Politica. L’avvocato Spanò “Manca una destra capace di rappresentare i moderati”

Sant'Arpino      L'ex vicesindaco di Sant'Arpino, l'avvocato Rodolfo Spanò, interviene sull'attuale stallo politico istituzionale. Lo storico esponente della destra di Terra di Lavoro sottolinea come "la situazione in essere  non giova all’Italia e agli italiani. Oramai si è capito che le nuove elezioni sono vicine. Permettetemi qualche riflessione Di Maio ed i Cinque Stelle non vogliono al governo i berlusconiani e Berlusconi (non si capisce) ed uno dei motivi e’ perché vi sono pregiudicati. Dimenticano, però, che già hanno fatto accordi per l’elezione dei Presidenti dei due rami del parlamento e che anche nei Cinque Stelle vi sono pregiudicati, tra cui Grillo, il capo e attuale garante del movimento. A ciò si deve aggiungere che la campagna sulle espulsioni degli attuali onorevoli e senatori dei Cinque Stelle per non aver versato le indennità o per aver mentito sulle sentenze di Condanna penale non solo non ha avuto seguito, ma a ben vedere fa sorgere dei dubbi sul loro comportamento. Fatto sta che se i protagonisti sono coerenti alle loro dichiarazioni ufficiali, l’unica strada e’ quella delle elezioni. Devo dire però che manca anche a destra una politica che rappresenti non solo me ma i moderati di destra che sono e sono sempre stati la maggioranza nel nostro Paese. Permettetemi di esprimere forti dubbi sulla Lega che fino a ieri sputava veleno sul meridione e sui meridionali. Allo stato non mi fido e non mi sento rappresentato da persone del nord Italia con pregiudizi non solo verso di noi meridionali. E le parole e i proclami in compagna elettorale, sicuramente non fanno mutare la loro opinione. Sento la mancanza ( e non sono il solo) di una destra forte e moderata che rappresenti i ns valori - quelli di sempre - e che oggi più che mai se ne sente l’esigenza. La patria - la famiglia - l’ordine - la sicurezza - la certezza della pena - una politica seria per il lavoro - la questione delle tasse - solo per citarne alcuni. Non so voi, ma penso che bisogna impegnarsi e cercare di cambiare il nostro Paese. Facciamolo per noi, ma soprattutto facciamolo per i nostri figli e per il loro futuro". 
(Visited 283 times, 1 visits today)
FacebookTwitterGoogle+Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *