PulciNellaMente. Consegnato il Premio alla Carriera a Claudia Cardinale. “Non volevo fare l’attrice, ma ad 80 anni girerò altri tre film. Che amicizia con Alberto Sordi”

Sant'Arpino     “Non volevo fare l’attrice, mio padre ha deciso al posto mio. Ma oggi ad ottant’anni mi batto affinché i giovani registi di talento abbiano la possibilità di dare forma alla propria creatività”. Così una Claudia Cardinale a cuore aperto ed anche visibilmente emozionata si è rivolta alle centinaia di persone accorse nella sala consiliare del comune di Sant’Arpino per festeggiare tre eventi: la consegna del Premio PulciNellaMente alla Carriera all’attrice simbolo dell’Italia nel mondo, il compleanno dell’interprete che ha segnato un’epoca, ed il prologo della ventesima edizione dalla prestigiosa Rassegna Nazionale di Teatro Scuola. Dopo aver ricevuto dalle mani degli organizzatori di PulciNellaMente, Elpidio Iorio e Carmela Barbato, e del sindaco del comune atellano, Giuseppe Dell’Aversana, il Maccus la Cardinale si è lasciata andare ad un lungo excursus sulla propria eccezionale carriera stimolata dagli interventi di Giulio Baffi, presidente  dell’ Associazione Nazionale Critici Teatrali e dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, e del giornalista e docente universitario, Lorenzo Fiorito. Molti gli aneddoti svelati dai corteggiamenti di Marlon Brando, Alain Delon e Marcello Mastroianni, al ricordo del suo grande amore: Pasquale Squitieri, ed alla grande amicizia con Alberto Sordi. “Ero l’unica- ha confessato- che potevo recarmi a casa sua quando volevo e confesso che ho continuato a farlo anche dopo che è venuto a mancare”. E a chi le ha chiesto quali fossero i segreti di una carriera straordinaria quale la sua, la Cardinale ha indicato tre pilastri “essere libera, forte e soprattutto normale. Io da giovane non volevo fare cinema. Non credevo che fosse la strada giusta per me, ma una volta che mio padre ha scelto al posto mio ho deciso di vivere questa magnifica avventura con il mio temperamento. Sono rimasta me stessa in ogni occasione, e proprio per questo oggi continuo a battermi affinché ai giovani registi ed attori italiani siano date le stesse opportunità di quelle dei loro colleghi francesi o statunitensi. E’ un vero scandalo che i nostri governanti non finanzino l’arte cinematografica”. E senza peli sulla lingua l’attrice nativa di Tunisi a chi le ha chiesto un parere sullo scandalo  Weinstein e le molestie nel mondo del cinema ha detto “io mi chiedo perché quelle ragazze sono andate in camera con questi signori?”. I ricordi e l’attualità hanno lasciato spazio alle emozioni quando gli allievi  del coro dell’Istituto Comprensivo “Rocco- Cinquegrana”, coordinati dalla docente Fabrizia Cinquegrana, del violinista Angelo Casoria e del deejay Francesco PrinceJayDee Di Giorgio hanno omaggiato la Cardinale con alcuni fra i brani più belli della tradizione italiana e napoletana. Il gran finale a sorpresa della mattinata, a cui hanno preso parte i ragazzi del Sezione Distaccata del Liceo “Siani” di Sant’Arpino, dell’istituto “Filangieri” di Frattamaggiore e dell’istituto alberghiero “Drengot” di Aversa, c’è stato con l’arrivo della torta per l’imminente compleanno e l’annuncio della divina Claudia “è vero che compio ottant’anni ma ho già tre film in programma da girare”.  
(Visited 224 times, 1 visits today)
FacebookTwitterGoogle+Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *