Orta di Atella. I Socialisti: “L’Ambiente e la Riqualificazione Urbana tra le priorità d’intervento”

 psi ortaOrta di Atella      Riceviamo e pubblichiamo dalla locale sezione del Partito Socialista Italiano

" Il Psi di Orta di Atella sta proseguendo sulla strada delineata dal direttivo di Sezione tenutosi nel mese scorso, determinato nell’affrontare da un lato, le spinose problematiche che attanagliano la cittadina atellana e dall’altro, perseguendo la strada che porti al raggiungimento di una coalizione tra forze politiche sulla base di una linea programmatica condivisa, scevra da personalismi di ogni sorta e che attraverso le primarie cittadine porti all’espressione della futura leadership di governo locale.

Su questa linea stiamo consolidando il nostro rapporto politico-programmatico con il Partito Democratico, e vorremmo allargare il confronto ai Collettivi, alle associazioni e gruppi, che possano rivedersi in questo progetto.

Altre strade non sono né ipotizzabili e né perseguibili.

Il PSI ortese ha evidenziato diverse questioni su cui occorre mettere mano per cercare di ridare al territorio, che versa in un oggettivo stato di degrado ambientale, urbano e sociale, un serio rilancio propositivo, nell’ottica di una rivoluzione culturale senza precedenti. Non possiamo più aspettare per non condannare il nostro amato e martoriato territorio ad un degrado senza fine.

È evidente che tra quelle più spinose emerge la necessità di una riqualificazione ambientale ed urbana, che non significa mettere in discussione l’attuale strumento di pianificazione territoriale (Puc), ma contrari ad ogni forma di speculazione edilizia, attuare quelle infrastrutture comunali quali scuole, presidi sanitari, un polo sportivo e culturale all’avanguardia per i giovani, parchi pubblici ed aree giochi per i bambini, una riqualificazione dell’intero sistema viario cittadino che porti anche alla realizzazione di un nuovo innesto sull’asse di supporto SS7 bis - Nola Villa Literno, al fine di perseguire una decongestione del traffico e migliorare la qualità dell’aria che respiriamo. Così come un monitoraggio ambientale degli inquinanti presenti nell’aria, nell’acqua e nel sottosuolo, ed un sistema di videosorveglianza sull’intero territorio comunale. Tutto questo non è demagogia politica, ma obbiettivi concreti che sono perseguibili e realizzabili.

I Socialisti ritengono che agli Ortesi interessi una migliore qualità della vita e dell’ambiente urbano, più salubre, più sicuro e tutto questo realizzabile con proposte fattibili e non con le solite “promesse elettorali”.

Anche un Comune gravato da un disavanzo economico-finanziario importante è possibile trasformarlo e migliorarlo con una “equilibrata rivoluzione” urbana.

Per poterlo fare è necessario che ci sia il connubio tra Amore per il territorio in cui si vive, Passione per la politica e Capacità amministrativa.

I Socialisti sono fortemente impegnati per far emergere questi tre ingredienti fondamentali, affinché il territorio venga governato da persone che dovranno adoperarsi solo ed esclusivamente per il Bene Comune.

Il PSI c’è e farà la sua parte sempre, senza alcuna velleità politica né bramosia di potere, ma pronto per qualsiasi responsabilità di governo nell’interesse esclusivo della collettività.

E con la stessa determinazione contrasterà chiunque voglia far emergere i “personalismi” e le “lotte intestine” cercando di disincentivare il percorso avviato tra le varie espressioni politiche cittadine.

Il “libro Orta di Atella” presenta numerose pagine bianche che possono essere scritte in diversi modi. L’auspicio è che le future pagine da scrivere possano “appassionare” qualsiasi cittadino ortese trasmettendo l’amore per il territorio in cui vive.

Alle forze politiche che si rivedono in un progetto di rilancio del territorio, spetta il grave compito di prendere la penna ed iniziare".

 

(Visited 129 times, 1 visits today)
FacebookTwitterGoogle+Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *