Cesa. Il consigliere Bencivenga denuncia: “Io definito camorrista, sono deluso ed amareggiato”

Cesa  E' a dir poco furioso il consigliere cinque stelle del comune di Cesa, l'avvocato Raffaele Bencivenga, il quale, in una nota stampa ufficiale, esterna tutto il suo disappunto per l'etichetta che gli sarebbe stata attribuita, nella mattinata di giovedì 16 agosto, negli uffici comunali. 

"Sono stato offeso pubblicamente solamente per aver chiesto il rispetto dei miei diritti di consigliere comunale - afferma il cesano -. 

Sono stato definito camorrista, un termine che chi mi conosce sa non mi appartiene. Dopo tanti anni di impegno pubblico al servizio della comunità, mi sento deluso ed amareggiato. 

Tutti noi consiglieri comunali svolgiamo il nostro ruolo in nome e nell'interesse di tutti, per il bene comune. 

Vogliono impedirci di aver accesso ai documenti che li inchiodano alle loro responsabilità - conclude -, ma noi siamo uomini liberi senza paura". 

(Visited 257 times, 1 visits today)
FacebookTwitterGoogle+Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *