice dell’edizione 2015 del Premio.

  OSPITI d’ECCEZIONE DELLA SERATA SARANNO:
  • La senatrice GRAZIELLA PAGANO
  • La Commissaria dell’EPT (Ente provinciale del Turismo) dott.ssa Lucia Ranucci.
  • Enzo Fischetti ( il simpatico professore di Made in Sud)
Vi aspettiamo per un momento di grande condivisione artistica e culturale anche quest’anno!
FacebookTwitterGoogle+Share

Lavori al Liceo Siani, l’interrogazione di Sant’Arpino al Centro

17:40

santarpino-al-centroSant'Arpino    I consiglieri comunali di Sant'Arpino al Centro, Giuseppina Drea, Elpidio Maisto ed Immacolata Quattromani hanno presentato un'interpellanza al sindaco, Giuseppe Dell'Aversana, all'assessore ai lavori pubblici, Domenico Iovinella, all'assessore all'edilizia scolastica, Giovanni D'Errico, al Presidente del Consiglio Comunale, Ivana Tinto,  per chiedere delucidazioni sull'adeguamento alla normativa antincendio e la realizzazione della palestra con annessi spogliatoi del “Liceo Siani” per un importo di € 800.000,00. Ecco il testo integrale dell'interpellanza. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

VIDEO – Pulcinellamente Winter Edition: il monologo dell’ultimo pulcinella, Carmine Coppola

11:55
FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino,AD:”Qualche domanda agli amministratori direttamente da Wimbledon”

9:43

alleanza-democratica-per-santarpino-e1463071039327Sant'Arpino. Riceviamo e pubblichiamo dal gruppo politico "Alleanza Democratica per Sant'Arpino".

In riferimento al volantino di domenica 20 novembre, alcuni appartenenti alla famiglia Dell’Aversana, si sono risentiti nel leggere la frase “CHI NASCE GUARDIANO, NON MUORE PROFESSORE”. E di questo ce ne dispiace, perché non era nostra intenzione tirare in ballo l’intera famiglia per la quale nutriamo profonda stima, ma il passaggio era riferito esclusivamente al Sindaco. Ma la cosa curiosa, è che chi ha sollevato questo polverone, non si è scandalizzato allo stesso modo leggendo che Peppino Dell’Aversana non ha esitato ad apostrofare i suoi avversari politici come STERCO E MELMA. E non riusciamo a spiegarci il perché.

Tornando poi al volantino distribuito a firma dell’Amministrazione Comunale sempre domenica 20 novembre, siamo rimasti ancora una volta meravigliati di come sono stati abili, come dei buoni soldati pronti ad obbedire all’ordine del capo, a cambiare discorso riguardo le nostre osservazione e a non entrare nel merito della questione. Quindi visto che avete una palese difficoltà nel farlo, siamo gradi di semplificarvi il compito, ponendovi alcune domande che a vostra volta potete girare al buon Peppino.

1. E’ vero o non è vero che dal 1994 al 2003, quando Peppino Dell’Aversana era Sindaco, facevamo parte del Consorzio CE2, e lo stesso Dell’Aversana faceva parte dello schieramento dei Sindaci che erano a completa disposizione di Lorenzo Diana, come affermato da Angelo Brancaccio ai magistrati della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli? 2. E’ vero o non è vero che nel Consorzio CE2 un Consigliere Comunale dell’epoca ebbe l’incarico di ADDETTO STAMPA? 3. E’ vero o non è vero che un altro Consigliere Comunale dell’epoca faceva parte del Consiglio di Amministrazione del Consorzio CE2 ed poi di CASORIA AMBIENTE? (per chi non lo sapesse, il Consorzio CE2 deteneva le quote di CASORIA AMBIENTE). 4. E’ vero o non è vero nel Consorzio CE2 fu assunto un altro appartenente alla politica santarpinese senza alcun bando di concorso, ed oggi è un dirigente nel settore dei rifiuti? 5. E’ vero o non è vero che quella disastrosa gestione del Consorzio CE2 di cui facevamo parte attivamente, ha contribuito al disastro ambientale di cui oggi siamo vittime, facendo diventare Sant’Arpino una discarica a cielo aperto? 6. Visto che avete affermato che il Sindaco Dell’Aversana non è stato mai INDAGATO, fatevi dare delucidazioni da Peppino, sulla vicenda della AVERSANA PETROLI DELLA FAMIGLIA COSENTINO e della relativa CONCESSIONE EDILIZIA n. 48/96 del 31 luglio 1996. Con tale concessione, il Sindaco Dell’Aversana attestò “ERRONEAMENTE” che le distanze previste dalla legge dagli altri impianti presenti sul territorio, fossero quelle indicate dalla normativa. Cosa non vera è soggetta ad indagini della magistratura. Tali indagini portarono alla chiusura dell’impianto sconfessando quanto attestato con concessione edilizia dal Sindaco Giuseppe Dell’Aversana.

Ora che vi abbiamo posto questi sei quesiti, attendiamo speranzosi una vostra risposta. O meglio ancora quella del Sindaco Dell’Aversana, speranzosi che tali domande non rimangano evase. Altrimenti, restando nell’ambito sportivo, sarebbe come giocare una partita a tennis e vincerla 6 a 0 senza alcuno sforzo. Sarebbe solo tempo perso.

FacebookTwitterGoogle+Share

Giochi per i bambini diversamente abili. Il comune di Sant’Arpino fra i primi a presentare la richiesta di finanziamento alla Regione Campania

17:40

loredana di monteSant'Arpino    L’amministrazione comunale di Sant’Arpino guidata dal sindaco Giuseppe Dell’Aversana, ed in particolare l’assessore alle politiche sociali, Loredana Di Monte, martedì mattina ha inviato la domanda di partecipazione all'avviso pubblico della Regione Campania per l'acquisto e l'istallazione nelle aree verdi pubbliche di giochi destinati a minori con disabilità. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Gianluca Fioratti nuovo presidente di Sant’Arpino Oltre

19:00

fiorattiSant'Arpino     Il giorno 18 Novembre 2016, si sono riuniti i membri del Circolo Politico Culturale Sant’Arpino Oltre, per discutere e decidere le linee programmatiche al fine di realizzare un’opposizione costruttiva e utile per la comunità cittadina.

Il movimento si è dichiarato soddisfatto dei risultati ottenuti nella scorsa tornata elettorale, sia per i consensi ricevuti dal popolo, sia per aver espresso attraverso un largo consenso, all’interno della stessa amministrazione, un proprio consigliere, la dottoressa Immacolata Quattromani, la quale diviene una presenza importante per poter costruire una politica vicina ai cittadini e volta al miglioramento della comunità. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino, scelto il logo dell’VIII edizione del Carnevale Atellano

19:59

mascheraatellanaSant'Arpino. E’ ormai ufficiale e, mentre il Comitato è già a lavoro per la progettazione degli eventi, è stato scelto il logo che rappresenterà l’attesissima ottava edizione del Carnevale Atellano.

Il concorso, organizzato in collaborazione con la presidenza dell’Istituto Comprensivo “Rocco- Cinquegrana” di Sant’Arpino, ha visto la commissione esaminatrice impegnata nella scelta del logo tra gli 83 lavori realizzati dagli alunni delle scuole De Amicis, Cinquegrana e Rocco.

E alla fine di un’attenta valutazione, basata sulla rispondenza al tema, l’adattabilità alla funzione di logo e la qualità grafica compositiva e cromatica la commissione formata dalla professoressa Lucia D’Antonio, dall’assessore Giovanni D’Errico, dalla professoressa Mascia Palmiero, dal fumettista Alessio D’Elia, dal presidente dell’associazione giovanile R.A.S. Gaetano Pezzella e dall’esperto d’arte Roberto Di Carlo, ha scelto il lavoro vincitore.

Ad essere premiata l’allieva Anna Franzese della classe IIIC della scuola media Vincenzo Rocco, mentre il lavoro di Saviano Luigi della classe VC della scuola De Amicis, sarà utilizzato come sfondo del manifesto dei vari eventi in programma.

Il  premio – dichiara il Presidente del Comitato Virginio Guida - è un’occasione per far conoscere alle nuove generazioni il significato del carnevale in  particolare quello atellano, le sue tradizioni, le maschere atellane Maccus, Pappus, Dossenus, Buccus e l'importanza delle fabulae atellane che hanno segnato la nascita del teatro popolare.

Il mio ringraziamento và a tutti gli allievi che hanno partecipato al concorso, ai componenti della commissione esaminatrice e alla dirigente scolastica Debora Belardo per la preziosissima collaborazione.

L’intero Comitato è già a lavoro per la realizzazione del programma di questa nuova edizione di una manifestazione che ormai rappresenta un appuntamento fisso e imperdibile per il territorio atellano”.

FacebookTwitterGoogle+Share
1 74 75 76 77 78 110