Frattaminore, il sindaco Giuseppe Bencivenga ritira le dimissioni

bencivenga-sindacoFrattaminore. Ecco il testo integrale della lettera con cui il Sindaco di Frattaminore Giuseppe Bencivenga ha deciso di ritirare le dimissioni.

Dal momento del mio annuncio delle mie dimissioni, sono passati giorni nei quali ho ritenuto opportuno restare in silenzio, in attesa che la politica desse un segnale forte. Questo segnale è arrivato con un documento che non esiterò a mostrarvi non appena sarà ufficiale e che credo ci restituisca il senso del percorso insieme. Quando mi sono dimesso sono stato estremamente chiaro, non potevo più tollerare le frizioni interne alla nostra maggioranza che riguardavano singole cariche e/o problemi politici di natura personale, assolutamente legittimi ma lontani dal modo con cui ci siamo posti nei confronti dei cittadini. Problemi, incomprensioni, diffidenze che andavano superate come squadra e non più come singoli. Mi sono assunto in pieno la responsabilità dei problemi interni alla maggioranza assorbendo totalmente qualsiasi altro tipo di discussione. L’ho fatto perché i cittadini mi hanno riconosciuto un consenso storico e mi sono impegnato a gestirlo nel migliore dei modi possibili tenendo lontano le vecchie logiche del politichese dalle stanze del municipio. La mia coalizione è composta da uomini e donne intelligenti e tutti, nessuno escluso, mi hanno mostrato il desiderio chiaro di andare avanti e di continuare a spingere i progetti per la città evitando che le ambizioni divenissero ostacolo per gli interessi di FrattaminorePuò accadere che durante un percorso politico sia necessario fermarsi e riflettere, ritrovare lo spirito di unità e di intenti anche a costo di rischiare la fine anticipata della consiliatura. Noi l’abbiamo fatto, abbiamo mostrato il coraggio necessario a guardarci negli occhi e riconoscere le difficoltà. Da sempre – continua Bencivenga – i cittadini chiedono unità, non sopportano quando i loro rappresentanti litigano o discutono invece di operare. Siamo comunità quando riscopriamo, anche nelle divisioni ed anche nello scontro, il senso dello stare insieme e perché no, anche la competizione. Quella competizione che i vecchi amministratori di Frattaminore non hanno mai voluto intraprendere nella preoccupazione di non essere all’altezza delle sfide ed invece noi ci abbiamo messo voglia e tantissima passione anche quando gli obiettivi sembravano così complicati, quando la burocrazia ci ha messo i bastoni tra le ruote con percorsi ingarbugliati e pieni di insidie. Mi sono rivolto ai consiglieri comunali ricordando loro che noi siamo un mosaico, proprio come quello che compone il nostro stemma e solo quando veramente riusciamo a restare vicini ed uniti diamo una corretta immagine di noi. Ho ricevuto un segnale forte dai miei cittadini che mi hanno dato grande forza. Abbiamo affrontato e risolto un problema di natura politica senza il quale, purtroppo, le manifestazioni non avrebbero potuto incidere sulla mia decisione. Ringrazio davvero tutti, prima di tutto la mia squadra di governo ed i miei consiglieri e le forze politiche per il senso di responsabilità che hanno dimostrato. Da questo momento, di nuovo e senza sosta a lavorare per voi.”

 

Fonte: Lineapress.it

(Visited 141 times, 1 visits today)
FacebookTwitterGoogle+Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *