Orta di Atella. La coalizione di centro sinistra ” Saremo un’unica voce per portare avanti la nostra idea di città”

Orta di Atella.      Riceviamo e pubblichiamo dalla coalizione di centro sinistra di Orta di Atella, che ha sostenuto la candidatura di Vincenzo Gaudino alle scorse elezioni amministrative. "Un’unica voce dentro e fuori il consiglio comunale per portare l’idea di città che abbiamo presentato alla cittadinanza. Le forze che si sono riunite non si fermano, ma vanno avanti con un rinnovato entusiasmo nella convinzione che quella intrapresa sia la strada giusta.

L’altra sera ci siamo riuniti, per analizzare l’esito della consultazione elettorale che ci ha visto penalizzati, ma, soprattutto, per programmare il presente e il futuro di Orta di Atella.

Tanti erano presenti, uomini e donne di partito, forze civiche, ma in particolar modo quello che più ci ha inorgoglito   è stata la presenza di tanti giovani.

E’ subito stato evidente che la sconfitta elettorale non ha per nulla scalfito quella voglia di fare che ci ha portato all’elaborazione del programma elettorale.

E’ da questo dato imprescindibile che abbiamo intenzione di continuare.

Lavoreremo dentro e fuori il consiglio comunale per affermare quelle idee e quei progetti indispensabili per far cambiare passo al Paese.

La nostra sarà un’opposizione costruttiva, sempre pronti a sostenere tutti quei progetti utili alla crescita di Orta di Atella, ma, nel contempo saremo sentinelle per contrastare quelle iniziative che vanno nella direzione contraria agli interessi dei cittadini ortesi.

Ognuno senza rinnegare le proprie appartenenze e la propria identità, lo faremo sotto un’unica sigla: quella dei Democratici e Riformisti per Orta, che sintetizza il pensiero comune di ciascuno di noi. Lo faremo in consiglio comunale con un gruppo unico, lo faremo in città con un coordinamento stabile che ha come obiettivo l’inclusione di quelli che, oltre a prendere parte a  esperienze civiche ed associazionistiche, vogliono confrontarsi  serenamente senza anteporre gli interessi personali al bene collettivo, e al tempo stesso anche dei tanti che formano quella maggioranza silenziosa che non ha preso parte e non ha voluto, attraverso il metodo democratico dell’astensione, partecipare alla scelta di una maggioranza di governo.

La passata tornata elettorale ha dimostrato che ad Orta di Atella esiste un centrosinistra, pronto a farsi carico delle esigenze del Paese in maniera responsabile, senza strumentalizzazioni, mettendo sempre al centro il bene comune e l’interesse collettivo".

(Visited 236 times, 1 visits today)
FacebookTwitterGoogle+Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *