SUCCIVO

“Celebriamo la venuta del Signore per chiamare l’umanità alla gioia della carità”. Il messaggio di Pasqua del Vescovo di Aversa, mons. Spinillo

9:05

Aversa     “Pasqua, il giorno dell’annunzio della vita nuova: Gesù ha donato tutto se stesso e il suo dono continua a vivere nella pienezza del bene. La Pasqua è tutte le volte in cui viviamo in comunione con il Signore, riconoscendo la sua venuta che ci ha aperto proprio alla vita nuova. Celebriamo, dunque, il suo passaggio nella storia del mondo, la sua venuta a liberare l’umanità per chiamarla alla gioia della carità". E' questo il messaggio che il vescovo di Aversa, Mons. Angelo Spinillo affida alla riflessione dei fedeli. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

La Milano-Sanremo quest’anno ha un “Ultra” partecipante atellano: Costanzo Michelangelo

10:42

AREA ATELLANA. Due giorni,  tre regioni, 54 Comuni e un elemento che contraddistingue inequivocabilmente l'arrivo e la partenza: l'acqua. E' l'ultra maratona Milano-Sanremo. La maratona "non-stop" più lunga d'Europa valevole, tra l'altro, come accreditamento per i maggiori eventi podistici  mondiali che prevedono percorsi oltre i 50km: la Sparthatlon e la Badwater.

Quella di quest'anno è la sesta edizione della manifestazione che unisce Lombardia e Liguria. Manifestazione a cui, però, possono prendere parte solo persone "fuori dal comune" che dovranno andare ben oltre i 42,195 km previsti per la maratona classica: i partecipanti, infatti, dovranno percorrere 285 km dai navigli di Milano (Darsena Porta Ticinese - Milano) fino alla spiaggia sanremese (corso Trento Trieste - Sanremo) in due giorni a partire da sabato 27 aprile.

Da regolamento, l'azione che tassativamente sancisce l'arrivo e la partenza degli atleti è il tocco dell'acqua dei navigli e del mar ligure. Non un arco o un nastro: l'acqua. L'elemento che, probabilmente insieme alla terra, contraddistinguono questa gara che ha più il sapore di un'impresa. Impresa a cui prenderà parte anche un ultra-podista atellano: Costanzo Michelangelo.

Costanzo, che è regolarmente iscritto alla Federazione Italiana di Atletica Leggera e che fa della corsa uno stile di vita, è risultato in possesso dei requisiti per prendere parte alla gara. La Milano-Sanremo, da regolamento, è infatti aperta a corridori maggiorenni che abbiamo portato a termine, negli ultimi due anni, almeno 3 gare da 100km. Il podista atellano dalla lunga barba bianca, solo per dare qualche dato, ha percorso 1170.175 km nel 2018 in 12 gare e dal 2013 a oggi ha partecipato a 32 gare, tutte oltre i 50km, chiudendo ben sette gare podistiche da 100km: 2 edizioni della "100km del Passatore Firenze-Faenza" (2013 e 2017), 4 edizioni della "100 km delle alpi" (2014, 2016, 2017, 2018) e, infine, l'edizione 2017 della "100km di Val di Noto". Un "curriculum" incredibile che fa di Michelangelo un esempio di vita per tutti noi.

A Michelangelo va un grande in bocca al lupo da parte di tutta la redazione atellanews.it

   
FacebookTwitterGoogle+Share

Sant’Arpino. Il programma dei festeggiamenti in onore di San Canione. Martedì 23 la messa del Vescovo Spinillo, sabato 27 la processione della Statua

7:52

Sant’Arpino     Reso noto il programma dei rinnovati festeggiamenti in onore di San Canione Vescovo.

Si partirà, come da tradizione, il martedì dopo Pasqua, il 23 Aprile, con una Messa solenne celebrata alle ore 11:30 dal Vescovo di Aversa Monsignor Angelo Spinillo. Alle 14:30, poi, uscirà lo stendardo che, accompagnato da una banda musicale, girerà per le strade della parrocchia per la raccolta offerte. Alle 15:00 sarà aperto l’antico romitorio dove saranno accolti i pellegrini devoti al santo di origine cirenaica.

Alle 20:00 ci sarà l’accensione delle luminarie, mentre per le 21:30 è previsto il rientro dello stendardo che sarà salutato dai fuochi di artificio. Nei giorni di mercoledì, giovedì e venerdì, il programma religioso prevede alle 18:30 il Rosario e l’Adorazione Eucaristica nel romitorio mentre alle 19:00 ci saranno le messe del triduo celebrate dal parroco don Mario Puca. (altro…)

FacebookTwitterGoogle+Share

Provincia di Caserta, Magliocca conferisce la delega all’urbanistica al neo consigliere Claudio Perrotta

23:40

SUCCIVO. Conferita, oggi, la delega all'urbanistica al neo consigliere provinciale forzista Claudio Perrotta, assessore ai lavori pubblici del Comune di Succivo, che lunedì scorso è entrato ufficialmente nel consesso provinciale di Terra di Lavoro occupando il seggio dell'ex consigliere Di Grazia.

La delega è stata attribuita a Perrotta con decreto del Presidente del Presidente della provincia Giorgio Magliocca datato 12 aprile 2019. L'assessore ai lavori pubblici, appresa la notizia, ha promesso massimo impegno per la sua provincia e in particolare modo per il territorio atellano. "Il presidente Magliocca mi ha conferito la delega per un settore delicato come quello dell'urbanistica. Un incarico importante che mi onora e mi gratifica, a cui dedicherò il mio impegno e la mia passione per tutelare al meglio i nostri territori" ha dichiarato l'assessore succivese pochi minuti dopo l'arrivo del decreto.

FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo, un anno fa don Tommaso D’Ausilio diventava parroco della Parrocchia della Trasfigurazione

18:51

SUCCIVO. “Non possiedo nè argento nè oro ma quello che ho te lo do: nel nome di Gesù Cristo il Nazareno. Cara comunità di Succivo, insieme a me, alzati e cammina! Se Dio è con noi, nessuno sarà contro di noi”. Difficile dimenticare la frase con cui don Tommaso D'Ausilio si presentò, alla comunità cattolica succivese, l'11 aprile del 2018, giusto un anno fa.

E' passato un anno da quella cerimonia d'insediamento di don Tommaso che arrivò dopo un periodo particolarmente turbolento, che fu spazzato via dal sorriso del prelato che iniziò il suo discorso di insediamento dichiarando:"Sono su un gradino più alto rispetto a voi non perchè mi senta più importante ma perchè voglio mostrarvi il nuovo parroco. Eccomi"

Un modo di fare genuino che catturò immediatamente l'attenzione dei parrocchiani che l'hanno apprezzato fin dal primo momento. Un umile pastore del Signore in grado di accendere il lume della fede e, allo stesso tempo, capace di portare avanti le innumerevoli attività di una Chiesa, quella di Succivo, particolarmente attiva sul fronte sociale con i suoi innumerevoli gruppi parrocchiali.

Dalla pagina Facebook della parrocchia, i fedeli hanno dedicato un post al parroco.

"oggi 11 aprile ricorre il Primo Anniversario della venuta di don Tommaso D'Ausilio come parroco in mezzo a noi. Come non ricordare la sua esortazione #ULTREIA con cui quel giorno ha incoraggiato tutta la Comunità parrocchiale di Succivo a proseguire il proprio cammino con l'aiuto del SS.Salvatore! Oggi siamo noi tutti a dover rendere grazie al Signore per questo grande dono che ci ha fatto, per la bontà, la disponibilità, la semplicità e anche la schiettezza di don Tommaso, pastore che ama le sue pecorelle e che si sta spendendo per tutti noi che gli siamo stati affidati. Per questo il modo più bello per far sentire tutto l'affetto e la vicinanza al nostro caro parroco è quello di pregare con lui e per lui e lo faremo questa sera insieme con la Santa Messa e l'Adorazione.

AD MULTOS ANNOS in mezzo a noi caro don! Un abbraccio da parte di tutti!"

Auguri a don Tommaso D'Ausilio anche da tutta la redazione Atellanews 

FacebookTwitterGoogle+Share

Area Atellana, l’Archeoclub annuncia l’istituzione del “Premio Atella per la Cultura”

18:49

AREA ATELLANA. Un'iniziativa inedita, il "Premio Atella per la Cultura", che avvia, per la prima volta, un discorso di coesione culturale-territoriale che interesserà l'intero agro atellano. L'iniziativa, promossa dalla sezione atellana dell'Archeoclub, presieduta da Antonio Tanzillo, vedrà la luce nel prossimo autunno e prevede l'assegnazione di un riconoscimento a chi si sia distinto nella promozione di attività culturali e nella tutela dei beni culturali.

"La nostra terra, si sa, è ricca di cultura e pare, a volte, che a dimenticarlo siamo noi stessi. Noi che l'abitiamo. -ha dichiarato il presidente della locale sezione dell'Archeoclub Antonio Tanzillo - L'area atellana rientra spesso in queste colpevoli dimenticanze. Il Museo archeologico dell'agro atellano, per fare un illustre esempio, farebbe la fortuna di tante altre aree. I suoi reperti millenari fanno la gioia delle tante scolaresche che lo visitano. La nostra zona, inoltre, è rinomata anche perché entro i suoi confini si diffuse in epoca romana il genere teatrale dell'atellana: una commedia dai toni farseschi e sboccati, molto diffusa a partire dal IV ac. Forti di quest'importante bagaglio culturale e con la nobile finalità di promuovere la storia culturale dell'area, abbiamo deciso di istituire il Premio Atella per la Cultura".

Il premio avrà l'obiettivo di far conoscere e diffondere la storia e il teatro atellano evidenziando i caratteri precipui della farsa. La prima edizione sarà organizzata dall'Archeoclub d'Italia (sede di Atella) in adesione con i Comuni dell'area, che hanno già deliberato in tal senso, ed in sinergia con il Master di II livello in drammaturgia e cinematografia dell'Università degli Studi di Napoli Federico II.

Oltre al Premio Atella per la cultura sarà assegnato anche un Premio Atella per il Teatro che sarà riservato, da un lato, a testi teatrali di significativo livello e, dall'altro, a giovani autori di commedie, soprattutto se esprimano lo spirito farsesco dell'antica atellana.

FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo, lunedì prima seduta del neo consigliere provinciale Claudio Perrotta

13:33

SUCCIVO. Si è tenuto lunedì, in mattinata, il consiglio provinciale di Caserta che ha visto l'insediamento tra i banchi dell'assise di Terra di lavoro del consigliere comunale e assessore ai lavori pubblici di Succivo Claudio Perrotta.

L'assessore succivese si era candidato alle elezioni provinciali del 2017 risultando il secondo non eletto della lista legata a "Forza Italia" ma entra, a distanza di due anni, nell'aula consiliare di via Lubich al posto di Stefano Di Grazia, decaduto in seguito allo scioglimento del consiglio comunale di Aversa. Il primo non eletto di quella lista risultò Antonio Diana, già entrato in consiglio al posto di Maurizio Di Chiara , decaduto in seguito allo scioglimento del consiglio comunale di Teverola.

"Con la passione e l'impegno di sempre sono pronto a dare il mio contributo - ha dichiarato Perrotta, visibilmente emozionato, a margine della seduta del consiglio provinciale - sulla base delle recenti esperienze da consigliere comunale e da membro della giunta e a prestare un servizio in nome del bene comune della nostra bellissima provincia di Terra di Lavoro. Non ho la presunzione di ritenermi pienamente all'altezza dell'importante ruolo che vado a ricoprire ma auspico di svolgere le funzioni di consigliere provinciale dignitosamente, in nome e per conto dei cittadini, con l'onestà e la responsabilità che mi contraddistinguono da sempre. Ringrazio tutti coloro che mi hanno sempre sostenuto e continueranno a farlo".

Otto sono stati i punti discussi dal consesso provinciale presieduto dal Sindaco di Pignataro Maggiore Giorgio Magliocca. Dopo l'approvazione dei verbali della precedente seduta e alcune comunicazioni del Presidente si è passati alla surroga di quattro consiglieri. Massimo Russo, consigliere comunale di Caserta, ha preso il posto di Salvatore Martiello, sindaco di Sparanise, sospeso temporaneamente poiché coinvolto in una vicenda giudiziaria. Fortunato Griffo, presidente del consiglio comunale di San Cipriano di Aversa, ha preso il posto di Marco Villano, aderendo al gruppo PD. Domenico Laurenza, consigliere comunale di Marcianise, ha preso il posto di Rosario Capasso, aderendo al gruppo di Campania Libera. Perrotta, invece, entra nel gruppo "Forza Italia". Villano, Capasso e Di Grazia escono tutti e tre dal consiglio provinciale a causa dello scioglimento del consiglio comunale di Aversa.

Successivamente si è discusso dell'acquisizione dei suoli in località "Lo Uttaro" (Caserta), utilizzati per una discarica. La seduta si è chiusa con l'approvazione del piano delle alienazioni e del piano delle valorizzazioni pre il triennio 2019-2021.

FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo. Chiusura di tre padiglioni alla De Amicis. Il calendario delle attività didattiche

17:42

Succivo    Resa nota la nuova calendarizzazione delle attività didattiche all'Istituto Comprensivo "De Amicis" di Succivo a seguito della chiusura dei padiglioni 1; 2; 3.

Di seguito cliccando sul link si potrà consultare le disposizioni del Dirigente Scolastico, il professor Mario Nocera.

(altro…)
FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo. Cresce l’attesa per la Sacra Rappresentazione della Via Crucis vivente a cura del “Comitato Via Crucis – Alfonso Mitrano” di Domenica 14

16:14 Succivo. Domenica 14 Aprile avrà luogo la Sacra Rappresentazione della Via Crucis vivente a cura del “Comitato Via Crucis – Alfonso Mitrano”. La rappresentazione prenderà il via alle ore 16.00 circa dalla Casa della Gioia per via Virgilio, via Orazio, via Dante, via Leopardi, via Capone e proseguirà per le strade del paese con soste e scene rappresentanti la vita e la passione di Cristo. Alle ore 21.00 circa è previsto l’arrivo presso Piazzale Aldo Moro ( Ex Montegrappa) per la sosta finale e la rappresentazione delle ultime scene: La condanna di Pilato, Flagellazione, Crocifissione e morte di Gesù, Resurrezione. "Con fatica e dedizione- dichiarano dal Comitato Via Crucis – Alfonso Mitrano - abbiamo mutato una semplice intenzione in una maestosa ed elaborata manifestazione, che è divenuta un autentico vanto per la nostra comunità. Grazie alla splendida famiglia che è il comitato Via Crucis Alfonso Mitrano, continuiamo a crescere e a maturare con le braccia aperte e pronte ad accogliere sempre più persone affascinate da questa nostra piccola dimensione. Per quanto concerne l’edizione che presto avremo l’opportunità di contemplare, dico solo che sarà ricca di novità suggestive, di scene ben curate, frutto di un duro lavoro che tiene tutti impegnati da settembre e che ha dato modo di arrivare ad oggi col cuore ricolmo di soddisfazione ; soddisfazione dovuta anche alla possibilità di poter far rivivere a tutti la passione del nostro Signor Gesù Cristo. Invitiamo tutti ad assistere a questo magnifico evento che, ripeto, è ormai diventato di grande rilevanza per la nostra comunità e non solo".
FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo. Il sindaco Colella dispone la chiusura di tre padiglioni della “De Amicis”

18:37

Succivo      Disposta la chiusura del primo, del secondo e del terzo padiglione dell'Istituto Comprensivo "De Amicis".

Con una nota pubblicata su facebook il sindaco Gianni Colella  "a seguito del sopralluogo effettuato questa mattina dai tecnici comunali, in collaborazione con quella della scuola, dell Dirigente e degli Amministratori, ha disposto la chiusura dei tre padiglioni. Durante il sopralluogo sono emerse alcune lesioni al secondo padiglione, ma in via cautelativa e preventiva si è deciso di chiudere anche gli altri due padiglioni al fine di permettere tutte le verifiche di staticità ed eventuali interventi da effettuare approfittando anche del lungo ponte che si estenderà fino al due Maggio". Per informazioni riguardanti la turnazione, le rotazioni e la didattica l'amministrazione comunale invita a consultare la pagina social dell'istituto scolastico.

FacebookTwitterGoogle+Share

Succivo. L’amministrazione comunale dispone la chiusura del secondo padiglione della scuola elementare

18:21

Succivo   L'amministrazione comunale guidata dal sindaco Gianni Colella ha annunciato, attraverso un post su facebook, che "dopo la messa in sicurezza dell'androne del secondo padiglione " Piccolo scrivano fiorentino" , al fine di completare le verifiche dei tecnici, si è deciso di chiudere il suddetto padiglione per la giornata di domani".

La decisione di chiudere una parte del plesso dell'Istituto Comprensivo " De Amicis" è arrivata dopo una mattinata di voci e polemiche che hanno preso il via dopo la pubblicazione di una dichiarazione, su un quotidiano locale, di una dichiarazione dell'assessore Claudio Perrotta, che riveste anche la carica di Presidente del Consiglio di Istituto, e la preoccupazione dei genitori che è andata crescendo ora dopo ora.

La stessa amministrazione comunale ha annunciato che aggiornerà la cittadinanza dell'evolversi della situazione.

FacebookTwitterGoogle+Share
1 2 3 33