Cesa, accusato di spaccio di droga: il Tribunale del Riesame scarcera minore

giustiziaCesa    Era stato tratto in arresto su disposizione del Gip del Tribunale dei Minori di Napoli, ma il Tribunale del Riesame lo ha scarcerato. Accusato di possesso di circa 1,3 Kg di sostanza stupefacente in concorso col padre, il minore V.S., è stato però rimesso in libertà. Nei giorni scorsi i Carabinieri di Aversa avevano dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare a carico del minore, residente a Cesa ma domiciliato ad Aversa. L’accusa era abbastanza grave, in quanto la Procura minorile aveva contestato anche l’aggravante dello spaccio di una ingente quantità di sostanza stupefacente. L’attività di indagine era nata a seguito delle perquisizione, circa un anno fa, presso l’abitazione del padre, ove era stato rinvenuto il quantitativo di droga. In quella occasione scattarono le manette per il genitore. Le indagini, secondo la Procura, avevano permesso di ipotizzare una collaborazione del minore nella attività illecita. Difeso dall’avvocato penalista Enzo Guida, il minore ha negato ogni partecipazione allo spaccio, dichiarandosi estraneo. Il Tribunale del Riesame ha accolto la tesi difensiva e ha rimesso in libertà il giovane, in attesa del processo.
(Visited 241 times, 1 visits today)
FacebookTwitterGoogle+Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *