Cesa. L’opposizione diserta la conferenza dei capigruppo. “Comportamento antidemocratico della maggioranza”

Cesa      Riceviamo e pubblichiamo dai gruppi di opposizione di Cesa C'è e Movimento Cinque Stelle.

"Diserteremo la conferenza dei capigruppo. Ripercorriamo la vicenda. Mercoledì 18 luglio alle ore 13.08 riceviamo una chiamata telefonica dal Comune con la quale siamo informati che venerdì  20 luglio é stata fissata la riunione dei capigruppo per programmare la prossima seduta del Consiglio Comunale. La predetta data, ci avvertono, è indifferibile. Lo stesso ufficio chiamante ne ha avuto comunicazione pochi minuti prima direttamente dal sindaco.

Il capogruppo del M5S alla presenza del capogruppo di CESA C'È, contatta telefonicamente il presidente del consiglio comunale alle ore 13.21 dello stesso giorno per segnalare il ristretto margine di tempo concesso da una convocazione così vicina nel tempo alla data della seduta, chiedendo un immediato e necessario differimento. Il presidente del consiglio comunale senza alcuna motivazione ribadisce la linea adottata dalla maggioranza insistendo sul fatto che già lunedì 16 luglio si parlava della riunione e dunque scaricando tutta la responsabilità di un mancato tempestivo avviso sull’ufficio comunale preposto alla comunicazione. Ribadiamo con forza la nostra contrarietà a questo antidemocratico comportamento assunto oramai come abitudine dalla maggioranza e del presidente del consiglio comunale. Quest’ultimo ha il compito di tutelare la dignità dell’ ”intero consiglio comunale” assicurandone il corretto esercizio delle sue funzioni. Mentre Cesa è piena di immondizia e non si contano i disservizi la maggioranza si balocca con i soliti giochetti".

(Visited 60 times, 1 visits today)
FacebookTwitterGoogle+Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *