Con la Festa della Candelora di Frattaminore, partono gli eventi del progetto Atella

Area Atellana     Dopo mesi di preparativi e di lavoro di pianificazione da parte degli organizzatori, partono ufficialmente gli eventi inseriti nel progetto ‘Atella’, intervento cofinanziato dal Poc Campania 2014-2020, Linea strategica 2.4 ‘Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura’. La manifestazione, che terminerà a fine maggio, prevede convegni, itinerari gastronomici, esposizioni ed altre iniziative, con l’obiettivo di valorizzazione il patrimonio locale, ricco di storia, tradizioni, cultura, bellezze paesaggistiche e prodotti tipici Dop e Doc. I veri protagonisti dell’intera rassegna sono i Comuni di Gricignano di Aversa, Succivo, Orta di Atella, Frattaminore, Sant’Arpino e Cesa accomunati da sempre da un paesaggio agrario e storico tipico dall’antica Atella. In ragione di questa millenaria comunanza, il progetto condiviso si propone di riprendere alcuni prodotti ed eventi a valenza unicamente locale e renderli visibili su una scala sovraregionale. Con ‘Atella’, infatti, si intende superare gli steccati territoriali, attraverso il coinvolgimento delle associazioni e l’offerta di un pacchetto completo ai tour operator più importanti, con la consapevolezza che lo sviluppo del turismo può avere effetti benefici sull’economia dei comuni e, grazie alla grande interdipendenza con altri settori economici (commercio, trasporti, servizi), può fungere da vero e proprio traino per il sistema economico dell’intero comprensorio. ‘Atella’ sarà un susseguirsi di eventi il cui punto apicale si raggiungerà nel convegno del mese di maggio, che vedrà la partecipazione di Vittorio Sgarbi. Il calendario delle iniziative, stilato con la supervisione del direttore artistico Giuseppe Fiorillo, coinvolgerà tutti i territori dei paesi atellani, ed ha l’obiettivo di rendere maggiormente visibile il patrimonio fondato sulla storia, cultura e biodiversità del territorio e sulla ricchezza artistica. Il valore aggiunto della rete tra i diversi comuni interessati serve per rafforzare la promozione e valorizzazione di prodotti tipici e tradizionali dell’intera area atellana, anche mediante l’organizzazione e la partecipazione a manifestazioni con visibilità nazionale. Il primo weekend di eventi è stato dedicato alla festa della Candelora e al tradizionale lancio dei confetti. Venerdì e sabato, in Piazza Umberto a Frattaminore, c’è stata la manifestazione denominata ‘Atella sott e ‘ncoppa’; mentre questa sera, nella stessa location, ci sarà ‘Saperi e sapori Atellani’. I primi tre giorni di eventi hanno riscosso un grandissimo successo di pubblico con la città di Frattaminore letteralmente invasa da persone provenienti da tutta la regione Campania. L’appuntamento, adesso, è con il ‘Carnevale atellano’ a partire da giovedì 8 febbraio a Succivo e Gricignano d’Aversa.
(Visited 174 times, 1 visits today)
FacebookTwitterGoogle+Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *