Sant’Arpino, Alleanza Democratica:”alla faccia della coerenza”

IMG-20160510-WA0008Sant’Arpino. Questa campagna elettorale sarà senza dubbi ricordata da tutti per l’assoluta e vergognosa MANCANZA DI COERENZA da parte delle due liste a noi avversarie.

E in particolare l’incoerenza e la malafede dei nostri avversari si rivelano chiare come la luce del sole se si pensa al famigerato STUDIO DE.MA (SAVOIA-MAISTO-DE CHIARA) e al suo tutt’altro che rispettabile curriculum.

Ma per colmare i vuoti di memoria dei nostri avversari ricostruiamo i fatti.

Durante l’intero periodo in cui l’ingegnere Giuseppe Savoia è stato prima Assessore all’Urbanistica e ai Lavori Pubblici e poi Sindaco di Sant’Arpino, nel nostro paese furono realizzate un’infinità di opere pubbliche con un indebitamento per mutui che è stato in quegli anni di gran lunga superiore a quanto avvenuto nei precedenti 50 anni di vista amministrativa locale.

Questo dato da solo potrebbe apparire poco significativo se non fosse che l’ingegnere Savoia era professionalmente legato allo STUDIO DE.MA, i cui titolari erano Federico De Chiara e Salvatore Maisto, uno studio che stava operando sul territorio e che quindi aveva OVVI INTERESSI sull’edilizia e sui lavori pubblici.

E non solo.. è emerso chiaramente che in quegli anni gli incarichi tecnici venivano distribuiti senza alcun criterio trasparente e democratico e senza mai adottare un regolamento… ebbene si, i tecnici che percepivano i lauti compensi previsti ERANO SEMPRE GLI STESSI!!!!

Ma ciò che colpì particolarmente in quegli anni furono due delibere, la 61/2002 e la 74/2002 con le quali veniva disposta la metanizzazione del territorio comunale, opera di eccezionale rilevanza economica affidata dal Comune alla Ottogas srl.

E casualità volle che la stessa Ottogas nominasse Direttore dei Lavori, con un compenso di oltre 300.000 euro, proprio De Chiara, socio di Maisto.

Ma non bastava… perché con la delibera 69/2001, in deroga al piano regolatore vigente, veniva deciso dal Sindaco Savoia di autorizzare privati cittadini, proprietari di un lotto di terreno in zona agricola, alla realizzazione di una scuola privata, la scuola denominata “Mondo Libero”.

E i lavori di progettazione, sempre sicuramente per una PURA E SEMPLICE CASUALITà, furono affidati all’ingegnere Antonio Buonanno, socio di Maisto e De Chiara, e l’incarico di collaudatore statico proprio all’ing. De Chiara.

Insomma un vero e proprio GIRO DI INCARICHI che rappresenta una vergogna per il nostro paese e che ha suscitato negli anni polemiche e scandali.

E non si sono certo fermati lì, anzi nel corso degli anni abbiamo assistito ad una serie di nuove nomine con il fratello minore dell’ing. Savoia, Carlo, che prima è stato nominato Vice Presidente e poi Presidente del Consorzio CE2 e che in seguito ha lui stesso assunto presso lo stesso Consorzio Elpidio Maisto, fratello minore di Salvatore Maisto.

E vogliamo parlare della farmacia comunale che se non fosse stato per la prima amministrazione Di Santo MAI sarebbe stata collocata a Piazzetta Paradiso, bensì nella zona di Via Rodari, nella proprietà di famiglia di Maisto, candidato Sindaco???

Nel 2005 i due consiglieri comunali Felice D’Antonio ed Eugenio Di Santo insieme con i dirigenti politici locali Tiberio Boerio, Vito Compagnone, Francesco Del Monaco, Carlo Boerio e Salvatore Brasiello, fecero ricorso ad un’interpellanza parlamentare del Senatore Fiorino in merito a tutte queste vicende del famigerato STUDIO DE.MA.

Eppure oggi cosa succede??

Questi stessi signori non solo si definiscono liberatori del paese e profeti della legalità ma addirittura, dopo essersele cantate a vicenda senza esclusione di colpi, adesso si ritrovano alleati.

Alla faccia della coerenza…  Da un lato c’è il duo Salvatore Brasiello-Tiberio Boerio (padre del candidato Pippo Boerio) che ha denunciato il COMITATO D’AFFARI denominato STUDIO DE.MA (SAVOIA-MAISTO-DE CHIARA) e che oggi si ritrovano insieme nella stessa ARMATA BRANCALEONE.

Dall’altro c’è Giuseppe Dell’Aversana, cugino di Savoia e Dell’Aversana, che all’epoca dei fatti (dal 1994 al 2003) era Sindaco in carica.

Ci viene dunque spontanea una domanda… il Sindaco Dell’Aversana vedeva tutto quello che stava accadendo sotto ai suoi occhi e al suo naso???

O non si è accorto di nulla dimostrando di essere stato un SINDACO DISTRATTO???

O forse, cosa ancor più grave,  invece era a conoscenza di tutto ciò e si è reso complice di quel comitato d’affari formato dai suoi parenti diretti???

E ci chiediamo… la candidatura di Pino Mondo è il prezzo che ha dovuto pagare con gli interessi maturati in 20 anni per il favore ricevuto???

E ALLORA BASTA CON LE MENZOGNE, BASTA CON LA FALSA COERENZA. I FATTI PARLANO CHIARO E DICONO CHE GLI UNICI INTERESSI CHE VOLETE CONTINUARE A TUTELARE SONO QUELLI DELLA VOSTRA FAMIGLIA. I CITTADINI ORMAI DOPO TUTTO CIO’ CHE AVETE FATTO A I LORO DANNI VI CONOSCONO FIN TROPPO BENE!!! VERGOGNA!!!

 Alleanza Democratica per Sant’Arpino

ALCUNI DEGLI INCARICHI DI MAISTO – DELL’AVERSANA – SAVOIA E FAMIGLIA ELENCATI NELL’INTERPELLANZA PARLAMENTARE DEL SENTORE FIORINO RICHIESTA NEL 2005 DAI CONSIGLIERI COMUNALI FELICE D’ANTONIO ED EUGENIO DI SANTO INSIEME CON I DIRIGENTI POLITICI LOCALI TIBERIO BOERIO, VITO COMPAGNONE, FRANCESCO DEL MONACO, CARLO BOERIO E SALVATORE BRASIELLO:

 

delibera di Giunta Comunale 486/1996: conferimento incarico professionale all’arch. Elpidio Maisto (fratello e socio dell’ing. Salvatore Maisto e socio dell’ing. Federico De Chiara);

delibera di Giunta Comunale 482/1996: conferimento incarico professionale all’arch. Francesco Dell’Aversana (cugino dell’ing. Giuseppe Savoia e dunque parente di IV grado, nonché socio, dell’ing.Salvatore Maisto e dell’ing. Federico De Chiara);

delibera di Giunta Comunale 482/1996: conferimento incarico professionale all’ing. Antonio Buonanno (socio dell’ing. Salvatore Maisto e dell’ing. Federico de Chiara);

delibera di Giunta Comunale n.185/1997: conferimento incarico professionale all’ing. Antonio Buonanno (socio dell’ing. Salvatore Maisto dell’ing. Federico De Chiara);

delibera di Giunta Comunale n. 185/1997: conferimento incarico professionale all’ing. Francesco Dell’Aversana (cugino dell’ing. Giuseppe Savoia e dunque parente di IV grado, nonché socio, dell’ing. Salvatore Maisto e dell’ing. Federico De Chiara);

delibere di Giunta Comunale nn. 185/1997 e 368/1997: conferimento incarico professionale all’arch. Elpidio Maisto (fratello e socio dell’ing. Salvatore Maisto e dell’ing. Federico De Chiara);

delibera di Giunta Comunale 347/1997: conferimento incarico professionale all’ing. Salvatore Maisto (socio dell’ing. Federico De Chiara);

delibera di Giunta Comunale 484/1996: conferimento incarico professionale all’ing. Federico De Chiara (socio dell’ing. Salvatore Maisto);

delibera di Giunta Comunale n. 43/1998: conferimento incarico professionale all’ing. Federico De Chiara (socio dell’ing. Salvatore Maisto);

delibera Giunta Comunale n. 21/1999: conferimento incarico professionale all’ing. Federico De Chiara (socio dell’ing. Salvatore Maisto);

delibera di Giunta Comunale n. 176/1999: conferimento incarico professionale all’ing. Federico De Chiara (socio dell’ing. Salvatore Maisto);

delibera di Giunta Comunale n. 9/2000: conferimento incarico professionale all’arch. Elpidio Maisto (fratello e socio dell’ing. Salvatore Maisto e socio dell’ing. Federico De Chiara);

delibera di Giunta Comunale n. 9/2000: conferimento incarico professionale all’arch. Francesco Dell’Aversana (cugino dell’ing. Giuseppe Savoia e dunque parente di IV grado, nonché socio, dell’ing. Salvatore Maisto e dell’ing. Federico De Chiara);

delibere di Giunta Comunale nn. 235/2000 e 263/2000: conferimento incarico professionale all’ing. Antonio Buonanno (socio dell’ing. Salvatore Maisto e dell’ing. Federico De Chiara);

delibera di Giunta Comunale n 168/2001: conferimento incarico professionale all’arch. Francesco Dell’Aversana (cugino dell’ing. Giuseppe Savoia e dunque parente di IV grado, nonché socio, dell’ing. Salvatore Maisto e dell’ing. Federico De Chiara);

Per leggere il testo integrale dell’interrogazione parlamentare collegarsi al sito:

www.senato.it/japp/bgt/showdoc/showText?tipodoc=Sindisp&leg=14&id=154486

(Visited 296 times, 1 visits today)
FacebookTwitterGoogle+Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *