Cesa. Domani la presentazione del primo asprinio spumante doc di Alfredo Oliva

Cesa.       Asprinio sotto le Stelle: è questo il nome dell’iniziativa organizzata da Alfredo Oliva, con il patrocinio del Comune di Cesa, della Pro Loco e di Slow Food Campania, per presentare la prima bottiglia di "Asprinio Aversa Spumante D.O.C. da Vigneti ad Alberata" e dedicarla alla memoria di suo padre e alla comunità cesana. La presentazione si terrà venerdì 13 luglio 2018, dalle ore 19, in piazza De Gasperi e parteciperanno il sindaco Enzo Guida con il Consiglio Comunale, i Sindaci Emeriti dell’ultimo ventennio, il presidente della Pro Loco Michele Autiero ed i presidenti Emeriti dell’ultimo ventennio, Don Giuseppe Schiavone ed il Comitato festeggiamenti San Cesario, Vittorio Macallè ed i vilignatori di Cesa, Raffaele Magliulo ed i sommelier di Cesa. A margine della tavola rotonda ci sarà un buffet con degustazione dell’Asprinio Aversa Spumante D.O.C.

Entusiasta Alfredo Oliva che , in merito, dichiara: “La bottiglia di Asprinio Aversa Spumante D.O.C. da Vigneti ad Alberata racchiude il dono che mi ha lasciato mio padre, ossia  l'amore e la passione per le alberate aversane, le grotte e il vino asprinio e l'auspicio di un nuovo percorso prosperoso, iniziato vent'anni fa, dando origine a produzioni enologiche eccellenti prodotte dai vilignatori di Cesa, con bottiglie conservate e affinate nelle grotte di Cesa. Il nostro spumante è stato prodotto da un uvaggio del mono-vitigno asprinio a bacca bianca di alberate aversane, con quote dichiarate e disciplinato dalla legge. Le uve raccolte manualmente con fescina e scalillo, la bottiglia viene presentata e stappata, il vino scivola nei calici, le bollicine salgono in superficie, le impressioni gusto-olfattive pervadono di freschezza e pienezza la nostra memoria sensoriale: lo spumante "Vilignatori di Cesa" è unico e deve mantenere il suo stile…un’opera d'arte unica al mondo”. “E’ con immenso piacere – afferma il presidente della Pro Loco Michele Autiero - che partecipiamo all’iniziativa di Alfredo Oliva che con la realizzazione di questo spumante ci onora sia come concittadino che come presidente emerito di Pro Loco. Siamo grati ad Alfredo per averci coinvolto nella presentazione di questa bottiglia di spumante che identifica in pieno il nostro territorio poiché è frutto dell’uva raccolta nelle nostre Alberate. Sono oltre venti anni che la Pro Loco si adopera ai fini della valorizzazione del territorio e promozione del nostro prodotto tipico e, quindi, non possiamo che essere orgogliosi quando qualche componente della nostra comunità riesce a portare a compimento un progetto così importante che rende onore al nostro paese”.   “Ritengo – sostiene e il sindaco Enzo Guida - che l'iniziativa di far nascere una bottiglia di vino Asprinio, realizzate con il frutto delle nostre alberate, sia il coronamento di un sogno ma anche un nuovo passaggio cruciale per far crescere il territorio. in questo modo gli sforzi di tante persone ed in particolare della Pro loco Cesa, compiuti in 20 anni e più di attività, possono trovare una concretizzazione. Bisognerà andare avanti, provando, finalmente a creare le condizioni per un consorzio locale di viticoltori che produca vino asprinio. in questo modo si possono gettare le basi anche le condizioni per creare nuova occupazione tra i giovani”.
(Visited 47 times, 2 visits today)
FacebookTwitterGoogle+Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *