“Noi non ci stiamo”. Le scuole e le famiglie di Succivo in marcia per dire no alla violenza

Succivo      Mercoledì 21/03/2018, l'istituto comprensivo "De Amicis" a conclusione della Settimana della Legalità "Io non ci sto" sarà promotrice di una manifestazione alle ore 11:00 che vedrà protagonisti tutti i discenti dell'Infanzia, della Primaria e della Secondaria di primo grado i quali marceranno in corteo per le strade cittadine a testimonianza della centralità della Scuola nella formazione dei giovani e della necessità di una forte alleanza tra Famiglia, Territorio e Scuola per la crescita civica dei futuri cittadini.Nel pomeriggio, a partire dalle ore 16.30, si terrà un convegno pubblico presso l'Auditorium Giovanni Paolo II sul "Ruolo della Cultura e della Scuola nella formazione della coscienza critica dei giovani". Interverranno numerose personalità e sono invitati tutti i genitori e le Associazioni che operano sul Territorio per una profonda riflessione condivisa sugli ultimi episodi accaduti a scuola e nella comunità di Succivo. Si discuterà di come promuovere la cultura della "Legalità", del "Rispetto" di quanti, con dedizione, operano tutti i giorni per insegnare ai nostri giovani il difficile cammino della crescita e del senso di "Appartenenza" alla nostra comunità. Saranno ricordati gli esempi di quanti hanno sacrificato la vita per la loro coerenza nel testimoniare un impegno. Tutti gli insegnanti dell'Istituto comprensivo  De Amicis sono convinti che  la scuola sia una palestra di legalità in tutto il suo spettro d’azione ad iniziare già da alcuni aspetti: rispetto delle regole di convivenza, delle consegne, delle scadenze; la volontà di intessere relazioni attente e significative verso gli altri. Nelle aule abbiamo portato avanti sette giorni di riflessioni con attività, letture e forme d’arte che potessero aiutare i nostri allievi, che vivono età delicate, ad esplorare  il concetto di legalità in tutte le sue forme. Proteggerli e aiutarli a crescere anche nelle avversità e trarre insegnamento da ogni esperienza, è ciò che ci sforziamo di fare ogni giorno lontani dal clamore di superficialità mediatiche che tritano ed omogeizzano ogni pensiero. La qualità dei nostri allievi, una volta lontani dalle nostre aule, è la nostra soddisfazione più grande e il motore del nostro lavoro di ogni giorno.
(Visited 222 times, 1 visits today)
FacebookTwitterGoogle+Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *